Affitto garage e riflessione sull'automobile. - Pagina 16
L’economia cinese potrebbe correre nell’anno della Tigre, serve stabilizzare il settore immobiliare
La Cina ha chiuso il 2021 in modo tormentato, ma l’anno appena iniziato avrà un significato politico ed economico speciale per il colosso asiatico. Tanti saranno gli appuntamenti, dalle Olimpiadi …
Fed pronta a rialzi tassi No-Stop, il primo a marzo. Nessuna mano tesa ai mercati, la droga monetaria è finita
Nessuna rassicurazione ai mercati da parte della Fed, il rialzo dei tassi è imminente e avverrà a marzo: il momento è maturo per iniziare ad alzare i tassi, visto che, …
Alberto Nagel sulle sfide per l?Italia
Alberto Nagel, Amministratore Delegato di Mediobanca a colloquio con Financial Times parla di crescita e riforme in Italia.
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #151

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    27,469
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    4411 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da ^silver^ Visualizza Messaggio
    ecco finalmente un propietario che conferma che stare in affitto è meglio che comprar casa
    Ogni tanto ritorna quest'idea di riversare le spese della proprietà sull'inquilino....veramente un'ipotesi del cavolo, non ha nessun fondamento.
    Il canone è fissato dalla legge della domanda e dell'offerta.
    Probabilmente all'inquilino competerà la service tax o Tares o comesichiamerà.
    Ma, anche questa, non sarà priva di riflessi sul proprietario....ora ci chiedono: "quanto si spende di riscaldamento?", domani ci chiederanno "quanto si spende di pattume?"...

  2. #152
    L'avatar di _Sharik_
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    6,785
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    476 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da alcala Visualizza Messaggio
    Vero, purtroppo non credo che sia l'unico motivo.
    Oltre al discorso che i servizi non funzionano bene, direi che non utilizzare il mezzo pubblico sia diventato uno status symbol.
    Esistono anche motivazioni oggettive date dalla struttura socio economica del paese.
    Il trasporto pubblico funziona bene quando i flussi sono massificati cioè quando tanta gente fa gli stessi percorsi tipicamente perché lavorano tutti negli stessi luoghi.

    In un paese di pensionati (che vanno dove gli pare) e di lavoratori nelle PMI che sono distribuite un po' su tutto il territorio è più difficile.
    Qui in Lombardia pure la rete stradale si sta evolvendo e si passa dal concetto di strade che partono da Milano e si allontanano a raggera alla BreBeMi.

    Curiosamente esistono problemi simili per il progetto di cablaggio in fibra ottica (NGN): all'estero è più facile perché le persone sono più concentrate nelle città e ovviamente costa meno cablare una città da 1.000.000 di persone che 100 paesotti da 10.000.

  3. #153

    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    206
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    163 Post(s)
    Potenza rep
    1717996
    Citazione Originariamente Scritto da broken brick Visualizza Messaggio
    Ogni tanto ritorna quest'idea di riversare le spese della proprietà sull'inquilino....veramente un'ipotesi del cavolo, non ha nessun fondamento.
    Il canone è fissato dalla legge della domanda e dell'offerta.
    Probabilmente all'inquilino competerà la service tax o Tares o comesichiamerà.
    Ma, anche questa, non sarà priva di riflessi sul proprietario....ora ci chiedono: "quanto si spende di riscaldamento?", domani ci chiederanno "quanto si spende di pattume?"...
    scusa ma finora la spazzatura (TARSU/TIA) è sempre stata a carica dell'inquilino, cambierà solo il nome e il metodo di calcolo. Quindi che senso ha il tuo post?

  4. #154

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    27,469
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    4411 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da salentinu Visualizza Messaggio
    scusa ma finora la spazzatura (TARSU/TIA) è sempre stata a carica dell'inquilino, cambierà solo il nome e il metodo di calcolo. Quindi che senso ha il tuo post?
    Esprimo solo una mia preoccupazione. La service tax sarà a carico dell'inquilino, spero non in solido con il proprietario. Ma se dovesse essere elevata sarà comunque un ulteriore problema anche per il proprietario. Gli aspiranti affittuari non ti chiedono mai quanto sono le spese condominiali/il riscaldamento/gli extra..?

  5. #155

    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    25,937
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    7854 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da reganam Visualizza Messaggio
    La colpa è dei pendolari, per risparmiare vanno ad abitare in Culonia e dopo succede che ogni famiglia deve avere 3 auto..
    La colpa è dei comuni che non attuano reti di trasporto alternative (metropolitane interrate).

  6. #156
    L'avatar di bigmad
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    27,723
    Mentioned
    211 Post(s)
    Quoted
    9017 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da broken brick Visualizza Messaggio
    Ogni tanto ritorna quest'idea di riversare le spese della proprietà sull'inquilino....veramente un'ipotesi del cavolo, non ha nessun fondamento.
    Il canone è fissato dalla legge della domanda e dell'offerta.
    Probabilmente all'inquilino competerà la service tax o Tares o comesichiamerà.
    Ma, anche questa, non sarà priva di riflessi sul proprietario....ora ci chiedono: "quanto si spende di riscaldamento?", domani ci chiederanno "quanto si spende di pattume?"...
    Io spero che la service tax sia una tassa di "residenza": tu vivi in un comune che ha bisogno di soldi per erogare i servizi ai suoi cittadini? Bene allora è giusto che tu che ci abiti paghi una tassa di residenza, sia che ci vivi in affitto, sia che la casa in cui abiti è tua... se risiedi, paghi una service tax

Accedi