Cardif PS Secular Trends: chi era costui?
Non solo bitcoin ed ether, VanEck propone un ETN esposto su sei criptovalute
Investire in più criptovalute per diversificare l’esposizione implica la sfida di identificare quelle più rilevanti tra le tante disponibili. Per andare incontro a tale esigenza VanEck ha quotato sulla borsa …
IG vara il cash-back per chi fa trading con i Turbo24
IG ha presentato la sua iniziativa ?cash-back?, che permette ai trader di ricevere un rimborso mensile in base all?operatività. I clienti che operano sulla piattaforma proprietaria Spectrum Markets riceveranno infatti …
Apple mai così forte in Cina, analisti si aspettano una trimestrale convincente
Apple ha raggiunto una quota di mercato record del 23% in Cina nel quarto trimestre del 2021, con il produttore di iPhone che ottiene così il primato di vendite per …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Feb 2021
    Messaggi
    762
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    501 Post(s)
    Potenza rep
    36831678

    Cardif PS Secular Trends: chi era costui?

    Cari FOL-isti,
    sto aiutando una mia amica a capirci qualcosa sulla varia monnezza che il Private Banker BNP Paribas le ha fatto sottoscrivere e mi sono imbattuto in un fondo denominato Cardif PS Secular Trends che non ha ISIN, non ha performance pubblicate, non ha KIID né prospetto, non esiste né su Morningstar né su Quantalys, non dice nulla sui titoli che lo compongono, solo genericamente:

    Il portafoglio è investito principalmente in strumenti di natura azionaria, ma in particolari contesti di mercato il gestore potrà ridurre l’esposizione al capitale di rischio fino a raggiungere il 50% del patrimonio investito. La selezione privilegia strumenti che abbiano come tematica di investimento i cambiamenti in atto non solo nel settore della tecnologia (fintech, robotica, AI, blockchain), ma anche della sanità (invecchiamento della popolazione, oncology, assistenza), dei nuovi tipi di mobilità (auto elettriche, car sharing, veicoli a guida autonoma), della sostenibilità alimentare e dei nuovi tipi di agricoltura, dei cambiamenti sociali e di responsabilità sociale negli investimenti (gender equality, qualità del lavoro, universi d’investimento SRI e ESG nel loro insieme), di ecologia (energie alternative, climate change).

    Più o meno come un ETF ITEK quindi, ma immagino a costi da fondo …

    Ravanando su Google, a questa pagina
    BNP Paribas Cardif Temporary page
    scopro che si tratta di un cosiddetto Fondo Interno; ne sapete qualcosa? Cos'è un "fondo interno"? Dov'è il bidone aggiuntivo (la sòla, diciamo a Roma) che sicuramente ci sarà sotto?

    Grazie anticipato!
    Ultima modifica di Lazy_Brad; 17-11-21 alle 10:57

  2. #2

    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    1,314
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    749 Post(s)
    Potenza rep
    24534079
    Citazione Originariamente Scritto da Lazy_Brad Visualizza Messaggio
    Cari FOL-isti,
    sto aiutando una mia amica a capirci qualcosa sulla varia monnezza che il Private Banker BNP Paribas le ha fatto sottoscrivere e mi sono imbattuto in un fondo denominato Cardif PS Secular Trends che non ha ISIN, non ha performance pubblicate, non ha KIID né prospetto, non dice nulla sui titoli che lo compongono, solo genericamente:

    Il portafoglio è investito principalmente in strumenti di natura azionaria, ma in particolari contesti di mercato il gestore potrà ridurre l’esposizione al capitale di rischio fino a raggiungere il 50% del patrimonio investito. La selezione privilegia strumenti che abbiano come tematica di investimento i cambiamenti in atto non solo nel settore della tecnologia (fintech, robotica, AI, blockchain), ma anche della sanità (invecchiamento della popolazione, oncology, assistenza), dei nuovi tipi di mobilità (auto elettriche, car sharing, veicoli a guida autonoma), della sostenibilità alimentare e dei nuovi tipi di agricoltura, dei cambiamenti sociali e di responsabilità sociale negli investimenti (gender equality, qualità del lavoro, universi d’investimento SRI e ESG nel loro insieme), di ecologia (energie alternative, climate change).

    Più o meno come un ETF ITEK quindi, ma immagino a costi da fondo …

    Ravanando su Google, a questa pagina
    https://bnpparibascardif.it/document...5-f46d0138c6c8
    scopro che si tratta di un cosiddetto Fondo Interno; ne sapete qualcosa? Cos'è un "fondo interno"? Dov'è il bidone aggiuntivo (la sòla, diciamo a Roma) che sicuramente ci sarà sotto?

    Grazie anticipato!

    i costi esorbitanti confronto ad un ETF immagino

  3. #3
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    18,231
    Mentioned
    662 Post(s)
    Quoted
    10348 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Lazy_Brad Visualizza Messaggio
    Cari FOL-isti,
    sto aiutando una mia amica a capirci qualcosa sulla varia monnezza che il Private Banker BNP Paribas le ha fatto sottoscrivere e mi sono imbattuto in un fondo denominato Cardif PS Secular Trends che non ha ISIN, non ha performance pubblicate, non ha KIID né prospetto, non esiste né su Morningstar né su Quantalys, non dice nulla sui titoli che lo compongono, solo genericamente:

    Il portafoglio è investito principalmente in strumenti di natura azionaria, ma in particolari contesti di mercato il gestore potrà ridurre l’esposizione al capitale di rischio fino a raggiungere il 50% del patrimonio investito. La selezione privilegia strumenti che abbiano come tematica di investimento i cambiamenti in atto non solo nel settore della tecnologia (fintech, robotica, AI, blockchain), ma anche della sanità (invecchiamento della popolazione, oncology, assistenza), dei nuovi tipi di mobilità (auto elettriche, car sharing, veicoli a guida autonoma), della sostenibilità alimentare e dei nuovi tipi di agricoltura, dei cambiamenti sociali e di responsabilità sociale negli investimenti (gender equality, qualità del lavoro, universi d’investimento SRI e ESG nel loro insieme), di ecologia (energie alternative, climate change).

    Più o meno come un ETF ITEK quindi, ma immagino a costi da fondo …

    Ravanando su Google, a questa pagina
    BNP Paribas Cardif Temporary page
    scopro che si tratta di un cosiddetto Fondo Interno; ne sapete qualcosa? Cos'è un "fondo interno"? Dov'è il bidone aggiuntivo (la sòla, diciamo a Roma) che sicuramente ci sarà sotto?

    Grazie anticipato!
    Un fondo interno è un fondo promosso dalla compagnia, serve per condire l'insalata nelle polizze multiramo o nelle unit link.Quindi devi andare a leggere il fascicolo , decifrare e decidere se è monnezza .Se vuoi aiutare... l'amica

  4. #4

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    5,987
    Mentioned
    32 Post(s)
    Quoted
    3359 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Lazy_Brad Visualizza Messaggio
    Cari FOL-isti,
    sto aiutando una mia amica a capirci qualcosa sulla varia monnezza che il Private Banker BNP Paribas le ha fatto sottoscrivere e mi sono imbattuto in un fondo denominato Cardif PS Secular Trends che non ha ISIN, non ha performance pubblicate, non ha KIID né prospetto, non esiste né su Morningstar né su Quantalys, non dice nulla sui titoli che lo compongono, solo genericamente:

    Il portafoglio è investito principalmente in strumenti di natura azionaria, ma in particolari contesti di mercato il gestore potrà ridurre l’esposizione al capitale di rischio fino a raggiungere il 50% del patrimonio investito. La selezione privilegia strumenti che abbiano come tematica di investimento i cambiamenti in atto non solo nel settore della tecnologia (fintech, robotica, AI, blockchain), ma anche della sanità (invecchiamento della popolazione, oncology, assistenza), dei nuovi tipi di mobilità (auto elettriche, car sharing, veicoli a guida autonoma), della sostenibilità alimentare e dei nuovi tipi di agricoltura, dei cambiamenti sociali e di responsabilità sociale negli investimenti (gender equality, qualità del lavoro, universi d’investimento SRI e ESG nel loro insieme), di ecologia (energie alternative, climate change).

    Più o meno come un ETF ITEK quindi, ma immagino a costi da fondo …

    Ravanando su Google, a questa pagina
    BNP Paribas Cardif Temporary page
    scopro che si tratta di un cosiddetto Fondo Interno; ne sapete qualcosa? Cos'è un "fondo interno"? Dov'è il bidone aggiuntivo (la sòla, diciamo a Roma) che sicuramente ci sarà sotto?

    Grazie anticipato!
    butta tutto su etf, vai bene

  5. #5

    Data Registrazione
    Feb 2021
    Messaggi
    762
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    501 Post(s)
    Potenza rep
    36831678
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    butta tutto su etf, vai bene
    Sicuramente butterò tutto su ETF…
    Questo prodotto per me è un sicuro condannato a morte, ma mi chiedevo per cultura personale cosa faccia un fondo interno, se si porta rischi aggiuntivi rispetto ad un fondo tradizionale (mi viene in mente l'illiquidità o la difficoltà a riscattarlo o il rischio emittente), e se è normale che il fascicolo non dica su quali titoli precisi investa e con che pesi, non dovrebbe esserci un resoconto trimestrale?
    Mi sembra che un prodotto simile si porti dentro un alone di mistero al quale non FOL-isti amanti della trasparenza siamo abbastanza allergici.

  6. #6

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    5,987
    Mentioned
    32 Post(s)
    Quoted
    3359 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Lazy_Brad Visualizza Messaggio
    Sicuramente butterò tutto su ETF…
    Questo prodotto per me è un sicuro condannato a morte, ma mi chiedevo per cultura personale cosa faccia un fondo interno, se si porta rischi aggiuntivi rispetto ad un fondo tradizionale (mi viene in mente l'illiquidità o la difficoltà a riscattarlo o il rischio emittente), e se è normale che il fascicolo non dica su quali titoli precisi investa e con che pesi, non dovrebbe esserci un resoconto trimestrale?
    Mi sembra che un prodotto simile si porti dentro un alone di mistero al quale non FOL-isti amanti della trasparenza siamo abbastanza allergici.
    Non ne ho idea, ma poi magari dicci se la tua amica ti ha seguito od ha preferito continuare a dare fiducia a bnp, son curioso

  7. #7

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    4,470
    Mentioned
    66 Post(s)
    Quoted
    2169 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Lazy_Brad Visualizza Messaggio
    Sicuramente butterò tutto su ETF…
    Questo prodotto per me è un sicuro condannato a morte, ma mi chiedevo per cultura personale cosa faccia un fondo interno, se si porta rischi aggiuntivi rispetto ad un fondo tradizionale (mi viene in mente l'illiquidità o la difficoltà a riscattarlo o il rischio emittente), e se è normale che il fascicolo non dica su quali titoli precisi investa e con che pesi, non dovrebbe esserci un resoconto trimestrale?
    Mi sembra che un prodotto simile si porti dentro un alone di mistero al quale non FOL-isti amanti della trasparenza siamo abbastanza allergici.
    La risposta te l'ha già data @mander.

    É in una Unit Linked pura o nella parte Unit di una multiramo. Sostanzialmente si tratta di aver sottoscritto una polizza il cui valore é "linked"(legato) a fondi di investimento

    Trova il contratto del prodotto originario con gli allegati vari e avrai tutte le risposte che cerchi .

  8. #8

    Data Registrazione
    Feb 2021
    Messaggi
    762
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    501 Post(s)
    Potenza rep
    36831678
    Citazione Originariamente Scritto da oceanic815 Visualizza Messaggio
    La risposta te l'ha già data @mander.

    É in una Unit Linked pura o nella parte Unit di una multiramo. Sostanzialmente si tratta di aver sottoscritto una polizza il cui valore é "linked"(legato) a fondi di investimento

    Trova il contratto del prodotto originario con gli allegati vari e avrai tutte le risposte che cerchi .
    Si, certo, so cos'è una unit linked ed è quello che sto per fare, in realtà mi sarebbe piaciuto accendere il dibattito "Fondi Interni vs. Fondi di investimento", così tanto per cambiare rispetto al solito "Fondi vs. ETF" :-)

  9. #9

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    5,987
    Mentioned
    32 Post(s)
    Quoted
    3359 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Lazy_Brad Visualizza Messaggio
    Si, certo, so cos'è una unit linked ed è quello che sto per fare, in realtà mi sarebbe piaciuto accendere il dibattito "Fondi Interni vs. Fondi di investimento", così tanto per cambiare rispetto al solito "Fondi vs. ETF" :-)
    è tutta mrda , solo etf

  10. #10
    L'avatar di cataflic
    Data Registrazione
    Oct 2002
    Messaggi
    5,197
    Mentioned
    75 Post(s)
    Quoted
    1486 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da Lazy_Brad Visualizza Messaggio
    Si, certo, so cos'è una unit linked ed è quello che sto per fare, in realtà mi sarebbe piaciuto accendere il dibattito "Fondi Interni vs. Fondi di investimento", così tanto per cambiare rispetto al solito "Fondi vs. ETF" :-)
    Sono servizi d'investimento che attuano le società d'investimento su mandato della compagnia assicurativa o come cloni di altri prodotti esterni.
    Poichè non sono accessibili direttamente al pubblico, non godono di grande documentazione ed è tutto più fumoso di una sicav con quota, prospetto e rendiconto pubblicati.
    Chiaro che può essere meglio per la polizza avere dentro un "profilo bilanciato euro prudente", gestito su mandato da M&G come clone del "M&G optimal income" che costi uno 0,4% , rispetto a ficcarci dentro il fondo retail che costa complessivamente un 1,7%, ribaltando internamente abbuoni dello 0,6% , oppure lo stesso prodotto in classe institutional che costa lo 0,6%.
    Percentuali di fantasia per far capire le possibilità....ci saranno anche casi dove dentro ci mettono il fondo in classe retail più cara per fare un favore alla società di gestione con cui hanno altre prebende.

Accedi