Per chi ha visto i video di Bow sulla previdenza - Pagina 5
Mercati, parla braccio destro di Warren Buffett: ‘follia peggio che nel boom dot-com’. Su Bitcoin & Co: ‘Vorrei che le criptovalute non fossero mai state inventate’
Azionario in preda alla follia più che nel periodo precedente l’esplosione della bolla dot-com? Si, secondo il braccio destro di Warren Buffett, Charlie Munger, 97 anni, vicepresidente della holding Berkshire …
Intesa Sanpaolo lancia sul mercato 15 nuovi Premium Cash Collect con premi incondizionati mensili e scadenza a un anno
Si amplia ulteriormente la gamma degli strumenti di investimento emessi da Intesa Sanpaolo tramite la Divisione Imi Corporate & Investment Banking, grazie a 15 nuovi certificati Premium Cash Collect con …
I 10 titoli del Ftse Mib su cui puntare secondo l’Intelligenza Artificiale, anche a dicembre è Interpump a primeggiare
L’intelligenza artificiale anche questo mese indica Interpump come titolo con score più alto nella lista di azioni da mettere in portafoglio nei prossimi mesi. Interpump è ad oggi il titolo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #41
    L'avatar di marble
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    4,012
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1822 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da santabrianza Visualizza Messaggio
    Il mio datore, pre covid, su richiesta te lo dava anche tutto senza motivazioni o altro: "sono soldi tuoi, quando li vuoi?"
    bravo, non è da tutti, evidentemente non ha (aveva?) problemi di liquidità

  2. #42
    L'avatar di Sa10
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    5,570
    Mentioned
    42 Post(s)
    Quoted
    2622 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Inizio ringraziando @totuccio2 per aver fatto presente questi video, ed ovviamente un plauso a @bow per il suo lavoro che mette a disposizione della collettività.
    Premesso anche che ancora non ho visto un video ma certamente li guarderò con piacere ed interesse interessato.
    Detto ciò, mi chiedo e chiedo a voi tutti:
    1. E' corretto paragonare ETF e FP?
    2. E' corretto e perche' è corretto mettere a confronto due prodotti che accumulano capitali da due parti distinte e separate delle proprie finanze?
    3. E' corretto confrontare due prodotti dove in uno confluiscono risparmi,accantonamenti mensili di stipendio,possibili eredità mobiliari,rendimenti di altri prodotti, conferimenti che arrivano per scelta avendo davanti decine e decine di prodotti:CD-Bond-azioni-crypto-certificati-BFP-BOT-ecc ecc (e questi sono gli ETF); nell'altro confluisce qualcosa che non puoi decidere di prendere adesso , il TFR, e dove sostanzialmente hai davanti soltanto due scelte : FP o INPS.


    E sei due prodotti sono uno complementare dell'altro?dove entrambi sono secondo e terzo pilastro?E dove uno può confluire nell'altro a determinati periodi della propria vita (es. decenni di accumulo in ETF, in parte confluiscono in un FP a pochi anni dalla pensione per sfruttare al massimo i benefici fiscali oppure parte di un FP confluisce in un ETF nel mezzo di una rendita-RITA-richiesta di anticipo per poter ritirare il capitale al 100% prima della rendita)....

  3. #43
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    17,828
    Mentioned
    651 Post(s)
    Quoted
    10094 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da marble Visualizza Messaggio
    bravo, non è da tutti, evidentemente non ha (aveva?) problemi di liquidità
    Non c' entra la prodigalita' del datore, c'entra il comma 6 dell' art 2120 del cc.
    Ultima modifica di mander; 07-10-21 alle 00:17

  4. #44
    L'avatar di Benjamin_Malaussène
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    4,048
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    3382 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Tutto quello che serve per abbassare il costo del lavoro ben venga. Anche una svalutazione interna.
    Queste sono frasi molto pericolose per i lavoratori.

    Svalutazione interna e riduzione cuneo fiscale possono tradursi in aumento del debito pubblico o della povertà dei lavoratori a favore dei profitti delle imprese.

    Citazione Originariamente Scritto da ared Visualizza Messaggio
    Qui vige l'immobilismo, tutti a piangere ma poi tutti felici della situazione attuale.
    Il TFR rende troppo amen paga pantalone.
    Cambiare le aliquote irpef va bene, cambiare ires va bene, cambiare tassazione investimenti va bene, ma guai toccare la rivalutazione del TFR nata in periodo di inflazione a doppia cifra
    Non ha impatti devastanti come citi (paga pantalone solo per le grandi imprese, che in Italia sono ancora troppo poche), ma non sarebbe sbagliato riformare il metodo di rivalutazione.
    Se non si vuole obbligare all'adesione alla PC, sarebbe più corretto agganciare la rivalutazione alla media del PIL anziché all'inflazione.

  5. #45
    L'avatar di Benjamin_Malaussène
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    4,048
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    3382 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da marble Visualizza Messaggio
    bravo, non è da tutti, evidentemente non ha (aveva?) problemi di liquidità
    Se non si hanno problemi di liquidità o tassi di vantaggio, in effetti rappresenta una passività nello stato patrimoniale che per alcune imprese può esser più comodo eliminare

  6. #46
    L'avatar di marble
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    4,012
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1822 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Benjamin_Malaussène Visualizza Messaggio
    Se non si hanno problemi di liquidità o tassi di vantaggio, in effetti rappresenta una passività nello stato patrimoniale che per alcune imprese può esser più comodo eliminare
    Indubbiamente, ma la maggior parte delle aziende si limita a osservare la legge che prevede che un lavoratore può chiedere 1 sola anticipazione all'azienda, parziale, e per determinati motivi. E in molti casi "contrattano" prima di concederlo. In molti casi contrattano anche il tfr a rate a fine carriera.

    Quanto al "paga pantalone" sarà anche vero per i tfr attuali nelle imprese più grandi, ma è stato lo stato a volerlo, evidentemente immaginando di guadagnarci.

    Il TFR è certamente uno strumento obsoleto, ma non va dimenticato che è stato un prestito obbligatorio a basso interesse che il lavoratore ha fatto alla propria impresa. Magari utile, in altri tempi, per la vecchiaia; diciamo pure un win win fra aziende e lavoratori. Ma non certo un regalo al lavoratore.

  7. #47
    L'avatar di marble
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    4,012
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1822 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Sa10 Visualizza Messaggio
    Inizio ringraziando @totuccio2 per aver fatto presente questi video, ed ovviamente un plauso a @bow per il suo lavoro che mette a disposizione della collettività.
    Premesso anche che ancora non ho visto un video ma certamente li guarderò con piacere ed interesse interessato.
    Detto ciò, mi chiedo e chiedo a voi tutti:
    1. E' corretto paragonare ETF e FP?
    2. E' corretto e perche' è corretto mettere a confronto due prodotti che accumulano capitali da due parti distinte e separate delle proprie finanze?
    3. E' corretto confrontare due prodotti dove in uno confluiscono risparmi,accantonamenti mensili di stipendio,possibili eredità mobiliari,rendimenti di altri prodotti, conferimenti che arrivano per scelta avendo davanti decine e decine di prodotti:CD-Bond-azioni-crypto-certificati-BFP-BOT-ecc ecc (e questi sono gli ETF); nell'altro confluisce qualcosa che non puoi decidere di prendere adesso , il TFR, e dove sostanzialmente hai davanti soltanto due scelte : FP o INPS.


    E sei due prodotti sono uno complementare dell'altro?dove entrambi sono secondo e terzo pilastro?E dove uno può confluire nell'altro a determinati periodi della propria vita (es. decenni di accumulo in ETF, in parte confluiscono in un FP a pochi anni dalla pensione per sfruttare al massimo i benefici fiscali oppure parte di un FP confluisce in un ETF nel mezzo di una rendita-RITA-richiesta di anticipo per poter ritirare il capitale al 100% prima della rendita)....
    Sono certamente complementari, per chi riesce ad alimentare l'uno e l'altro. Credo che il dubbio riguardi soprattutto gli autonomi, che senza contributo datoriale e con fpa a costo più alto potrebbero avere più convenienza col fai da te rispetto alla situazione del dipendente, che oltretutto col negoziale ha la "pappa pronta" potendo automaticamente passare per la busta paga.

  8. #48

    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    902
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    540 Post(s)
    Potenza rep
    25595986
    Citazione Originariamente Scritto da Benjamin_Malaussène Visualizza Messaggio
    Non ha impatti devastanti come citi (paga pantalone solo per le grandi imprese, che in Italia sono ancora troppo poche), ma non sarebbe sbagliato riformare il metodo di rivalutazione.
    Se non si vuole obbligare all'adesione alla PC, sarebbe più corretto agganciare la rivalutazione alla media del PIL anziché all'inflazione.
    Gli impatti devastanti te li sei sognati tu, come al solito hai grossi problemi di comprensione del testo.
    Pantalone è l'azienda, anche piccola non solo grande.

  9. #49
    L'avatar di marble
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    4,012
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1822 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da ared Visualizza Messaggio
    Gli impatti devastanti te li sei sognati tu, come al solito hai grossi problemi di comprensione del testo.
    Pantalone è l'azienda, anche piccola non solo grande.
    Che intendessi l'azienda, con Pantalone, non era chiaro neppure a me. In ogni caso, l'azienda se non vuole pagare può convocare il dipendente e chiedergli di prendersi il "suo" TFR. Può anche adoprarsi per convincere il dipendente ad aderire al fondo pensione versandoci il TFR. Dato che nella stragrande maggioranza dei casi la Pantalone Srl si comporta in modo OPPOSTO, ne ricavo che il dott. Pantalone è ben felice di pagare una piccola rivalutazione, piuttosto che andare in banca a elemosinare un mutuo

  10. #50
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    5,536
    Mentioned
    64 Post(s)
    Quoted
    1934 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Credo andrebbero considerati i flussi in ingresso abbastanza stabili nei FP che aumentano ogni anno.

    Analisi comportamentale di basso livello ma realistica, in caso di crisi prolungata dei mercati finanziari:

    - molti di coloro che hanno dei PIC su fondi ed ETF usciranno

    - alcuni di coloro che hanno PAC su fondi e ETF usciranno interrompendo i versamenti

    - pochi di coloro che versano nel FP aperto interromperanno i versamenti

    - pochissimi di coloro che hanno FP negoziali interromperanno i versamenti

    Esattamente come nel 2002.

    Quindi in pochi anni i nuovi flussi nei FP destinati all'obbligazionario supereranno gli stock attuali, man mano che i tassi risalgono (quanto ancora poi? visto che negli USA la risalita è già in corso, e stanno risalendo da un anno a questa parte anche in Francia e Germania, sulle scadenze medio-lunghe). Senza contare il fatto che gran parte dello stock obbligazionario nei FP è in inflation/linked e un forte rialzo dell'inflazione dovrebbe compensare, almeno in parte, la perdita sui corsi.

    I nuovi flussi in ingresso nei FP su obbligazionario finiranno su titoli che hanno man mano scontato il rialzo dei tassi.

    Non è detto che un forte aumento dell'inflazione, che potrebbe diventare strutturale, venga adeguatamente combattuto con forti rialzi dei tassi.

    Ne deriva che l'effetto negativo di un ulteriore rialzo dei tassi, rispetto a quello già in corso da un anno, potrebbe non avere quell'impatto tanto temuto sulle performances di medio periodo dei FP, soprattutto nei negoziali.

Accedi