GOLD SILVER e metalli in generale Vol. 18 - Pagina 120
Target delude ancora Wall Street, super sconti innescano crollo del 90% dell’utile
I super sconti per ridurre le scorte record di alcune merci hanno pesato e non poco sui conti di Target. Il rivenditore statunitense ha riportato profitti in calo di quasi il 90%. L?utile netto del secondo trimestre risulta di soli 183 milioni di dollari, o 39 centesimi per azione, per il periodo di tre mesi
Il miliardario Druckenmiller si disfa di altre azioni big tech in attesa recessione, ecco le due big di Wall Street scaricate lo scorso trimestre
Il miliardario Stanley Druckenmiller ha voltato le spalle alle Big Tech di Wall Street lo scorso trimestre, ossia poco prima che le varie Apple e Amazon ritrovassero slancio in Borsa nel corso di questa estate di risk-on sui mercati.L?ex lead portfolio manager del Quantum Fund di George Soros, che ha un patrimonio netto di $
Inflazione UK vola oltre 10%, il picco non ancora raggiunto. Si prospetta un caldo autunno dei prezzi á
  I venti di crisi economica continuano a soffiare sul Regno Unito che ha visto ancora una volta surriscaldarsi l'inflazione sui massimi da oltre 40 a
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1191

    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,302
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    835 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Certo se la passano maluccio le societÓ aurifere... Dalle semestrali nn se ne salva una... Ultima quella di PAAS...
    Per chi segue da anni movimenti di equity legate ai metalli, Ŕ momento di entrare ( io ho qualcosa giÓ)...
    Guardando grafici storici hanno sofferto fasi di crisi economica, eppure il Gold in queste fasi dovrebbe peroformare...

  2. #1192
    L'avatar di robinbreak
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    2,136
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    1463 Post(s)
    Potenza rep
    42893487
    https://s24.q4cdn.com/382246808/file...tion_Final.pdf

    Prediamo NEM (probabilmente i migliori al mondo) come casus study.
    Produzione stabile, con molti progetti futuri che garantiscono il mantenimento del livello di produzione fino al 2030.
    Margini di profitto ridotti dall'incremento dei costi (soprattutto manodopera, ma anche materiali di consumo ed energia).
    Dividendo stabile.

    L'azienda sta facendo il possibile.
    Con l'oro a $1750 il dividendo non e' in discussione (ad oggi pagano $0.55 a trimestre, quindi con l'azione a $45 e' il 4.8% all'anno).

    A meno che non ci sia un collasso del prezzo dell'oro l'azienda e' solida e soprattutto costa poco.
    In una crisi di liquidita' (stile marzo 2020) un collasso dei prezzi dei metalli e' possibile, ma si tratterebbe di un evento esogeno di pochi mesi, non vedo come il prezzo dell'oro possa rimanere basso per molto tempo. Infatti le banche centrali interverrebbero in maniera spinta perche' probabilmente il resto del mercato (azionario, ma soprattutto obbligazionario) sarebbe in caduta libera.

    Insomma, per chi non e' debole di cuore i prezzi sono ora interessanti perfino sulle migliori aziende.
    Pero' aspettatevi le montagne russe.
    Altrimenti comprate JNJ e andate al mare

    P.S. ho diversi lotti di put vendute su NEM che mi scadono a settembre, alcuni con strike $50. Probabilmente mi tocca comprare

Accedi