Con i tassi a zero i prezzi delle case dovrebbero decuplicare - Pagina 6
Borsa di Milano aggiorna massimi 2019, volano le banche, Nexi e Ferrari
Le banche trascinano anche oggi Piazza Affari a una chiusura positiva. Il Ftse Mib è andato a chiudere a 22.428 punti (+0,28%) sui nuovi massimi anni. Ieri il balzo di …
Bill Gross: addio bond, meglio le azioni ad alto dividendo. Ecco le italiane con cedole più generose
Meglio investire in bond o in azioni? Coi tassi d?interesse vicini allo zero, i rendimenti obbligazionari ?investment grade? e dei titoli di stato si sono assottigliati a tal punto che …
Moncler si mette alle spalle il rischio Cina, coro di Buy dagli analisti in attesa della trimestrale 
Moncler cerca di mettersi alle spalle le difficoltà in Borsa negli ultimi mesi dettate principalmente dai timori per le ripercussioni delle tensioni a Hong Kong. Le quotazioni hanno recuperato i …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #51
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    530
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    409 Post(s)
    Potenza rep
    27725966
    Citazione Originariamente Scritto da Nemor
    Comunque dopo la ristrutturazione, non dico che l'immobile vale 300+150k di lavori, ma 300+50k di lavori sicuramente.

    Adesso mentre in passato ne ho visti di immobili con queste caratteristiche, oggi non ne vedo piu'.
    Scusa, io partorisco dubbi sull'immobiliare ma sono più che altro i miei dubbi, non voglio sparare a zero, cerco di seguirne il mercato (dopo che ho comprato casa mia 4 anni fa non ho più smesso) e mi genera dubbi.
    Lavorando in banca potrei finanziarmi a prezzi davvero ridicoli, ma ho troppi dubbi per una decisione simile...
    Probabilmente per via della mia incompetenza in materia (mentre conosco l'investimento mobiliare).
    Si investe e si guadagna su tutto quello in cui si è competenti, ho un amico che ha guadagnato 50mila euro con il mercato del collezionismo in pochi anni...

    Comunque ho visitato appartamenti come quelli che descrivi in zona Appia (metro A), temo che per l'urbanizzazione delle zone con la metro montare pannelli e pompe di calore sia molto molto problematico. Anche io potendo, con il senno del poi, mi slegherei dal gas..
    Comunque parliamo di grosse liquidità di partenza (lavori, grane, impianti etc...). Sugli studenti mi auguro che si riesca a collocare. Conosco chi ha investito per fare un bel& breakfast in zona con eccellenti risultati iniziali ed un certo declino poi.
    Non so se questo però alimenterà un boom del mattone.

  2. #52
    L'avatar di gioviale56
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    8,107
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    3333 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da l'orso Visualizza Messaggio
    La flat tax al 7% e' solo per le persone fisiche estere che si trasferiscono in regioni dell'Italia meridionale?
    si , ,ma solo nei piccoli centri

  3. #53
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    15,667
    Mentioned
    46 Post(s)
    Quoted
    5884 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da bow Visualizza Messaggio
    Scusa, io partorisco dubbi sull'immobiliare ma sono più che altro i miei dubbi, non voglio sparare a zero, cerco di seguirne il mercato (dopo che ho comprato casa mia 4 anni fa non ho più smesso) e mi genera dubbi.
    Lavorando in banca potrei finanziarmi a prezzi davvero ridicoli, ma ho troppi dubbi per una decisione simile...
    Probabilmente per via della mia incompetenza in materia (mentre conosco l'investimento mobiliare).
    Si investe e si guadagna su tutto quello in cui si è competenti, ho un amico che ha guadagnato 50mila euro con il mercato del collezionismo in pochi anni...

    Comunque ho visitato appartamenti come quelli che descrivi in zona Appia (metro A), temo che per l'urbanizzazione delle zone con la metro montare pannelli e pompe di calore sia molto molto problematico. Anche io potendo, con il senno del poi, mi slegherei dal gas..
    Comunque parliamo di grosse liquidità di partenza (lavori, grane, impianti etc...). Sugli studenti mi auguro che si riesca a collocare. Conosco chi ha investito per fare un bel& breakfast in zona con eccellenti risultati iniziali ed un certo declino poi.
    Non so se questo però alimenterà un boom del mattone.
    Certo, per fare quello che ho scritto ci vogliono sui 450k almeno. I B&B richiedono più spese e con l'esplosione di airbnb e soluzioni simili il guadagno si è assottigliato ed aumentate le grane, ecco perché ad oggi consiglio le più vecchie e collaudate soluzioni di affitti a medio/lungo termine. In genere gli studenti universitari sono trattati con i guanti dai genitori e quindi il pagamento è praticamente assicurato. Per i pannelli occorre vagliare soluzioni caso per caso e vedere le normative cosa dicono nel dettaglio, ma anche senza il pannello fotovoltaico la pompa di calore conviene al posto del gas, ovviamente con il pannello fotovoltaico ottieni il massimo rendimento in termini di costo/prestazioni. Se poi sei davvero uno che ne capisce e del settore prendi in asta e fai il "botto". Ma per un piccolo risparmiatore già trovare un buon immobile è abbastanza. Oggi se non avessi gli immobili all'estero mi muoverei così, al posto del piccolo bilocale che ho preso l'anno scorso.

  4. #54
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    15,667
    Mentioned
    46 Post(s)
    Quoted
    5884 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da gioviale56 Visualizza Messaggio
    si , ,ma solo nei piccoli centri
    Aggiungo per informazione comuni sotto i 20'000 abitanti

  5. #55
    L'avatar di Freedom
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    8,568
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    1585 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da zebeo Visualizza Messaggio
    Invece detenere contanti che perdono il 2/3% all'anno o bond a tassi negative che bene che vai perxdi parecchio alla scadenza piu' inflkazione e' remunerativo?
    BTP a lungo con rendimenti che, ancora oggi, stanno sul 2/3% + qualche titolo azionario molto stabile (magari un basket europeo di ETF) con dividendi del 3/4% sono investimenti semplici, alla portata di tutti e ragionevolmente soddisfacenti da un punto di vista di rischio.

  6. #56
    L'avatar di Verificato
    Data Registrazione
    Sep 2019
    Messaggi
    6
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    0
    interessante

  7. #57

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    868
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    638 Post(s)
    Potenza rep
    25485809
    Citazione Originariamente Scritto da Freedom Visualizza Messaggio
    BTP a lungo con rendimenti che, ancora oggi, stanno sul 2/3% + qualche titolo azionario molto stabile (magari un basket europeo di ETF) con dividendi del 3/4% sono investimenti semplici, alla portata di tutti e ragionevolmente soddisfacenti da un punto di vista di rischio.
    I BTP lunghi (10y) rendono lo 0.5% netto, a meno che tu voglia consigliare ad un piccolo risparmiatore di andare sul trentennale. E poi ci si preoccupa di possibili cali dell'immobiliare ovvero di un asset che ha già perso il 30-40% buono? Uno sbuffo sui tassi di interesse che vorrebbe dire anche solo magari un movimento dell'1% che se fatto nel giro di un annetto sarebbe più che fisiologico*, inciderebbe per l'8% sul BTP decennale (e di più del 25% sul trentennale , il trentennale non è roba da cassettisti privati!). Questo è un paradosso...


    *se lo è fatto persino il Bund nell'ultima fase di rilassatezza passando da -0.2% a +0.8% di rendimento (settembre 2016 - marzo 2018) precrollo dei rendimenti partito immediatamente dopo.

    Ciò detto un buon portafoglio bilanciato con un rischio non elevato (ovvero non più del 25% di assets rischiosi) oggi non rende più dell'1-1.25% netto.
    Ultima modifica di 123abc; 17-09-19 alle 09:20

  8. #58

    Data Registrazione
    Sep 2019
    Messaggi
    111
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    64 Post(s)
    Potenza rep
    1123423
    Cioe' QUOTE=Freedom;53219917]BTP a lungo con rendimenti che, ancora oggi, stanno sul 2/3% + qualche titolo azionario molto stabile (magari un basket europeo di ETF) con dividendi del 3/4% sono investimenti semplici, alla portata di tutti e ragionevolmente soddisfacenti da un punto di vista di rischio.[/QUOTE]

    Il trentennale,che nn e' in titolo x retail ma x le assicurazioni,rende sotto il 2% netto con in rischio altissimo da duration.Cioe' x 30 anni assumi una posizione che ti fa perdere ad ogni minimo rialzo dei tassi,praticamente con perdite in conto capital che possono superare il 50% con risalo dei tassi di pochi punti.Sull'azionario nn esistono titoli che danno cedola e sono stabiuli,spesso prendi la cedola del 2/3% e perdi il 15% sul valore azionario

  9. #59
    L'avatar di GreedyTrader
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    1,000
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    452 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    L'immobiliare ha ancora un senso eccome, sopratutto a livello psicologico molto più facile da gestire di un portafoglio azionario.
    La crisi è finita ? Io vi dico di si, basta guardare quanti cantieri di nuove case stanno partendo (parlo di Roma). Erano anni che non vedevo nuove case in costruzione, oltretutto in zone abbastanza periferiche. Tantissimo 30-40 enni che erano costretti nei primi anni 2000 a vivere in comuni schifosi dell'hinterland stanno ora tornando in città- dove le scuole sono migliori e i servizi anche...
    Vedo troppo pessimismo, il che è un ottimo indicatore di BUY - be fearful when others are greedy, be greedy when others are fearful....
    Le dinamiche demografiche sono tutte balle non siamo il Giappone e con gli immigrati riusciremo a sfangare la curva demografica, certo i paesini del meridione saranno delle ghost town ma è un processo in atto dagli anni 70 non certo da oggi...
    I neri non pagano ? Dipende. Ho avuto anche delle visite di persone dignitosissime anzi secondo me più corrette di un italiano medio. La selezione dell'affittuario è FONDAMENTALE (ma questo l'avevo già scritto)
    Sarei tentato quasi di acquistare se non fossi già pieno di immobili ... di sicuro non è il momento di vendere ma di acquistare.

  10. #60
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    15,667
    Mentioned
    46 Post(s)
    Quoted
    5884 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da GreedyTrader Visualizza Messaggio
    asi di acquistare se non fossi già pieno di immobili ... di sicuro non è il momento di vendere ma di acquistare.
    In Italia in buone zone sicuramente. Mio fratello ha preso la prima casa a Giugno/Luglio a Roma, IMHO e' il momento ideale.

Accedi