Compravendita tra privati: documentazione e fasi trattativa - Pagina 2
Fuga dal progetto Libra, buona o cattiva notizia per il Bitcoin?
Prima PayPal e poi a seguire a ruota Visa, Mastercard, eBay, Stripe, Mercado Pago e da ultimo Booking.com. Sta collezionando una defezione dietro l?altra il progetto Libra, la moneta virtuale …
Carrellata bilanci dal colossi di Wall Street: JP Morgan vince prima battaglia contro virata dovish Fed
Il margine di interesse netto di JP Morgan ce la fa, e cresce a dispetto della virata dovish della Federal Reserve: è in questo parametro (sigla NNI: net interest income) …
Umiliazione per l’ex star dei gestori: fine dei giochi per il fondo flagship di Neil Woodford
All'apice della sua storia, il fondo Woodford Equity Income Fund contava asset per un valore superiore a 10 miliardi di sterline. Ora vale appena 3,1 miliardi di sterline, e gli …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11
    L'avatar di macantoni
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    961
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    570 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da soros75 Visualizza Messaggio
    Delle verifiche se ne occuperá il Notaio.
    Il notaio può tranquillamente rogitare una casa proveniente da donazione, è perfettamente lecito e legale.
    Salvo che il compratore resta a rischio per anni di dover restituire la casa.

    Mettetevi in testa che non bastano le verifiche del notaio, chiedete sempre consulenza a qualcuno che se ne intende (possibilmente ad un tecnico, non ad un'agenzia immobiliare)

  2. #12

    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    346
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    85 Post(s)
    Potenza rep
    11710881
    Citazione Originariamente Scritto da fabiodl Visualizza Messaggio
    Esempio di truffa tratta da una discussione su altro sito immobiliare. Riporto per come ho trovato nella discussione ..

    Truffa: mutuo con documenti falsi, arrestato
    „alsificando i documenti di identità è riuscito a ottenere la proprietà di un appartamento e un mutuo ipotecario per 170.000 euro. Per questo un uomo di 43 anni è stato arrestato
    V.P., di 43 anni, dopo aver letto su un giornale l’annuncio della vendita di un appartamento in zona Tuscolano, si è presentato al proprietario dell’immobile fingendosi interessato all’acquisto. Dopo una breve trattativa per il prezzo, i due hanno fissato un appuntamento per sottoscrivere la proposta d’acquisto. Presentatosi all’incontro insieme a una complice, presentata come la sua compagna, il “falso acquirente”, dopo aver versato come caparra confirmatoria un assegno di 10.000 euro, ed è riuscito ad ottenere dal proprietario una fotocopia del suo documento d’identità assieme ad una copia dell’atto di acquisto e della planimetria catastale dell’appartamento, necessari per la perizia della banca per l’accensione del mutuo. Dopo pochi giorni la complice ha telefonato al proprietario avvisandolo che il compagno aveva avuto un incidente stradale e, quindi, della necessità di aspettare qualche giorno per incassare l’assegno.
    Con la documentazione relativa alla proprietà e la copia del documento d’identità dell’uomo si è presentato davanti ad un notaio e, insieme ad un altro complice spacciatosi per il proprietario dell’appartamento, ha stipulato un falso atto di acquisto. Poi i due, in possesso dell’atto, si sono recati in un istituto di credito e sono riusciti ad ottenere un mutuo ipotecario sull’immobile per un importo pari a 170.000 euro.“
    Ma come hanno fatto con il perito della Banca che, in caso di mutuo, doveva perziare l'immobile? A me più che una truffa sembra una favola!

  3. #13

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    92
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    2707793
    Concordo anche io, sembra una storia totalmente inventata. Vorrei sapere su quale conto sono stati bonificati i 170.000 euro del mutuo. Ci sono troppe cose che non quadrano.

  4. #14

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    45 Post(s)
    Potenza rep
    51545
    Citazione Originariamente Scritto da fabiodl Visualizza Messaggio
    Esempio di truffa tratta da una discussione su altro sito immobiliare. Riporto per come ho trovato nella discussione ..

    Truffa: mutuo con documenti falsi, arrestato
    „alsificando i documenti di identità è riuscito a ottenere la proprietà di un appartamento e un mutuo ipotecario per 170.000 euro. Per questo un uomo di 43 anni è stato arrestato
    V.P., di 43 anni, dopo aver letto su un giornale l’annuncio della vendita di un appartamento in zona Tuscolano, si è presentato al proprietario dell’immobile fingendosi interessato all’acquisto. Dopo una breve trattativa per il prezzo, i due hanno fissato un appuntamento per sottoscrivere la proposta d’acquisto. Presentatosi all’incontro insieme a una complice, presentata come la sua compagna, il “falso acquirente”, dopo aver versato come caparra confirmatoria un assegno di 10.000 euro, ed è riuscito ad ottenere dal proprietario una fotocopia del suo documento d’identità assieme ad una copia dell’atto di acquisto e della planimetria catastale dell’appartamento, necessari per la perizia della banca per l’accensione del mutuo. Dopo pochi giorni la complice ha telefonato al proprietario avvisandolo che il compagno aveva avuto un incidente stradale e, quindi, della necessità di aspettare qualche giorno per incassare l’assegno.
    Con la documentazione relativa alla proprietà e la copia del documento d’identità dell’uomo si è presentato davanti ad un notaio e, insieme ad un altro complice spacciatosi per il proprietario dell’appartamento, ha stipulato un falso atto di acquisto. Poi i due, in possesso dell’atto, si sono recati in un istituto di credito e sono riusciti ad ottenere un mutuo ipotecario sull’immobile per un importo pari a 170.000 euro.“
    con copia del documento d'identità è andato dal notaio ha stipulato un falso atto di acquisto?

    Si vabbè e le pecore volano.

    Ci sono tante bufale su Internet, non bisogna credere a tutto.

  5. #15

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    45 Post(s)
    Potenza rep
    51545
    Citazione Originariamente Scritto da geomarc Visualizza Messaggio
    Per chi sá cosa cercare e come fare non è assolutamente impossibile risalire ai dati personali di un soggetto. I dati sensibili sono un'altra cosa (orientamento sessuale, credo religioso, dati sanitari ecc.). Consultando le mappe catastali che almeno in alcuni casi si trovano anche online si possono individuare foglio e particella di ogni fabbricato e tramite gli elaborati planimetrici anche il sub. di ogni singola u.i. Dopodiché si fa una visura catastale per foglio p.lla e sub. e il gioco è fatto.
    Peraltro bisogna considerare che gli atti di compravendita sono pubblici per legge e infatti per garantirne la pubblicità i notai hanno l'obbligo di trascriverli presso la ex Conservatoria dei registri immobiliari, dove chiunque interessato può fare una visura anche solo con nome e cognome a patto che non ci siano un gran numero di omonimi altrimenti è meglio avere anche una data di nascita ed è cosi possibile vedere oltre la nota di trascrizione anche la copia integrale dell'atto richiedendo il "titolo"
    Non sapevo che chiunque può anche avere copia dell'atto di compravendita. Sei sicuro?

  6. #16

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    92
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    2707793
    Se vuoi, puoi provare. Spendendo pochi euro, presso la ex Conservatoria dei registri immobiliari territorialmente competente per la tua zona puoi chiedere di fare una visura magari a nome del tuo vicino di casa del quale conosci anche la data di nascita. Per prima cosa ti faranno vedere il repertorio che altro non è che un elenco di tutti gli atti che ha stipulato il soggetto. Dopodiché devi chiedere di vedere i singoli atti in base al numero di registro particolare riportato sul repertorio. Per avere una copia cartacea c'e da spendere qualcosa in più e attendere qualche giorno.

  7. #17

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    45 Post(s)
    Potenza rep
    51545
    Citazione Originariamente Scritto da geomarc Visualizza Messaggio
    Se vuoi, puoi provare. Spendendo pochi euro, presso la ex Conservatoria dei registri immobiliari territorialmente competente per la tua zona puoi chiedere di fare una visura magari a nome del tuo vicino di casa del quale conosci anche la data di nascita. Per prima cosa ti faranno vedere il repertorio che altro non è che un elenco di tutti gli atti che ha stipulato il soggetto. Dopodiché devi chiedere di vedere i singoli atti in base al numero di registro particolare riportato sul repertorio. Per avere una copia cartacea c'e da spendere qualcosa in più e attendere qualche giorno.
    Mi sembra assurdo che chiunque veda quali contratti di acquisto/vendita ho effettuato e aver addirittura copia di essi. Questi documenti devono rimanere riservati.

  8. #18

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    92
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    2707793
    Citazione Originariamente Scritto da vertor Visualizza Messaggio
    Mi sembra assurdo che chiunque veda quali contratti di acquisto/vendita ho effettuato e aver addirittura copia di essi. Questi documenti devono rimanere riservati.
    Il legislatore ha espressamente previsto che gli atti e le scritture riguardanti il trasferimento di diritti reali tra soggetti debbano essere resi pubblici e consultabili da chiunque ne abbia interesse. Tale disposizione non è affatto assurda se si pensa che in questo modo è possibile accertare da chiunque la proprietà di un determinato bene.

  9. #19

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    45 Post(s)
    Potenza rep
    51545
    Citazione Originariamente Scritto da geomarc Visualizza Messaggio
    Il legislatore ha espressamente previsto che gli atti e le scritture riguardanti il trasferimento di diritti reali tra soggetti debbano essere resi pubblici e consultabili da chiunque ne abbia interesse. Tale disposizione non è affatto assurda se si pensa che in questo modo è possibile accertare da chiunque la proprietà di un determinato bene.
    Appunto, è possibile accertare da chiunque, potenzialmente ogni umano sulla terra, dove abita Tizio, quanti immobili ha Tizio, Quanto ha pagato, Da chi ha comprato, Quante volte e quando ha comprato/venduto etc.

    Questo è assurdo. Io non voglio che questi dati su di me siano liberamente consultabili da tutti.

    Perché potrebbe nuocere in vari modi, si pensi a una persona che scrivi con suo nome su internet qualcosa contro un fascista, questi entrano su internet e scoprono tutti quei dati e mandano minacce a domicilio o peggio lo aspettano sotto casa.

    Ti pare una cosa positiva? E di esempi così se ne trovano infiniti.

  10. #20

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    92
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    2707793
    Io non ho nessun potere decisionale in merito alla legislazione, ma non bisogna solo pensare solo ai lati negativi ma anche a quelli positivi e presumo che le ragioni per cui vengono resi pubblici gli atti prevalgano su altre questioni.

Accedi