Finanza a tutto Gas (naturale) nr. 53 - Materie Prime-Metalli Preziosi - Pagina 198
Questa è ora la città più costosa al mondo (‘grazie’ al Covid). Nessuna italiana tra le 10 città più care dove vivere
Cambiano le gerarchie tra le città più costose al mondo dove vivere e a balzare in testa a sorpresa è Tel Aviv, in Israele. E’ quanto emerge da un rapporto …
Violento crash Bitcoin a 42.000$, cosa è successo? Sabato nero per le cripto
Improvviso crollo del bitcoin che nel giro di un’ora oggi  ha ceduto quasi $ 10.000 toccando un minimo a circa di $ 42.000 prima di rimbalzare. Attualmente segna – 15% …
Outlook commodity: tre chiamate di Ing per il 2022 su petrolio, gas e alluminio
Le materie prime, in generale in questo 2021 si sono distinte in positivo registrando la migliore performance annuale degli ultimi vent’anni, trainate principalmente dal comparto energetico. Le politiche prudenti dell’OPEC+ …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1971
    L'avatar di torre1
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    38,712
    Blog Entries
    8
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    5702 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    Ecco, p. Es. io non ho mai avuto elementi certi per dire che il gas fosse chiaramente intenzionato a salire come penso non li abbia nessuno. Quindi girarsi long equivale al rischio, se il trend di inverte improvvisamente, di perdere sia long che short (se hai già chiuso in perdita) e di non sapere più cosa fare. Mi rigiro short? Poi di nuovo long? Diventa 'na quadriglia.
    Citazione Originariamente Scritto da Emmhanuel Visualizza Messaggio
    Scusa la franchezza, base di rispetto per l'interlocutore, il sottolineato è aria fritta.
    Certezze in finanza non ce ne sono, indicatori di trend che segnalino una maggiore o minore probabilità (perchè di questo si parla) che stia cambiando un trend si, sempre che si creda o meno all'uso combinato di analisi tecnica, cot, forza del mercato (es quando ogni debolezza viene comprata con una successione di massimi e minimi crescenti, ecc

    Le ragioni per cui da short convinto (lo sono stato per mesi da fine ottobre in poi, rischiando di bruciarmi a fine ottobre, quando il gas fece un massimo a 3,39 e rotti e il mio strike era a 3.4) sono uscito le ho spiegate qui Finanza a tutto Gas (naturale) nr. 53 - Materie Prime-Metalli Preziosi

    In quei mesi ho seguito abbastanza frequentemente le quotazioni (ragione principale per cui poi ho smesso, mi portava via troppo tempo) e mentre nei primi mesi assistevo a piogge di vendite ogni volta che le quotazioni provavano a rialzarsi (a parte pochi spike rialzisti che si sono dimostrati trappole per tori) da un certo momento in poi ho visto accadere il contrario.

    Il tutto in un contesto di aumento del rischio che non mi incoraggiava più come short, vedi dati cot (che da soli dicono poco, ma combinati con altri indicatori possono aiutare a confermare o smentire le ipotesi fornite dagli indicatori), contango molto più ridotto rispetto all'anno prima, rottura di resistenze sempre più importanti (statiche e dinamiche) unitamente ad un trend sempre più fatto di massimi e minimi crescenti.

    Qui Finanza a tutto Gas (naturale) nr. 53 - Materie Prime-Metalli Preziosi avevo messo due chart di lungo termine: tolti novembre e dicembre 2020 (correzione che ci stava tutta dopo un raddoppio abbondante delle quotazioni dai minimi di giugno 2020) il gas non ha fatto che salire.
    I più banali indicatori di trend (medie mobili, parabolico, supertrend) non hanno fatto che indicare rialzo su frame sempre più importanti.

    Certezze ? Nessuna. Ma all'esaurirsi della gamba di ribasso nov-dic 2020 e al superamento dei 3$ (resistenza statica passata poche volte negli ultimi 5 anni, ma anche dinamica (lo si vede sul grafico mensile unendo i massimi del 2018 e del febbraio 2021) in un contesto che prima sembrava fortemente ribassista qualche sospetto, sarà aria fritta, a me personalmente è venuto, tant'è che sono uscito a 2.9 senza più rientrare (essenzialmente perché un investimento va seguito e io non ero più disponibile a farlo come prima)

    Rotte certe resistenze (se si è rialzisti) o certi supporti (se si è ribassisti) fino a prova contraria si prova a seguire il movimento con i TS a cui si crede di più (e qui ognuno ha campo libero), partendo con poco e incrementando a piccole dosi seguendo il trend.

    Adesso, visto che non investendo il tempo per studiare ce l'ho, sto iniziando a dare un'occhiata a future e option, non tanto per operarvi (almeno nel breve-medio termine), quando per avere un elemento in più per fare ipotesi sull'andamento futuro del sottostante

    @franc : se si crede nella statistica, può capitare che un sottostante si giri e perda il 10% in giornata, ma che lo faccia tutto a mercati europei chiusi senza possibilità di operare è abbastanza raro, capita ma è raro. Lavorando con il money management e consolidando-difendendo i guadagni contenendo le perdite il rischio di farsi male è abbastanza limitato.

    Si guadagna sui grandi trend, e per prenderli si tagliano subito le perdite, anche più volte, pronti però a lasciar correre i guadagni senza fermarsi prima del tempo con frasi del tipo "è salito troppo, deve scendere, o viceversa", lasciamo che siano gli indicatori tecnici a dirlo.

    La scelta dello strumento, anche in termini di liquidità, affidabilità del MM, spread denaro lettera ridotto, è parte integrante di questo discorso. Spread denaro-lettera contenuti favoriscono stop e rientri, allargati lo rendono più complicato e anti-economico

    E si parte con cifre piccole, raramente sono entrato con lotti più grandi dello 0.5% del capitale, piuttosto aumentavo la leva, ed è quanto farò sempre di più in futuro, incrementare in trend limitando al massimo (e con stop stretto) l'incremento in contro trend.

    Chiarito ciò, qui si confrontano strategie perchè ognuno prenda il meglio (o quello che ritiene più fondato) nelle valutazioni degli altri, poi la scelta sul da farsi è e deve essere personale.
    Ultima modifica di torre1; 03-10-21 alle 22:22

  2. #1972
    L'avatar di francs
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    12,387
    Blog Entries
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1550 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da torre1 Visualizza Messaggio
    Certezze in finanza non ce ne sono, indicatori di trend che segnalino una maggiore o minore probabilità (perchè di questo si parla) che stia cambiando un trend si, sempre che si creda o meno all'uso combinato di analisi tecnica, cot, forza del mercato (es quando ogni debolezza viene comprata con una successione di massimi e minimi crescenti, ecc

    Le ragioni per cui da short convinto (lo sono stato per mesi da fine ottobre in poi, rischiando di bruciarmi a fine ottobre, quando il gas fece un massimo a 3,39 e rotti e il mio strike era a 3.4) sono uscito le ho spiegate qui Finanza a tutto Gas (naturale) nr. 53 - Materie Prime-Metalli Preziosi

    In quei mesi ho seguito abbastanza frequentemente le quotazioni (ragione principale per cui poi ho smesso, mi portava via troppo tempo) e mentre nei primi mesi assistevo a piogge di vendite ogni volta che le quotazioni provavano a rialzarsi (a parte pochi spike rialzisti che si sono dimostrati trappole per tori) da un certo momento in poi ho visto accadere il contrario.

    Il tutto in un contesto di aumento del rischio che non mi incoraggiava più come short, vedi dati cot (che da soli dicono poco, ma combinati con altri indicatori possono aiutare a confermare o smentire le ipotesi fornite dagli indicatori), contango molto più ridotto rispetto all'anno prima, rottura di resistenze sempre più importanti (statiche e dinamiche) unitamente ad un trend sempre più fatto di massimi e minimi crescenti.

    Qui Finanza a tutto Gas (naturale) nr. 53 - Materie Prime-Metalli Preziosi avevo messo due chart di lungo termine: tolti novembre e dicembre 2020 (correzione che ci stava tutta dopo un raddoppio abbondante delle quotazioni dai minimi di giugno 2020) il gas non ha fatto che salire.
    I più banali indicatori di trend (medie mobili, parabolico, supertrend) non hanno fatto che indicare rialzo su frame sempre più importanti.

    Certezze ? Nessuna. Ma all'esaurirsi della gamba di ribasso nov-dic 2020 e al superamento dei 3$ (resistenza statica passata poche volte negli ultimi 5 anni, ma anche dinamica (lo si vede sul grafico mensile unendo i massimi del 2018 e del febbraio 2021) in un contesto che prima sembrava fortemente ribassista qualche sospetto, sarà aria fritta, a me personalmente è venuto, tant'è che sono uscito a 2.9 senza più rientrare (essenzialmente perché un investimento va seguito e io non ero più disponibile a farlo come prima)

    Rotte certe resistenze (se si è rialzisti) o certi supporti (se si è ribassisti) fino a prova contraria si prova a seguire il movimento con i TS a cui si crede di più (e qui ognuno ha campo libero), partendo con poco e incrementando a piccole dosi seguendo il trend.

    Adesso, visto che non investendo il tempo per studiare ce l'ho, sto iniziando a dare un'occhiata a future e option, non tanto per operarvi (almeno nel breve-medio termine), quando per avere un elemento in più per fare ipotesi sull'andamento futuro del sottostante

    @franc : se si crede nella statistica, può capitare che un sottostante si giri e perda il 10% in giornata, ma che lo faccia tutto a mercati europei chiusi senza possibilità di operare è abbastanza raro, capita ma è raro. Lavorando con il money management e consolidando-difendendo i guadagni contenendo le perdite il rischio di farsi male è abbastanza limitato.

    Si guadagna sui grandi trend, e per prenderli si tagliano subito le perdite, anche più volte, pronti però a lasciar correre i guadagni senza fermarsi prima del tempo con frasi del tipo "è salito troppo, deve scendere, o viceversa", lasciamo che siano gli indicatori tecnici a dirlo.

    La scelta dello strumento, anche in termini di liquidità, affidabilità del MM, spread denaro lettera ridotto, è parte integrante di questo discorso. Spread denaro-lettera contenuti favoriscono stop e rientri, allargati lo rendono più complicato e anti-economico

    E si parte con cifre piccole, raramente sono entrato con lotti più grandi dello 0.5% del capitale, piuttosto aumentavo la leva, ed è quanto farò sempre di più in futuro, incrementare in trend limitando al massimo (e con stop stretto) l'incremento in contro trend.

    Chiarito ciò, qui si confrontano strategie perchè ognuno prenda il meglio (o quello che ritiene più fondato) nelle valutazioni degli altri, poi la scelta sul da farsi è e deve essere personale.
    Non credo a "nulla": se chiunque di noi retail con dati gratuiti e adsl flat riuscisse a farsi un'idea giusta e confermata costantemente da risultati positivi non esisterebbe alcun mercato (sarebbe troppo facile).
    Stessa cosa vale per l'AT: è valida soltanto se chi muove il mercato vede quello che vedi "tu" e usa gli indicatori che usi "tu" (due cose che non sai a priori).

    Per quanto ne capisco il gas si era fermato venerdì quasi esattamente sul 50% di Fibonacci: un "rimbalzello" in apertura "ci stava", poteva essere una educated guess: ma, anche qui, non è Fibonacci a comandare.

  3. #1973
    L'avatar di Prylar.
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    3,206
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    53 Post(s)
    Potenza rep
    42949684

    Nuovo thread.

    Ho aperto il nuovo thread ripristinando i post della prima pagina.
    Alcuni dei links riportati devono ancora essere verificati, dal momento che molte pagine o non esistono più o hanno cambiato indirizzo; a breve terminerò il lavoro.

    Questo è il link al nuovo thread, direi che possiamo chiudere questo e continuare là:
    Finanza a tutto Gas (naturale) nr. 54 - Materie Prime-Metalli Preziosi-Indici-Forex.

    Buona settimana a tutti.

  4. #1974
    L'avatar di torre1
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    38,712
    Blog Entries
    8
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    5702 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    Non credo a "nulla": se chiunque di noi retail con dati gratuiti e adsl flat riuscisse a farsi un'idea giusta e confermata costantemente da risultati positivi non esisterebbe alcun mercato (sarebbe troppo facile).
    Stessa cosa vale per l'AT: è valida soltanto se chi muove il mercato vede quello che vedi "tu" e usa gli indicatori che usi "tu" (due cose che non sai a priori).

    Per quanto ne capisco il gas si era fermato venerdì quasi esattamente sul 50% di Fibonacci: un "rimbalzello" in apertura "ci stava", poteva essere una educated guess: ma, anche qui, non è Fibonacci a comandare.
    Ripeto il concetto. Qui non si parla, in generale, di certezza di farsi idee giuste costantemente confermati da risultati. Si parla piuttosto di fare previsioni sulla probabilità più o meno alta che l'andamento futuro si avvicini a quello ipotizzato, che è cosa del tutto diversa
    Per questo dati retail bastano ed avanzano, si pensi per esempio che i modelli basati sulle opzioni che usa biondao partono da elaborazioni di dati finanziari disponibili liberamente. Se non bastassero non ci si spiega cosa ci stiamo a fare qui e come mai alcuni investitori perdono tendenzialmente molto più di altri mentre altri tendenzialmente guadagnano più di altri.
    Fermo restando che non esistono certezze ma probabilità, esiste comunque un mix di tecniche (non una) in cui gli strumenti che si usano, l'interpretazione di insieme (indicatori, volumi, modelli basati sulle opzioni, ecc), l'esperienza, la psicologia dell'investitore, la disciplina, il money management portano ognuno a dare una valutazione su queste probabilità
    L'AT intanto registra l'esistente. Comanda solo laddove le macchinette e la strategia dei grandi investitori in buona parte automatizzata con supporto di sistemi di intelligenza artificiale condizionano il mercato.
    Ma per il retail l'AT aiuta a capire cosa sta succedendo, se e come accodarsi a certi movimenti. Gli imprevisti ci sono, ma per questi money management e stop/take profit fanno la differenza
    Per evidenziare un trend di medio-lungo come quello rialzista (in corso sul gas) o ribassista (preziosi negli ultimi mesi) bastano ed avanzano le medie mobili e gli indicatori di trend. Essendo indicatori che segnalano gli eventi in ritardo possono far perdere l'inizio e la fine di un trend, ma danno sufficienti garanzie di intercettare la parte centrale del trend.
    Se poi invece di aspettare segnali di inversione si inizia a pensare "è troppo alto, è troppo basso, sono più furbo e anticipo, vado sistematicamente ad oltranza contro trend e quello che perdo oggi lo riguadagnerò con gli interessi dopo, ecc", tutte cose che ognuno di noi qui nel forum ha sperimentato sulla propria pelle, è altro paio di maniche, ma non è certo colpa dell'AT
    Ma non mi interessa qui aprire un discorso sull'AT, money management, ecc. Ognuno la pensi a modo suo su queste cose.
    A me, da short convinto sul gas (parlano i miei post da ottobre-novembre ad aprile) basta essere uscito per tempo dal gas, non aver ripetuto parecchi errori del passato con la ragionevole convinzione di non ripeterli in futuro.

    Citazione Originariamente Scritto da Prylar. Visualizza Messaggio
    Ho aperto il nuovo thread ripristinando i post della prima pagina.
    Alcuni dei links riportati devono ancora essere verificati, dal momento che molte pagine o non esistono più o hanno cambiato indirizzo; a breve terminerò il lavoro.

    Questo è il link al nuovo thread, direi che possiamo chiudere questo e continuare là:
    Finanza a tutto Gas (naturale) nr. 54 - Materie Prime-Metalli Preziosi-Indici-Forex.

    Buona settimana a tutti.



    Adesso che il nuovo 3d è già in linea, quindi non rischiamo di bloccarci, proporrei di finire questo, manca poco, e passare subito dopo al nuovo, questione di pochi giorni probabilmente
    Ultima modifica di torre1; 04-10-21 alle 08:25

  5. #1975
    L'avatar di francs
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    12,387
    Blog Entries
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1550 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da torre1 Visualizza Messaggio
    Ripeto il concetto. Qui non si parla, in generale, di certezza di farsi idee giuste costantemente confermati da risultati. Si parla piuttosto di fare previsioni sulla probabilità più o meno alta che l'andamento futuro si avvicini a quello ipotizzato, che è cosa del tutto diversa
    Per questo dati retail bastano ed avanzano, si pensi per esempio che i modelli basati sulle opzioni che usa biondao partono da elaborazioni di dati finanziari disponibili liberamente. Se non bastassero non ci si spiega cosa ci stiamo a fare qui e come mai alcuni investitori perdono tendenzialmente molto più di altri mentre altri tendenzialmente guadagnano più di altri.
    Fermo restando che non esistono certezze ma probabilità, esiste comunque un mix di tecniche (non una) in cui gli strumenti che si usano, l'interpretazione di insieme (indicatori, volumi, modelli basati sulle opzioni, ecc), l'esperienza, la psicologia dell'investitore, la disciplina, il money management portano ognuno a dare una valutazione su queste probabilità
    L'AT intanto registra l'esistente. Comanda solo laddove le macchinette e la strategia dei grandi investitori in buona parte automatizzata con supporto di sistemi di intelligenza artificiale condizionano il mercato.
    Ma per il retail l'AT aiuta a capire cosa sta succedendo, se e come accodarsi a certi movimenti. Gli imprevisti ci sono, ma per questi money management e stop/take profit fanno la differenza
    Per evidenziare un trend di medio-lungo come quello rialzista (in corso sul gas) o ribassista (preziosi negli ultimi mesi) bastano ed avanzano le medie mobili e gli indicatori di trend. Essendo indicatori che segnalano gli eventi in ritardo possono far perdere l'inizio e la fine di un trend, ma danno sufficienti garanzie di intercettare la parte centrale del trend.
    Se poi invece di aspettare segnali di inversione si inizia a pensare "è troppo alto, è troppo basso, sono più furbo e anticipo, vado sistematicamente ad oltranza contro trend e quello che perdo oggi lo riguadagnerò con gli interessi dopo, ecc", tutte cose che ognuno di noi qui nel forum ha sperimentato sulla propria pelle, è altro paio di maniche, ma non è certo colpa dell'AT
    Ma non mi interessa qui aprire un discorso sull'AT, money management, ecc. Ognuno la pensi a modo suo su queste cose.
    A me, da short convinto sul gas (parlano i miei post da ottobre-novembre ad aprile) basta essere uscito per tempo dal gas, non aver ripetuto parecchi errori del passato con la ragionevole convinzione di non ripeterli in futuro.






    Adesso che il nuovo 3d è già in linea, quindi non rischiamo di bloccarci, proporrei di finire questo, manca poco, e passare subito dopo al nuovo, questione di pochi giorni probabilmente
    Scrivi un libro.

  6. #1976
    L'avatar di jacumi
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    20,923
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    7114 Post(s)
    Potenza rep
    42524485
    Oggi altra mediata abbassato il pmc sempre a -60%

  7. #1977
    L'avatar di torre1
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    38,712
    Blog Entries
    8
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    5702 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Allargamento dello spread tra la scadenza gennaio 22 e aprile 22 nel corso del tempo (aprile 22 in verde)
    Immagini Allegate Immagini Allegate Finanza a tutto Gas (naturale) nr. 53 - Materie Prime-Metalli Preziosi-chart.png 

  8. #1978
    L'avatar di torre1
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    38,712
    Blog Entries
    8
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    5702 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da jacumi Visualizza Messaggio
    Oggi altra mediata abbassato il pmc sempre a -60%
    Valuta se mettere un limite all'esposizione percentuale sul capitale. Hai già mediato diverse volte.

  9. #1979
    L'avatar di jacumi
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    20,923
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    7114 Post(s)
    Potenza rep
    42524485
    Citazione Originariamente Scritto da torre1 Visualizza Messaggio
    Valuta se mettere un limite all'esposizione percentuale sul capitale. Hai già mediato diverse volte.
    In questo momento sono al 3% del mio portafoglio ....

  10. #1980
    L'avatar di torre1
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    38,712
    Blog Entries
    8
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    5702 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da jacumi Visualizza Messaggio
    In questo momento sono al 3% del mio portafoglio ....
    Si, sei tranquillo, anch'io non sono mai andato oltre il 3% sul gas (più o meno), l'unica differenza è che avevo la leva media più alta del 3x

Accedi