GOLD, SILVER e Metalli in Generale - 17 - Pagina 15
L’Ethereum oscura il bitcoin: una guida per capire i punti di forza della creatura di Buterin e le differenze tra le due cripto
Non avrà le performance vertiginose del Dogecoin, arrivato a segnare +11.000% YTD e la scorsa settimana per la prima volta risultata la cripto più ricercata su Google Search, ma l’Ethereum …
LGIM spiega cos’è l’Amazon-ificazione degli investimenti. Alla ricerca della Balena Bianca: quali saranno le prossime Big Tech
Commento a cura di Shaunak Mazumder, Senior Fund Manager del fondo L&G Future World Global Equity Focus di LGIM: “Perché ha preso piede l’ “Amazon-ificazione’ degli investimenti. “Le persone sovrastimano …
TIM lancia soluzioni Open RAN sulla rete mobile in Italia
TIM è il primo operatore in Italia, e fra i primi in Europa, a utilizzare soluzioni Open RAN sulla rete mobile per accelerare i servizi digitali.
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #141
    L'avatar di robinbreak
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    772
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    279 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da cthulhu Visualizza Messaggio
    Io sono in pausa acquisti su oro e argento dal 2019, tranne qualche piccola occasione.
    O storna a 35-40€ grammo o rimango col mio 15% attuale del ptf.

    Sul fisico siamo sull iper valutato anche dalla signora Maria, non ho la sensazione di periodo favorevole agli acquisti di fisico e ieri ne ho avuto la conferma da un operatore.

    La notizia della Cina è molto positiva, immagino abbiano fame di oro dopo un 2020 limitato in importazione.

    35 40€ perché dovrebbe corrispondere alla parte inferiore del famoso grafico di lungo periodo, ma non è assolutamente detto che vada a ritestarlo
    15% mi sembra un po' esagerato come peso sul portafoglio, ma non poi troppo...
    Del resto c'e' gente con 50%+ in oro che e' una pazzia, e c'e' gente con 50%+ TSLA che e' praticamente un suicidio finanziario in attesa di avvenire...

    Se valuti il tuo oro in euro, una valuta oggettivamente piu' debole dell'USD, la tua strategia e' abbastanza sensata.

    Riguardo l'oro in ipercomprato, vedere grafico sotto

    GOLD, SILVER e Metalli in Generale - 17-fredgraph.png

  2. #142

    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    1,872
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1002 Post(s)
    Potenza rep
    38222255
    le % di differenziazione ptf variano anche in base ai momenti dei vari assets
    per esempio, da qualche anno di obbligazionario ho 0% visto che rende 0

    alla stessa maniera fino a quest'estate sull'oro ero al 20% circa del ptf, con l'argento forse anche al 25% oserei dire anche imprudentemente, infatti ho liquidato una parte approfittando degli eventi

    secondo me siamo un po' nella terra di mezzo con la valutazione attuale dell'oro, il grafico da agosto 2020 è inesorabile al ribasso come lo è al rialzo quello del lungo periodo... sto alla finestra

    anche perchè qualche sterlina la comprerei volentieri, ma se la signora Maria vuole venderla a tutti i costi a 400 euro perchè c'è la pandemia allora se la può tenere

  3. #143
    L'avatar di robinbreak
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    772
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    279 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da cthulhu Visualizza Messaggio
    le % di differenziazione ptf variano anche in base ai momenti dei vari assets
    per esempio, da qualche anno di obbligazionario ho 0% visto che rende 0

    alla stessa maniera fino a quest'estate sull'oro ero al 20% circa del ptf, con l'argento forse anche al 25% oserei dire anche imprudentemente, infatti ho liquidato una parte approfittando degli eventi

    secondo me siamo un po' nella terra di mezzo con la valutazione attuale dell'oro, il grafico da agosto 2020 è inesorabile al ribasso come lo è al rialzo quello del lungo periodo... sto alla finestra

    anche perchè qualche sterlina la comprerei volentieri, ma se la signora Maria vuole venderla a tutti i costi a 400 euro perchè c'è la pandemia allora se la può tenere
    Ecco, se volessi dare un suggerimento alle giovani generazioni che si affacciano ai mercati (in generale, non solo le commodity)
    La potenza di essere gia' posizionati e' devastante.
    Permette di gestire la situazione con calma e sangue freddo, ribilanciando dove necessario, guidando il cavallo anche quando e' imbizzarrito.

    Per questo continuo a scrivere: comprare POCO ma costantemente.
    Costruire la posizione di base, per poi permettersi di entrare nel giro speculativo delle miniere, dei metalli impronunciabili, del bitcoin, eccetera.
    Non farsi prendere dalla foga, soprattutto se si e' giovani, state tranquilli che le occasioni arriveranno.

    Per quanto riguarda l'assenza di bond nel tuo portafoglio, allora devi avere abbastanza cash on the sidelines.
    Del resto il decennale americano rende l'1.5% (e' poco ma molto meglio di altra roba), il decennale cinese il 3%.
    Un po' di bond va anche bene, nel caso di un crash si hanno le cartucce per sparare.

  4. #144
    L'avatar di sand1975
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9,481
    Mentioned
    42 Post(s)
    Quoted
    5991 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da robinbreak Visualizza Messaggio
    Ecco, se volessi dare un suggerimento alle giovani generazioni che si affacciano ai mercati (in generale, non solo le commodity)
    La potenza di essere gia' posizionati e' devastante.
    Permette di gestire la situazione con calma e sangue freddo, ribilanciando dove necessario, guidando il cavallo anche quando e' imbizzarrito.

    Per questo continuo a scrivere: comprare POCO ma costantemente.
    Costruire la posizione di base, per poi permettersi di entrare nel giro speculativo delle miniere, dei metalli impronunciabili, del bitcoin, eccetera.
    Non farsi prendere dalla foga, soprattutto se si e' giovani, state tranquilli che le occasioni arriveranno.

    Per quanto riguarda l'assenza di bond nel tuo portafoglio, allora devi avere abbastanza cash on the sidelines.
    Del resto il decennale americano rende l'1.5% (e' poco ma molto meglio di altra roba), il decennale cinese il 3%.
    Un po' di bond va anche bene, nel caso di un crash si hanno le cartucce per sparare.
    Concordo sui bond, in particolare sui treasuries. 1.6 non è zero e rispetto ai bund negativi è anche buono, se poi si aumenta un pò la duration si ottengono rendimenti interessanti per il rischio.
    Gli emb sono in ipervenduto e rendono oltre il 4.

    Inoltre i treasuries in dollari sono gli unici che decorrelano l'azionario. Chi ha operato una strategia contrarian a inizio 2020 con oro e treasuries snobbati da tutti e poco azionario in iper comprato si è trovato con asset che in poco tempo hanno fatto un +30 per comprare asset che hanno fatto -30, in un colpo solo ha fatto scopa!

    E sinceramente spero si ripeta il giochino visto che sto accumulando quasi solo metalli e treasuries (e bitcoin) sui ribassi

  5. #145

    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    1,872
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1002 Post(s)
    Potenza rep
    38222255
    Si sono cash 50% circa, un po' meno.
    Per i bond ho una strategia diversa in base alla valuta.
    Un conto è euro, per quelli in dollari seguo la mia % del ptf in dollari che gestisco tra azioni e bond alto rischio tipo Turchia.
    La uso come % parco giochi e quando sono liquidi, ho comunque la liquidità remunerata del multicurrency che sarà anche poco ma in linea comunque con con i rendimenti attuali del t bond.
    Due anni fa la liquidità remunerata ha reso 1,5% netto di media, evito così gli eventuali incastri.

  6. #146
    L'avatar di robinbreak
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    772
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    279 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da sand1975 Visualizza Messaggio
    E sinceramente spero si ripeta il giochino visto che sto accumulando quasi solo metalli e treasuries (e bitcoin) sui ribassi
    Sono allineato sulla tua stessa strategia.
    Incrementato su TLT, alcune miniere (BTG, KL, SBSW) e oggi su crypto (Ethereum in cold storage, MSTR).
    In piu' sto vendendo cash-secured put su alcune azioni healthcare che reputo alte ma non troppo (PFE, QDEL).

    Il bull run sui metalli e' lungi dall'essere morto.
    Ho smesso di accumulare fisico perche' sono gia' sovraesposto, ma se fossi costretto comprerei platino.

    Citazione Originariamente Scritto da cthulhu Visualizza Messaggio
    Si sono cash 50% circa, un po' meno.
    La prudenza non e' mai troppa!

  7. #147
    L'avatar di loucyfer
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    12,308
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    4475 Post(s)
    Potenza rep
    42949685

    La nomina del capo della SEC getta nuova luce sul futuro di borse e criptovalute


    La notizia piu’ rilevante della settimana scorsa, riguardo a tutta una serie di trend che vanno dall’oro alle criptovalute, è secondo me la nomina definitiva, da parte del Senato USA, di Gary Gensler a capo della SEC (la Consob americana).

    Dal momento che già da tempo si ventilava questa nomina, diversi media specializzati nelle cripto avevano espresso giudizi positivi su Gensler nei mesi scorsi, dipingendolo come il possibile fautore di una regolamentazione che non affossasse questo mercato.

    Sicuramente il predecessore di Gensler alla SEC, Jay Clayton, era il tipico rappresentante di una generazione di burocrati che, a causa della loro impreparazione sull’argomento, ha evitato per anni di prendere decisioni, condannando cosi’ l’economia USA a una arretratezza tecnologica che ora si vuol tentare di recuperare, specialmente in vista della competizione con la Cina.

    Ma questa è solo una tessera del puzzle.

    Gensler è in realtà legato a molte altre questioni che stanno venendo al pettine nella nuova amministrazione Biden e che vanno seguite da vicino, perché alla fine daranno come risultato una struttura legale ed economica molto precisa su tutti gli asset da investimento presenti sul mercato, non solo le cripto.

    Il motivo per cui pochi sono capaci di cogliere questi aspetti nel loro complesso è che purtroppo i media tendono a una eccessiva specializzazione.

    Chi si occupa delle cripto ad esempio, non sa nulla del mercato azionario o dei futures e spesso ostenta aperta indifferenza nei confronti del mercato dei metalli preziosi.

    Non so come fa la gente ad affidarsi ancora a gente che sostiene, tanto per dirne una, di essere in grado di interpretare gli sviluppi finanziari globali senza avere alcuna idea del mercato delle criptovalute.

    Oppure, come si fa a tenere in buona considerazione un "esperto" di criptovalute che non conosca allo stesso tempo gli sviluppi (e le manipolazioni) del mercato dell’oro?

    E qui veniamo proprio al nocciolo della questione…

    Nessun articolo apparso sui media specializzati in cripto ha notato che Gensler, per diversi anni, è stato a capo della Commodity Futures Trading Commission (CFTC), l’organo di controllo del mercato dei futures.

    Il mandato di Gensler ha coinciso con le lunghe investigazioni fatte proprio dalla CFTC sulle manipolazioni dell’oro attraverso il mercato dei futures, perpetrate dalle grandi banche americane, J.P. Morgan in testa.

    E, purtroppo per gli entusiasti di Gensler, è stata proprio la sua presidenza a sancire, nel 2013, un nulla di fatto su queste indagini, dopo ben 5 anni di lavoro a spese dei contribuenti e una mole di dati insabbiati che nessuno ha mai potuto visionare.

    Si trattava della seconda delle 3 investigazioni fatte dal CFTC, di cui anche la prima, nel 2004, aveva assolto tutti, mentre l’ultima, del 2018, per fortuna ha avuto un esito diverso.

    In quell’anno infatti un’indagine parallela del Dipartimento di Giustizia e dell’FBI si era conclusa con una condanna stragiudiziale contro la J.P. Morgan e altre banche proprio per quei crimini su cui la CFTC aveva indagato negli ultimi 6 anni senza trovare nulla.

    La CFTC quella volta non ha potuto voltarsi dall’altra parte e ha dovuto ammettere la rilevanza dei fatti, condannando le banche sotto inchiesta, ma incassando, come "parte lesa", la multa salata pagata dalla J.P.Morgan…

    …insomma: quando si dice che i panni sporchi si lavano in famiglia…

    Ora, mettiamo tutto questo in prospettiva.

    Il comportamento di Gensler come capo della CFTC ci fornisce un quadro del tutto diverso da quello dipinto dai media pro cripto.

    Non stiamo qui a dare giudizi morali, ma focalizziamoci sul motivo per cui proprio Gensler è stato nominato alla SEC.

    Per capirlo, dobbiamo dare un’occhiata a cosa sta succedendo nel mercato dell’oro…o meglio, dietro le quinte di questo mercato.

    Ricordi la famosa "short squeeze" provocata dai traders di Reddit tra fine gennaio e inizio febbraio? Non quella su Gamestop, ma l’altra, immediatamente successiva, provocata nel mercato dell’argento.

    I traders di Reddit accumularono posizioni su alcuni Etf legati all’argento, portando le quotazioni di questo metallo sui 30 dollari.

    L’ingresso in massa di questi traders mando’ in crisi le riserve di argento fisico degli Etf, che rischiavano di non essere sufficienti a coprire quell’imponente domanda di nuove sottoscrizioni (ne avevamo parlato in una email all’epoca).

    Ebbene oggi, a non molta distanza da quell’episodio, alcuni documenti ufficiali sembrano indicare che l’equilibrio nelle scorte di argento degli Etf sia ancora precario, forse piu’ di quanto fosse allora, e non possa essere migliorato.

    Per brevità non mi dilungo su questi documenti e rimando chi vuole approfondirli all’articolo di Bullionstar, il nostro sito di riferimento per i preziosi.

    Quello che ora ci interessa è che la situazione precaria delle scorte d’argento mette in crisi le capacità delle banche di manipolare a ribasso il mercato dei preziosi ed è quindi diventata una delle priorità dell’élite finanziaria.

    Al punto che la Yellen, appena nominata da Biden a capo del Tesoro USA, aveva convocato a febbraio tutto il gotha finanziario americano; e parlo proprio dei pezzi da novanta, cioè:

    - la Securities and Exchange Commission (SEC)

    - la Commodity Futures Trading Commission (CFTC)

    - la Federal Reserve Bank di New York (FRBNY, il braccio operativo della Fed)

    - l'ufficio federale della Federal Reserve

    …per concordare nuove misure di controllo e repressione sulle piattaforme da dove erano partiti questi attacchi ai mercati, cioè Robinhood e altre.

    La paura di un nuovo attacco speculativo a rialzo sull’argento è dunque il motivo per cui tutte queste entità governative stanno facendo quadrato per difendere la loro sempre piu’ fragile manipolazione a ribasso di questo metallo.

    Ora, facendo due piu’ due…è ovvio che una SEC guidata da Gensler, l’uomo che per anni insabbio’ proprio queste manipolazioni, è la garanzia che l’ultimo, disperato piano di controllo concordato dalle varie autorità americane verrà adottato con rigore.

    Dal punto di vista generale poi, il fatto che uno come Gensler, indubbiamente molto ferrato sulle criptovalute, sia a capo della SEC conferma anche la mia ipotesi che la presidenza Biden stia cercando di uniformare tutti gli organi di controllo verso degli obiettivi comuni.

    Non piu’ la SEC, la CFTC e tutti gli altri istituti che vanno in ordine sparso, ognuno per conto proprio, senza una direzione precisa, specialmente nei riguardi delle nuove tecnologie finanziarie.

    La parola d’ordine oggi è rendere nuovamente competitivo il settore finanziario USA, armonizzando i vari mercati (compreso le cripto) in un quadro regolatorio comune che non affossi l’innovazione e allo stesso tempo garantisca il controllo delle élites.

    E chi meglio di Gensler potrebbe essere capace di tanto?

    Non dimentichiamo che il nuovo capo della SEC è stato anche il principale artefice della complessa e storica riforma di tutto il mercato finanziario decisa da Obama nel suo primo mandato.

    Le capacità organizzative, la preparazione ai piu' alti livelli, la visione a tutto tondo dei problemi in gioco sono indubbiamente un'altra importante caratteristica che Gensler dimostro' di avere nel corso di quell'importante missione.

    In conclusione, quindi, la presenza alla SEC di una figura di indubbio spessore e che allo stesso tempo non si fa scrupoli a commettere azioni moralmente discutibili pur di salvare le "istituzioni", mi fa pensare che presto la nuova amministrazione Biden attuerà una riforma completa e incisiva di tutti i mercati e i settori finanziari.

    Secondo quali linee generali?

    È ancora presto per rispondere in modo approfondito alla domanda, ma da quanto sto vedendo in questi giorni, mi sembra che alcune cose siano già chiare:

    Metalli preziosi

    Per quanto riguarda i preziosi, abbiamo detto che la linea comune sarà quella di una rigorosa stretta su qualsiasi tentativo di rompere la criminale manipolazione a ribasso perpetrata dalle banche da oltre dieci anni.

    La banca centrale americana e le banche che per suo conto controllano il prezzo dei metalli si sono ficcate in una strada senza uscita (rimando nuovamente all’articolo di Bullionstar per capire fino a che punto).

    Non hanno quindi altra scelta che la repressione a tutti i costi delle piattaforme "ribelli" da cui partono gli attacchi speculativi che minacciano di rompere il loro monopolio sui prezzi dei preziosi.

    Tuttavia, la storia ci insegna che quando l’unica strada rimasta è la repressione, l’esito prima o poi è distruttivo.

    Quindi, finché tutto questo reggerà, non avremo molte sorprese sulle quotazioni dei preziosi. I prezzi resteranno come congelati, in un modo ancora piu’ ossessivo di quanto non siano stati in passato.

    Ma dobbiamo prepararci ad assistere prima o poi all’implosione di questo mercato, con un effetto domino soprattutto sul settore bancario e sugli equilibri che regolano i tassi d’interesse, i titoli di stato e il dollaro.

    Criptovalute

    Per le criptovalute, la strada della repressione a tutti i costi non è praticabile, in quanto si tratta di un settore con tecnologie molto avanzate e quasi impossibili da monopolizzare.

    Ogni tentativo di controllo non fa che promuovere lo sviluppo di soluzioni alternative che di fatto annullano gli effetti del controllo stesso.

    Ecco perché è tanto necessario avere alla SEC un Gensler che sappia guidare la nuova amministrazione verso la difficile strada di una regolamentazione "illuminata" che metta d’accordo un po’ tutti: le banche, il fintech e i consumatori.

    Quest’ultima mia affermazione è purtroppo molto generica. Come si concretizzerà questa regolamentazione "illuminata"? Non so che darei per poter prevedere il futuro, ma per ora la risposta a questa domanda dovrà aspettare…

    Banche

    Un occhio di riguardo dobbiamo riservarlo alla J.P. Morgan…

    La piu’ grande banca d’America è l’ago della bilancia di molti equilibri.
    È quella che rischia maggiormente facendo il lavoro sporco nei metalli preziosi (e ogni tanto deve beccarsi le condanne dei giudici, quando in realtà il vero mandante dei suoi crimini è la Federal Reserve).

    È la maggiore istituzione su cui si regge il mercato repo, in cui vengono scambiati titoli di stato con cash per riequilibrare i bilanci giornalieri delle banche e da cui dipende la tenuta dei tassi d’interesse stabiliti dalla Fed.

    Data la sua posizione dominante, non stupisce che non si sia preoccupata, diversamente dalla Goldman Sachs, di aggiornarsi per affrontare la competizione con il fintech e la blockchain.

    La J.P. Morgan anzi ostenta ostilità verso questo settore innovativo, a costo di sembrare arretrata e perdente rispetto all’avanzare del nuovo, perché sa di avere un enorme potere di contrattazione sulle istituzioni finanziarie americane.

    I vecchi e nuovi attori di questa partita: Gensler, Yellen, Powell e gli altri che via via verranno nominati ai posti di comando, avranno un bel da fare per mettere d’accordo gli interessi delle istituzioni che ormai hanno investito nella blockchain e nel fintech e quelli delle vecchie banche, capeggiate dalla J.P. Morgan, che rifiutano l’innovazione e vorrebbero campare di rendita.

    In questa partita hanno una parte rilevante alcuni mercati che supportano direttamente le banche americane, come ad esempio il settore immobiliare, che proprio la settimana scorsa ha registrato dei picchi insoliti di prezzi in alcune città e regioni americane.

    Sembra che qui si stia sviluppando una bolla in qualche modo gestita dalle élites.

    Gli immobili sono uno degli asset principali delle banche e la mia impressione è che dietro le quinte sia stato deciso di alimentare una bolla manipolativa a rialzo su questo mercato.

    E' un modo per accontentare le banche tradizionali? E' il segnale che sono in atto negoziazioni tra le banche e le istituzioni finanziarie e che gli immobili siano una delle monete di scambio?

    Dollaro digitale


    Alcuni luoghi comuni a cui eravamo abituati, cioè il fatto che l’oro e le cripto siano anti inflazione e anti dollaro, con la venuta del dollaro digitale potrebbero essere rivisti.

    Se la nuova amministrazione riuscisse a legare il dollaro digitale alle criptovalute in modo non conflittuale, regolando di conseguenza le piattaforme e i wallet, si potrebbe avere una stagione inedita del dollaro che ci costringerà a rivedere tutte le nostre certezze sull'inflazione e sulle politiche monetarie degli ultimi dieci anni.

    Al contrario, se prevarrà la rigida contrapposizione tra dollaro e cripto, tra piattaforme e strutture tradizionali e quelle innovative, l’esito sarà certamente il disordine sociale, la recessione e la perdita di consenso politico nei confronti di Biden.

    Conclusione?

    Insomma, in tutti i campi dell’economia e della finanza, davvero siamo arrivati al punto che tutto è in bilico e attende di pendere verso una direzione precisa.

    Il 2021 sarà l’anno decisivo per capire l’economia del futuro.

    Quando tutti i posti di comando saranno occupati e le agenzie regolatorie inizieranno a proporre leggi che verranno dibattute al Congresso, potremo farci un’idea piu’ chiara della piega che prenderanno le cose.

    Al momento è ancora tutto possibile, ma la presenza di Gensler alla SEC fa supporre che alla fine tutto questo avrà un esito molto concreto e risolutivo, nel bene e nel male…

  8. #148

    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    1,872
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1002 Post(s)
    Potenza rep
    38222255
    ho chiesto per curiosità ad un banco metalli un'oncia di platino
    1200 euro più iva

    20% spread come più o meno tutti i rivenditori di pezzi di platino

    conoscete un etc come questo, ma in dollari? JE00B1VS2W53

  9. #149
    L'avatar di robinbreak
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    772
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    279 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da cthulhu Visualizza Messaggio
    ho chiesto per curiosità ad un banco metalli un'oncia di platino
    1200 euro più iva

    20% spread come più o meno tutti i rivenditori di pezzi di platino

    conoscete un etc come questo, ma in dollari? JE00B1VS2W53
    SPPP quotato al NYSE

    Fund Profile
    Sprott Physical Platinum and Palladium Trust is an exchange traded commodity launched and managed by Sprott Asset Management, LP. The fund invests in commodity markets. It invests in physical platinum and palladium bullion in Good Delivery plate or ingot form. Sprott Physical Platinum and Palladium Trust was formed on December 23, 2011 and is domiciled in Canada.
    The Trust was created to invest and hold substantially all of its assets in physical platinum and palladium bullion. The Trust seeks to provide a convenient and exchange-traded investment alternative for investors interested in holding physical platinum and palladium bullion without the inconvenience that is typical of a direct investment in physical platinum and palladium bullion. The Trust intends to invest primarily in long-term holdings of unencumbered, fully allocated, physical platinum and palladium bullion and will not speculate with regard to short-term changes in platinum and palladium prices.

  10. #150

    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    1,872
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1002 Post(s)
    Potenza rep
    38222255
    interessante, su fineco non lo trovo però

Accedi