Fondi Pensione Vol.14 - Pagina 12
Partita Generali, ‘Consob ostaggio di Paolo Savona’? Lui non ci sta: ‘sono io sotto scacco’
Partita Generali e Consob: su Twitter spunta un post di Paolo Savona, numero uno dell’Autorità di Borsa, ex ministro degli Affari europei del governo M5S-Lega, pomo della discordia tra la …
Netflix, tempi d’oro dei lockdown da Covid finiti? Titolo crolla -20% post trimestrale, bruciati $45 miliardi valore mercato
Per Netflix, i tempi d'oro vissuti nel periodo più buio del Covid, sembrano ormai lontani, come era d'altronde prevedibile. Il colosso dello streaming si è confermato tra i vincitori della …
Fuga dal rischio fa deragliare le cripto: -8% Bitcoin ed Ether, Russia valuta stop a mining
Mercati sotto pressione a fine ottava con la doccia fredda arrivata ieri sera da Netflix che alimenta ulteriormente il sell-off sull'azionario. Il Ftse Mib segna in avvio -1,4% a 27.179 …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #111

    Data Registrazione
    Jun 2021
    Messaggi
    277
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    253 Post(s)
    Potenza rep
    3081122
    Citazione Originariamente Scritto da rrupoli Visualizza Messaggio
    Devi distinguere tra quanto decidi di versare nominalmente nel fondo (% della tua RAL trattenuta in busta paga o versamento con bonifico) e quanto stai effettivamente investendo ogni anno nel fondo.

    La prima cifra è al lordo dei vantaggi fiscali, la seconda è al netto degli stessi.

    Quindi nell'esempio del milanese COMETA con 50k di RAL, l'azienda verserà in COMETA a titolo di quota aziendale 624 Euro lordi, il dipendente verserà in COMETA invece 5165 - 624 = 4541 Euro lordi (trattenuti in busta paga o versati nel fondo con bonifico).

    Ma quanto hai realmente investito nel fondo al netto di tutti i benefici fiscali?

    Ti basta andare a vedere lo stipendio netto PRIMA di aderire all'FP e DOPO aver aderito all'FP.
    La differenza tra gli stipendi costituisce la cifra netta realmente investita in COMETA.

    Stipendio annuo netto PRIMA di aderire a COMETA: 31027 Euro
    Stipendio annuo netto DOPO l'adesione a COMETA: 28491 Euro

    Differenza PRIMA e DOPO = 31027 - 28491 = 2536 Euro netti

    La morale è che tu ogni anno investi effettivamente 2536 Euro netti per farti riconoscere da COMETA 5165 Euro di montante (più naturalmente il TFR).

    Ma se tu spendi effettivamente solo 2536 Euro all'anno, il resto che serve per arrivare ai 4541 Euro nominali che hai versato chi ce lo mette?

    Ce lo mette lo Stato sotto forma di sconto fiscale, ovvero:

    1840 Euro di sconto IRPEF e addizionali regionale e comunale
    165 Euro di aumento detrazione dipendente
    0 Euro di aumento bonus Ex Renzi (questo lo incassi solo se hai una RAL circa >31k e <50k)

    Per fartela ancora più semplice, è come se tu ogni anno andassi nella tua banca e versassi sul conto corrente 2536 Euro e il bancario ubriaco ti accreditasse 5165 Euro.
    Una volta accreditati, puoi decidere di investire quei 5165 Euro nel comparto che preferisci, più conservativo o più aggressivo, per intascare un ulteriore rendimento annuo fino alla pensione.



    Ricorda infine che la cifra netta investita dipende dalla RAL e dalla quota datoriale, non è una cifra universale che vale per tutti.
    E' stato costruito comunque un grafico di riferimento (incluso nel tool) che mostra come varia la cifra netta investita per RAL che vanno da 6k a 150k Euro.

    Questo tipo di calcoli richiedeva fino a qualche settimana fa almeno un paio d'ore di paziente sviluppo manuale, ora bastano appena un paio di minuti per inserire i dati di input nel tool di Strio ed ottenere i risultati completi dell'analisi (a parte il calcolo del TFR).
    Occorre solo avere la determinazione di imparare ad usare il tool e ad interpretare tabelle e grafici risultanti.
    Sono informazioni di dettaglio che nemmeno un consulente del lavoro o un CAF sono in grado di fornirti, proprio perchè la complessità del modello matematico sottostante è tale da rendere analisi di questo tipo eccessivamente onerose e di fatto impraticabili.
    Intanto grazie per avermi spiegati ma ho scaricato il tool ma non ho capito alcune cose, io ho cometa ma non lo vedo nei fondi ed in più quella percentuale già tassata che di default è al 40% cosa sarebbe ?

  2. #112

    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    845
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    109 Post(s)
    Potenza rep
    14789584
    Citazione Originariamente Scritto da PiVi1962 Visualizza Messaggio
    Deducibile, lo dice la parola stessa, è un'opzione, una possibilità.

    Se tu hai versato 7.164 Euro (attenzione, è compresa anche la quota datoriale) per te e per un familiare a carico, allora:
    1. Puoi dedurre solo fino a 5.164 Euro.
    2. I 2.000 Euro aggiuntivi risulteranno non dedotti, quindi non saranno più tassati al momento della prestazione.

    Non è economicamente vantaggioso rinunciare alla deduzione, perché sostanzialmente avrai investito soldi tassati alla tua marginale (ad esempio il 38%) per avere 0 tasse in futuro. Invece di averli non solo tassati 0 adesso, ma incassare la deduzione, e 9% tra 35 anni o meno... Non credo occorrano calcoli matematici per verificare la convenienza.

    Un po' più sottile è la questione su chi scegliere per godere del vantaggio della deduzione.
    A meno di casi particolari (a me ne viene in mente uno: un figlio disabile), direi che la quota non tassata penso sia giusto che se la goda chi ha prodotto il risparmio. Quindi:
    1. Dedurre 5.164
    2. Comunicare al proprio fondo pensione che 2.000 Euro non sono stati dedotti
    3. Non comunicare nulla al FP del familiare a carico (che pagherà le tasse al momento della prestazione).

    Attenzione: non sto discutendo del fatto se sia opportuno aprire un FP al figlio o meno, ma di cosa è meglio fare DOPO che lo si è aperto.
    Aprire un FP a un familiare a carico presenta svantaggi evidenti: l'investimento esce dal tuo patrimonio per sempre, l'orizzonte temporale si allunga e quindi l'alternativa ETF (o altri investimenti diretti) diventa più appetibile.


    Grazie

  3. #113
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    18,199
    Mentioned
    658 Post(s)
    Quoted
    10321 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    I comparti garantiti negletti

    Più tempo passa e più emerge la questione dei comparti garantiti negoziali che non riescono a rivalutarsi almeno quanto il tfr sia per i benchmark inadatti, sia per le commissioni richieste per ottenere garanzie fasulle, perche' basate su periodi brevi e slegati dall'inflazione di periodo.

    Dall'ultimo bollettino Mefop si rileva che il comparto presenta numeri significativi ed in continuo aumento

    Ci sono ben 6 fondi con oltre 100 mila iscritti con numeri abnormi :

    . solidarietà veneto. 49,34% di iscritti rendimento a 5 anni.. 0,66
    . priamo ................63,14% ........................................ ...0,40
    . previdenza coop....41,16% ........................................ ...0,30
    . perseo.................64,26% ........................................ ...1,35
    . fonte ..................53,09% ........................................ ...0,50
    . fondo poste..........59,45% ........................................ ...1,28
    . TFR a 5 anni.................................... ..........................1,59
    Ultima modifica di mander; 25-11-21 alle 11:21

  4. #114

    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    51
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    25 Post(s)
    Potenza rep
    8
    Domanda riguardo le anticipazioni:
    Prendiamo ad esempio la prima casa, acquistata anni fa con i benefici fiscali e cointestata al 50% tra marito e moglie.

    E' possibile richiedere una somma fino al 75% del montate per acquistare il restante 50% della prima casa che risulta intestata al coniuge?
    Inoltre, si beneficerebbe ancora delle agevolazioni fiscali (tassa di registro ecc...)?

  5. #115
    L'avatar di PiVi1962
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    2,727
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    873 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Asdfghjk Visualizza Messaggio
    Domanda riguardo le anticipazioni:
    Prendiamo ad esempio la prima casa, acquistata anni fa con i benefici fiscali e cointestata al 50% tra marito e moglie.

    E' possibile richiedere una somma fino al 75% del montate per acquistare il restante 50% della prima casa che risulta intestata al coniuge?
    Inoltre, si beneficerebbe ancora delle agevolazioni fiscali (tassa di registro ecc...)?
    Secondo i primi siti che ho visitato, la risposta dovrebbe essere sì.
    Esempio (ultimo punto): Il prepossesso di quote/3

    Il consiglio è quello di chiedere in ogni caso al fondo pensione, per avere la certezza.

  6. #116

    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    1,022
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    621 Post(s)
    Potenza rep
    29599823
    Citazione Originariamente Scritto da PiVi1962 Visualizza Messaggio
    Secondo i primi siti che ho visitato, la risposta dovrebbe essere sì.
    Per me dovrebbe essere invece no.
    E' sempre un casino comprare tra parenti se in mezzo ci sono mutui o similari (in questo caso l'anticipazione al 75% a questo punto potrebbero farla non dico tutti ma in gran parte...)

  7. #117
    L'avatar di marble
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    4,256
    Mentioned
    66 Post(s)
    Quoted
    1998 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da ared Visualizza Messaggio
    Per me dovrebbe essere invece no.
    E' sempre un casino comprare tra parenti se in mezzo ci sono mutui o similari (in questo caso l'anticipazione al 75% a questo punto potrebbero farla non dico tutti ma in gran parte...)
    ah ah ah e così ci siamo inventati un altro modo per ritirare il montante.

    Il marito vende mezza casa alla moglie; la moglie vende mezza casa al marito; entrambi chiedono al proprio fondo il 75% di anticipazione per l'acquisto di mezza casa .... e magari le pratiche le fai fare al cuggino notaio!

    in Italia siamo fantastici

  8. #118
    L'avatar di Benjamin_Malaussène
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    4,351
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    3641 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da marble Visualizza Messaggio
    ah ah ah e così ci siamo inventati un altro modo per ritirare il montante.

    Il marito vende mezza casa alla moglie; la moglie vende mezza casa al marito; entrambi chiedono al proprio fondo il 75% di anticipazione per l'acquisto di mezza casa .... e magari le pratiche le fai fare al cuggino notaio!

    in Italia siamo fantastici
    Sarebbero tutti felici, compreso lo stato per le varie imposte di registro intermediate.

    La vera stranezza rimane l'impossibilità di ritirare il montante a fine carriera (solo dando questa possibilità si leverebbero le scuse a chi rimane in dubbio col TFR)

  9. #119

    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    1,022
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    621 Post(s)
    Potenza rep
    29599823
    Citazione Originariamente Scritto da Benjamin_Malaussène Visualizza Messaggio
    Sarebbero tutti felici, compreso lo stato per le varie imposte di registro intermediate.

    La vera stranezza rimane l'impossibilità di ritirare il montante a fine carriera (solo dando questa possibilità si leverebbero le scuse a chi rimane in dubbio col TFR)
    Più che stranezza mi sembra dovere visti tutti gli incentivi dati.

  10. #120
    L'avatar di Benjamin_Malaussène
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    4,351
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    3641 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da ared Visualizza Messaggio
    Più che stranezza mi sembra dovere visti tutti gli incentivi dati.
    Abbiamo mostrato più volte che non sono incentivi, visto che lo stato incassa di più da chi aderisce al fondo pensione rispetto a chi rimane col TFR.

    Tra l'altro, se anche fosse, gli incentivi lo avrebbe messi lo stato, mentre i guadagni li prenderebbe la compagnia di assicurazione.

    Quindi la stranezza sarebbe ancora maggiormente amplificata.

Accedi