Strategia collocazione liquidità
Posizioni nette corte: Maire in vetta ai più shortati di Piazza Affari, nelle prime posizioni anche Fincantieri e Webuild
Dall?ultimo aggiornamento disponibile di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Maire Tecnimont con 4 posizioni short aperte per una quota pari al 4,63% del capitale sociale.Bio-On conquista il secondo gradino più alto del podio con 2 PNC pari al 2,59% del capitale.Fincantieri si posiziona al
Settembre da incubo per Wall Street: occhio ad alcuni indicatori che lanciano dei segnali d’acquisto
Indici azionari di Wall Street in profondo rosso a settembre. Quando manca una seduta al termine del mese e del trimestre lo S&P 500 e gli altri principali indici viaggiano sui minimi annui. L?indice S&P 500 è capitolato del 7,9% a settembre, il Dow Jones ha sofferto un tonfo del 7,2% e peggio fa il
Porsche in Borsa vale più del doppio di Ferrari. Confronto con le altre big auto e prospettive dopo l’IPO più attesa del 2022
Porsche si è quotata sulla Borsa di Francoforte con il ticker P911 in quella che era l?Ipo più attesa dell?anno e non ha deluso le aspettative. Si tratta infatti della maggiore IPO dell?ultimo decennio in Europa. Il debutto è avvenuto in una giornata debole per i mercati, ma Porsche dopo aver aperto a 84 euro,
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Dec 2021
    Messaggi
    41
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    26 Post(s)
    Potenza rep
    1

    Strategia collocazione liquidità

    Buongiorno e grazie in anticipo per aver letto questo topic;
    in realtà ce ne sono tanti simili, però ognuno ha la sua storia e in questo momento di incertezza sento il bisogno di dovermi confrontare con voi.
    Ho 33 anni, un lavoro a t.i. da 25.5k di RAL (arrivo a a 33k con i bonus); vivo in affitto (lo pago con un'altro affitto di una casa dei miei genitori, dove prima o poi andrò a vivere), non ho figli, ho una compagna.
    Ho liquidità per circa 40-45K, a Maggio ho aperto Fon.te dove verso il minimo (0.55%), vorrei iniziare a gestire meglio questa liquidità ma fin'ora ho usato solo strumenti con rendimento nominale (conti deposito), non ho MAI usato broker per acquistare btp, equity, roboadvisor, ma ho come l'impressione che mi stia perdendo la parte interessante di questo mondo.
    Ero intenzionato ad aumentare notevolmente (probabilmente senza saturare) il FPN ma non sono convinto della durata nel lunghissimo periodo, anche perchè potrei avere delle spese nei prossimi anni, magari un matrimonio, magari iniziare un'attività tutta mia, magari la ristrutturazione della casa di cui vi parlavo, per cui il mio orizzonte temporale non può essere lungo per tutto il capitale ma vorrei essere in grado di fare una distribuzione razionale di questo importo; leggo che molti consulenti finanziari propongono lo schema: Protezione-Liquidità-Riserva-Previdenza-Investimento-ExtraRendimento, mi sembra una "piramide" sensata solo che oggi, tenuta conto dell'inflazione e della situazione geopolitica particolare per i mercati, dal mio punto di vista non è facile avere una strategia.
    Ringrazio in anticipo chi vorrà rispondere

  2. #2

    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    368
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    211 Post(s)
    Potenza rep
    13192341
    Lo schema Protezione-Liquidità-Riserva-Previdenza-Investimento-ExtraRendimento ha senso anche quando c'è inflazione.
    Poi quanto allocare in ognuno di quei livelli della piramide può essere discusso allo sfinimento.
    RAL lorda 33K = stipendio netto annuale circa 23K, mensile = 1900€
    Io personalmente farei così:
    Protezione: se non hai figli al momento potresti anche soprassedere su assicurazione vita ma quando ti sistemerai pensaci
    Liquidità: tieni sul cc 3 mesi di stipendio, diciamo 6000 €
    Previdenza: satura il fondo pensione per ottimizzarne la fiscalità
    Riserva: 6 mesi di stipendio su conto deposito 12000 €
    Rimangono 27K da investire. Non stare a scervellarti, fino a quando hai pochi risparmi concentrati sul guadagno ed il risparmio. Va bene un Lifestrategy, va bene MoneyFarm, vanno bene un paio di ETF azionario e obbligazionario mondiale. Non saranno oro commodities o altre cose a cambiare a la situazione. E non saranno nemmeno le commissioni di gestione e acquisto. Quando avrai un portafoglio sopra i 75-100K allora preoccupati di ottimizzarlo secondo le tue esigenze e gli obiettivi di quel momento.

  3. #3

    Data Registrazione
    Dec 2021
    Messaggi
    41
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    26 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Grazie biopresto, è un pò quello che volevo fare anche io (euro più, euro meno);
    per quanto riguarda la previdenza complementare, mi suggerisci di saturare ogni anno o solo ora che devo "ridistribuire" la liquidità?

  4. #4

    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    368
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    211 Post(s)
    Potenza rep
    13192341
    Citazione Originariamente Scritto da Qfwfq Visualizza Messaggio
    Grazie biopresto, è un pò quello che volevo fare anche io (euro più, euro meno);
    per quanto riguarda la previdenza complementare, mi suggerisci di saturare ogni anno o solo ora che devo "ridistribuire" la liquidità?
    Io personalmente ogni volta che ho avuto aumenti di retribuzione ho destinato una parte di questo alla previdenza complementare come contributo volontario aggiuntivo mensile, lo imposti e te ne scordi. Ma non sono un esperto di previdenza, prendi i miei consigli con le pinze.

  5. #5

    Data Registrazione
    Jul 2022
    Messaggi
    294
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    231 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da biopresto68 Visualizza Messaggio
    Lo schema Protezione-Liquidità-Riserva-Previdenza-Investimento-ExtraRendimento ha senso anche quando c'è inflazione.
    Poi quanto allocare in ognuno di quei livelli della piramide può essere discusso allo sfinimento.
    RAL lorda 33K = stipendio netto annuale circa 23K, mensile = 1900€
    Io personalmente farei così:
    Protezione: se non hai figli al momento potresti anche soprassedere su assicurazione vita ma quando ti sistemerai pensaci
    Liquidità: tieni sul cc 3 mesi di stipendio, diciamo 6000 €
    Previdenza: satura il fondo pensione per ottimizzarne la fiscalità
    Riserva: 6 mesi di stipendio su conto deposito 12000 €
    Rimangono 27K da investire. Non stare a scervellarti, fino a quando hai pochi risparmi concentrati sul guadagno ed il risparmio. Va bene un Lifestrategy, va bene MoneyFarm, vanno bene un paio di ETF azionario e obbligazionario mondiale. Non saranno oro commodities o altre cose a cambiare a la situazione. E non saranno nemmeno le commissioni di gestione e acquisto. Quando avrai un portafoglio sopra i 75-100K allora preoccupati di ottimizzarlo secondo le tue esigenze e gli obiettivi di quel momento.
    Ciao, chiedo scusa se mi intrometto. Tu quindi consiglieresti all'utente di tenere 18k di liquidità (tra cc e conto deposito)? Non sono troppi? soprattutto con questa inflazione?

  6. #6

    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    435
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    287 Post(s)
    Potenza rep
    8104320
    Citazione Originariamente Scritto da Maxcara Visualizza Messaggio
    Ciao, chiedo scusa se mi intrometto. Tu quindi consiglieresti all'utente di tenere 18k di liquidità (tra cc e conto deposito)? Non sono troppi? soprattutto con questa inflazione?
    A me sembra un buon suggerimento e una buona allocazione quella proposta. L'utente dice che a breve potrebbe trovarsi a sostenere spese (matrimonio, ristrutturazioni, avvio di nuovi business): vero che c'è l'inflazione, ma se poi ci sommi spese di acquisto e vendita dei vari strumenti e un po' di volatilità (per quanto bassa sempre diversa da 0) conviene avere una buona riserva di Euro pronti all'uso.

  7. #7

    Data Registrazione
    Jul 2022
    Messaggi
    294
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    231 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Celestino_JS Visualizza Messaggio
    A me sembra un buon suggerimento e una buona allocazione quella proposta. L'utente dice che a breve potrebbe trovarsi a sostenere spese (matrimonio, ristrutturazioni, avvio di nuovi business): vero che c'è l'inflazione, ma se poi ci sommi spese di acquisto e vendita dei vari strumenti e un po' di volatilità (per quanto bassa sempre diversa da 0) conviene avere una buona riserva di Euro pronti all'uso.
    Chiaro, capito.
    E allora faccio una domanda in senso opposto, per così dire... in teoria, per il fondo imprevisti, non bisognerebbe tenersi almeno i soldi della macchina che si rompe?
    Cioè, può capitare che si rompa la macchina e che ci sia necessità di acquistarne una nuova. Quindi, ipotizzando 20-25k per la macchina, non bisognerebbe tenere almeno quest'ultima cifra di liquidità?

    Cioè, vorrei capire, in base a cosa si decide quanta liquidità tenere come fondo di emergenza?

  8. #8

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    2,306
    Mentioned
    31 Post(s)
    Quoted
    1330 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Ci sono sempre i finanziamenti al limite e i pagamenti dilazionati.
    Sono cose che dovresti valutare te, non c'è una legge generale...

    Lo stesso giorno che ti si rompe la macchina potresti ancelhe perdere il lavoro e guastarsi l'impianto elettrico o tubature a casa, ma non credo valga la pena tenersi liquidità per affrontare tutte queste sciagure

  9. #9
    L'avatar di balcarlo
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    20,402
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    71 Post(s)
    Quoted
    3535 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Citazione Originariamente Scritto da biopresto68 Visualizza Messaggio
    Lo schema Protezione-Liquidità-Riserva-Previdenza-Investimento-ExtraRendimento ha senso anche quando c'è inflazione.
    Poi quanto allocare in ognuno di quei livelli della piramide può essere discusso allo sfinimento.
    RAL lorda 33K = stipendio netto annuale circa 23K, mensile = 1900€
    Io personalmente farei così:
    Protezione: se non hai figli al momento potresti anche soprassedere su assicurazione vita ma quando ti sistemerai pensaci
    Liquidità: tieni sul cc 3 mesi di stipendio, diciamo 6000 €
    Previdenza: satura il fondo pensione per ottimizzarne la fiscalità
    Riserva: 6 mesi di stipendio su conto deposito 12000 €
    Rimangono 27K da investire. Non stare a scervellarti, fino a quando hai pochi risparmi concentrati sul guadagno ed il risparmio. Va bene un Lifestrategy, va bene MoneyFarm, vanno bene un paio di ETF azionario e obbligazionario mondiale. Non saranno oro commodities o altre cose a cambiare a la situazione. E non saranno nemmeno le commissioni di gestione e acquisto. Quando avrai un portafoglio sopra i 75-100K allora preoccupati di ottimizzarlo secondo le tue esigenze e gli obiettivi di quel momento.
    Sono abbastanza favorevole alle prime scelte anche se la liquidità la manterrei sotto i 5.000 per evitare l'imposta di bollo anche se non è elevatissima.

    Sul conto di deposito "libero" al massimo ci metterei 10.000 euro.

    Il restante lo suddividerei su scelte personali: BTP con scadenze diverficate (sia a tasso fisso che indicizzati) ed un buon ETF azionario globale...

  10. #10

    Data Registrazione
    Jul 2022
    Messaggi
    294
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    231 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da balcarlo Visualizza Messaggio
    Sono abbastanza favorevole alle prime scelte anche se la liquidità la manterrei sotto i 5.000 per evitare l'imposta di bollo anche se non è elevatissima.

    Sul conto di deposito "libero" al massimo ci metterei 10.000 euro.

    Il restante lo suddividerei su scelte personali: BTP con scadenze diverficate (sia a tasso fisso che indicizzati) ed un buon ETF azionario globale...
    Ciao! Perdonami, tu hai consigliato di stare sotto i 5k di c/c per non pagare il bollo di 34,20 euro.
    Però poi consigli di tenere 10k sul conto deposito, sul quale pagheresti lo 0,02% di bollo, quindi 20 euro all'anno.
    Quindi non ci sarebbe una grande differenza.
    Il conto deposito però rende qualcosa?

Accedi