Asseverazione contratto concordato, SIETE DEI MALEDETTI - Pagina 3
ETF a costi sempre più bassi, Vanguard alimenta la price war
Nuovo round della guerra dei costi sul fronte ETF.  A sferrare l’attacco è ancora una volta Vanguard, secondo maggiore emittente di ETF al mondo, che preme ulteriormente sull’acceleratore per implementare …
Bio-on: cade il ‘castello di carte’ di Astorri, quale futuro adesso?
Titoli di coda in arrivo per Bio-on, o meglio ?Bio-OFF? come ha scritto prontamente questa mattina il fondo Quintessential Capital Management (QCM) dopo gli sviluppi del caso sulla società di …
UBI Banca sposa ideale, Bper pronta a inserirsi con la benedizione di Unipol
Tra smentite e conferme, Ubi Banca appare la grande protagonista nel risiko bancario tutto made in Italy. Nelle scorse settimane difatti si è paventata più volte una fusione con Banco …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21
    L'avatar di soros75
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    13,328
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    265 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Andrés de Fonollosa Visualizza Messaggio
    Hai ragione, anche quando si acquista casa si dovrebbe evitare di ricorrere ai notai eppure...
    Piccola differenza: il Notaio é un pubblico ufficiale.

  2. #22
    L'avatar di soros75
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Messaggi
    13,328
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    265 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Andrés de Fonollosa Visualizza Messaggio
    Se vuoi fare il canone concordato, aderire alla cedolare secca e di conseguenza risparmiare sulle tasse è giusto che il contratto sia fatto secondo gli accordi territoriali e che quindi qualcuno lo controlli.
    Quel qualcuno va pagato per questo, come ti faresti pagare tu se ti chiedessero una qualsiasi prestazione.
    Altrimenti vai col canone libero e sul contratto ci scrivi quello che vuoi (più o meno) per poi pagare a caro prezzo la scelta quando si tratterà di controbattere alle contestazioni dell'affittuario per qualunque disagio in casa non previsto esplicitamente nel contratto sottoscritto.
    La questione non sono i controlli, a CHI sono stati affidati e perché.

  3. #23
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    13,536
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    4311 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Sundek88 Visualizza Messaggio
    Domani ho l'appuntamento alle 15, vi saprò dire.

    Per ora hanno chiesto:
    - Certificazione Energetica
    - Visura catastale
    - Planimetria catastale (che non ho, domani ci sarà da ridere)

    Ma che vadano a quel paese, tutto per fare le cose IN REGOLA, pazzesco
    la scarichi (a gratis) dal sito dell'AdE se sei registrato.

  4. #24
    L'avatar di The_105_Zoo
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    1,092
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    477 Post(s)
    Potenza rep
    17928318
    Citazione Originariamente Scritto da Andrés de Fonollosa Visualizza Messaggio
    Se vuoi fare il canone concordato, aderire alla cedolare secca e di conseguenza risparmiare sulle tasse è giusto che il contratto sia fatto secondo gli accordi territoriali e che quindi qualcuno lo controlli.
    Quel qualcuno va pagato per questo, come ti faresti pagare tu se ti chiedessero una qualsiasi prestazione.
    Altrimenti vai col canone libero e sul contratto ci scrivi quello che vuoi (più o meno) per poi pagare a caro prezzo la scelta quando si tratterà di controbattere alle contestazioni dell'affittuario per qualunque disagio in casa non previsto esplicitamente nel contratto sottoscritto.
    Sono d'accordo.
    Nel mio comune recentemente sono stati aggiornati gli accordi territoriali, che hanno recepito il DM del 16 Gennaio 2017. Ora anche i piccoli comuni limitrofi è obbligatorio allegare al contratto (o anche soltanto avere l'attestazione pronta da far visionare se non si è fatto a tempo a portarla all'atto di registrazione del contratto all'ade) questa attestazione.
    Ne ho già fatti 3, tutti alla sunia. Spesa totale 90€ (30 l'uno). Alla uppi chiedono 50, altrove ancor di più (con annesse quote di iscrizione).

    Non vedo il problema. Si è molto più tranquilli con i controlli dell'ade ed inoltre, cosa che non molti sanno, c'è uno sconto minimo del 25% su imu e tasi, che in alcuni comuni può anche essere del 50%.

    Questi 30€ si recuperano immediatamente.

  5. #25
    L'avatar di Sundek88
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    429
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    249 Post(s)
    Potenza rep
    23302962
    Citazione Originariamente Scritto da Pred_01 Visualizza Messaggio
    la scarichi (a gratis) dal sito dell'AdE se sei registrato.
    Si si, ho poi risolto. Grazie.

  6. #26

    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    652
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    398 Post(s)
    Potenza rep
    7901455
    Citazione Originariamente Scritto da Andrés de Fonollosa Visualizza Messaggio
    Se vuoi fare il canone concordato, aderire alla cedolare secca e di conseguenza risparmiare sulle tasse è giusto che il contratto sia fatto secondo gli accordi territoriali e che quindi qualcuno lo controlli.
    Quel qualcuno va pagato per questo, come ti faresti pagare tu se ti chiedessero una qualsiasi prestazione.
    Altrimenti vai col canone libero e sul contratto ci scrivi quello che vuoi (più o meno) per poi pagare a caro prezzo la scelta quando si tratterà di controbattere alle contestazioni dell'affittuario per qualunque disagio in casa non previsto esplicitamente nel contratto sottoscritto.
    Ma proprio no. Ci sono gli accordi e fai il contratto secondo gli accordi, fine.
    POI qualcuno controlla e stanga chi sbaglia/frega.
    Queste sono le solite evidenti regalie alle associazioni varie.

Accedi