VIIX, non Vaporub - Pagina 33
Italia, cresce l?ottimismo sull?economia: fiducioso l?89% degli investitori
Aumenta l’ottimismo nei confronti dell’economia italiana: l’89% degli investitori del Bel Paese infatti si dice fiducioso, facendo segnare così un +6% rispetto al primo trimestre del 2021. Un trend emerso …
UniCredit lancia la nuova gamma di Cash Collect Worst of con Maxi Premio iniziale condizionato
UniCredit lancia una nuova emissione di 15 certificati Cash Collect Worst Of Maxi Premio Iniziale Condizionato. Questi prodotti si aggiungono agli altri Cash Collect emessi dalla banca italiana negli ultimi …
Banche, sta per scoccare gong bilanci: preview Banco BPM, Bper & Co. I nuovi target price con focus stress test, M&A e dividendi
Banche sempre più protagoniste, tra rumor di M&A - che vedono protagoniste, in particolare, quelle che vengono considerate come gli anelli deboli del sistema bancario del made in Italy, ovvero …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #321
    L'avatar di biondao
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    12,173
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    1503 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da firenzeviola Visualizza Messaggio
    Attenzione, è sempre uno strumento e se dovesse iniziare a carburare e conseguentemente i listini in mega bolla iniziare a stornare seriamente questo arriva a 300.
    Ehhh "inizia a carburare" , mica va a benzina . Battute a parte io credo che possa arrivare prima a 10 che a 300 malgrado questa estate la volatilità potrebbe alzarsi ( se i dati sull'inflazione rimanessero questi ) visto i ivelli degli indici e i rendimenti dei bond ma purtroppo il Vixl funziona cosi' , sono 5/6 anni che lo scrivo e in questo 3d lo abbiamo ripetuto a iosa VIXL chi lo conosce lo evita. - Conoscere i mercati.

  2. #322
    L'avatar di biondao
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    12,173
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    1503 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    Alla fine della prima settimana di maggio erano tornati al 100% di esposizione su SPY, proprio al momento giusto per il successivo calo di SPY nella seconda settimana di maggio.
    Ciao Black, visto che questi lavorano con le opzioni la stessa cosa si puo' fare in tanti modi quindi senza la reale operatività non si puo' capire nulla.

  3. #323

    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    950
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    17522293
    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    Alla fine della prima settimana di maggio erano tornati al 100% di esposizione su SPY, proprio al momento giusto per il successivo calo di SPY nella seconda settimana di maggio.
    Ciao Blacksmith, io li seguo e ti posso dire che hanno aumentato al 100% attorno ai minimi giovedì scorso (13 maggio) e ridotto l'esposizione ieri in apertura.
    La performance nei passati 30 giorni è stata più o meno la stessa dello SPY ma con la metà di drawdown. Su NASDAQ invece sono attorno allo 0% a 30 giorni mentre l'indice e sceso quasi del 5%.
    Ultima modifica di the learner; 18-05-21 alle 18:39

  4. #324
    L'avatar di Blacksmith.
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    5,509
    Mentioned
    71 Post(s)
    Quoted
    3618 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da the learner Visualizza Messaggio
    Ciao Blacksmith, io li seguo e ti posso dire che hanno aumentato al 100% attorno ai minimi giovedì scorso (13 maggio) e ridotto l'esposizione ieri in apertura.
    Hai ragione...
    Leggendo meglio il grafico erano al 50% di esposizione prima del calo e al 100% dopo il calo.

    Ma avevano comunque aumentato al 50% l'esposizione dopo averla azzerata a fine aprile.

    Citazione Originariamente Scritto da biondao Visualizza Messaggio
    Ciao Black, visto che questi lavorano con le opzioni la stessa cosa si puo' fare in tanti modi quindi senza la reale operatività non si puo' capire nulla.
    Hai ragione...

    Qualcosa in più su quello che propongono è scritto qui: Trading Mate

  5. #325

    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    950
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    27 Post(s)
    Potenza rep
    17522293
    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    Hai ragione...
    Leggendo meglio il grafico erano al 50% di esposizione prima del calo e al 100% dopo il calo.

    Ma avevano comunque aumentato al 50% l'esposizione dopo averla azzerata a fine aprile.
    Si hanno iniziato ad entrare il 10 col 50%, poi hanno ridotto l'esposizione il giorno successivo e infine ripreso ad accumulare fino al 100% per poi prendere profitto su metà posizione lunedì. Il flat a fine aprile non era una cattiva mossa. Il mercato non ha fatto molto per qualche giorno e ha ripreso al rialzo solo alla fine, quando ha ingannato anche il sistema ad entrare col 50%.
    Se guardi le immagini sotto, questo è il mio tracking della loro operatività, parte della quale ho replicato anche io.

    Su NASDAQ meglio che su S&P500 ma per ora mi sembra sia un sistema ragionevole. Almeno sotto un'ottica di rendimento aggiustato per il rischio.

    Allegato 2768253

    Allegato 2768254
    Ultima modifica di the learner; 18-05-21 alle 22:02

  6. #326

    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    1,843
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    654 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Novità sul caso XIV.

    Gli investitori hanno fatto appello contro la decisione del giudice di 1° grado, e per ora hanno almeno ottenuto che la vicenda non sia ancora chiusa.

    In linea generale, è ovvio che è stata l'attività di Hedging di CS ad azzerare XIV, il punto su cui si dibatte è quanto XIV fosse consapevole che emettendo troppe NOTES.... XIV sarebbe diventato troppo grande per il mercato dei VIX futures e quindi prima i dopo ci sarebbe stata la classica "short squeeze" che avrebbe azzerato XIV.


    E' un argomento molto "sottile", se dovessi fare una previsione alla fine CS ne uscirà senza danni economici, ma con un danno reputazionale "importante"

    Infatti ai fini giuriduici è irrilevante che - proprio per via di come era calcolato il NAV di XIV - CS abbia probabilmente guadagnato alcune centinaia di miln di USD a danno dei suoi stessi "clienti sorttoscrittori" il giorno del Volmageddon... (cosa che non è successa con SVXY, appunto perchè esswendo un ETF ha un patrimonio separato, non è una semplice nota di debito...).... ma gli investitori hanno la memoria lunga.... prima di acquistare nuovi prodotti di CS ci penseranno non una ma tante volte....


    Per un buon riepilogo sullo stato dell'arte, si veda qui:


    Bloomberg - Are you a robot?


    in particolare....

    "
    ……………………
    Another thing that might happen is … you make a ton of money? Schematically, imagine that VIX futures closed the previous day at 30, open the day at 30, and by 4 p.m. they are trading at 45. 6 Imagine also that there are $2 billion of XIV notes outstanding, and Credit Suisse is short $2 billion of futures as a hedge. Credit Suisse knows that it needs to buy a ton of VIX futures. It does this in 15 minutes, from 4 p.m. to 4:15 p.m. The first trade it does, at 4 p.m., is at (say) 45. This pushes up the price to 48. It buys more at 48, which pushes up the price to 51. It keeps going, until it does its last trade at 58. The closing price of the VIX futures — the price used to calculate its XIV obligation — is 58, up 93% from the day before. XIV has lost 93% of its value; Credit Suisse went from owing $2 billion to owing about $140 million, for a gain of $1.86 billion on the notes. Meanwhile Credit Suisse’s average buying price for its futures is not 58 (the closing price), but rather some average between 45 (where it starts) and 58 (where it finishes). Say its average price is 52, and it bought back all $2 billion worth of futures. It paid about $3.46 billion for them, losing $1.46 billion on the hedge, for a net gain (gain on XIV minus loss on hedge) of $400 million. 7 If it didn’t buy back all of its futures that day, it did even better: The futures fell again the next day, and Credit Suisse could have bought them back cheaper.
    I should emphasize that this is schematic, made-up math, and you should not put any stock in that $400 million number, but directionally the idea is about right. 8 If Credit Suisse was dynamically hedging XIV, it did very well that day. It is actually a little unclear if it was: There are some indications that Credit Suisse laid off some or all of its XIV risk to a counterparty, some other bank that hedged the risk by trading the futures contracts. 9 In essence, then, Credit Suisse would have been just a middleman, with a flat position, and would not have made much or any money that day. But the descriptions above — about Credit Suisse pushing up the price of VIX futures (and pushing down the price of XIV), and about Credit Suisse making a boatload of money doing so — would still be mostly accurate; they would just describe Credit Suisse’s hedge counterparty rather than Credit Suisse itself.
    Some people who owned XIV notes sued Credit Suisse over this. The lawsuit almost writes itself:
    1. You sold notes that would go down when VIX futures went up.
    2. Then you bought a ton of VIX futures, pushing their prices up.
    3. Investors in the notes lost everything.
    4. You made a bunch of money.

    ……………………………….

    So the lawsuit made the intuitive argument, and Credit Suisse defended itself in a straightforward way (by saying that its hedging was legitimate and fully disclosed in the prospectus), and a judge agreed with Credit Suisse and dismissed the case. The XIV holders appealed, and last week they won a round: The U.S. Court of Appeals for the Second Circuit let them go forward with a case arguing that Credit Suisse did market manipulation in the last days of XIV. Here is the opinion.

    It is a bit of a strange result, a strange opinion. The court acknowledges that Credit Suisse had a right to hedge its XIV risk, but doesn’t find that dispositive:

    To be sure, it is generally true that short selling or other hedging activity is not, by itself, manipulative—even when it occurs in high volumes and even when it impacts the market price for a security. But here, the complaint alleges more than routine hedging activity: It alleges that Credit Suisse flooded the market with millions of additional XIV Notes for the very purpose of enhancing the impact of its hedging trades and collapsing the market for the notes.

    The claim is not just that Credit Suisse bought a bunch of futures at the close on Feb. 5, 2018, pushing around the market; it’s that Credit Suisse sold too many XIV notes precisely so that its futures trading would push around the market. There had been three volatility spikes before Feb. 5, 2018, and each time Credit Suisse’s hedging seemed to affect the market for VIX futures. “Pursuant to Credit Suisse’s internal risk protocols, all three of these liquidity incidents were promptly reported to Credit Suisse’s Capital Allocation and Risk Management Committee (CARMC),” and afterwards “Credit Suisse sought alternative ways to hedge its own exposure to XIV Notes,” besides trading futures, though it’s unclear if it found them. But then it also started selling a bunch more XIV notes.

    The complaint plausibly alleges that Credit Suisse knowingly or recklessly exacerbated the liquidity squeeze it had already observed in the VIX futures market by increasing the number of XIV Notes outstanding through its offerings of June 30, 2017 and January 29, 2018. When Credit Suisse offered 16,275,000 XIV Notes on the latter date, it knew that the scale of its hedging strategy would have to increase to account for its additional sales even though the liquidity in the VIX futures market would remain roughly the same. From these facts, a reasonable juror could conclude that Credit Suisse and the Individual Defendants sold millions of these notes either knowing or recklessly disregarding a substantial risk that, when the next volatility event occurred, Credit Suisse’s hedging trades would have an even greater negative impact on the value of XIV Notes than they had before. Moreover, the complaint specifically alleges that the Individual Defendants were aware of this risk, as Credit Suisse’s expansion of XIV Notes breached internal risk limits and thus required approval by CARMC. Accepting these allegations as true, the complaint invites a reasonable inference that Credit Suisse increased the volume of XIV Notes for a manipulative purpose—specifically, to ensure that Credit Suisse’s hedging trades would destroy the value of XIV

    Notes during the next volatility spike so that Credit Suisse could profit by declaring an Acceleration Event.
    Similarly, Credit Suisse defends itself by saying, look, we disclosed in the prospectus that we would hedge by trading futures, and that that might affect the value of the notes. The court is unimpressed:

    As we explained in Wilson v. Merrill Lynch & Co., Inc., “the law is well settled that so-called ‘half-truths’—literally true statements that create a materially misleading impression—will support claims for securities fraud.” In a similar vein, cautionary words about future risk cannot insulate from liability an issuer’s failure to disclose that the risk has, in fact, materialized in the past and is virtually certain to materialize again. As the D.C. Circuit explained in Dolphin & Bradbury, Inc. v. SEC, there is a “critical distinction between disclosing the risk a future event might occur and disclosing actual knowledge that the event will occur”—particularly where that distinction holds “enormous significance” for investors.
    …………………………………………………….

    The basic conclusion seems to be that doing normal hedging and properly disclosing it can still be fraud and manipulation, if you knowingly make the trade so big that your hedging will — in extreme events — move the market.


    This is not a final verdict, just an opinion letting the lawsuit go forward. The investors suing Credit Suisse have claimed that it intentionally manipulated the market; now they get to try to convince a jury of that. Ordinarily the way that, say, prosecutors and regulators do this is by finding emails and chats from traders saying “lol let’s pound this price”: In general, the distinction between legitimate hedging and illegitimate manipulation is intent, and the usual way to prove intent is by finding unfortunate written messages. My gut is that you won’t find a lot of messages like that here: Even assuming that the investors’ claims are true, it seems like Credit Suisse hedged in a fairly textbook way, and I can’t really imagine that there are emails at Credit Suisse saying “let’s sell more XIV notes so that, when volatility spikes, our hedging can destroy the value of the notes.” It seems unlikely that Credit Suisse wanted this result; it was clearly embarrassed that its XIV product blew up, and also embarrassed that it made money on the blowup. It strikes me as very far-fetched to think that Credit Suisse plotted to bl_ow up XIV.
    "

  7. #327
    L'avatar di Blacksmith.
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    5,509
    Mentioned
    71 Post(s)
    Quoted
    3618 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Imar Visualizza Messaggio
    Novità sul caso XIV.

    Gli investitori hanno fatto appello contro la decisione del giudice di 1° grado, e per ora hanno almeno ottenuto che la vicenda non sia ancora chiusa.

    In linea generale, è ovvio che è stata l'attività di Hedging di CS ad azzerare XIV, il punto su cui si dibatte è quanto XIV fosse consapevole che emettendo troppe NOTES.... XIV sarebbe diventato troppo grande per il mercato dei VIX futures e quindi prima i dopo ci sarebbe stata la classica "short squeeze" che avrebbe azzerato XIV.

    E' un argomento molto "sottile", se dovessi fare una previsione alla fine CS ne uscirà senza danni economici, ma con un danno reputazionale "importante"

    Infatti ai fini giuriduici è irrilevante che - proprio per via di come era calcolato il NAV di XIV - CS abbia probabilmente guadagnato alcune centinaia di miln di USD a danno dei suoi stessi "clienti sorttoscrittori" il giorno del Volmageddon... (cosa che non è successa con SVXY, appunto perchè esswendo un ETF ha un patrimonio separato, non è una semplice nota di debito...).... ma gli investitori hanno la memoria lunga.... prima di acquistare nuovi prodotti di CS ci penseranno non una ma tante volte....
    La questione di fondo è questa: On that Monday, Feb. 5, 2018, when VIX more than doubled, the VIX futures index did not quite double; XIV investors lost, not 100% of their money (or 115%), but about 95%. The XIV notes had a provision that, if they lost more than 80% of their value in one day, Credit Suisse could redeem them, and it did.

    Solo che l'indice sottostante aveva uno "stop loss" che pare non sia stato applicato correttamente.
    Vorrebbero addossare la colpa al fornitore S&P indices.

    S&P Forgot to Update the XIV Index?

  8. #328

    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    1,843
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    654 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    La questione di fondo (o se si preferisce, la novità di assoluto rilievo) è che - secondo un singolo giudice che non ha deciso sulla vicenda, ha solo deciso che la questione non è chiusa - si può compiere "manipolazione del mercato" anche eseguendo una semplice, conosciuta e dovuta attività di hedging, se chi la compie è cosciente che la size del suo trading è troppo ampia rispetto alle dimensioni del mercato ed è in grado - da sola - di determinare il prezzo.

    Per chi è sul campo non è niente di nuovo , sappiamo tutti che quello che se lo facessi io è manipolazione... se lo fa Citadel (tanto per fare un nome) è "business as usual".

    Però è importante perchè è la prima volta - per quanto ne so - che il concetto "entra" in un tribunale.

    Nel concreto del caso cambia poco, dimostrare con documenti che CS fosse cosciente della manipolazione è quasi impossibile (per prassi, occorrerebbe appunto che la cosa fosse citata espressamente da email o altra documentazione interna..all'azienda).

    Però, da non partecipante alla class action, quanto sento che CS perde 5 mld con Archegos .......... non dico che sorrido, non dico che credo alla teoria del karma, ma almeno penso che forse è vero che alla fine ognuno ottiene più o meno quel che si merita....


    La seconda e DIVERSA questione del ticker del NAV non aggiornato (di cui Matt Levine parla nell'articolo di ieri) , invece, è stata dismessa. L'errore dei querelanti è stato chiamare in causa CS e non S&P che tale indice calcola e diffonde.

    In ogni caso, anche qui il danneggiato aveva l'onere della prova di dimostrare che ha comprato XIV esattamente mentre il calcolo era in AUTOHOLD per poter chiedere i danni ad S&P, anche qui praticamente quasi impossibile....
    Ultima modifica di Imar; 20-05-21 alle 11:14

  9. #329
    L'avatar di Blacksmith.
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    5,509
    Mentioned
    71 Post(s)
    Quoted
    3618 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Imar Visualizza Messaggio
    La questione di fondo (o se si preferisce, la novità di assoluto rilievo) è che - secondo un singolo giudice che non ha deciso sulla vicenda, ha solo deciso che la questione non è chiusa - si può compiere "manipolazione del mercato" anche eseguendo una semplice, conosciuta e dovuta attività di hedging, se chi la compie è cosciente che la size del suo trading è troppo ampia rispetto alle dimensioni del mercato ed è in grado - da sola - di determinare il prezzo.
    Sono strumenti finanziari quotati su mercati regolamentati. Sono le autorità di regolamentazione le uniche abilitate a giudicare queste cose.

    Fino al giorno in cui il prezzo del petrolio divenne negativo, le masse gestite da USO erano tollerate. Quando anche l'impossibile divenne realtà, criteri più stringenti di diversificazione vennero pretesi.

    Se le autorità di regolamentazione pensano che i mercati siano illiquidi, prendano decisioni in merito.

    Citazione Originariamente Scritto da Imar Visualizza Messaggio
    forse è vero che alla fine ognuno ottiene più o meno quel che si merita....

    La seconda questione del ticker del NAV non aggiornato (di cui Matt Levine parla nell'articolo di ieri) , invece, è stata dismessa.
    E male hanno fatto.

    Il problema è l'insufficiente regolamentazione dei certificati. Perfino su Borsa Italiana ogni tanto introducono regole più stringenti.

    L'unica cosa che potevano fare i sottoscrittori di XIV era di far controllare se l'evento richiesto per la chiusura si era verificato e se c'era la possibilità di un rimborso diverso da zero.
    Ultima modifica di Blacksmith.; 20-05-21 alle 11:22

  10. #330

    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    1,843
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    654 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    Sono strumenti finanziari quotati su mercati regolamentati. Sono le autorità di regolamentazione le uniche abilitate a giudicare queste cose.

    Fino al giorno in cui il prezzo del petrolio divenne negativo, le masse gestite da USO erano tollerate. Quando anche l'impossibile divenne realtà, criteri più stringenti di diversificazione vennero pretesi.

    Se le autorità di regolamentazione pensano che i mercati siano illiquidi, prendano decisioni in merito.
    Non è così semplice,

    1. Il regolatore non ha il dovere di occcuparsi della liquidità di un dato mercato... altrimenti - per esempio - potrebbe cominciare chiudendo l'AIM....

    2. se ce l'avesse, non esisterebbe il reato di "cornering the market" che invece esiste fin dalla notte dei tempi.

    Il problema è che da sempre il "cornering the market" dipende un pò da chi lo fa.

    La storia è piena di esempi, solo che l'investitore medio ha poca memoria/cultura storica.

    Così, ad esempio, se è Raul Gardini a detenere il 75% del mercato della soia.... è reato, inteviene la CFTC e lo obbliga a smontare la posizione con perdite immani. Giusto.

    Però, quando più o meno la stessa cosa la fa Cargill (tanto per fare un nome) insieme alle "consorelle"..... invece è "hedging". Sbagliato.

    Si spera che la decisione di questo giudice di appello porti finalmente nei tribunale che il concetto di "manipolare il mercato" è una fattispecie oggettiva e non dipende da chi lo fa.

    Tutto qua.
    Ultima modifica di Imar; 20-05-21 alle 11:30

Accedi