MoneyFarm portafogli in ETF Vol. 9 - Pagina 32
Inflazione, l’alert di Bill Ackman: può scendere solo con Fed più aggressiva o con crash mercati-economia
O la Fed dimostra di fare sul serio alzando i tassi in modo significativo oppure ci sarà bisogno di un crash di Wall Street per arrestare la corsa dell’inflazione negli …
Draghi gioca la carta BTP Italia. L’emissione 2022 a giugno con la novità doppio premio fedeltà
Emissione 2022 del BTP Italia in arrivo tra meno di un mese. Il titolo di stato indicizzato all'inflazione, e pensato per gli investitori retail, arriva in un momento in cui …
Nuovo BTP ITALIA: scudo vs inflazione per le famiglie con la novità del doppio premio fedeltà. Emissione al via il 20 giugno 2022
Torna il BTP Italia, titolo di Stato studiato soprattutto per le famiglie e indicizzato al tasso di inflazione. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) ha annunciato oggi che da …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #311
    L'avatar di Berserk85
    Data Registrazione
    Dec 2019
    Messaggi
    3,947
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    2370 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da mirkosalva Visualizza Messaggio
    perché cosa ha scritto di falso o così sbagliato?
    Già il titolo acchiappa click "rischioso per i risparmiatori"
    tutti gli investimenti sono rischiosi ma chissà perché quelli che lui osanna, quasi tutti buoni postali o btp, non lo sono mai.

    Se io domani faccio un articolo su quattroruote dal titolo "le auto Tesla rischi incidenti mortali e autocombustione" e poi nell'articolo dici "guarda invece sta Mercedes come sono sicure, ci sono anche a benzina".
    Anche qui, con tutte le auto puòi fare incidenti mortali ma secondo te musk come la prenderà

  2. #312
    L'avatar di ortis
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    5,023
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    3201 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da Berserk85 Visualizza Messaggio
    Già il titolo acchiappa click "rischioso per i risparmiatori"
    tutti gli investimenti sono rischiosi ma chissà perché quelli che lui osanna, quasi tutti buoni postali o btp, non lo sono mai.

    Se io domani faccio un articolo su quattroruote dal titolo "le auto Tesla rischi incidenti mortali e autocombustione" e poi nell'articolo dici "guarda invece sta Mercedes come sono sicure, ci sono anche a benzina".
    Anche qui, con tutte le auto puòi fare incidenti mortali ma secondo te musk come la prenderà
    Di Scienza ne avevo parlato in altri thread.

    Vista l'età mi ricordo ancora quando nel lontano 2005 nella sua newsletter, alla quale ero iscritto, spronava i poveri investitori ad acquistare obbligazioni Alitalia...

    Qui uno dei miei post: Vivere di rendita, posso (Vol. XLII)?

  3. #313

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    1,524
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    888 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da fabritrento Visualizza Messaggio
    il mio portafoglio 7 era quasi al 20% ma è sceso al 15% quasi tutto di un botto... che è successo? adesso comunque è tornato al 17,31%...
    Oggi mi aspetto un altro ribassino leggendo che usa è in attesa della decisione su tassi interesse .... 🤔 cmq è un mese che sono un po' alti e bassi, dopo la notizia di omicron non si è più ripreso per ora ....

  4. #314
    L'avatar di gilbefin2
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Messaggi
    3,783
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1107 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Berserk85 Visualizza Messaggio
    Già il titolo acchiappa click "rischioso per i risparmiatori"
    tutti gli investimenti sono rischiosi ma chissà perché quelli che lui osanna, quasi tutti buoni postali o btp, non lo sono mai.

    Se io domani faccio un articolo su quattroruote dal titolo "le auto Tesla rischi incidenti mortali e autocombustione" e poi nell'articolo dici "guarda invece sta Mercedes come sono sicure, ci sono anche a benzina".
    Anche qui, con tutte le auto puòi fare incidenti mortali ma secondo te musk come la prenderà
    forse si farà un esame di coScienza
    andrà a sparare qualche genialità delle sue in Tv
    e quelli che han le criptovalute perderanno un altro 30% in una notte

  5. #315
    L'avatar di mirkosalva
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    15,859
    Mentioned
    44 Post(s)
    Quoted
    8728 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da filippom Visualizza Messaggio
    Il titolo recita: "Moneyfarm, roba vecchia come il cucco: formule già viste, rischiose per i risparmiatori"

    A parte che dopo aver letto "cucco" nel titolo io eviterei di leggere il resto, magari di sbagliato c'è "rischiose per i risparmiatori"?
    Citazione Originariamente Scritto da Berserk85 Visualizza Messaggio
    Già il titolo acchiappa click "rischioso per i risparmiatori"
    tutti gli investimenti sono rischiosi ma chissà perché quelli che lui osanna, quasi tutti buoni postali o btp, non lo sono mai.
    Il titolo avete ragione che è una boiata, però l'articolo non mi è parso così male alcune riflessioni mi paiono giuste, questa per esempio:
    (parlando di MoneyFarm) "è la replica automatica di un portafoglio base su tutti i clienti di una certa linea di gestione. Che fa sembrare personalizzata una gestione in realtà centralizzata."
    Per me in questo alla fine c'é del vero.

    Ma più interessante mi è parsa quest'altra riflessione che fa:
    anche il Piano Pensione Moneyfarm, ... è sbandierato come “soluzione fiscalmente efficiente”. È il solito specchietto per le allodole della previdenza integrativa. Se agli italiani dici che possono evitare la tasse, sono disposti anche a bere la cicuta.

    Facciamo due conti, prendendo per buono il costo dell’1,37% l’anno, calcolato da Moneyfarm con una metodologia più o meno ufficiale, anche se comunque discutibile. Versando soldi all’età di 25 anni, si arriva a una decurtazione complessiva del 42%. Quindi, di regola, il vantaggio fiscale è azzerato e ribaltato in un danno.
    In effetti i versamenti in un Fondo Pensione si deducono da IRPEF, se uno ha un IRPEF al 26% per esempio e un giorno (tra 10 anni per semplificare) riscatterà pagando solo il 15%, si ha un vantaggio del 11%.
    Se però in quei 10 anni ha pagato a MoneyFarm l'1.37% x 10 anni = 13,7% si va a mangiare tutto l'11% di vantaggio fiscale, e paga pure un 2.7% ulteriore.
    Ma allora tanto valeva che avesse messo i 5K annui in un portafoglio fai da te anziche un Fondo Pensione MoneyFarm (senza quindi dedurre IRPEF) però dove pagava un costo annuo dell 0.3% annuo che in 10 anni fanno solo un 3% di costo.

    Non so, cosa ne pensate? Dove sbaglio?

  6. #316
    L'avatar di Ludovico Massa
    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    2,733
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    1458 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Citazione Originariamente Scritto da mirkosalva Visualizza Messaggio
    Il titolo avete ragione che è una boiata, però l'articolo non mi è parso così male alcune riflessioni mi paiono giuste, questa per esempio:

    Per me in questo alla fine c'é del vero.

    Ma più interessante mi è parsa quest'altra riflessione che fa:


    In effetti i versamenti in un Fondo Pensione si deducono da IRPEF, se uno ha un IRPEF al 26% per esempio e un giorno (tra 10 anni per semplificare) riscatterà pagando solo il 15%, si ha un vantaggio del 11%.
    Se però in quei 10 anni ha pagato a MoneyFarm l'1.37% x 10 anni = 13,7% si va a mangiare tutto l'11% di vantaggio fiscale, e paga pure un 2.7% ulteriore.
    Ma allora tanto valeva che avesse messo i 5K annui in un portafoglio fai da te anziche un Fondo Pensione MoneyFarm (senza quindi dedurre IRPEF) però dove pagava un costo annuo dell 0.3% annuo che in 10 anni fanno solo un 3% di costo.

    Non so, cosa ne pensate? Dove sbaglio?
    Ciao mirko, dai un occhio qui che hanno sviscerato la questione:
    Chi vi dà un rendimento annuale pari alla deducibilità di un fondo pensione?

  7. #317
    L'avatar di x0x
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    913
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    502 Post(s)
    Potenza rep
    17828003
    Citazione Originariamente Scritto da mirkosalva Visualizza Messaggio
    Non so, cosa ne pensate? Dove sbaglio?
    In generale sono osservazioni corrette che non tengono però conto di vari aspetti; ne cito i primi due che mi vengono in mente:

    1. le SIM fanno pagare un servizio che molte persone, per svariati motivi, non sono in grado di gestire. Si tratta di capire se quel costo è adeguato e proporzionato all'utilità del servizio offerto. Ovviamente non ha molto senso confrontare un portafoglio di ETF con un BFP come fa l'autore. E' una semplificazione, come tale va letta.

    2. i fondi pensione hanno dei vantaggi fiscali innegabili e, purtroppo, molti di questi hanno rendimenti/costi non sempre all'altezza. Esiste di meglio e più efficiente per i propri risparmi ai fini della previdenza complementare? Probabilmente sì, ma non sono accessibili a tutti per varie motivazioni quali a titolo esplicativo: tempo e voglia per aggiornarsi con costanza, competenze finanziarie, incapacità di saper gestire la propria ansia, scarsa consapevolezza dei propri limiti psicologici a fronte di perdite, ecc. ecc. Le esternazioni "tragiche" nel Fol a fronte di un -4% giornaliero lo testimoniano in modo lampante. In tutti questi casi, secondo me, molto meglio affidarsi ad una SIM oppure un fondo pensione che rischiare di perdere tantissimo con entrate ed uscite strampalate dai mercati finanziari o con portafogli inefficienti costruiti sulla base delle mode o del sentito dire.

  8. #318

    Data Registrazione
    Jan 2020
    Messaggi
    129
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    95 Post(s)
    Potenza rep
    1389997
    Citazione Originariamente Scritto da mirkosalva Visualizza Messaggio
    Il titolo avete ragione che è una boiata, però l'articolo non mi è parso così male alcune riflessioni mi paiono giuste, questa per esempio:

    Per me in questo alla fine c'é del vero.

    Ma più interessante mi è parsa quest'altra riflessione che fa:


    In effetti i versamenti in un Fondo Pensione si deducono da IRPEF, se uno ha un IRPEF al 26% per esempio e un giorno (tra 10 anni per semplificare) riscatterà pagando solo il 15%, si ha un vantaggio del 11%.
    Se però in quei 10 anni ha pagato a MoneyFarm l'1.37% x 10 anni = 13,7% si va a mangiare tutto l'11% di vantaggio fiscale, e paga pure un 2.7% ulteriore.
    Ma allora tanto valeva che avesse messo i 5K annui in un portafoglio fai da te anziche un Fondo Pensione MoneyFarm (senza quindi dedurre IRPEF) però dove pagava un costo annuo dell 0.3% annuo che in 10 anni fanno solo un 3% di costo.

    Non so, cosa ne pensate? Dove sbaglio?
    Non credo proprio sia così: nell'esempio il vantaggio fiscale è dell'11% e pagando 1,37% di commissione all'anno il vantaggio "netto" dovrebbe essere pari alla differenza cioè 9,63%. O no?

  9. #319
    L'avatar di mirkosalva
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    15,859
    Mentioned
    44 Post(s)
    Quoted
    8728 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Rob07 Visualizza Messaggio
    Non credo proprio sia così: nell'esempio il vantaggio fiscale è dell'11% e pagando 1,37% di commissione all'anno il vantaggio "netto" dovrebbe essere pari alla differenza cioè 9,63%. O no?
    Scusate devo fare i conti/simulazioni bene e con calma.
    Anche il confronto che ho fatto coi 5K che metto in portafoglio fai da te è sbagliato, perché se uno non li mette nel FP, paga le tasse subito e quindi non ha più 5K da mettere nel portafoglio fai da te, ma meno.

    Diciamo che l'articolo di Beppe Scienza però mi ha almeno messo la pulce nell'orecchio, che prima non avevo, in questo senso a me è srato utile. Farò conti e simulazione, poi ci aggiorniamo o qui o sul thread sprcifico che gentilmente @Ludovico Massa ha segnalato.

  10. #320

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    1,524
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    888 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da x0x Visualizza Messaggio
    In generale sono osservazioni corrette che non tengono però conto di vari aspetti; ne cito i primi due che mi vengono in mente:

    1. le SIM fanno pagare un servizio che molte persone, per svariati motivi, non sono in grado di gestire. Si tratta di capire se quel costo è adeguato e proporzionato all'utilità del servizio offerto. Ovviamente non ha molto senso confrontare un portafoglio di ETF con un BFP come fa l'autore. E' una semplificazione, come tale va letta.

    2. i fondi pensione hanno dei vantaggi fiscali innegabili e, purtroppo, molti di questi hanno rendimenti/costi non sempre all'altezza. Esiste di meglio e più efficiente per i propri risparmi ai fini della previdenza complementare? Probabilmente sì, ma non sono accessibili a tutti per varie motivazioni quali a titolo esplicativo: tempo e voglia per aggiornarsi con costanza, competenze finanziarie, incapacità di saper gestire la propria ansia, scarsa consapevolezza dei propri limiti psicologici a fronte di perdite, ecc. ecc. Le esternazioni "tragiche" nel Fol a fronte di un -4% giornaliero lo testimoniano in modo lampante. In tutti questi casi, secondo me, molto meglio affidarsi ad una SIM oppure un fondo pensione che rischiare di perdere tantissimo con entrate ed uscite strampalate dai mercati finanziari o con portafogli inefficienti costruiti sulla base delle mode o del sentito dire.
    E si, direi che mf, la dico male, è un "gestore dell'ansia" .... e devo dire che con me il consulente l'ha fatto bene sinora . Se cresco potrei farne anche a meno ma in realtà in futuro vorrei affiancare un lifestrategy a mf per cui me lo tengo

Accedi