VIIX, non Vaporub - Pagina 13
Attacco e difesa su azioni, bond e forex: 10 temi d’investimento per i prossimi 6 mesi
La prima metà dell’anno è andata in archivio sui mercati con un saldo negativo per quasi tutti i principali indici (Nasdaq unico grande indice in rialzo), ma decisamente più confortante …
Payrolls Usa galvanizzano le Borse (+2,88% il Ftse Mib), ma dati nascondono 4 rischi a breve per gli Usa
Giovedì da incorniciare per i mercati azionari con la sponda del balzo delle payrolls Usa. Il Ftse Mib, che già prima dei dati Usa viaggiava in deciso rialzo, ha portato …
Tesla spopola tra i trader amatoriali. Tra gli altri ‘best buy’ su RobinHood anche un titolo da +750% in 3 mesi e mezzo
Tesla continua a catalizzare gli acquisti e anche oggi promette una seduta avanti tutta. Il titolo segna in avvio +9% a 1.227 dollari, livello che corrisponde con i nuovi massimi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #121
    L'avatar di francs
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    12,043
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1322 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    Ho già provato a chiedere di là come si potrebbe scomporre una barriera in opzioni vanilla, ma non mi hanno risposto...

    Io le opzioni le conosco a livello aritmetico (a scadenza).

    Non ho mai trovato un modo efficace per proteggere un certificato es un cash collect (che paga cedole) portandomi a casa le cedole e sterilizzando il rischio sul capitale (arbitraggio).

    Se p. es. provi a proteggere questo a giugno Scheda certificato : IT0005355919 ( Disclaimer Page | Banca IMI - Prodotti e Quotazioni) con opzioni put UCG, ti accorgi che non c'è verso (lasciando perdere il discorso cedole).

    E per come ho capito (+ o -) come è fatto un certificato cash collect direi che è ovvio.

    Su altri tipi di certificati e avendo la possibilità di manovrare con le opzioni long e short, non è detto che qualcosa non si possa fare.

  2. #122
    L'avatar di Blacksmith.
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    4,781
    Mentioned
    54 Post(s)
    Quoted
    3051 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Imar Visualizza Messaggio
    stiamo assistendo ad un cambiamento molto importante: F2- F1 è andato in contango (ormai da più giorni) da un valore di 30 del cash (e in questo caso, anche di F1), in passato questo succedeva sotto 20.

    Il mercato sembra scontare un aumento di volatilità "strutturale"
    Provo a riportare il ragionamento che ho fatto all'inizio del thread, così magari se c'è qualche errore concettuale me lo puoi far notare.

    Il VIX e gli altri valori di IV sono espressi sempre in termini annualizzati. Però nelle formule compare sempre l'accoppiata σ√t che rappresenta la volatilità% del sottostante su un arco temporale pari alla scadenza delle opzioni. Quando vediamo contango o backwardation nella struttura a termine della IV lo vediamo in riferimento ai valori annualizzati.

    Se prendiamo come riferimento gli indici VXST(9D) VIX(1M) VXV(3M) VXMT(6M) vediamo che quando ad esempio erano in backwardation con valori 75, 60, 50, 45 la volatilità% corrispondente del sottostante su un arco temporale pari alla scadenza delle opzioni σ√t era 75/√40, 60/√12, 50/√4, 45/√2 cioè circa 12%, 17%, 25%, 32%. Questi valori dovrebbero esprimere la massima variazione% attesa del sottostante entro le rispettive scadenze con una probabilità del 68% (1dev.st della normale standardizzata).

    Se prendiamo il valore degli indici oggi che c'è contango 27, 29, 31.5, 33 e facciamo lo stesso calcolo σ√t otteniamo circa 4%, 8%, 16%, 24%. Cioè vediamo che ad esempio la var% massima attesa del sottostante (con prob. 68%) a 3 mesi è il doppio di quella a 1 mese e 4 volte quella a 9 giorni mentre quando c'era backwardation la var% a 3 mesi era solo il doppio di quella a 9 giorni.

    L'interpretazione è semplicemente che il mercato sale per le scale e scende con l'ascensore. Quando si vede backwardation nella IV annualizzata significa che il grosso del movimento percentuale del sottostante è atteso a breve, mentre quando c'è contango la salita si prevede graduale.

    Adesso si vede un VIX a 30 perché c'è ancora spazio da recuperare dai massimi e il sottostante ha ancora strada da percorrere come var%.

  3. #123
    L'avatar di biondao
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    12,048
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1377 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    Provo a riportare il ragionamento che ho fatto all'inizio del thread, così magari se c'è qualche errore concettuale me lo puoi far notare.

    Il VIX e gli altri valori di IV sono espressi sempre in termini annualizzati. Però nelle formule compare sempre l'accoppiata σ√t che rappresenta la volatilità% del sottostante su un arco temporale pari alla scadenza delle opzioni. Quando vediamo contango o backwardation nella struttura a termine della IV lo vediamo in riferimento ai valori annualizzati.

    Se prendiamo come riferimento gli indici VXST(9D) VIX(1M) VXV(3M) VXMT(6M) vediamo che quando ad esempio erano in backwardation con valori 75, 60, 50, 45 la volatilità% corrispondente del sottostante su un arco temporale pari alla scadenza delle opzioni σ√t era 75/√40, 60/√12, 50/√4, 45/√2 cioè circa 12%, 17%, 25%, 32%. Questi valori dovrebbero esprimere la massima variazione% attesa del sottostante entro le rispettive scadenze con una probabilità del 68% (1dev.st della normale standardizzata).

    Se prendiamo il valore degli indici oggi che c'è contango 27, 29, 31.5, 33 e facciamo lo stesso calcolo σ√t otteniamo circa 4%, 8%, 16%, 24%. Cioè vediamo che ad esempio la var% massima attesa del sottostante (con prob. 68%) a 3 mesi è il doppio di quella a 1 mese e 4 volte quella a 9 giorni mentre quando c'era backwardation la var% a 3 mesi era solo il doppio di quella a 9 giorni.

    L'interpretazione è semplicemente che il mercato sale per le scale e scende con l'ascensore. Quando si vede backwardation nella IV annualizzata significa che il grosso del movimento percentuale del sottostante è atteso a breve, mentre quando c'è contango la salita si prevede graduale.

    Adesso si vede un VIX a 30 perché c'è ancora spazio da recuperare dai massimi e il sottostante ha ancora strada da percorrere come var%.
    Ciao, per me è il rosso che è errato. Il VIX a 30 a mio avviso non significa affatto che il mercato abbia ancora da recuperare ( e quindi abbassarlo e portarlo a valori piu' bassi nella graduale salita ) ma significa che le ipotesi , e il rischio , inteso non solo come probabilità ma come incognita/pericolo ( innata nella IV ) , di un ribasso dei prezzi sono ancora presenti sul mercato.
    La volatilità implicita prezza una aspettativa/probabilità/imprevedibilità dei possibili movimenti del mercato. Quando è in situazioni normali, cioè in contango prezza piu' il neretto è fisiologico , lo vedi chiaramente nei prezzi delle opzioni ; quando c'è backwardation significa che il pericolo è già qui, è presente e conosciuto dal mercato , quindi il pericolo è tangibile e non piu' "ipotizzabile". I rapporti che hai scritto sulle diverse scadenze sono fisiologici ( ho messo delle immagini nei post indietro sul comportamento delle IV sulle diverse scadenze ) basta farsi uno skew di volatilità. Ti manca oltre alla teoria la pratica in cui vedresti quotidianamente queste cose .
    PS: che il mercato sale per le scale e scende con l'ascensore lo puoi vedere tutti i giorni , basta prendere i prezzi delle opzioni con strike alla stessa distanza dal sottostante e capirai che il 68% della distribuzione non è prezzato con la stessa probabilità dal mercato nelle call e nelle put.
    Ti allego due grafici, nel primo quando sale il Vix e la IV a breve sale rispetto alle scadenze successive , con gli indici che scendono : per la correlazione inversa del fly to quality sul bund , la IV a breve sale molto quando il bund è in salita .
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate VIIX, non Vaporub-volatilita-bund-1.jpg   VIIX, non Vaporub-volatilita-breve.jpg  

  4. #124
    L'avatar di biondao
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    12,048
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1377 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Imar Visualizza Messaggio
    Si spiega al solito modo, i metodi sono studiati sul passato, i backtesting incidono sul passato, mentre il futuro assomiglia al passato ma è sempre diverso.

    Comunque, in questo caso, anche se 3 bln sono una cifra importante, era solo una minima parte dei fondi gestiti.

    Piuttosto, nessuno ha messo in evidenza, ma stiamo assistendo ad un cambiamento molto importante: F2- F1 è andato in contango (ormai da più giorni) da un valore di 30 del cash (e in questo caso, anche di F1), in passato questo succedeva sotto 20.

    Il mercato sembra scontare un aumento di volatilità "strutturale", se questo non sarà vero si aprono prospettive operative grandi come una autostrada...
    Ciao, neretto, concordo ma ti danno una idea di quanto puo' succedere , come ed in quali circostanze, saperlo è meglio di non saperlo .
    Rosso: mi piacerebbe sapere cosa intendi

  5. #125
    L'avatar di francs
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    12,043
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1322 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da biondao Visualizza Messaggio
    Ciao, neretto, concordo ma ti danno una idea di quanto puo' succedere , come ed in quali circostanze, saperlo è meglio di non saperlo .
    Rosso: mi piacerebbe sapere cosa intendi
    Bisogna anche vedere su COSA fai il backtest.

  6. #126
    L'avatar di Blacksmith.
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    4,781
    Mentioned
    54 Post(s)
    Quoted
    3051 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da biondao Visualizza Messaggio
    Ti manca oltre alla teoria la pratica in cui vedresti quotidianamente queste cose .
    Grazie per il feedback. Ma resto interessato solo all'aspetto statistico della volatilità, come indicatore dell'umore degli operatori o fattore di leverage/scaling.

  7. #127

    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    1,522
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    358 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    Il VIX e gli altri valori di IV sono espressi sempre in termini annualizzati. Però nelle formule compare sempre l'accoppiata σ√t che rappresenta la volatilità% del sottostante su un arco temporale pari alla scadenza delle opzioni. Quando vediamo contango o backwardation nella struttura a termine della IV lo vediamo in riferimento ai valori annualizzati.
    Si, ho letto, non avrei molto da obiettare ma – se mi è permesso dire – non capisco bene cosa ti disturba. Chiaro che non ha senso guardare valori annualizzati su una opzione che scade tra 3 giorni, ma la cosa si sa…

    E non dimentichiamo che utilizzare la radice quadrata del tempo per comparare grandezze relative a periodi diversi è “SOLO” una ipotesi teorica (forse sottintende un moto browniano geometrico, ma qui sei tu che ne sai più di me…) molto comoda ma spesso irrealistica.

    Taleb è stato il primo a palarne (per quanto ne so) in dynamic hedging, e ne abbiamo parlato con Cren ed altri sul thread “overfitting” dell’altro forum, tanti anni fa.

    Usiamo pure la convenzione, ma ricordiamoci sempre che è una convenzione teorica, mentre in pratica la term structure è determinata dalla domanda e dall’offerta, ad esempio la gobba che vediamo adesso sulla scadenza ottobre del VIX fut è secondo alcuni dovuta al timore che Covid torni in autunno con una seconda ondata di contagi.

    Benn Eifert (ad esempio qui, consiglio di ascoltare tutto Volatility Research: Benn Eifert discusses volatility with Tobias Carlisle on The Acquirers Podcast - YouTube) spiega che le dislocazioni sulla struttura a termine della volatilità si creano non tanto perché gli operatori sbagliano le loro valutazioni od utilizzano calcoli o formule sbagliate, ma perché si riversano sul mercato quantità di domanda ed offerta incompatibili con la liquidità del momento (e questo si crea sempre nei momenti di crollo…).

    A questo si aggiunge il fatto che la struttura a termine della volatilità è diversa da quella di tutti gli altri futures, nel senso che ogni scadenza è in realtà un prodotto a se stante, non collegabile, come succede con gli altri futures, per i quali col costi of carry mi posso spostare da una scadenza all’altra.
    Da qui la mia idea .- ma non solo mia – che scatenò tanto “putiferio”, sul thread precedente, che i calendar sul VIX in realtà non esistono, sono due posizioni separate.


    Ps comunque la volatilità è un elemento essenziale come ASSET per chi si occupa di allocazione di portafogli ben diversificati e di dimensioni significative (non il gambler che usa 25K per giocare con le opzioni, intendo, come forse state discutendo nell'altro thread, da cui il medico mi consiglia di star lontano...): guarda - se non l'hai ancora fatto - l'ultimo lavoro di Chris Cole sul portafoglio del serpente e del falco....
    Ultima modifica di Imar; 30-05-20 alle 11:52

  8. #128

    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    1,789
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1129 Post(s)
    Potenza rep
    22060088
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    X Sabb, che se sente "arbitraggio" gli viene duro.

    Qui sotto c'è un probabile arbitraggio fatto di due opzioni e un certificato, postato su IO da un utente (che ringrazio) nella sezione certificati. Mi piacerebbe sapere se funziona davvero o no.

    Allegato 2690910
    E' bello vedere che mi pensi.... Credo che l'arbitraggio ecciti chiunque, il punto è che dovresti avere dei software che li vadano a cercare collegati poi alle piattaforme ecc. e comunque saranno episodi eccezionali.
    Più abbordabili i c.d. "arbitraggi statistici". A questa incrocio certificati/opzioni non ho mai pensato ma penso si tratti sempre di episodi eccezionali.
    Quale sarebbe il threa delle opzioni e quello dove è stato pubbòlicato questo presunto arbitraggio?

  9. #129
    L'avatar di Blacksmith.
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    4,781
    Mentioned
    54 Post(s)
    Quoted
    3051 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Imar Visualizza Messaggio
    Si, ho letto, non avrei molto da obiettare ma – se mi è permesso dire – non capisco bene cosa ti disturba. Chiaro che non ha senso guardare valori annualizzati su una opzione che scade tra 3 giorni, ma la cosa si sa…
    Io uso quelle misure per quantificare il contango nella struttura a termine della volatilità implicita.

    Citazione Originariamente Scritto da Imar Visualizza Messaggio
    A questo si aggiunge il fatto che la struttura a termine della volatilità è diversa da quella di tutti gli altri futures, nel senso che ogni scadenza è in realtà un prodotto a se stante, non collegabile, come succede con gli altri futures, per i quali col costi of carry mi posso spostare da una scadenza all’altra.
    Da qui la mia idea .- ma non solo mia – che scatenò tanto “putiferio”, sul thread precedente, che i calendar sul VIX in realtà non esistono, sono due posizioni separate.
    Questa è l'obiezione che avevo fatto anch'io sui futures oil. Per fortuna che intervenne Biondao a difendermi... perché volevano mettermi in mezzo (vista la mia incompetenza pratica con le opzioni) nonostante avessi ragione.

    Questo vale per i futures e per le opzioni sui future. Ma per il VIX le opzioni sono sull'indice o sui futures?


    Anche qui, riporto le considerazioni fatte, correggimi se sbaglio.
    Il modello di option pricing è basato su un sottostante che ha come rendimento atteso il tasso privo di rischio. Se il sottostante è un future su indice, sarà calcolato come indice+tasso privo di rischio. Quindi quando si trattano le opzioni sul future di un indice si dovrebbe omettere la componente di tasso. Quando però il sottostante è un future in contango/backwardation andrebbe valutato un qualche tipo di rendimento atteso da inserire nel modello di option pricing per evitare che il prezzo delle opzioni scarichi erroneamente tutto il contango sulla volatilità implicita.

  10. #130

    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    1,522
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    358 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    Questa è l'obiezione che avevo fatto anch'io sui futures oil. Per fortuna che intervenne Biondao a difendermi... perché volevano mettermi in mezzo (vista la mia incompetenza pratica con le opzioni) nonostante avessi ragione.
    In realtà questa obiezione sull’OIL vale e non vale.
    L’OIL è sempre OIL, cosa cambia da una scadenza e l’altra è che devi avere capacità di storage a Cushing oppure su una flotta di cargo. Se c’è l’hai, l’OIL è come l’S&P (cioè c’è un legame aritmetico tra le varie scadenze), se non c’è l’hai, l’OIL è come il … VIX (cioè le varie scadenze sono oggetti distinti).

    Infatti coi prezzi negativi (o vicini a zero) molti han comprato Aprile, messo su un cargo e rivenduto a scadenza più lontana, il classico arbitraggio in cui il contango è superiore al cost of carry.

    Perché a volte il contango è superiore al cost of carry? Possibile che lo vediamo solo noi?

    No, è come con le dislocazioni sulla struttura del VIX quando S&P crolla: le vedono tutti (tranne quelli che guardano da un’altra parte, tipo per analizzare i fondi del caffè travestiti da istogramma…), ma solo una piccola parte di operatori può intervenire e trarne profitto, perché non tutti hanno capacità di storage.

    Invece sul VIX è sempre vera, il VIX ottobre non ha un reale collegamento coil VIX luglio è proprio un’altra bestia (e questo spiegherebbe perché molti arbitraggisti saltano…... anche tra gli istituzionali..)

    In altre parole, sono arrivato a dubitare che esista addirittura una relazione di parte al tutto (come invece afferma la vulgata prevalente). Cioè, un tempo pensavo che VIX ottobre (per esempio) dovesse essere fosse una quotazione media tra la volatilità attesa nei vari sottoperiodi che compongono il periodo da qui da ottobre, per cui dovessero esistere condizioni di non arbitraggio tra i vari punti della struttura.

    Mi pare di aver capito che non è così: VIX ottobre, punta ad un valore puntuale, quello del VIX cash ad una data futura, ma non gliene importa nulla del path con cui si arriva lì (inciso: in questo senso i VIX future sono profondamente diversi ANCHE dalla volatilità implicita delle opzioni su S&P, che è la media di tutti i possibili path con cui si arriva all’expiration time)

    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    Questo vale per i futures e per le opzioni sui future. Ma per il VIX le opzioni sono sull'indice o sui futures?
    Sono sull’indice ma fino ad un attimo prima della scadenza bisogna ragionare come se fossero sul future.
    Dato che il VIX cash non è tradabile, non c’è rimedio, l’underlying, fino ad un attimo prima della scadenza, è il corrispondente VIX future. Se così non fosse, non avresti la possibilità di prezzare opzioni sul VIX.

    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    Quando però il sottostante è un future in contango/backwardation andrebbe valutato un qualche tipo di rendimento atteso da inserire nel modello di option pricing per evitare che il prezzo delle opzioni scarichi erroneamente tutto il contango sulla volatilità implicita.
    Come ti ha detto biondao di là, quando la curva è in contango, il sottostante è il prezzo del future su quella scadenza, quindi esprime il contango e non potrebbe essere diversamente: se il future esprimesse il contango e l’underlying delle opzioni NO, beh sarebbe l’arbitraggio più facile del mondo e saremmo tutti miliardari.

    Anche qui, non capisco perché ti dia fastidio la cosa: è ovvio che se OIL a due anni è a 60 dollari (per dire), OIL cash è a 30, la volatilità implicita deve scontare l’eventualità che – anche se il cash rimane fermo – quella scadenza ha un movimento di volatilità implicito di 30…

Accedi