Volume dedicato - Prescrizione, meglio conoscerla che temerla

Volume dedicato - Prescrizione, meglio conoscerla che temerla

  1. Combattivo
    Combattivo
    Periodicamente ricorre sui forum il tema della prescrizione.

    Sul tema hanno infatti continuato a girare in modo incontrollato informazioni e interpretazioni di seconda terza mano, sempre incomplete e poco verificate che hanno creato una gran quantità di equivoci.

    Convincendo molti dell’esistenza di una fantomatica tagliola (la prescrizione appunto) che dopo un certo periodo di tempo dal default scatterebbe inesorabilmente privando del diritto di riscuotere le somme dovute tutti coloro che non abbiano nel frattempo avviato complesse e costose azioni legali.

    Vista la confusione che continua a regnare sull’argomento ho deciso di affrontare l’argomento per fare una volta per tutte chiarezza.

    Lo farò con una serie di post in cui andrò ad esaminare l’unica documentazione che si possa considerare di riferimento per capire le norme contrattuali e i vincoli legali a cui sottostanno i bond emessi dal Venenzuela:
    • Il prospetto informativo pubblicato dalla stessa Repubblica del Venenzuela all’atto dell’emissione dei bond (per quella che nel seguito per evitare fraintendimenti chiamerò prescrizione contrattuale)
    • Lo Statute of limitations dello Stato di New York USA per quella che nel seguito, smpre per evitare fraintendimenti, chiamerò prescrizione processuale)


    Per quanto riguarda il prospetto informativo, a titolo di esempio mi concentrerò su quello relativo al TDS con scadenza 2031 (ISIN USP17625AD98) che, a quanto si legge sui forum, sembra essere uno dei bond più presenti nei dossier degli investitori italiani esposti su obbligazioni Venenzuelane.

    Ho visto che le informazioni circa le clausole di prescrizione contrattuale contenute in questo documento sono le stesse riportate nei prospetti informativi associati a diverse altre scadenze (es. Ven 22 ) limitarsi ad uno non dovrebbe quindi pregiudicare i risultati dell’analisi.

    Premetto di non essere un legale e mi scuso per l’inappropriatezza di qualche termine che gli esperti sicuramente rileveranno nelle mie note. Nel caso chiedo fin d’ora la gentilezza di segnalarmi le eventuali correzioni e aggiunte da apportare.

    La documentazione è corposa, scritta in un inglese a tratti abbastanza da addetti ai lavori ma con un po’ di pazienza e di metodo lo si può affrontare e penso che valga la pena farlo una volta per tutte.

    Iniziamo.
  2. Combattivo
    Combattivo
    PROSPETTO INFORMATIVO DI RIFERIMENTO

    Come ho scritto farò riferimento al prospetto informativo associato al TDS con scadenza 5/8/2031 ISIN USP17625AD98 nella versione in lingua inglese pubblicata dalla Repubblica del Venenzuela all’atto dell’emissione del bond.

    Una veloce ricerca su internet a partire dall’ISIN premette di trovarne facilmente una copia.

    Ad esempio a questo link:

    Venezuela 11,95% 05/08/2031 - USP17625AD98 - Luxembourg Stock Exchange


    Sullo stesso sito si possono trovare le schede e i prospetti informativi relativi a tutti i TDS emessi dal Venenzuela:

    Issuer Securities
  3. Combattivo
    Combattivo
    STRUTTURA DEL PROSPETTO INFORMATIVO

    Non è necessario leggersi tutte le 176 pagine del documento per capire come funziona la clausola di prescrizione.

    Per facilitare la lettura a chi vorrà cimentarsi vi riporto qui di seguito una lista dei blocchi di pagine che si possono saltare e di quelli che invece è importante leggere.

    Nel documento le varie sezioni sono state numerate con schemi di numerazione differenti, per evitare equivoci userò la numerazione unica progressiva dall’inizio alla fine del documento normalmente utilizzata in Acrobat.


    Si possono saltare

    Informazioni generali sull'emittente: pagg 2 - 13

    Fattori di rischio, uso dei proventi derivanti dalla collocazione dei bond: pagg. 7-10

    Informazioni generali sul paese e sull’economia: pagg. 31-67, 79-176


    Conviene leggere (possibilmente in questo ordine)

    Descrizione generale del Bond, CAC: pag 1

    Altre informazioni ufficiali sulle norme contrattuali che regolano il bond: pag. 2

    Legislazione di riferimento e fori competenti: Pagg. 6, 23-24

    Flussi per il pagamento di cedole e rimborsi: pagg 16-17, 68 -77

    Evento di Default: pagg. 18-19

    Clausola accelerazione dei pagamenti: pag. 19

    Clausola di prescrizione e similari : pagg 20 e 17
  4. Combattivo
    Combattivo
    DEFINIZIONI UTILI

    Riporto qui di seguito una breve spiegazione di alcuni termini frequentemente usati nel testo e utili a capirne il contenuto:

    Paying agent
    Riceve dall'emittente i fondi da distribuire ai bondholder (cedole o rimborsi di capitale) e li smista sui conti dei vari bondholder in base alle quote detenute da ciascuno. Per lo smistamento corretto vengono usate le informazioni fornite dal transfer agent


    Transfer Agent
    Gestisce il registro aggiornato con la lista dei detentori di un bond, delle quote attualmente detenute e dei conti su cui versare i cedole e rimborsi.


    Fiscal Agent
    Nel caso dei bond svolge ruolo di coordinamento fra i vari paying agent incaricati di gestire i pagamenti relativi ad un certo titolo.
    Gestisce inoltre lo scambio di comunicazioni ufficali fra la Repubblica del Venenzuela i paying agent e i bondholder

    Deutsche bank è stata scelta dalla repubblica del Venenzuela per operare come Fiscal Agent e principal paying agent per tutto ciò che riguarda la gestione del bond e dei pagamenti associati.


    Fiscal Agent Agreement
    Accordo sottoscritto fra l’emittente e il fiscal Agent per regolamentare le procedure connesse ai flussi di pagamento delle cedole e dei rimborsi di capitale


    Clearing house
    Agenzia che verifica la correttezza delle transazioni che implicano un trasferimento di fondi da un pagatore ad un pagato e a verifica completata con esito positivo le finalizza


    DTC (Depository Trust Committee)
    Una delle principali organizzazioni finanziarie a livello mondiale con le sue aziende participants fornisce servizio in tutto il mondo operando come depositaria, paying agent, transfer agent e clearing House.

    DTC con le sue aziende participants Clearstream ed Euroclear basate in Lussemburgo è stata scelta dalla Repubblica del Venenzuela per operare come depositaria, Paying agent, transfer agent e clearing house per tutto ciò che riguarda la gestione del bond e dei pagamenti associati.



    Per una descrizione più completa di questi termini rimando a quanto riportato sul sito:

    Financial Terms Dictionary
  5. Combattivo
    Combattivo
    CAC (pag. 1)

    A pag 1 del prospetto viene riportata la clausola di azione collettiva (CAC) che prevede che future modifiche alla condazioni contrattuali riportate nel prospetto possano essere apportate solo previo consenso di un numero di bondholder tale da rappresentare complessivamente il 75% del nominale.




    ALTRE INFORMAZIONI UFFICIALI SULLE NORME CONTRATTUALI CHE REGOLANO IL BOND (pag. 2)

    A pag. 2 appare una clausola che esclude in maniera categorica che la documentazione sulle regolamentazione del bond possa essere integrata da informazioni aggiuntive fornite da terzi o presenti in altri documenti al di fuori del prospetto informativo ufficiale emesso dalla repubblica del Venenzuela.
  6. Combattivo
    Combattivo
    LEGISLAZIONE DI RIFERIMENTO E FORI COMPETENTI (pagg. 23-24, 6)

    I bond sono sottoposti alla legislazione dello Stato di New York USA.

    La legislazione di riferimento è importante ai fini della prescrizione perché oltre alle clausole di prescrizione contemplate nel prospetto informativo che determinano la prescrizione (che ho chiamato contrattuale), introducono un altro tipo di prescrizione (che ho chiamato processuale) che affronterò in seguito.



    Ogni controversia legale relativa ai bond potrà essere sottoposta “esclusivamente” ad un un dei seguenti tribunali:

    • Supreme Court of the state of New York contea di New York sita a New York USA
    • United States District Court for the Southern District of New York sita a New York USA
    • Court of England sita a Londra
    • Courts of the Republic site a Caracas Venenzuela



    A pag 23 si specifica anche che solo qualora uno di questi tribunali per una qualsiasi ragione di giurisdizione o competenza relativa alla materia del ricorso non fosse in grado di gestire il tipo di ricorso sottoposto dal ricorrente questi potrebbe avvalersi di uno qualsiasi dei tribunali presenti nel territorio nazionale in cui si trova il tribunale quindi:

    • Un tribunale qualsiasi negli USA nel caso in cui i succitati tribunali di New York non fossero in grado di gestire il ricorso
    • Un tribunale qualsiasi in Gran Bretagna nel caso in cui il succitaot tribunale di Londar non fosse in grado di gestire il ricorso
    • Un qualsiasi tribunale del Venenzuela qualora i succitati tribunali di caracas non fossero in grado di gestire il ricorso



    (SEGUE 1 di 2)
  7. Combattivo
    Combattivo
    (SEGUE 2 di 2)

    Nella definizione di fori competenti viene anche esplicitato come criterio alla base di questa definizione la protezione dell’investiore dalle evidenti asimmetrie fra investitore ed emittente che si verrebbero a creare qualora l’unico foro competente fosse un tribunale sotto la giurisdizione ed il controllo dello stato emittente.

    A questo proposito viene esplicitamente scritto che, sebbene la corte di Caracas figuri fra i fori competenti, il Venenzuela ha rinunciato a qualsiasi forma di immunità nei confronti della giurisdizione e delle decisioni dei fori competenti di New York e Londra ovviamente per ciò che riguarda i bond.

    Per intenderci: le sentenze emesse negli USA o in Gran Bretagna non possono quindi essere smontate da successive sentenze emesse in Venenzuela.
    Quindi non è vero, come quasi sempre si legge, che l’unico foro competente fuori dal Venenzuela sia New York, c’é anche Londra.



    L’uso della parola “esclusivamente” riferito alla lista di fori competenti va letto unitamente alla clausola a pag. 2 che esclude che le norme contrattuali che regolano il bond possano essere integrate da informazioni fornite da terzi o presenti in altri documenti esterni al prospetto informativo ufficiale emesso dalla Repubblica del Venenzula.

    Il prospetto informativo non cita nessun accordo bilaterale di tipo commerciale, industriale o finanziario sin essere fra il Venenzuela un altro stato X le cui clausole possano integrare e/o prevalere quelle incluse nel prospetto informativo associato al bond qualora il bond holder fosse cittadino dello stato X.

    Alla luce di ciò appare quindi chiaro che nessuna altra clausola presente in eventuali trattati bilaterali in essere fra il Venenzuela e altri Stati sovrani possa aggiungersi o prevalere rispetto alle norme contrattuali contentute nel prospetto informativo.

    Questo esclude del tutto l’ipotesi, sostenuta da qualche forumista, che nel caso di cittadini italiani, in forza di un accordo bilaterale sottoscritto in passato da Venenzuela e dall’Italia relativamente temi di tipo commerciale e industriale, una eventuale causa contro il Venenzuela possa essere avviata ricorrendo presso un tribunale italiano senza la necessità di rivolgersi ai tribunali di New York o Londra
  8. Combattivo
    Combattivo
    FLUSSI PER IL PAGAMENTO DI CEDOLE E RIMBORSI (pagg 16-17, 68 -77)

    Ha diritto a ricevere il pagamento di cedole e/o rimborsi chiunque risulti detentore di quote del bond quindici giorni solari prima della scadenza di ciascun pagamento.

    Come riportato a pag. 14 il pagamento può avvenire secondo 3 modalità di cui le prime due sono piuttosto insolite per il bondholder retail, sembrano indirizzate più a investitori di taglia istituzionale e prevedono che il bondholder si assuma un ruolo attivo nel fornire le informazioni necessarie per ricevere il pagamento delle somme dovute.

    Proprio per questo ruolo attivo che implicano queste prime due modalità, sebbene insolite, vanno considerate con molta attenzione dato che la loro esistenza molto probabilmente giustifica molti degli equivoci sorti intorno alla presunta applicabilità di una prescrizione contrattuale nei pagamenti.

    (SEGUE 1 DI 2)
  9. Combattivo
    Combattivo
    (SEGUE 2 di 2)

    Modalità 1

    Tramite assegno spedito direttamente all’indirizzo registrato fornito dal bondholder avente diritto a ricevere il pagamento.



    Modalità 2

    E’ riservata ai possessori di oltre un milione di dollari di nominale che abbiano fatto richiesta al Fiscal Agent o al paying agent entro 15 giorni solari prima della data di pagamento.

    Viene gestita tramite bonifico bancario su un conto indicato dal bondholder, conto che deve essere gestito presso una banca di New York o dell’Europa occidentale.




    Modalità 3

    E’ quella standard nota ai bondholder retail.

    Alla data di pagamento l’emitente trasferisce i fondi al Fiscal Agent e questi al paying agent.

    Il paying agent tramite le informazioni ricevute dal transfer agent smista si mette in contatto con le banche utilizzate dai bvari bondholder e smista i fondi in base alle quote di nominale detenute da ciascuno.

    Le clearing house verificano che ogni trasferimento di fondi avvenga nel rispetto delle leggi e delle normative vigenti e, in caso affermativo, lo autorizzano.

    Il tutto avviene basandosi sugli automatismi standard del sistema bancario internazionale senza che il bonddholder debba farsi carico di nessun tipo di invio di documentazione o di richieste per confermare e preservare il suo diritto a ricevere il pagamento dovuto.
  10. Combattivo
    Combattivo
    EVENTO DI DEFAULT pagg. 18-19

    Una qualsiasi delle seguenti condizioni viene considerata sufficiente per determinare un evento di default:


    • Situazione di mancato pagamento di una cedola o di un rimborso di capitale su un qualunque TDS emesso dalla Repubblica del Venenzuela protratta per un periodo superiore ai 30 giorni solari (periodo di grazia) oltre la data in cui il pagamento avrebbe dovuto essere effettuato



    • Situazione di mancato rispetto da parte della Repubblica del Venenzuela o della BCV delle norme contrattuali previste dal Fiscal Agency Agreement sottoscritto con il Fiscal agent protratta per un periodo superiore ai 90 giorni



    • Situazione di default su un qualsiasi altro strumento di debito pubblico in valuta estera da parte della Repubblica del Venenzuela, della Bcv o di qualche altra agenzia governativa del Venenzuela



    • Superamento del periodo massimo di 30 giorni rispetto alla data di pagamento prevista per il pagamento di eventuali penali superiori in valore ai 100 milioni di $ previste da sentenze inappellabili emesse da una corte competente contro la Repubblica del Venenzuela o la Bcv



    • Ripudio del debito deciso dal potere legislativo, da quello esecutivo a da qualunque altro organo ufficiale della repubblica del Venenzuela con sufficiente autorità per prendere tale decisione.


    (SEGUE 1 di 2)
Risultati da 1 a 10 di 26
123 Ultima

Accedi