Modena - Pagina 9
Ftse Mib: chi vince e chi perde, solo 7 titoli immuni da bufera Covid
La pandemia ha copito duramente economia e mercati. Per le aziende le ricadute del lockdown si sono fatte sentire soprattutto sui dati del secondo trimestre. Le aziende che generano la …
Posizioni nette corte: Maire la più shortata di Piazza Affari, tra i primi 4 anche Bper e Banco
Dall?aggiornamento di oggi di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Maire Tecnimont con 2 posizioni short aperte per una quota …
S&P500, Ftse Mib e materie prime: cosa suggerisce l’analisi ciclica
Diversi i temi sul mercato anche in questo agosto, con materie prime come oro e argento sugli scudi e gli indici americani che continuano la loro corsa nonostante la situazione …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #81

    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    1,314
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    859 Post(s)
    Potenza rep
    17492280
    Citazione Originariamente Scritto da sorgente Visualizza Messaggio
    a mio parere sì, pur non avendone apparentemente le ragioni, e difatti la risposta alla tua prima domanda è che, pur essendoci zone migliori e zone peggiori (come ovunque), c'è questa situazione piuttosto assurda di sovrapprezzo per gli usati che, anche in contesti mediocri o in zone buone ma non certo pregio, richiedono dai 2000 ai 2100 a mq tutti da ristrutturare (ma anche di più, è che quando vedo che vanno oltre un certo limite di decenza non prendo contatti).
    La ragione di questa discussione su modena è proprio questa: vedo prezzi non allineati agli stipendi o all'effettivo valore dell'immobile in sé, tanto da spingermi personalmente ad evitare spesso offerte perché quello che offrirei io ( e non parliamo di bruscolini, si viaggia sempre attorno ai 200k cash) è troppo distante da quello che viene richiesto, e mi spinge a pensare che non valga la pena comprare una casa di quel tipo a quel prezzo.
    Per esempio, uno recente che ho scritto in un altro post: peep anni 80, finiture epoca, zona ai limiti della tangenziale (quindi non centrale, però zona residenziale tranquilla e tutto sommato abbastanza comoda, ma NON certo pregio neanche da lontano), mq commerciali 120 circa, priva di ampi balconi ma con due modesti balconcini, piano alto ma con ascensore, garage stretto e lungo, richiesta 270k. E' tutto da mettere a posto, compresi gli impianti e a volersi accontentare salvando gli infissi.
    Se a te sembra allineato agli stipendi di chi cerca l'usato...
    Scusa ma una cosa del genere?
    Vendita Appartamento in viale Caduti in.... Modena. Da ristrutturare, settimo piano, terrazza, riscaldamento autonomo, rif. 80833999
    Spendere 240k+spese per andare a vivere in periferia, in case popolari, a modena magari anche no.

  2. #82
    L'avatar di il magu
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    1,995
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    1110 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da fdg86 Visualizza Messaggio
    Mantova è una bella città con i suoi laghi, molto bella esteticamente anche, ad un tiro di schioppio dal lago di garda.
    Bella da visitare, ma non credo per viverci.
    Ma non voglio certo farti cambiare idea

  3. #83

    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    12,235
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    98 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da fdg86 Visualizza Messaggio
    beh no io devo considerare anche che potrei viverci per diversi anni, magari anche 10. 10 anni a reggio emilia in città mi sparo, soprattuto in appartamento. Non posso considerare solo l'aspetto logistico.

    La zona della pedemontana subito sotto gli appennini è l'unica che mi pare moderna e carina, il resto boh. L'appennino modense o reggiano è terribile. Ok per i miei giri in bici da corsa per abitarci terribile.

    Rimane il mistero invece del prezzo delle case di Modena. Evidentemente c'è molta richiesta anche dall'esterno, boh, sud italia?
    lo sai anche tu che alla fine deciderai per reggio

  4. #84
    L'avatar di fdg86
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    17,554
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    6843 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da inversionista Visualizza Messaggio
    lo sai anche tu che alla fine deciderai per reggio
    In città no, non ci guardo neanche proprio, piuttosto continuo in affitto con un pied a terre da due soldi e faccio il pendolare dal Veneto.

  5. #85

    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    916
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    209 Post(s)
    Potenza rep
    30408338
    Citazione Originariamente Scritto da schiller Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, sono modenese da 4 generazioni, ho 60 anni e ho sempre vissuto a Modena. Premetto che non devo né vendere né comprare un appartamento, quindi spero di darvi un'opinione neutrale: da almeno 50 anni se non più il modenese medio ha lavorato 10 ore al giorno per comprarsi appartamenti o btp.
    ciao, grazie del tuo prezioso contributo. Mi trovi completamente d'accordo sulla ragionata.
    Ma io sono veneto, non è che i miei avi negli ultimi 50 anni se la siano grattata, e nonostante la potenza di lavoro anche dalle mie parti i prezzi delle case non hanno questo livello.
    L'enigma è proprio che non si capisce perché, in una città tutto sommato abbastanza ricca ma lontanissima dal tenore, ad esempio, di una bologna o una rimini, ci siano delle richieste totalmente scollegate dalla capacità di reddito.
    La zona nord purtroppo è quasi un ghetto, sono sicuro che ci sono delle sacche di tranquillità ma viale gramsci è quasi il far west e io non ci andrei perché ho figli piccoli e non posso portarli al parco sotto casa se è pieno di spacciatori (fatevi un giro nel parco al termine del viale, io ci sono andato apposta a vedere e mai più). Davanti alla coop canaletto bivaccano frotte di extracomunitari nullafacenti tutto il giorno. I prezzi in quella zona di modena sono 2/3 del resto della città per questo motivo ed è un vero peccato, è praticamente attaccata al centro storico.

    Per quello che riguarda questo tentativo di acquisto, ho visitato e fatto una proposta per un appartamento mediocre; con tre camere da letto (2m+1s) ma pur sempre mediocre e anche tenuto malino; poiché logisticamente e di zona mi poteva andare bene ho anche fatto un'offerta bella consistente e i segnali per una buona conclusione c'erano tutti. Purtroppo mi sono scontrato con l'intransigenza e l'avidità del solito pensionato retributivo.
    Infatti hai ragione tu: son tutti vecchi, pensionati benestanti coi figli lontani. Vendono per raggiungere i figli ma tutto sommato se anche non vendono hanno ancora tanti soldi da parte quindi cercano di farsi strapagare, e aspettano quello che si innamora dell’immobile.
    L’altra cosa che ho pensato è che, dato l’interesse sui mutui ora bassissimo, pensino che la gente può farsi un mutuo più alto che tanto cambia poco.
    Non so se esista qualcuno disposto a pagare più di quanto ho offerto io, secondo me è difficile, ma io di sicuro più dello sforzo già fatto non vado. Non so se gli altri hanno voglia di buttare i soldi pur di stare entro la tangenziale. Noi non lavoriamo in centro quindi adesso sto vagliando l’offerta delle cittadine attorno: con la stessa cifra prendo un signor appartamento seminuovo, mi beccherò un po’ di traffico alla mattina ma stiamo parlando di 5-7 chilometri appena fuori dalla città, non di distanze da mezz’ora/un’ora di viaggio come sarebbe a milano o a roma pertanto sono facilmente sopportabili. Le cittadine emiliane appena fuori non sono paesotti sperduti, ma hanno tutto ciò che serve, scuole, palestre, centri commerciali, quindi non stiamo parlando di andare a stare in mezzo alle brecane.
    Per quanto riguarda questo annuncio qui: Vendita Appartamento in viale Caduti in.... Modena. Da ristrutturare, settimo piano, terrazza, riscaldamento autonomo, rif. 80833999 potrebbe anche non essere male, ma è totalmente da ristrutturare, disposto malissimo e per giunta in un megapalazzone con due ascensori, portinaio e quasi sicuramente riscaldamento centralizzato. Ha il riscaldamento a pavimento, ma non è quello moderno, è la versione anni 80 dei primi esperimenti: praticamente un colabrodo. In ogni caso è un bagaglio che ti costerà 4000 euro all’anno di costi fissi, ecco perché a 230k è ancora lì e mi sa che ci resta.

  6. #86
    L'avatar di fdg86
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    17,554
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    6843 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da sorgente Visualizza Messaggio
    ciao, grazie del tuo prezioso contributo. Mi trovi completamente d'accordo sulla ragionata.
    Ma io sono veneto, non è che i miei avi negli ultimi 50 anni se la siano grattata, e nonostante la potenza di lavoro anche dalle mie parti i prezzi delle case non hanno questo livello.
    L'enigma è proprio che non si capisce perché, in una città tutto sommato abbastanza ricca ma lontanissima dal tenore, ad esempio, di una bologna o una rimini, ci siano delle richieste totalmente scollegate dalla capacità di reddito.
    La zona nord purtroppo è quasi un ghetto, sono sicuro che ci sono delle sacche di tranquillità ma viale gramsci è quasi il far west e io non ci andrei perché ho figli piccoli e non posso portarli al parco sotto casa se è pieno di spacciatori (fatevi un giro nel parco al termine del viale, io ci sono andato apposta a vedere e mai più). Davanti alla coop canaletto bivaccano frotte di extracomunitari nullafacenti tutto il giorno. I prezzi in quella zona di modena sono 2/3 del resto della città per questo motivo ed è un vero peccato, è praticamente attaccata al centro storico.

    Per quello che riguarda questo tentativo di acquisto, ho visitato e fatto una proposta per un appartamento mediocre; con tre camere da letto (2m+1s) ma pur sempre mediocre e anche tenuto malino; poiché logisticamente e di zona mi poteva andare bene ho anche fatto un'offerta bella consistente e i segnali per una buona conclusione c'erano tutti. Purtroppo mi sono scontrato con l'intransigenza e l'avidità del solito pensionato retributivo.
    Infatti hai ragione tu: son tutti vecchi, pensionati benestanti coi figli lontani. Vendono per raggiungere i figli ma tutto sommato se anche non vendono hanno ancora tanti soldi da parte quindi cercano di farsi strapagare, e aspettano quello che si innamora dell’immobile.
    L’altra cosa che ho pensato è che, dato l’interesse sui mutui ora bassissimo, pensino che la gente può farsi un mutuo più alto che tanto cambia poco.
    Non so se esista qualcuno disposto a pagare più di quanto ho offerto io, secondo me è difficile, ma io di sicuro più dello sforzo già fatto non vado. Non so se gli altri hanno voglia di buttare i soldi pur di stare entro la tangenziale. Noi non lavoriamo in centro quindi adesso sto vagliando l’offerta delle cittadine attorno: con la stessa cifra prendo un signor appartamento seminuovo, mi beccherò un po’ di traffico alla mattina ma stiamo parlando di 5-7 chilometri appena fuori dalla città, non di distanze da mezz’ora/un’ora di viaggio come sarebbe a milano o a roma pertanto sono facilmente sopportabili. Le cittadine emiliane appena fuori non sono paesotti sperduti, ma hanno tutto ciò che serve, scuole, palestre, centri commerciali, quindi non stiamo parlando di andare a stare in mezzo alle brecane.
    Per quanto riguarda questo annuncio qui: Vendita Appartamento in viale Caduti in.... Modena. Da ristrutturare, settimo piano, terrazza, riscaldamento autonomo, rif. 80833999 potrebbe anche non essere male, ma è totalmente da ristrutturare, disposto malissimo e per giunta in un megapalazzone con due ascensori, portinaio e quasi sicuramente riscaldamento centralizzato. Ha il riscaldamento a pavimento, ma non è quello moderno, è la versione anni 80 dei primi esperimenti: praticamente un colabrodo. In ogni caso è un bagaglio che ti costerà 4000 euro all’anno di costi fissi, ecco perché a 230k è ancora lì e mi sa che ci resta.
    In Veneto c'è molto più ipercostruito rispetto all'Emilia. In realtà in Emilia costruiscono troppo poco, tutti quei campi pieni di lambrusco che rende poco a cosa servono? Io ci farei una valanga di villette a schiera e piccoli condomini.

  7. #87

    Data Registrazione
    May 2020
    Messaggi
    38
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    29 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da schiller Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, sono modenese da 4 generazioni, ho 60 anni e ho sempre vissuto a Modena. Premetto che non devo né vendere né comprare un appartamento, quindi spero di darvi un'opinione neutrale: da almeno 50 anni se non più il modenese medio ha lavorato 10 ore al giorno per comprarsi appartamenti o btp. Inversionista ha in buona parte ragione: ci sono anziani benestanti che hanno parecchi appartamenti, ormai vecchiotti con scarsa manutenzione, ma non li vogliono mollare perchè non hanno bisogno di soldi. Questi anziani modenesi hanno pochi figli, molti dei quali sono già ben posizionati e poco interessati al mantenimento del patrimonio immobiliare di famiglia (qualcuno vive all'estero o in altre città del nord).
    Il prezzo che hanno preteso da Sorgente mi sembra fuori dal mondo...
    Io abito vicino alla stazione dei treni (zona Nord), palazzo anni 60 e qui le quotazioni viaggiano attorno a eur 100/mq. Se oggi chiedete ad un modenese qual è l'elemento discriminante sul prezzo di un immobile, vi risponderà: la presenza o meno di stranieri nel condominio o in zona. Nel mio quartiere questo incide per un 20-35% del prezzo. Però io ci sto bene lo stesso, vivo nello stesso appartamento da 55 anni e non ho mai avuto un problema.
    Capisco che zone più nuove ed eleganti possano avere prezzi più alti, ma quello che hanno chiesto a Sorgente è veramente troppo.
    Segnalo anche che quei famosi anziani di cui parlavo sopra, oltre a comprare appartamenti a Modena, acquistavano spesso e volentieri appartamenti e casette sull'appennino modenese per trascorrervi le ferie estive. I tempi sono cambiati e adesso i figli e i nipoti preferiscono ovviamente andarsene altrove a fare le ferie. Morale: esiste una marea di immobili in appennino vuoti da anni che si prenderebbero per una fischiata (penso a chi può organizzarsi in tutto o in parte con lo smart working...)
    direi un quadretto abbastanza chiaro. Immagino lei faccia riferimento alla zona Sacca / Gramsci che è demonizzata manco fosse Scampia.

    Ma nei comuni limitrofi, tralasciando i prezzi da vetrina, com'è la situazione?

  8. #88
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    18,827
    Mentioned
    39 Post(s)
    Quoted
    12032 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da schiller Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, sono modenese da 4 generazioni, ho 60 anni e ho sempre vissuto a Modena. Premetto che non devo né vendere né comprare un appartamento, quindi spero di darvi un'opinione neutrale: da almeno 50 anni se non più il modenese medio ha lavorato 10 ore al giorno per comprarsi appartamenti o btp. Inversionista ha in buona parte ragione: ci sono anziani benestanti che hanno parecchi appartamenti, ormai vecchiotti con scarsa manutenzione, ma non li vogliono mollare perchè non hanno bisogno di soldi. Questi anziani modenesi hanno pochi figli, molti dei quali sono già ben posizionati e poco interessati al mantenimento del patrimonio immobiliare di famiglia (qualcuno vive all'estero o in altre città del nord).
    Il prezzo che hanno preteso da Sorgente mi sembra fuori dal mondo...
    Io abito vicino alla stazione dei treni (zona Nord), palazzo anni 60 e qui le quotazioni viaggiano attorno a eur 1000/mq. Se oggi chiedete ad un modenese qual è l'elemento discriminante sul prezzo di un immobile, vi risponderà: la presenza o meno di stranieri nel condominio o in zona. Nel mio quartiere questo incide per un 20-35% del prezzo. Però io ci sto bene lo stesso, vivo nello stesso appartamento da 55 anni e non ho mai avuto un problema.
    Capisco che zone più nuove ed eleganti possano avere prezzi più alti, ma quello che hanno chiesto a Sorgente è veramente troppo.
    Segnalo anche che quei famosi anziani di cui parlavo sopra, oltre a comprare appartamenti a Modena, acquistavano spesso e volentieri appartamenti e casette sull'appennino modenese per trascorrervi le ferie estive. I tempi sono cambiati e adesso i figli e i nipoti preferiscono ovviamente andarsene altrove a fare le ferie. Morale: esiste una marea di immobili in appennino vuoti da anni che si prenderebbero per una fischiata (penso a chi può organizzarsi in tutto o in parte con lo smart working...)
    La conseguenza di tutta questa situazione mi pare evidente. Eredità a "imbuto" di n case che l'erede di turno vuole vendere e che congelerà i prezzi nel migliore dei casi.

  9. #89

    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    161
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    32 Post(s)
    Potenza rep
    2004254
    [QUOTE=sorgente;54598946]ciao, grazie del tuo prezioso contributo. Mi trovi completamente d'accordo sulla ragionata.
    Ma io sono veneto, non è che i miei avi negli ultimi 50 anni se la siano grattata, e nonostante la potenza di lavoro anche dalle mie parti i prezzi delle case non hanno questo livello.

    Ciao Sorgente, vedo che conosci bene la situazione.
    I figli di quei modenesi anziani sono anch'essi persone agiate e non hanno interesse ad abbassare i prezzi a meno che non ci siano dinamiche condominiali tragiche. In pratica affittano a stranieri nullatenenti e nullafacenti, ingolositi dalla possibilità di riscuotere affitti esosi...poi la triste realtà che non sto qui a spiegare e che potete ben immaginare. Quindi l'appartamento rimane vuoto 2-3 anni in attesa di non si sa che...e solo allora – ripeto solo allora – accettano di trattare e vendono.
    Penso di aver capito qual è il megapalazzone di cui al tuo link: la zona sarebbe anche bella (proprio a ridosso dei giardini ducali), ma parliamo sempre di un edificio in pura edilizia anni 60 (pareti sottili, dispersione energetica, riscaldamento autonomo...). E' vero, è molto grande, ma per me non vale quei soldi. Considera anche che quell'edificio, se è quello che penso io, è stato costruito fine anni 50 inizio anni 60, quindi è facile supporre che ci siano spese condominiali esose per la cura e manutenzione di aree comuni ormai datate.
    Mi sembra anche che a suo tempo Sgarbi avesse polemizzato non poco pe quanto quel palazzo rovinasse lo skyline dei giardini pubblici (a 200 m. dall'accademia militare).
    Quello che tiene alto il prezzo di immobili e affitti in quella zona è anche la relativa vicinanza della Maserati che movimenta un turn over incredibili di maestranze, operai, ingegneri etc...che arrivano da tutta Italia.
    A questi aggiungi i ragazzi del sud che vincono concorsi pubblici di varia natura (molti infermieri e conducenti di bus, mestieri che i giovani modenese non vogliono più svolgere) e che non hanno troppe pretese, ed ecco perchè a Modena i prezzi sono ancora troppo alti.

  10. #90

    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    161
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    32 Post(s)
    Potenza rep
    2004254
    Citazione Originariamente Scritto da vincenzom Visualizza Messaggio
    direi un quadretto abbastanza chiaro. Immagino lei faccia riferimento alla zona Sacca / Gramsci che è demonizzata manco fosse Scampia.

    Ma nei comuni limitrofi, tralasciando i prezzi da vetrina, com'è la situazione?
    Abito proprio in quella zona da 55 anni. Lei non ci crederà, un po' ci ho fatto l'abitudine, ma non mi è mai capitato niente di grave. Capisco però che la zona è effettivamente molto degradata, ma è ben servita da bus, negozi, biblioteche di quartiere, centri anziani e poi siamo a poche centinaia di metri dal centro storico. Inoltre, se mia madre 90enne è ancora con me lo devo all'eccellente sanità dei 2 ospedali modenesi.
    Lei mi chiede dei comuni limitrofi: beh, sono carini, tranquilli (forse troppo), ben serviti come mezzi pubblici: i prezzi dei comuni a nord (Bastiglia, Bomporto, Cavezzo..) sono abbordabilissimi, ma occhio alle ristrutturazioni vere o presunte del post terremoto. A me, però, il paesaggio così piatto e monotono un po' angoscia..
    I comuni a sud risentono già della forza attrattiva dell'economia sassolese, quindi prezzi più alti. Paesaggio anche più bello.
    Come dicevo in un post precedente: per chi può vivere di smart working, sarebbe bello l'appennino.

Accedi