93.000 euro, cosa fare (CONSIGLI) - Pagina 12
Manovra 2020, Commissione Ue più magnanime. Ma una lettera a Roma ci sarà
Così il premier Conte, intervenendo agli Stati generali della transizione energetica: "Quando ragiono di green new deal sollecito tutte le componenti a un patto per un uso sostenibile delle risorse …
Intesa Sanpaolo e Bper: ascesa inarrestabile in Borsa e segnali tecnici positivi
Bper Banca e Intesa Sanpaolo, come peraltro anche tutte le altre banche del Ftse Mib, sono state travolte dagli acquisti nelle ultime sedute. Il balzo dei bancari, iniziato a metà …
Banco BPM da pecora nera a star tra le banche, ma gli short non si placano. UBS vede nozze con UBI non vicine
Corre a più non posso in Borsa il titolo Banco  BPM che nelle ultime 5 sedute segna un sonante +15%, nessuno meglio di lei tra le banche. Il titolo con …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #111

    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,218
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    154 Post(s)
    Potenza rep
    18732845
    Citazione Originariamente Scritto da Crocodile22 Visualizza Messaggio
    Alla domanda che cosa dovrebbe fare un trentenne, veneto, che paga l'affitto, 1200 euro al mese di reddito, con 93.000 euro? Le risposte sono state:

    -2 utenti: tutto su comprare prima casa.

    -1 utente: prima casa con mutuo per investire/liquidità con il capitale restante.

    -2 utenti: comprare prima casa + piccolo mutuo per avere la casa definitiva.

    -2 utenti: comprare aggiungendo un mutuo per affittare ma a stanze/ dividere in 2 appartamenti.

    -2 utenti: restare in affitto e investire

    -1 utente: prevedendo una futura legalizzazione della prostituzione, comprare per poi affittare come bordello.
    Prima di decidere quale opzione privilegiare non sarebbe meglio domandarsi che percentuale costituiscono quei 93k sull'intero patrimonio (capitale finanziario e non)?

    Il 30%...il 50%..l'intero capitale?

    Detto questo si può ragionare in termini di diversificazione. Per esempio un 50% sull'immobile ed il resto in un conto deposito e portafoglio azionario/oblligazionario...gli asset di riferimento sono questi... poi sta all'investitore accollarsi i relativi rischi ed impiegare la liquidità.

  2. #112

    Data Registrazione
    Feb 2019
    Messaggi
    40
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    708589
    Citazione Originariamente Scritto da jumpinthemoney Visualizza Messaggio
    Prima di decidere quale opzione privilegiare non sarebbe meglio domandarsi che percentuale costituiscono quei 93k sull'intero patrimonio (capitale finanziario e non)?

    Il 30%...il 50%..l'intero capitale?

    Detto questo si può ragionare in termini di diversificazione. Per esempio un 50% sull'immobile ed il resto in un conto deposito e portafoglio azionario/oblligazionario...gli asset di riferimento sono questi... poi sta all'investitore accollarsi i relativi rischi ed impiegare la liquidità.
    i 93.000 euro sono l'intero patrimonio come scritto nel corso della discussione.
    Considerando la zona per gli immobili, sarebbe fattibile un appartamento da 50mq a 50.000 euro di 15 anni di vita, affitto stimato 350 euro/mese. Il resto consigli di dividerlo 21.500 in conto deposito, e i restanti 21.500 in azionario/obbligazionario?

  3. #113

    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,218
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    154 Post(s)
    Potenza rep
    18732845
    Citazione Originariamente Scritto da Crocodile22 Visualizza Messaggio
    i 93.000 euro sono l'intero patrimonio come scritto nel corso della discussione.
    Considerando la zona per gli immobili, sarebbe fattibile un appartamento da 50mq a 50.000 euro di 15 anni di vita, affitto stimato 350 euro/mese. Il resto consigli di dividerlo 21.500 in conto deposito, e i restanti 21.500 in azionario/obbligazionario?
    In linea di massima anche si.

    E' bene sempre ricordare che non esistono ricette preconfezionate, dipende dalla propensione al rischio e da altri fattori. Inoltre i contenuti sia in termini di approccio che di esposizione azionaria del portafoglio azionario/obbligazionario possono essere dei piu' disparati.

    Una cosa e' certa: avresti tre asset dotati di un certo grado di decorrelazione reciproca.

    Il capitale di 93k comporta un'esposizione sull'immobile di ben oltre il 50%...Rimane quindi necessario, visto che la tematica e' questa, capire quanto una scelta del genere puo' incidere sul patrimonio.
    Per entrare nel concreto il portafoglio misto sarà suscettibile di drawdown storico. Se lo puoi stimare saprai la massima perdita che il tuo portafoglio puo' ipoteticamte sopportare nel tempo. In ogni caso sara' la volatilita' dei rispettivi mercati a esprimersi in merito. Un -20% comporterà una perdita in conto capitale pari 5%...diciamo pure accettabile se viene bilanciata dalle altre due soluzioni e se viene riassorbita nel tempo.

    Un conto deposito ha una natura profondamente diversa: restituisce il capitale piu' gli interessi. Il tutto in maniera predeterminata.

    L'immobile? Se tutto va bene costituira' un reddito indipendentemente dall'andamento dei mercati. Poi ovviamente con un click facile obbiettare che si puo' prendere agevolmente e senza troppi patemi d'animo un btp ultradecennale(visto che questo puo' essere pure il tempo in cui si detiene l'immobile)...ma questa e' un'altra storia. A livello potenziale i rendimenti cedolari possono essere inferiori ed entrare in gioco fattori per cui l'immobile, a parita' di rendimento costituisce un bene fruibile e tangibile.
    Ultima modifica di jumpinthemoney; 05-07-19 alle 23:05

  4. #114
    L'avatar di er cash
    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    356
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    271 Post(s)
    Potenza rep
    5284694
    Citazione Originariamente Scritto da Crocodile22 Visualizza Messaggio
    Salve, spero di trovare consigli utili e stimolare la discussione in questo forum. Mi scuso già per eventuali inesattezze, non sono molto ferrato. Vi espongo la situazione (fratello).
    30 enne veneto, lavoratore dipendente da 1200 euro al mese calcolati da CUD, tempo indeterminato. Attualmente condivide l'affitto con un coinquilino, paga 260 euro al mese (quindi 3.120 euro annui). Situazione sentimentale in divenire, probabilmente andrà a convivere tra 2 anni, questa è una variabile.
    Entra in possesso di 93.000 Euro. Supponiamo che attualmente lo stipendio sia sufficiente esattamente per le spese mensili (considerando l'affitto nelle spese), e consideriamo perciò solo la somma di 93.000 euro. Considerando che da qualche parte si deve pur vivere, cosa fareste?

    Prendo spunto da quanto scritto da altri ma ti anticipo che la cosa migliore da fare e' studiare.

    1. diversificare lo fa chi non vuole guadagnare ma mantenere (e quello che va mantenuto e' il potere d'acquisto, non il controvalore monetario...).
    Diversificando l obiettivo e' di compensare perdite con guadagni, se si guadagna dappertutto evidentemente non si e' diversificato.
    Chi parte da una situazione di pseudo-indigenza deve rischiare di piu, quindi non consiglierei di differenziare gli investimenti ma trovare una strategia di medio lungo termine che porti risultati importanti.

    2. stare alla larga da investimenti liquidi che sono sottoposti a fluttuazioni violente.

    Detto questo, il suggerimento per seguire i punti 1 e 2 e' di prima di tutto studiare e dopo aver studiato si arrivera ad una conclusione: bisogna investire in private equity immobiliare in residenze studentesche o turistiche in mercati in espansione. con 93000 non si fa un investimento in autonomia ma si puo' partecipare ad un investimento di gruppo. Quindi lo studio deve dirigersi a capire questo mercato e a trovare i partners. Le opportunita oggi consentono di fare 12-15% di IRR in 10 anni.

  5. #115
    L'avatar di er cash
    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    356
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    271 Post(s)
    Potenza rep
    5284694
    A puro titolo di esempio:

    Investimento in Residenza Studentesca
    Tipo: value add
    Quota riservata a investitori: 580K
    Cash on cash return: 4%
    IRR: 12% in 10 anni presumendo un rivalutazione del 3%

    In questo contesto 93000 renderebbero 310 euro al mese il primo anno, e in 10 anni subirebbero un moltiplicatore 3 (capitale piu rendita in caso di vendita delle quote dopo 10 anni).
    Quindi si entra con 93k, si esce con 195k in piu dopo 10 anni. Che a casa mia fa un roi annualizzato di circa il 21 (Lordo eh...).

    Trattandosi pero di un investimento in capitale di rischio si puo anche perdere tutto, da cui la necessita di studiare e individuare le opportunita giuste.
    Ultima modifica di er cash; 06-07-19 alle 18:46

  6. #116

    Data Registrazione
    Feb 2019
    Messaggi
    40
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    708589
    Ricapitolando la discussione, la domanda era come si dovrebbero investire 93.000 euro (con basso reddito e conoscenze finanziarie limitate)?
    Visto che non si sa mai come vanno a finire le cose per cui si chiedono consigli, stavolta facciamo un aggiornamento per chiedere ulteriori opinioni.
    Nel corso dell'anno la cifra è stata così ripartita:

    + 46.500 € per acquisto immobile (spese incluse, niente di degradato, miniappartamento in zona di campagna ma vicino a una importante tangenziale). Dato in affito, rendimento 9,04% lordo.

    + 35.000 in conto deposito (18 mesi svincolabile con la perdita degli interessi maturati), nelle intenzioni a sostituire la parte obbligazionaria del portafoglio visti i rendimenti attuali. Rendimento 2,1% lordo.

    + 5.000 in moneyfarm con attivato piccolo PAC mensile (in pratica due terzi dell'affitto, profilo alto rischio così allocato: Liquidità 3% -
    Liquidità & Obbligazioni governative a breve termine 14%
    Obbligazioni societarie Investment grade 5%
    Obbligazioni societarie HY & Governative Paesi emergenti 14%
    Azionario Paesi sviluppati 52%
    Azionario Paesi emergenti 7%
    Materie prime & Immobiliare 5%)

    + 1.000 ETC in oro

    Restanti 5.000 da allocare (l'intenzione era su qualcosa a rischio più alto, che dite varrebbe la pena correre il rischio su uno-due titoli azionari singoli o obbligazioni ad alto rendimento in valute emergenti?)

    Che ne pensate?

  7. #117

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    592
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    351 Post(s)
    Potenza rep
    11019280
    e lui è rimasto a vivere in affitto?

  8. #118

    Data Registrazione
    Feb 2019
    Messaggi
    40
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    708589
    Citazione Originariamente Scritto da Tokyo Blues Visualizza Messaggio
    e lui è rimasto a vivere in affitto?
    Proprio così.

  9. #119
    L'avatar di GreedyTrader
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    1,002
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    454 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Comunque non posso che concordare con ER cash considerato che immagino in Veneto il lavoro sia più facile trovarlo investirei in istruzione e migliorare il proprio reddito

    i 5000 € ci si facesse un corso di alto livello in quello che più lo attira o un'università

    Immaginando che questo investimento formativo comporti in prospettiva 200 € in più di stipendio mensile avrebbe un rendimento del 24%
    Ultima modifica di GreedyTrader; 15-10-19 alle 13:21

  10. #120

    Data Registrazione
    Mar 2017
    Messaggi
    183
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    119 Post(s)
    Potenza rep
    1938904
    ma se questi 93.000€ a 30 ANNI sono il solo ed unico patrimonio caduto dall'alto ovvero a 30 ANNI non ha nessun risparmio, tutto ad un tratto si consiglia di come gestire i soldi in investimenti/affitti/spenderli tutti in una casa !?!?!?

Accedi