La proposta di acquisto equilibrata è possibile? - Pagina 3
ETF a costi sempre più bassi, Vanguard alimenta la price war
Nuovo round della guerra dei costi sul fronte ETF.  A sferrare l’attacco è ancora una volta Vanguard, secondo maggiore emittente di ETF al mondo, che preme ulteriormente sull’acceleratore per implementare …
Bio-on: cade il ‘castello di carte’ di Astorri, quale futuro adesso?
Titoli di coda in arrivo per Bio-on, o meglio ?Bio-OFF? come ha scritto prontamente questa mattina il fondo Quintessential Capital Management (QCM) dopo gli sviluppi del caso sulla società di …
UBI Banca sposa ideale, Bper pronta a inserirsi con la benedizione di Unipol
Tra smentite e conferme, Ubi Banca appare la grande protagonista nel risiko bancario tutto made in Italy. Nelle scorse settimane difatti si è paventata più volte una fusione con Banco …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21

    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    12,419
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    4842 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da reganam Visualizza Messaggio
    l'ho confrontata con una VERA proposta d'acquisto e manca una cosa molto importante e ce ne sono altre di troppo.
    L'avv. Mammani, consulente della FIMAA è una persona molto disponibile, sentite cosa dice lui.

    Se manca qualche elemento essenziale del contratto allora è invalida, o irregolare come dici tu, se manca qualche elemento accessorio nulla vieta, ovviamente, di aggiungerlo, sempre che non snaturi lo spirito che la sorregge che, in parole povere, è: tu compratore ti fai le verifiche, ma intanto blocchi l'immobile, poi, fatte quelle, cade la sospensiva e si versa la caparra confirmatoria.
    Questo è il succo, anche la stessa penale è un accessorioa, ma che io, personalmente, ritengo molto importante, in quanto è a deterrrenza di comportamenti poco seri, da entrambe le parti ma, volendo,la si può togliere.

  2. #22

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    24,489
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    2600 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    A proposito del pto 3 io ho informazioni diverse. La fidejussione viene restituita al venditore da chi compra, al momento del rogito, quando l'immobile è finito.
    Lo scopo della fidejuss. è di garantire le cifre versate a fronte di una unità che non è ancora esistente/completa. A fronte di una casa finita non si fa la fidej.
    Insomma, sono i primi versamenti : caparra, acconti intermedi...che vi devono essere garantiti.(se l'imprenditore scappa vi rivolgete alla banca)

  3. #23

    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    12,419
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    4842 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da seroli- Visualizza Messaggio
    Potete spiegare meglio le somme dalla proposta al compromesso "vero"?
    La somma della proposta, versata dal compratore, a che titolo viene data?

    Non è necessario un successivo compromesso, le modalità di pagamento possono essere duttili, nel senso che si può versare una prima somma al momento della sottoscrizione, come non versarla.
    Nel primo caso verrà restituita qualora le verifiche vadano, per così dire, male, altriment, qualora vadano bene,i cade la sospensiva e si versa la caparra confirmatoria.
    Nel secondo caso, il primo versamento è dopo il venir meno della sospensiva, direttammente a titolo di caparra confirmatoria.
    Da quel punto in poi, per i pagamenti, ognuno la può aggiustare secondo le sue esigenze, possono essre previsti pagamenti intermedi, diilazioni ecc., ovviamente non era il caso d'inserirli, poichè nullla vieta di di apporli, oppure saldo al rogito.

  4. #24

    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    12,419
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    4842 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da broken brick Visualizza Messaggio
    A proposito del pto 3 io ho informazioni diverse. La fidejussione viene restituita al venditore da chi compra, al momento del rogito, quando l'immobile è finito.
    Lo scopo della fidejuss. è di garantire le cifre versate a fronte di una unità che non è ancora esistente/completa. A fronte di una casa finita non si fa la fidej.
    Insomma, sono i primi versamenti : caparra, acconti intermedi...che vi devono essere garantiti.(se l'imprenditore scappa vi rivolgete alla banca)

    Ok, diciamo che questo punto faceva parte della generica e comune proposta di acquisto, non è stato oggetto di innovazione, comunque hai fatto bene a segnalarlo, io direi di approfondirlo.

  5. #25
    L'avatar di ArPi
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    2,924
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da seroli- Visualizza Messaggio
    poi un'altra domanda:
    voi avete messo su tutta sta' roba per arrivare alla fine del testo dove si dice che se è tutto ok (i controlli) allora questo diventa un compromesso:
    si puo' invece (per chi vuole) ricondurre tutto al precontratto e alla buona fede nella trattativa invece che alla confirmatoria?
    NO, lo scopo è proprio quello di usare il consueto e accettato senza dubbi da parte di nessuna sentenza e di modellarlo in un impianto ceh renda la cosa come piace a noi...

  6. #26

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    24,489
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    2600 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Non ho una buona memoria, ma lo troviamo facilmente...è una legge della metà del 2005. Prima era solo facoltativa, su richiesta di un cauto acquirente. Poi è diventata obbligatoria a carico del costruttore...comprende la fid. l'assicurazione decennale e un fondo per le persone "turlupinate" da altri, meno onesti, costruttori...

  7. #27
    L'avatar di seroli-
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    8,043
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Ditemi se ho capito bene:
    si fa' la proposta e si versa una caparra che rappresenta anche una penale in caso di problemi, penale che è a carico del solo venditore, perchè nel caso che un compratore trovi un problema sulla casa, prima del versamento della confirmatoria, nulla dovra' pagare a nessuno e quindi il compratore giustamente non ci rimette nulla, il venditore invece si.

    Art2 C) sospensiva: ma se c'è una sospensiva, perchè il venditore deve pagare una penale per "punizione" a un evento sottoposto a sospensiva? La sospensiva o c'è per entrambi o non c'è per nessuno? si puo' mettere una sospensiva unilaterale? O intendete che sospende la confirmatoria ma non gli effetti della proposta (tra proposta e compromesso?)

    (nel caso il compratore ci ripensi tra accettazione e versamento della confirmatoria, che succede?)

    andiamo avanti.
    Quando i controlli sono stati fatti, la proposta diventa un compromesso e si potra' fare il versamento della confirmatoria (in pratica in quel momento si fara' il compromesso vero e proprio e/o anche no, a piacimento).

    Piu' o meno ci sono vicino?

  8. #28
    L'avatar di seroli-
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    8,043
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Inserirei:
    "la parte venditrice garantisce che l'immobile non perviene da atto di donazione nel ventennio anteriore ad oggi"

  9. #29
    L'avatar di seroli-
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    8,043
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Alla fine diventa un compromesso insomma.....la cosa mi lascia perplesso......non si puo' evitare?

  10. #30
    L'avatar di ArPi
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    2,924
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da broken brick Visualizza Messaggio
    Non ho una buona memoria, ma lo troviamo facilmente...è una legge della metà del 2005. Prima era solo facoltativa, su richiesta di un cauto acquirente. Poi è diventata obbligatoria a carico del costruttore...comprende la fid. l'assicurazione decennale e un fondo per le persone "turlupinate" da altri, meno onesti, costruttori...
    è un dlgs il 122/2005

Accedi