MoneyFarm portafogli in ETF Vol. 10 - Pagina 22
Il metaverso non salva Zuckerberg, ecco di quanto è precipitata la sua ricchezza
Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, ora Meta, ha visto il suo patrimonio assottigliarsi notevolmente quest?anno. In un anno difficile per quasi tutti i titani della tecnologia statunitense, a spiccare è la ricchezza andata in fumo dell?amministratore delegato di Meta Platforms Inc. La sua fortuna si è dimezzata e non poco, con un calo di
Panetta, Tremonti e gli altri papabili: mercati aspetteranno al varco la Meloni per il nome del prossimo ministro dell’Economia
Una delle scelte più importanti che dovrà affrontare il nuovo premier italiano dopo le elezioni politiche di domenica 25 settembre è la nomina del titolare del dicastero di via XX settembre, il ministro dell?Economia che avrà il compito di guidare le finanze del Paese attraverso una crisi energetica senza precedenti e l?aumento dei tassi d?interesse.I
Tagliola inflazione da 110 miliardi l’anno e ritorno dei BOT People. Spauracchio Great Reset per il risparmio gestito
Il decennio d?oro del risparmio gestito è probabilmente agli sgoccioli e siamo sull?orlo di quella che qualcuno ha definito ?the biggest tightening in history?, che non sarà priva di conseguenze per i gestori patrimoniali.Mediobanca Securities in un report dal titolo ?The Great Reset? rimarca come l?aumento dell?inflazione sta avendo un impatto sui consumi e prolungati
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #211

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    13,453
    Mentioned
    172 Post(s)
    Quoted
    9652 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Jumbe Visualizza Messaggio
    Io sono ottimista per natura e spero che tu abbia ragione ma questa volta non credo che si tratti di sentiment, credo che ci vorrà più di qualche mese:
    - Inflazione reale ai massimi (in UK da 40 anni)
    - Conflitto in Ucraina e tensioni geopolitiche
    - Covid e lockdown tornato in Cina
    - Materie prime in aumento (eccetto l'Acciaio, il che indica una diminuzione della produzione)
    - Crisi alimentare globale (grano)
    - Shock d’offerta del petrolio
    - Catene logistiche in difficoltà con diminuzione dei commerci globali
    - Contrazione dei consumi
    - Diminuzione delle richieste di mutui
    - Indici tutti al ribasso, azionari e obbligazionari

    Le iniezioni di liquidità hanno alimentato uno dei mercati toro più lunghi della storia (11 anni), ora non sembra esserci più spazio di manovra nel mercato monetario con le strette previste per frenare l'inflazione.

    E per non farci mancare nulla, il Vaiolo

    Ci vorrà tempo



    Mi piacerebbe sentire una spiegazione, così mi tolgo il dubbio
    basta vedere quando è stato fatto il massimo del nasdaq e quando è iniziata la guerra.

  2. #212
    L'avatar di Berserk85
    Data Registrazione
    Dec 2019
    Messaggi
    4,074
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    2444 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da Jumbe Visualizza Messaggio


    Mi piacerebbe sentire una spiegazione, così mi tolgo il dubbio
    Il buon @wolfbalck già l ha spiegato molto bene qualche pagina addietro.... Già è stata una lezione di macroeconomia monetaria a gratis..... Dirgli di ripetersi mi sa che è chiedere troppo

  3. #213

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    4 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Altra gran bella giornata piena di ottimismo dopo i dati di ieri

  4. #214
    L'avatar di Nickbey
    Data Registrazione
    Dec 2020
    Messaggi
    226
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    160 Post(s)
    Potenza rep
    14066228
    Citazione Originariamente Scritto da Thepianistmony Visualizza Messaggio
    Beh ma anche l'America è profondamente dentro. Ma allora secondo le vs visioni ( ovviamente nessuno ha la palla di vetro , ci mancherebbe) quale sarebbe un tempo sensato per tornare sui massimi di inizio anno, su cui purtroppo sono entrata
    Posso dirti con ragionevole confidenza che tra 30 anni sarai in attivo perché la statistica è dalla tua parte.

    Tra 20 anni forse

    Tra 10 si spera

    Tra 5 chi lo sa, perché no? Ma anche no.

    Parlare di mesi in investimenti azionari, per definizione lunghi, è inutile.

    Pensa ad altro e rilassati

  5. #215
    L'avatar di gilbefin2
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Messaggi
    3,853
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1143 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Nickbey Visualizza Messaggio
    Posso dirti con ragionevole confidenza che tra 30 anni sarai in attivo perché la statistica è dalla tua parte.

    Tra 20 anni forse

    Tra 10 si spera

    Tra 5 chi lo sa, perché no? Ma anche no.

    Parlare di mesi in investimenti azionari, per definizione lunghi, è inutile.

    Pensa ad altro e rilassati

  6. #216

    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    515
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    392 Post(s)
    Potenza rep
    3572491
    ieri e oggi positivi gli indici... tocchiamo ferro...

  7. #217

    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    208
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    133 Post(s)
    Potenza rep
    5724082
    Citazione Originariamente Scritto da fabritrento Visualizza Messaggio
    ieri e oggi positivi gli indici... tocchiamo ferro...
    Giusto una correzione, non può scendere tutti i giorni

  8. #218
    L'avatar di balcarlo
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    20,377
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    71 Post(s)
    Quoted
    3521 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Citazione Originariamente Scritto da Jumbe Visualizza Messaggio
    Si, vabbene poi arriva mago merlino e diventano tutti ricchi.

    Per tornare a Moneyfarm mi incuriosiva sapere qual'e' il portafoglio che sta andando meglio (peggio) dai massimi di inzio anno, anche se immagino quale, si può vedere da qualche parte, ci sono i grafici per il confronto ? Grazie
    Da gennaio:

    1) -4,20%
    2) -5,8%
    3) -6,1%
    4) -6,7 %
    5) -7,3%
    6) -8%
    7 -9,8%

    aggiornamenti al 23/05/22

  9. #219
    L'avatar di un_passante
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,528
    Mentioned
    27 Post(s)
    Quoted
    2401 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Buongiorno XXX,

    la settimana scorsa ti abbiamo presentato nel modo più completo possibile il quadro economico in cui ci troviamo e come stiamo gestendo la situazione. (Nel caso te lo fossi perso e volessi recuperare, trovi qui l’articolo).

    Questa volta analizziamo insieme un nostro caso studio concreto - ripreso questa settimana anche sul Corriere Economia - di un periodo di volatilità, in modo che tu possa farti un’idea dei possibili risultati di differenti approcci all’investimento.

    Tre reazioni diverse di fronte a una crisi
    Abbiamo preso in considerazione 33.500 clienti Moneyfarm e individuato tre comportamenti differenti in uno dei periodi contemporanei meno rosei per i mercati, ossia marzo - giugno 2020:

    Lungimirante, che è rimasto fedele al proprio piano di investimento di lungo termine;
    Speculatore, che ha provato a “battere il mercato” disinvestendo almeno un terzo del proprio portafoglio per poi rientrare successivamente sul mercato con un nuovo investimento;
    Spaventato, che ha disinvestito completamente.

    Quali sono stati i rendimenti di questi tre investitori tipo?
    Questo è il paragone di performance mediana dei loro portafogli in una finestra temporale che va da gennaio 2019 a dicembre 2021:

    Gli investitori Lungimiranti hanno ottenuto un rendimento mediano del 16,8%;
    Gli investitori Speculatori un rendimento del 12,8%;
    Gli investitori Spaventati sono usciti con un 3,2%.

    Cosa è successo?
    Sono entrate in gioco dinamiche cognitive che sono costate care sia agli Spaventati, la cui avversione al rischio non ha permesso loro di beneficiare del recupero dei mesi successivi, sia agli Speculatori, i quali hanno sottovalutato la difficoltà nell’individuare il momento giusto per rientrare sul mercato. Sul blog approfondiamo questo tema, spesso sottovalutato nel settore finanziario.

    Cosa ci può insegnare questa analisi?
    È comprensibile essere preoccupati, ma agire sulla scia delle emozioni (siano esse la paura o la troppa sicurezza) può rivelarsi poco profittevole: una strategia d’investimento lungimirante unita al supporto di una consulenza professionale, che sa consigliare le azioni più ponderate in base al profilo di rischio, permettono di prendere decisioni equilibrate anche in momenti di forte volatilità.

    Possiamo garantirti che noi lavoriamo ogni giorno per raggiungere questi obiettivi. Come sempre, siamo a tua disposizione per un confronto: prenota un appuntamento, chiamaci o mandaci una mail.

    Buona giornata,
    Il Team di Moneyfarm
    Altra email rassicurante da MF... a quante siamo arrivati?

  10. #220
    L'avatar di Due.Zero
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    38,009
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    10536 Post(s)
    Potenza rep
    42949683

Accedi