Consulenza ISP - Pagina 2
Tol Expo 2022, chiusa la ventesima edizione: un successo per contenuti e partecipazione
Un successo, per i contenuti espressi e il pubblico presente all?evento. Si può riassumere così questa ventesima edizione della Trading Online Expo, organizzata da Borsa Italiana e tenutasi fisicamente a …
Dividendi Piazza Affari 2022: 19 big del Ftse Mib staccano la cedola lunedì 23 maggio, ecco i titoli più generosi
Sta per arrivare il dividend-day 2022 per Piazza Affari. Lunedì 23 maggio staccheranno la cedola molte delle big del listino milanese. Dopo il corposo antipasto del mese scorso, il più …
Tesla, pressing per lancio buyback in risposta a tonfo del titolo. Musk ha un’altra grana: arriva accusa di molestie a hostess di Space X
Il crollo del titolo Tesla in borsa inizia a pesare anche sui grandi investitori. Il miliardario Leo Koguan, il quale sostiene di essere il terzo maggiore azionista individuale di Tesla, …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11

    Data Registrazione
    Dec 2021
    Messaggi
    47
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    15 Post(s)
    Potenza rep
    41079
    Citazione Originariamente Scritto da SignorTregue Visualizza Messaggio
    Salve,

    sono venuto a sapere durante le feste che in banca hanno sottoscritto un PAC a mia madre del suddetto fondo:
    Eurizon Diversificato Etico EUR Acc - IT0001052742

    per ora ha versato un primo importo di 500€ + 300€ mensili (per due rate totali).

    Metto le mani avanti e dico che secondo me non è un fondo malvagio, poteva andare molto peggio, e tutto sommato è in linea con il suo profilo di risparmio e di rischio. Mi chiedevo però se aveste qualche consiglio per sostituirlo con un PAC in ETF che presuppongo possa costare un decimo.

    Come background vi dico che è una impiegata senza troppe spese, se non un mutuo per una casa che non è la prima. Ha sempre investito nel mattone, però ora vuole mettere qualche dindino (e possibilmente farli fruttare) da parte per la pensione tra 6/7 anni.
    Ha già un fondo pensione Allianz Insieme in cui versa il massimo deducibile annuo, pertanto qui ci confluirebbe l'eccedenza.
    Fondo obbligazionario in cui paghi 1,03% di spese di gestione + 1€ ad ogni versamento. Moltiplicato per il numero delle rate… vedi quanto fa!
    A livello di rendimento non batte il benchmark con percentuali di rendimento molto basse.

  2. #12
    L'avatar di oceanic815
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    4,789
    Mentioned
    72 Post(s)
    Quoted
    2233 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da cieffea Visualizza Messaggio
    Fondo obbligazionario in cui paghi 1,03% di spese di gestione + 1€ ad ogni versamento. Moltiplicato per il numero delle rate… vedi quanto fa!
    A livello di rendimento non batte il benchmark con percentuali di rendimento molto basse.
    Bravo

    Adesso rileggi il mio post nell'altra pagina e rifai un po' i conti simulando di paccare un etf a caso, ma per lo meno "simile"(vnga20 potrebbe andare) e poi torna e facci sapere se quest'operazione su banca fisica é davvero migliorativa

    Ti riscrivo i dati

    . Commissioni negoziazione
    . Deposito titoli
    . Spread bid/ask

    Incognite

    . Qual é il tco dell'etf ?
    . a) sicuro che il delta tra i due strumenti non si azzeri, se non meglio per il fondo?


    PS 1.03 sono le spese correnti. La gestione é compresa. E non cisono costi di overperformance. Mancano solo le operazioni di transazione che sono ugualmente da aggiungere anche al ter dell'etf.
    Ultima modifica di oceanic815; 13-01-22 alle 12:32

  3. #13

    Data Registrazione
    Jan 2022
    Messaggi
    7
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    7 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Consulenza ISP anche per me

    Buongiorno, seguo questo forum da qualche mese e ringrazio tutti coloro che dedicano del tempo a dare spiegazioni a persone meno esperte come me.
    Ho un conto corrente in Banca Intesa e 6 mesi fa, su consiglio del consulente, ho investito 15000€ nel fondo Eurizon Global Leaders ESG 50 - Luglio 2026 (ISIN: IT0005441636), il consulente della banca mi ha spiegato che parte obbligazionario per poi investire in azioni gradualmente nei primi due anni. Alla luce di quello che sto apprendendo seguendo il forum ho riletto la scheda del prodotto ed alcuni passaggi mi danno dei dubbi sul rischio del capitale (Ho imparato da voi il rapporto che c’è tra livello di rischio e resa dell’investimento e punto ad una posizione di rischio contenuto anche se la resa è bassa):
    Investimento in obbligazioni/strumenti monetari di emittenti diversi da quelli italiani aventi merito di credito inferiore ad investment grade o privi di rating (e dunque esposti significativamente al rischio di credito) fino al 25% delle attività.
    La durata media finanziaria (duration) del Fondo è inferiore a 7 anni e potrà subire frequenti e significative variazioni.
    Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate, è chiaramente indicato che si rivolge ad investitori che lo tengano almeno 5 anni (che poi è la durata dell’investimento) ed io volevo un investimento a lungo termine.
    Grazie!

  4. #14

    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    2,434
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    481 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da #Alessandro# Visualizza Messaggio
    Buongiorno, seguo questo forum da qualche mese e ringrazio tutti coloro che dedicano del tempo a dare spiegazioni a persone meno esperte come me.
    Ho un conto corrente in Banca Intesa e 6 mesi fa, su consiglio del consulente, ho investito 15000€ nel fondo Eurizon Global Leaders ESG 50 - Luglio 2026 (ISIN: IT0005441636), il consulente della banca mi ha spiegato che parte obbligazionario per poi investire in azioni gradualmente nei primi due anni. Alla luce di quello che sto apprendendo seguendo il forum ho riletto la scheda del prodotto ed alcuni passaggi mi danno dei dubbi sul rischio del capitale (Ho imparato da voi il rapporto che c’è tra livello di rischio e resa dell’investimento e punto ad una posizione di rischio contenuto anche se la resa è bassa):
    Investimento in obbligazioni/strumenti monetari di emittenti diversi da quelli italiani aventi merito di credito inferiore ad investment grade o privi di rating (e dunque esposti significativamente al rischio di credito) fino al 25% delle attività.
    La durata media finanziaria (duration) del Fondo è inferiore a 7 anni e potrà subire frequenti e significative variazioni.
    Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate, è chiaramente indicato che si rivolge ad investitori che lo tengano almeno 5 anni (che poi è la durata dell’investimento) ed io volevo un investimento a lungo termine.
    Grazie!
    Alcune cose sono state spiegate bene, altre ci dirai....
    E' una tipologia di fondo di moda, negli ultimi anni.
    Abbina le caratteristiche di un fondo flessibile, a quelle di un piano di investimenti graduale in azioni.
    Parte con un'esposizione azionaria del 10% per arrivare a regime al 50%
    Da quel momento in poi, a discrezione del gestore, la componente potrà variare tra il 40 ed il 55%.
    Ci sono spese di uscita fino al 3° anno, a scalare dall'2,25 del primo anno, (quello attuale) allo 0,75% del terzo.
    Le spese di gestione sono pari all'1,30% ma utilizzando anche fondi, le spese correnti previste sono dell'1,52% annuo.
    Vi sono poi commissioni di performance fino al 20% del valore dell'incremento rispetto ad un benchmark
    La componente obbligazionaria sarà molto aggressiva, tra obbligazioni paese emergenti e non investiment grade...
    Il var previsto arriva al 9% mensile con una confidenza del 99%....per capirci, per quanto questo sia solo un dato statistico previsionale
    perdere in un mese fino al 9% è nella natura del prodotto.

    Cosa va....non trovo nulla di interessante
    Cosa non va...è un prodotto costoso e potenzialmente con un elevata perdita in c/capitale, anche mantenendolo fino al 2026....
    Se questo è accettato da cliente, resta solo un prodotto costoso, altrimenti la sottoscrizione non è stata fatta in modo consapevole.

  5. #15
    L'avatar di oceanic815
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    4,789
    Mentioned
    72 Post(s)
    Quoted
    2233 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    PS @Keef @totuccio2

    Una info... Please....

    Ma la piatta Trading+ non esiste più?

    Tx

  6. #16

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    6,312
    Mentioned
    40 Post(s)
    Quoted
    3603 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da oceanic815 Visualizza Messaggio
    PS @Keef @totuccio2

    Una info... Please....

    Ma la piatta Trading+ non esiste più?

    Tx
    Mi pare sia stata tolta da un mese, ma sinceramente essendo una cosa che seguivano i clienti in autonomia, nom ne so molto di più.
    Credo di sì cmq mi ricordo di una notizia che parlava della sua cancellazione

  7. #17
    L'avatar di Metallica79
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    3,258
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1240 Post(s)
    Potenza rep
    36856164
    Citazione Originariamente Scritto da oceanic815 Visualizza Messaggio
    PS @Keef @totuccio2

    Una info... Please....

    Ma la piatta Trading+ non esiste più?

    Tx
    Vedi qui
    PIATTAFORMA TRADING+ INTESA SARÀ DISMESSA A BREVE

    Ciao

  8. #18

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    6,312
    Mentioned
    40 Post(s)
    Quoted
    3603 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da bancale Visualizza Messaggio
    Alcune cose sono state spiegate bene, altre ci dirai....
    E' una tipologia di fondo di moda, negli ultimi anni.
    Abbina le caratteristiche di un fondo flessibile, a quelle di un piano di investimenti graduale in azioni.
    Parte con un'esposizione azionaria del 10% per arrivare a regime al 50%
    Da quel momento in poi, a discrezione del gestore, la componente potrà variare tra il 40 ed il 55%.
    Ci sono spese di uscita fino al 3° anno, a scalare dall'2,25 del primo anno, (quello attuale) allo 0,75% del terzo.
    Le spese di gestione sono pari all'1,30% ma utilizzando anche fondi, le spese correnti previste sono dell'1,52% annuo.
    Vi sono poi commissioni di performance fino al 20% del valore dell'incremento rispetto ad un benchmark
    La componente obbligazionaria sarà molto aggressiva, tra obbligazioni paese emergenti e non investiment grade...
    Il var previsto arriva al 9% mensile con una confidenza del 99%....per capirci, per quanto questo sia solo un dato statistico previsionale
    perdere in un mese fino al 9% è nella natura del prodotto.

    Cosa va....non trovo nulla di interessante
    Cosa non va...è un prodotto costoso e potenzialmente con un elevata perdita in c/capitale, anche mantenendolo fino al 2026....
    Se questo è accettato da cliente, resta solo un prodotto costoso, altrimenti la sottoscrizione non è stata fatta in modo consapevole.
    A me invece, nei suoi limiti, come logica non dispiace ... fa il " lavoro " che dovrebbe fare ogni investitore, una specie di pac inglobato in un fondo.
    Tenendo presente che è rivolto ad una clientela che per i soliti x motivi non può/ vuole costruirsi un pac da sola o comunque un piano di spostamento programmato, perché non ci trovi nulla di interessante ?

  9. #19

    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    2,434
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    481 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    A me invece, nei suoi limiti, come logica non dispiace ... fa il " lavoro " che dovrebbe fare ogni investitore, una specie di pac inglobato in un fondo.
    Tenendo presente che è rivolto ad una clientela che per i soliti x motivi non può/ vuole costruirsi un pac da sola o comunque un piano di spostamento programmato, perché non ci trovi nulla di interessante ?
    Non ci trovo nulla di interessante, per vari motivi....in gran parte spiegati sopra, ma ora li puntualizzo.
    Chiaramente questa parte non riguarda la domanda posta da @Alessandro, ma più in generale il prodotto.
    Primo motivo: questa tipologia di fondi nasce per 2 obiettivi della banca, il primo avvicinare clienti al gestito con prodotti che non abbiano da subito un elevata esposizione azionaria, il secondo, è creare subito margini con il meccanismo delle spese di uscita, che diventano per il collocatore, "spese di entrata" e consentono margini elevati e immediati.
    In questi due obiettivi non vedo nessun interesse del cliente.
    Se il cliente fosse consapevole, troverei saggio fargli un bel pac, ma non di durata di 3 anni, bensì di 10-15.
    Molti clienti scappano con durate di questo tipo? Si, vero, ma questo non significa che devo creare un prodotto che ha il solo scopo di illudere.
    Speriamo, che il cliente abbia compreso il reale profilo di rischio, che senso ha dargli un orizzonte temporale di 5 anni, se non ha la giusta consapevolezza?
    Non parlo poi delle commissioni di incentivo, questo non interessa al cliente...ma solo al gestore.

  10. #20

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    4,037
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    3306 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da oceanic815 Visualizza Messaggio
    . Qual é il tco dell'etf ?
    . a) sicuro che il delta tra i due strumenti non si azzeri, se non meglio per il fondo?


    PS 1.03 sono le spese correnti. La gestione é compresa. E non cisono costi di overperformance. Mancano solo le operazioni di transazione che sono ugualmente da aggiungere anche al ter dell'etf.
    Ciao, come calcoli il TCO di un etf?

Accedi