Leasing immobiliare abitativo
Rivoluzione smartworking: da Apple ad Amazon, i titoli che ne usciranno vincitori (tra cui un’italiana)
Il lavoro a distanza è diventato la nuova normalità nel tempo del coronavirus. Più di 3 miliardi di persone sono confinate in casa in tutto il mondo a causa del …
Inizio aprile indigesto per Enel e Intesa Sanpaolo, sul Ftse Mib sfreccia Atlantia (+5%)
Incipit di aprile con la retromarcia inserita per Piazza Affari, reduce dal recupero delle ultime sedute che aveva portato l?indice milanese a risalire di circa il 20% dai minimi toccati …
Azionario sotto attacco COVID-19. Trimestre peggiore della storia per Piazza Affari e borsa Madrid
Non solo Wall Street: diverse le borse mondiali che hanno archiviato il primo trimestre dell’anno peggiore della loro storia. Tra queste, le borse di Milano e di Madrid, che hanno …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    31
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    5

    Leasing immobiliare abitativo

    Gentilissimi,

    ho in mente di acquistare casa, avendone già una prima, su cui verte un mutuo, e su cui ho beneficiato delle agevolazioni quale acquisto prima casa (coincidente ad oggi alla mia abitazione principale).
    Tale abitaizone essendo di soli 50 mq è diventata ad oggi "stretta" per le esigenze familiari, e così stiamo valutando con mia moglie la possibilità di acquistarne una più grande, sempre nel medesimo comune di residenza.

    Ho approfondito la questione sul leasing immobiliare anche attraverso il report rilasciato dal notariato su tale innovativa formula e mi sembra interessante per chi ha già un mutuo sulle spalle.

    Ho però in mente molti, troppi dubbi sia su detta formula che per un eventuale mutuo, posto che, non volendo potenzialmente vendere il mio primo immobile visti i valori mediamente bassi degli immobli, lo affitterei derivandone una rendita costante.

    Vengo ai dubbi, nella speranza che qualcuno più preparato di me mi aiuti a riflettere meglio sulla questione.

    1) come detto, vorrei non vendere la casa già in mio possesso e su cui grava ad oggi un mutuo residuo: potrei accendere un leasing sulla seconda casa, che diverrebbe per me "abitazione principale", mentre quella oggi in cui abitato diverrebbe una abitazione da affittare? Oppure il leasing abitativo vale solo per la prima casa? Sul documento del notariato ho letto indicazioni contrastanti, lasciando intendere che come seconda casa sia possibile solo in caso di subentro..

    2) è possibile in qualche modo beneficiare dell'agevolazione prima casa su tale secondo immobile, ad esempio invocando un cambio per mutate condizioni familiari? leggo che, per inidoneità del fabbricato alle esigenze del proprietario, alcune sezioni tributarie e la stessa cassazione hanno privilegiato la interpretazione che sia possibile acquisire una seconda casa con le agevolazioni della prima.

    3) avete idee migliori a riguardo l'operazione che vorrei fare?
    Grazie in anticipo per ogni spunto di riflessione vorrete propormi!

  2. #2

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    31
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    5
    news da qualche esperto del mondo immobiliare? grazie!

  3. #3

    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    457
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    81 Post(s)
    Potenza rep
    2869044
    Io non so aiutarti ma mi chiedo se il leasing immobiliare sia effettivamente offerto da qualcuno o sia ancora sulla carta

  4. #4

    Data Registrazione
    Jul 2014
    Messaggi
    60
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    13 Post(s)
    Potenza rep
    858999
    pare sulla carta

  5. #5
    L'avatar di mircocurvasud
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    5,065
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    86 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Per adesso il Leasing è ancora sulla carta.
    Vedremo nei prossimi mesi.
    Fai bene a non vendere il tuo 50 mq perchè è la tipologia ideale da locare meglio ancora se arredato.
    Il Mutuo vedrai si pagherà in pratica da solo....basta locarlo alle persone giuste che offrono garanzie reddituali...e con il 50 mq avrai tanta scelta!

    Io ti consiglio di vedere se però comprando un altro immobile tu e tua moglie avete qualche speranza di avere credito.
    E' dura, bisogna guadagnare BENE se si vuole un secondo mutuo ed un lavoro molto stabile. Non è per niente facile.
    I parametri sono molto stretti.

    Ovviamente con il Leasing diventa piu' facile ma è ancora sulla carta.
    Ultima modifica di mircocurvasud; 17-03-16 alle 11:10

  6. #6

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    31
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    5
    grazie a tutti! il leasing gia Unicredit e San Paolo lo stanno lo hanno, ma mi sembra con costi esorbitanti!
    Circa il credito..è proprio quello il problema..teoricamente il vecchio mutuo me lo ripagherebbe la'ffittuario, mentre a garanzia di un eventuale nuovo mutuo..ho un bel po di liquidatà messa da parte con sacrificio ....

  7. #7

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    25,222
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    3032 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da silvstar Visualizza Messaggio
    grazie a tutti! il leasing gia Unicredit e San Paolo lo stanno lo hanno, ma mi sembra con costi esorbitanti!
    Circa il credito..è proprio quello il problema..teoricamente il vecchio mutuo me lo ripagherebbe la'ffittuario, mentre a garanzia di un eventuale nuovo mutuo..ho un bel po di liquidatà messa da parte con sacrificio ....
    E se tu chiudessi il vecchio mutuo con la liquidità? Il nuovo mutuo (a tasso basso) lo pagheresti anche con il contributo dell'affitto. Occhio però a non fare il passo più lungo della gamba....

  8. #8

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    31
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    5
    Citazione Originariamente Scritto da broken brick Visualizza Messaggio
    E se tu chiudessi il vecchio mutuo con la liquidità? Il nuovo mutuo (a tasso basso) lo pagheresti anche con il contributo dell'affitto. Occhio però a non fare il passo più lungo della gamba....
    ..è proprio quello Broken che vorrei evitare, ovvero rimanere senza liquidità...e poi sconterei un mutuo prima casa ad un tasso vantaggioso..

    sono molto confuso, ho parecchia roba in testa; francamente non mi spaventa il fare un acquisto comunque di impegno rilevante, quanto di non fare la scelta migliore in termini di convenienza massima..
    ..e poi cari amici, fatemi capire..ma davvero il LEASING SINO AD ORA è TUTTA UNA TROVATA PUBBLICITARIA E NESSUNO LO STA OFFRENDO??

    ..ecco che mi balza un altro dubbio...in caso di leasing immobiliare, eventuali lavori di ristrutturazione sarebbero detraibili ai fini fiscali essendo comqune il reale beneficiario dell'immobile? ..altro dubbio..in caso di mutuo..se ho liquidità posso estinguerlo anche parizalmente con versamenti periodici..in caso di leasing immobiliare abitativo..ho le mani legate?

  9. #9

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    25,222
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    3032 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da silvstar Visualizza Messaggio
    ..è proprio quello Broken che vorrei evitare, ovvero rimanere senza liquidità...e poi sconterei un mutuo prima casa ad un tasso vantaggioso..


    Pensavo che invece avesse un tasso peggiore di quelli attuali.

  10. #10

    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    24,649
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    7111 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Il leasing abitativo è una realtà, non sono chiacchiere. C'erano diversi thread già aperti sull'argomento ma sono stati inghiottiti da una voragine nera.....
    Comunque, in sintesi :

    - conviene a chi non vuole diventare subito proprietario;
    - il finanziamento riguarda arriva al 100% del valore;
    - si risparmia su spese peritali ed ipotecarie;
    - vi è convenienza fiscale (detraibilità Irpef ed imposta di registro -0,5%), maggiore per soggetti fino a 35 anni;
    - i canoni di affitto vengono scalati dal prezzo complessivo all'atto del riscatto;
    - si "congela" il prezzo del bene in vista di un rialzo del mercato.

    Per contro, il tasso di interesse è più alto di quello di un mutuo (anche se ora conviene comunque, visto i tassi bancari mediamente bassi).

Accedi