GOLD SILVER e metalli in generale Vol. 18 - Pagina 114
Elezioni consegnano l’Italia alla Meloni: reazione mercati e commenti analisti su potenziali implicazioni su economia e spread Btp-Bund
La chiara vittoria della coalizione di centrodestra alle elezioni politiche italiane sta provocando una iniziale reazione positiva degli investitori. Il Ftse Mib sovraperforma rispetto alle altre Borse europee arrivando a segnare +1,4% in area 21.360 punti. Di contro i titoli di Stato italiani hanno perso leggermente terreno con lo spread tra titoli di Stato italiani
Elezioni politiche 2022, la vittoria di Giorgia Meloni. NY Times teme per rapporti con Ue e paventa crepe in sostegno Italia a Ucraina
"Giorgia Meloni Leads Voting in Italy, in Breakthrough for Europe's Hard Right". E' questo il titolo dell'articolo del New York Times che commenta la vitto
Il metaverso non salva Zuckerberg, ecco di quanto è precipitata la sua ricchezza
Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, ora Meta, ha visto il suo patrimonio assottigliarsi notevolmente quest?anno. In un anno difficile per quasi tutti i titani della tecnologia statunitense, a spiccare è la ricchezza andata in fumo dell?amministratore delegato di Meta Platforms Inc. La sua fortuna si è dimezzata e non poco, con un calo di
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1131

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    2,359
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1135 Post(s)
    Potenza rep
    34171562
    Citazione Originariamente Scritto da robinbreak Visualizza Messaggio
    bentornato

  2. #1132
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    7,818
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    2538 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da robinbreak Visualizza Messaggio
    La prima cosa che balza all'occhio è che in quegli anni vi era una correlazione diretta tra le quotazioni dell'oro e l'andamento dei tassi...attualmente sembra esservi una correlazione inversa,o sbaglio? Cioè scendono i tassi,l'oro sale,salgono i tassi e l'oro scende che è quello che sta avvenendo nell'ultimo decennio.

  3. #1133
    L'avatar di mo cuishle
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    18,462
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    3165 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da robinbreak Visualizza Messaggio
    Come per qualsiasi altro strumento ...timing Is All...
    È dal 2016 che tratto con i preziosi...qualcosa sono riuscito a portare a casa ...ma sinceramente mi aspettavo qualcosa di più continuativo...stile faang per capirci...mi sono sbagliato.

  4. #1134
    L'avatar di robinbreak
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    2,214
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    1545 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Bubino451 Visualizza Messaggio
    La prima cosa che balza all'occhio è che in quegli anni vi era una correlazione diretta tra le quotazioni dell'oro e l'andamento dei tassi...attualmente sembra esservi una correlazione inversa,o sbaglio? Cioè scendono i tassi,l'oro sale,salgono i tassi e l'oro scende che è quello che sta avvenendo nell'ultimo decennio.
    Il secondo grafico non sono i tassi ma l'inflazione

    Citazione Originariamente Scritto da mo cuishle Visualizza Messaggio
    Come per qualsiasi altro strumento ...timing Is All...
    È dal 2016 che tratto con i preziosi...qualcosa sono riuscito a portare a casa ...ma sinceramente mi aspettavo qualcosa di più continuativo...stile faang per capirci...mi sono sbagliato.
    Le ciclicita' sono molto lunghe, i bull run durano decenni.
    Il momento dell'oro arriva quando una parte consistente della popolazione cerca di trovare rifugio nella fisicita' e nella durevolezza di un bene in contrasto ad una valuta che perde valore sempre piu' velocemente.
    C'e' da dire che nonostante lo "stampaggio" forsennato degli ultimi 10 anni, l'inflazione e' sempre stata molto bassa (escludendo questi ultimi 9 mesi).
    E quindi la gente vede l'inflazione al distributore di benzina e al supermercato, ma essendo un fenomeno ancora tutto sommato nuovo, "gestibile" e probabilmente "transitorio", non ne e' spaventata.

    Ma se l'inflazione si rivelasse parte integrante del futuro prossimo (anche se a fiammate e non continuativo), impatterebbe non solo sui consumi discrezionali ma anche sugli stili di vita e sul benessere della popolazione. A quel punto, tragicamente, l'oro vedrebbe la sua salita inesorabile a discapito di un paese che diventa piu' povero molto piu' velocemente di quanto non ci si aspetti.
    Il problema quindi diventa sociale/politico... in campagna elettorale si vedranno le proposte "miracolose" piu' bislacche... togliere il patrimonio ai super-ricchi? Alzare le tasse a tutti? Stampare ancora piu' soldi? Assegni sociali a pioggia per combattere il "caro-vita"? Tutta roba che aggrava la situazione invece di risolverla...

    Le banche centrali stanno alzando i tassi nel disperato obiettivo di calmierare l'inflazione, e non ho dubbi che continueranno quantomeno finche' non si "rompe qualcosa".
    Dopodiche' bisognera' vedere cosa si rompe e in che misura si rompe.
    Se si rompe crypto (gia' mezza fracassata) non credo ci saranno conseguenze sull'economia reale, ed e' improbabile che la fed intervenga con iniezioni di liquidita' o ribasso dei tassi per salvare un asset in competizione con il dollaro
    Se invece si rompe il mercato del debito (bond governativi in primis) allora la situazione sarebbe enormemente piu' grave, e la fed/bce/boj dovranno intervenire per evitare un collasso finanziario generalizzato (stile marzo 2020), iniezione di liquidita' e ribasso dei tassi... a quel punto la seconda ondata inflattiva sarebbe tremenda, forse persino peggiore di quella del 1978-1980 (con l'inflazione USA che arrivo' al 18%).

    Io continuo a sostenere che il miglior asset nel vostro cestello e' il valore personale dell'ora-uomo: per dire un bravo elettricista se la cavera' a prescindere da tutto.
    Un laureato in lettere/filosofia/scienze sociali/scienze politiche con doppio master all'estero? Lo vedo molto molto peggio.
    Ultima modifica di robinbreak; 27-07-22 alle 10:38

  5. #1135
    L'avatar di mo cuishle
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    18,462
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    3165 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Sono d'accordo con l elettricista....infatti è una figura ricercatissima assieme ad altre....quelle concrete in realtà...della fuffa ne son piene le scrivanie...

  6. #1136
    L'avatar di ladiga
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    9,654
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    1915 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    La differenza fondamentale tra anni 70-80 e adesso è che allora non c’era il debito pubblico monstre.

    Adesso l’interrogativo che sorge spontaneo è: come rientrare del debito? Se dovesse palesarsi un rientro dell’inflazione e relativa mini (o non mini) recessione, riprendono a stampare?

    1 debito attuale.
    Le BC pare siano in grado di gestire i bilanci spaventosi riducendo gli acquisti fino al rientro. Quanti anni? Anzi decenni? Mantenendo continui tassi bassi e alto azzardo morale?
    Trovo più logico e diretto “inventare” una bella inflazione al 10% per dieci anni così la giostra può ricominciare con un nuovo paradigma di tassi alla faccia del risparmiatore al quale si può sempre raccontare che è colpa di Putin, della Cina, del Covid della Corea del Nord....
    Tanto chi va in piazza a tagliare le teste? Massimo avrò un paio di Trump nel mondo, personaggi comunque dentro il sistema.

    2 creazione nuovo debito.
    Eventualità devastante perché sposta il problema a babbo morto senza minimamente pensare alle conseguenze. L’elite non si rende conto che le masse in Occidente dovranno sempre andare contro e fomentare il dissenso socio economico. Se non si parte da lì, dalle grandi diseguaglianze nelle società occidentali, il processo di gestione economica sarà sempre monco: della condivisione e dell’accettazione.

    Questo ordine va cambiato e anche velocemente.

    L’oro è l’unico pass partout tra due blocchi ideologici contrapposti. Ha legittimazione e valore in ogni situazione e per entrambe le sponde.

    Non amo le letture fantapolitiche o complottiste, ma non vedo bene zio Biden e il suo seguito Nato che ci porta dritti allo scontro.

  7. #1137
    L'avatar di robinbreak
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    2,214
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    1545 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da ladiga Visualizza Messaggio
    La differenza fondamentale tra anni 70-80 e adesso è che allora non c’era il debito pubblico monstre.
    Sono d'accordo sul debito, ma negli anni 70 avevamo anche una tecnologia molto piu' arretrata rispetto ad oggi.
    Se ad un certo punto la societa' decide di affrontare il problema dell'inflazione seriamente abbiamo tutte le risorse necessarie per farlo, ma questo significa (tra le altre cose) far ripartire l'ILVA a pieno regime perche' serve l'acciaio, estrarre petrolio dall'Adriatico perche' ce l'abbiamo, fare energia solare ed eolica ma anche termovalorizzatori e nucleare, attenzionare seriamente all'agricoltura togliendo tutte le balle burocratiche (che se tagli un albero devi chiedere il permesso a 5 uffici burocratici), etc etc
    Insomma non roba semplice da attuare, ma possibile.

  8. #1138

    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    4,474
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    2362 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da robinbreak Visualizza Messaggio
    Sono d'accordo sul debito, ma negli anni 70 avevamo anche una tecnologia molto piu' arretrata rispetto ad oggi.
    Se ad un certo punto la societa' decide di affrontare il problema dell'inflazione seriamente abbiamo tutte le risorse necessarie per farlo, ma questo significa (tra le altre cose) far ripartire l'ILVA a pieno regime perche' serve l'acciaio, estrarre petrolio dall'Adriatico perche' ce l'abbiamo, fare energia solare ed eolica ma anche termovalorizzatori e nucleare, attenzionare seriamente all'agricoltura togliendo tutte le balle burocratiche (che se tagli un albero devi chiedere il permesso a 5 uffici burocratici), etc etc
    Insomma non roba semplice da attuare, ma possibile.
    esattamente , come dicevo sopra la chiave è la redditività (incrementale) degli investimenti, che dipende in primis dalla tecnologia e determina dove vanno i soldi , se il debito è buono o meno e a cascata tutto il resto

  9. #1139
    L'avatar di bubbolo
    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    487
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    294 Post(s)
    Potenza rep
    26102465
    "non vedo bene zio Biden e il suo seguito Nato che ci porta dritti allo scontro"

    Aggiungiamoci la nensippelosi in visita a Taiwan e csigginping che promette conseguenze.
    E zio Vlad che ....se non sbloccate l'export di prodotti agricoli russi , il grano ucranio ve lo potete dimenticare.

    Mala tempora currunt et peiora parantur, sed aurum servabit nos.

  10. #1140

    Data Registrazione
    Feb 2001
    Messaggi
    15,801
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    7941 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da robinbreak Visualizza Messaggio
    Io continuo a sostenere che il miglior asset nel vostro cestello e' il valore personale dell'ora-uomo: per dire un bravo elettricista se la cavera' a prescindere da tutto.
    Un laureato in lettere/filosofia/scienze sociali/scienze politiche con doppio master all'estero? Lo vedo molto molto peggio.

    non esiste nessun miglior asset purtroppo ma la rapidità del singolo a switchare patrimonio e know how in nuovi trend

Accedi