Spread p/e - forward p/e insieme a p/bv per identificare bolle speculative - Pagina 3
Salva-spread Draghi al Quirinale: outlook BTP e consigli su Piazza Affari con rebus Italia
Elezioni presidenziali e incognita Draghi tra market mover principali degli asset made in Italy, spread BTP-Bund e Piazza Affari in primis. Analisti ed economisti continuano a focalizzarsi sui temi cruciali …
Iliad spiazza la concorrenza con l’offerta sul fisso e smentisce l’accordo con Vodafone
Il lancio della nuova offerta su rete fissa da parte di Iliad oggi ha scosso il mercato delle telecomunicazioni italiano. L’operatore francese con un’offerta da 15,99 € al mese per …
Bce e tassi, Deutsche Bank più hawkish: inflazione rallenterà meno delle attese, rialzo tassi già quest’anno. Il rischio stretta 50 pb
Primo rialzo dei tassi da parte della Bce a dicembre di quest'anno: è l'outlook firmato dagli economisti di Deutsche Bank che, in un momento in cui i mercati percepiscono il …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    344
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    267 Post(s)
    Potenza rep
    12169188
    Citazione Originariamente Scritto da Cren Visualizza Messaggio
    Fosse così facile indovinare le bolle...

    Letteratura relativamente recente in merito: Crash-sensitive Kelly Strategy built on a modified Kreuser-Sornette bubble model tested over three decades of twenty equity indices.

    Decisamente non basta un P/E per identificare una bolla.

    Dopodiché non discuto le scelte individuali di allocazione, mi limito a osservare che le azioni ad alto P/E sono acquistate ugualmente perché quel "E" di oggi significa ben poco.
    ma qui non si ha l’obbiettivo di vendere sui massimi e di comprare sui
    Minimi...
    Si cerca di investire su un indice globale quindi massima diversificazione, vedendo di escludere il segmento potenzialmente in bolla..
    Poi se non scoppia la bolla ma è boom economico, chi ha il growth festeggia.. chi ha il value comunque ha guadagnato..
    Quello che volevo sottolineare è che penso tutti possono essere d’accordo è che se il p/e è a 20 mentre il forward p/e è a 16, significa che il mercato si aspetta incremento utili, se invece il primo è a 20 e il secondo anche..
    Si può dire che il mercato non si aspetta incremento utili futuri, quindi ragionevolmente non corre a comprare quelle azioni mandando i prezzi in bolla.
    Poi se guardiamo gli utili di oggi delle società che hanno fatto utili monstre, sono i soldi delle banche centrali che sono fluiti dritti nelle casse aziendali..
    La velocità di circolazione della moneta ai minimi storici lo testimonia.
    C’è da domandarsi se la cosa può continuare in futuro o meno..
    Non dico che ci dovrà essere un crollo, ma semplicemente che chi si espone a spread ampi tra p/e è forward p/e ( laddove il forward è più basso ) sta scommettendo insieme al mercato che ci sarà un’incremento utili futuri.
    Se questa situazione è su azionario growth, pertanto per definizione ad alta variabilità degli utili, il rischio è esponenziale...
    perché nel caso l’aspettativa di incremento utili fosse disattesa, tutti vendono, se poi gli utili si dimezzano perché le banche centrali smettono di stampare, in quanto devono fermare inflazione..
    Vedi i prezzi dove vanno.

  2. #22

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    11,142
    Mentioned
    155 Post(s)
    Quoted
    7920 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da simo78 Visualizza Messaggio
    No. Non funziona così.

    Il prezzo di domani sarà in funzione, semplificando, di tre fattori, earning yeld attuale +/- crescita degli utili +/- variazione dei pe.

    Quindi, come tu stesso scrivi spesso, qualcosa di largamente imprevedibile.

    Solo che, non si sa perché, quello che vale ad esempio per SWDA (imprevedibilità) non dovrebbe valere per GLDV, che tratti quasi come se fosse esposto a obbligazioni (ti piacerebbe, eh?).

    Dai l'impressione di essere uno dei tanti che pensa di investire in azionario in modo "furbo", evitando la volatilità dell'azionario. È mesi che non parli di altro che dei p/e. Definisci "intelligente" un portafoglio, il tuo naturalmente, che punta tutto su alta distribuzione. Implicitamente (ma neanche tanto) dando di co...oni a tutti quelli che sanno di non sapere e quindi si espongono al mercato nella forma più neutra possibile.

    Ti sei chiesto se forse c'è qualche motivo dietro al fatto che le aziende di Gldv hanno p/e 12 e quelle del Msci World più di 20? Tutti cauti e prudenti i valutatori delle aziende Value e in botta da eccitanti quelli delle aziende tech e growth? Le aspettative riposte nelle seconde sono tutta fuffa?

    Ma soprattutto, quei due numeretti che tu, siccome sei intelligente, hai visto, può darsi che qualcun altro, su miliardi di investitori, li abbia visti e valutati? Non si tratta di qualche segreto per pochi eletti, si tratta di multipli basilari pubblicati tutti i giorni e accessibili a chiunque.

    Liberissimo di fare le scelte di allocazione che vuoi, nell'insieme mi sembrano pure assennate. Basta però che non ti illuda di poter "prevedere" e soprattutto non pensi che gli altri siano sprovveduti che non vedono l'ovvio.
    Le previsioni possono dirti molto sul carattere di chi le fa; ma non ti dicono nulla sul futuro

  3. #23

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    11,142
    Mentioned
    155 Post(s)
    Quoted
    7920 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Non litigate con il mercato, perché è come il tempo: anche se non è sempre buono, ha sempre ragione

  4. #24

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    11,142
    Mentioned
    155 Post(s)
    Quoted
    7920 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Se è ovvio, è ovviamente sbagliato

  5. #25

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    11,142
    Mentioned
    155 Post(s)
    Quoted
    7920 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Che cosa c’è di incredibile nel fatto che alcuni grandi trader abbiano guadagnato grandi cifre. Il Dow Jones è da più di cent’anni che sale. Mi stupisco piuttosto che ci sia molta gente in perdita

  6. #26

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    11,142
    Mentioned
    155 Post(s)
    Quoted
    7920 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Perdi le tue opinioni, non i tuoi soldi

  7. #27

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    11,142
    Mentioned
    155 Post(s)
    Quoted
    7920 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Un economista è un esperto che saprà domani perché le cose che ha predetto ieri non sono successe oggi

  8. #28

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    344
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    267 Post(s)
    Potenza rep
    12169188
    Citazione Originariamente Scritto da simo78 Visualizza Messaggio
    No. Non funziona così.

    Il prezzo di domani sarà in funzione, semplificando, di tre fattori, earning yeld attuale +/- crescita degli utili +/- variazione dei pe.

    Quindi, come tu stesso scrivi spesso, qualcosa di largamente imprevedibile.

    Solo che, non si sa perché, quello che vale ad esempio per SWDA (imprevedibilità) non dovrebbe valere per GLDV, che tratti quasi come se fosse esposto a obbligazioni (ti piacerebbe, eh?).

    Dai l'impressione di essere uno dei tanti che pensa di investire in azionario in modo "furbo", evitando la volatilità dell'azionario. È mesi che non parli di altro che dei p/e. Definisci "intelligente" un portafoglio, il tuo naturalmente, che punta tutto su alta distribuzione. Implicitamente (ma neanche tanto) dando di co...oni a tutti quelli che sanno di non sapere e quindi si espongono al mercato nella forma più neutra possibile.

    Ti sei chiesto se forse c'è qualche motivo dietro al fatto che le aziende di Gldv hanno p/e 12 e quelle del Msci World più di 20? Tutti cauti e prudenti i valutatori delle aziende Value e in botta da eccitanti quelli delle aziende tech e growth? Le aspettative riposte nelle seconde sono tutta fuffa?

    Ma soprattutto, quei due numeretti che tu, siccome sei intelligente, hai visto, può darsi che qualcun altro, su miliardi di investitori, li abbia visti e valutati? Non si tratta di qualche segreto per pochi eletti, si tratta di multipli basilari pubblicati tutti i giorni e accessibili a chiunque.

    Liberissimo di fare le scelte di allocazione che vuoi, nell'insieme mi sembrano pure assennate. Basta però che non ti illuda di poter "prevedere" e soprattutto non pensi che gli altri siano sprovveduti che non vedono l'ovvio.
    Forse perché GLDV è a un dividend aristocrats e quindi a bassa variabilità degli utili??
    Ma ti è chiaro che esistono aziende che hanno bassi margini di crescita e perseguono l’obbiettivo di produrre reddito? Ti è chiara la differenza tra UTILE BASSO MA COSTANTE e UTILE ELEVATO MA ALTALENANTE?
    Ti è chiaro che se il denominatore ovvero l’earning è stabile e rimane stabile, può ipotizzare di incassare lo stesso utile neo successivi 10 anni e quindi ripagare l’investimento?
    Chiaro che certezze non ce ne sono perché non è un’obbligazione...
    io non ho mai dato dei co.... ni a nessuno...
    Mi sono chiesto come mai e la risposta è che tech e growth fanno molti utili... Quindi te la giro al
    Contrario: secondo te sono tutti stupidi che non sanno che le tech e growth fanno molti utili??? Le vogliono tutti, giustamente.... così come giustamente per questo finiscono in bolla..........................
    Non ho
    Mica detto che con GLDV /vhyl evito la volatilità..
    La
    Volatilità me la prendo( pensavo fosse chiaro ) ma mi aspetto una contrazione degli utili minore rispetto ad altri indici.
    Io non prevedo nulla, e non ho mai detto che gli altri siano sprovveduti.
    Secondo me la prendi troppo sul personale, capita spesso di imbattersi in “ tifoserie da stadio “ anche su questi argomenti.

  9. #29

    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    1,038
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    716 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Gabriele01 Visualizza Messaggio
    Forse perché GLDV è a un dividend aristocrats e quindi a bassa variabilità degli utili??
    Ma ti è chiaro che esistono aziende che hanno bassi margini di crescita e perseguono l’obbiettivo di produrre reddito? Ti è chiara la differenza tra UTILE BASSO MA COSTANTE e UTILE ELEVATO MA ALTALENANTE?
    Ti è chiaro che se il denominatore ovvero l’earning è stabile e rimane stabile, può ipotizzare di incassare lo stesso utile neo successivi 10 anni e quindi ripagare l’investimento?
    Chiaro che certezze non ce ne sono perché non è un’obbligazione...
    io non ho mai dato dei co.... ni a nessuno...
    Mi sono chiesto come mai e la risposta è che tech e growth fanno molti utili... Quindi te la giro al
    Contrario: secondo te sono tutti stupidi che non sanno che le tech e growth fanno molti utili??? Le vogliono tutti, giustamente.... così come giustamente per questo finiscono in bolla..........................
    Non ho
    Mica detto che con GLDV /vhyl evito la volatilità..
    La
    Volatilità me la prendo( pensavo fosse chiaro ) ma mi aspetto una contrazione degli utili minore rispetto ad altri indici.
    Io non prevedo nulla, e non ho mai detto che gli altri siano sprovveduti.
    Secondo me la prendi troppo sul personale, capita spesso di imbattersi in “ tifoserie da stadio “ anche su questi argomenti.
    No, non mi era chiaro. Ora grazie a te sono illuminato.

    Facciamo così. Hai trovato una bolla. E questa preserverà le aziende stabili che fanno utili stabili.

    Da parte mia, non tifo nulla. Compro il mercato e non so cosa succederà. Solo che a te non interessa confrontarti. Interessa che gli altri ti dicano che sei nel giusto. A me invece non interessa avere ragione, né fare la gara a chi ce l'ha più lungo, ma semmai capire qualcosa di più da chi è più preparato o ha da dire qualcosa di interessante.

    Fossi in te mi sforzerei di avere qualche dubbio in più. Non troppi, qualcuno. Può essere salutare.

  10. #30

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    344
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    267 Post(s)
    Potenza rep
    12169188
    .........“ La maggior parte delle persone si interessa a dei titoli quando sono di moda. Il momento giusto per interessarsi è quando nessuno lo fa. Non si può comprare ciò che è popolare e guadagnarci.”
    .......

Accedi