Sta arrivando il rialzo dei tassi. Vendere tutto sul mercato obbligazionario?
Mercati alle prese con tre nodi da qui a fine anno, focus sugli asset meglio posizionati in ottica rialzo tassi
Il mercato del lavoro, le catene di approvvigionamento e la Cina. Sono questi i tre fattori da tener ben monitorati in questo momento dell?anno per superare senza particolari problemi la …
Titolo Telecom Italia sottovalutato? Mercato non dà retta a Gubitosi e in Borsa la tlc rivede gli inferi di ottobre 2020
Per Telecom Italia si sta materializzando un altro autunno da dimenticare in Borsa e anche le parole di Luigi Gubitosi non stanno riuscendo a dare fiato al titolo che segna …
Nasce il Mib ESG: funzionamento dell’indice e lista dei 40 titoli più sostenibili di Piazza Affari. Non mancano sorprese e differenze vs Ftse Mib
Prende vita oggi il primo indice Esg sulle blue chip di Piazza Affari. Il nuovo indice Mib ESG, annunciato oggi da Euronext, è infatti il primo indice Esg (Environmental, Social …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di voloalto
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    2,258
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    741 Post(s)
    Potenza rep
    30791465

    Sta arrivando il rialzo dei tassi. Vendere tutto sul mercato obbligazionario?

    Che dite? C'è un settore da salvare? Il tasso variabile? In realtà mi sembra un settore inconsistente tranne che in Italia (es. CCT)

  2. #2
    L'avatar di voloalto
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    2,258
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    741 Post(s)
    Potenza rep
    30791465
    Teniamo il breve termine?

  3. #3

    Data Registrazione
    Jul 2020
    Messaggi
    239
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    141 Post(s)
    Potenza rep
    3492780
    Citazione Originariamente Scritto da voloalto Visualizza Messaggio
    Che dite? C'è un settore da salvare? Il tasso variabile? In realtà mi sembra un settore inconsistente tranne che in Italia (es. CCT)
    Per i CCT, da quando sono disponibili solo più indicizzati all'Euribor anziché ai Bot, auguri.
    Per il resto, questo thread mi sembra fratello di quello sulla presunta imminente recessione: è ormai da quasi dieci anni che si parla di tassi che "non possono che salire", e il mercato obbligazionario che ha fatto? Sembra che non abbia fatto che ripeterci che i limiti sono fatti per essere superati.
    Concetto questo espresso e attuato con ancora più vigore dai mercati azionari.
    Certo, prima o poi i tassi saliranno apprezzabilmente, e l'azionario tornerà in fase bear; chiaramente, saranno momenti in cui brulicheranno le cassandre che "io lo avevo detto". Ma questo è un buon motivo per rinunciare alle potenzialità dei mercati finanziari e dell'interesse composto??

  4. #4
    L'avatar di bomba84
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    17,568
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    8304 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    anche questo tred arriverà al volume 24 senza un nulla di fatto?

  5. #5
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    3,253
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    2779 Post(s)
    Potenza rep
    15840011
    Citazione Originariamente Scritto da Keef Visualizza Messaggio
    Per i CCT, da quando sono disponibili solo più indicizzati all'Euribor anziché ai Bot, auguri.
    Per il resto, questo thread mi sembra fratello di quello sulla presunta imminente recessione: è ormai da quasi dieci anni che si parla di tassi che "non possono che salire", e il mercato obbligazionario che ha fatto? Sembra che non abbia fatto che ripeterci che i limiti sono fatti per essere superati.
    Concetto questo espresso e attuato con ancora più vigore dai mercati azionari.
    Certo, prima o poi i tassi saliranno apprezzabilmente, e l'azionario tornerà in fase bear; chiaramente, saranno momenti in cui brulicheranno le cassandre che "io lo avevo detto". Ma questo è un buon motivo per rinunciare alle potenzialità dei mercati finanziari e dell'interesse composto??
    i tassi lunghi > 10 dovrebbero essere comunque "ridimensionati" all'interno del portafoglio?

  6. #6

    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    209
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    114 Post(s)
    Potenza rep
    4062057
    Bisognerebbe forse distinguere tra i vari tipi di obbligazionari e duration.
    Non sono un esperto di obbligazioni per cui correggetemi se sbaglio.
    Una obbligazione plain vanilla in caso di aumento inflazione 1% perde 1% * duration, si fa presto a fare un calcolo.
    Per quanto riguarda le inflation linked immagino ci sia una componente di duration ed una di aggiustamento inflattivo, per cui immagino in quel caso si possa considerare dimezzato il peso della duration (ancora correggetemi se sbaglio di grosso, lo so che sto semplificando moltissimo).
    Fatto questo quadro generico dobbiamo immaginarci dove potrà andare l'inflazione, al 3% al 5%? E quanto drawdown siamo disposti a sopportare? Entriamo con PAC costantemente sul mercato e piano piano nel giro di "qualche anno" (la nostra duration media di portafoglio) assorbiremo il colpo?
    Per quanto mi riguarda, parlando di ETF e non bond singoli, bisogna stare alla larga da duration medie superiori a 7 anni e mettere un po' di IL in portafoglio, ma non ho idea se potrà bastare ad incassare il colpo.
    Sta arrivando il rialzo dei tassi. Vendere tutto sul mercato obbligazionario?-immagine-2021-09-28-175159.jpg(scusate l'errore ortografico, fatto tabella di corsa)
    Ultima modifica di biopresto68; 28-09-21 alle 18:05

  7. #7

    Data Registrazione
    Dec 2020
    Messaggi
    844
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    826 Post(s)
    Potenza rep
    15195074
    Ciao, non sono certo esperto di obbligazioni, ma stando a questa tabella, con l'inflazione aumentata dell'1% in Italia (e forse più) a quanto dovrebbe andare:

    1) BTP TF 2,8% MZ67 EUR ---> anche se presa dal suo massimo di circa 135, andrebbe a -45%, cioè circa 74?

    2) BTP TF 2,15% MZ72 EUR ---> anche se presa dal suo massimo di circa 105, andrebbe a -50%, cioè circa 53?

    Boh, non so, mi sembra strano....o forse sbaglio qualcosa io?

  8. #8

    Data Registrazione
    Nov 2020
    Messaggi
    1,345
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    782 Post(s)
    Potenza rep
    26866858
    Citazione Originariamente Scritto da smam79 Visualizza Messaggio
    Ciao, non sono certo esperto di obbligazioni, ma stando a questa tabella, con l'inflazione aumentata dell'1% in Italia (e forse più) a quanto dovrebbe andare:

    1) BTP TF 2,8% MZ67 EUR ---> anche se presa dal suo massimo di circa 135, andrebbe a -45%, cioè circa 74?

    2) BTP TF 2,15% MZ72 EUR ---> anche se presa dal suo massimo di circa 105, andrebbe a -50%, cioè circa 53?

    Boh, non so, mi sembra strano....o forse sbaglio qualcosa io?
    quei titoli sono bombe ad orologeria se inizia la spirale alta inflazione rialzo tassi con in aggiunta rischio paese nn da poco se i rischi di credito dovessero venire nuovamente correttamente prezzati.....

  9. #9
    L'avatar di alfa71
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    9,706
    Mentioned
    98 Post(s)
    Quoted
    6597 Post(s)
    Potenza rep
    42949679

  10. #10

    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    963
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    665 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da biopresto68 Visualizza Messaggio
    Bisognerebbe forse distinguere tra i vari tipi di obbligazionari e duration.
    Non sono un esperto di obbligazioni per cui correggetemi se sbaglio.
    Una obbligazione plain vanilla in caso di aumento inflazione 1% perde 1% * duration, si fa presto a fare un calcolo.
    Per quanto riguarda le inflation linked immagino ci sia una componente di duration ed una di aggiustamento inflattivo, per cui immagino in quel caso si possa considerare dimezzato il peso della duration (ancora correggetemi se sbaglio di grosso, lo so che sto semplificando moltissimo).
    Fatto questo quadro generico dobbiamo immaginarci dove potrà andare l'inflazione, al 3% al 5%? E quanto drawdown siamo disposti a sopportare? Entriamo con PAC costantemente sul mercato e piano piano nel giro di "qualche anno" (la nostra duration media di portafoglio) assorbiremo il colpo?
    Per quanto mi riguarda, parlando di ETF e non bond singoli, bisogna stare alla larga da duration medie superiori a 7 anni e mettere un po' di IL in portafoglio, ma non ho idea se potrà bastare ad incassare il colpo.
    Sta arrivando il rialzo dei tassi. Vendere tutto sul mercato obbligazionario?-immagine-2021-09-28-175159.jpg(scusate l'errore ortografico, fatto tabella di corsa)
    Parli di inflazione, ma avresti dovuto dire tassi. I movimenti dei bond a tasso nominale sono correlati all'andamento dei loro tassi. Quelli dei bond reali, all'andamento dei tassi reali (è la variazione di questi ultimi, perciò, a dover essere moltiplicata per la duration per avere un'idea approssimativa della conseguente variazione di prezzo dell'etf).
    Questo, per quanto riguarda le variazioni nel breve. Poi, è ovvio che il maggior flusso cedolare dei titoli di nuova emissione, con rendimento più elevato, con il tempo incide anch'esso (positivamente) sul prezzo dell'etf, ma in modo molto più lento.

    C'è un articolo fatto molto bene che spiega il meccanismo proprio nella prospettiva dei prossimi anni. Se lo ritrovo, posto il link.

Accedi