CERTIFICATI DA SEGUIRE (Volume XVII) - Pagina 193
Impasse sul Quirinale non scuote Btp e spread, investitori convinti che la strada è segnata e porta a un solo nome
Anche la quinta giornata di votazioni non partorisce un nuovo presidnete della Repubblica. La quinta votazione ha visto l'ennesima fumata nera con Elisabetta Casellati, candidata indicata dal centrodestra, che non …
Gli ETF per affrontare i mercati ribassisti e ovviare al peso monstre delle Big Tech su Nasdaq, S&P 500 e Msci World
Il ritorno prepotente della volatilità sui mercati pone gli investitori davanti a molti interrogativi. Restare posizionati nell’azionario? E se sì, come rimodellare il proprio portafoglio? Le turbolenze dei mercati, con …
TIM: separazione della rete vs offerta KKR? Barclays soppesa i due scenari. Titolo alle prese con supporto chiave a 0,40 euro
TIM si riporta sui minimi del 20 gennaio in area 0,405 euro con gli investitori frastornati dalla scenario di incertezza circa gli scenari futuri della maggiore tlc italiana. Sono lontani …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1921

    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    662
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    125 Post(s)
    Potenza rep
    18167397

    algoritmo per confrontare i certificati

    Essendo io un neofita e non avendo la capacità di valutare i certificati sulla base dei sottostanti e di altre considerazioni finanziarie sto cercando di costruirmi un algoritmo matematico per confrontarli su basi puramente matematiche. Mi scuso in anticipo se scrivo cavolate.
    L'algoritmo per ogni certificato funziona così:
    1- ho assegnato una probabilità arbitraria - la stessa per tutti i certificati - ai vari livelli di scostamento che il WO potrà avere alla data di scadenza rispetto al valore attuale:
    - 10% di probabilità che il WO chiuda comunque sopra barriera
    - 15% di probabilità che a scadenza il WO sia il 10% sotto il valore attuale e verificando se ciò lo manterrà sopra barriera oppure no
    -15% di probabilità che a scadenza il WO sia del 20% sotto il valore attuale e verificando se ciò lo manterrà sopra barriera oppure no
    -15% di probabilità che a scadenza il WO sia il 30% sotto il valore attuale
    - 15% di probabilità che a scadenza il WO sia il 40% sotto il valore attuale
    - 12% di probabilità che a scadenza il WO sia il 50% sotto il valore attuale
    - 10% di probabilità che a scadenza il WO sia il 60% sotto il valore attuale
    - 8% di probabilità che a scadenza il WO sia il 70% sotto il valore attuale.
    Nota: andrebbe aggiunto un fattore peggiorativo in funzione del numero dei sottostanti per tener conto dell'aumento della probabilità congiunta di sforamento di una barriera... ma non l'ho fatto ancora.
    2) Per ogni scaglione ho calcolato il P&L risultante a scadenza rispetto al valore di mercato attuale, pesato sulle varie probabilità. Per le situazioni di chiusura sopra barriera ho incluso tutte le cedole mancanti, per quelle sotto barriera ho ipotizzato che ne siano state pagate il 30%.
    3) I parametri indicati sopra sono stati modulati per produrre una profittabilità pesata a scadenza pari a zero cumulata per i 15 certificati del mio piccolo portafoglio, che ho costruito sulla base degli spunti raccolti sul forum. Questi sarebbero quindi i parametri di break-even, salvo errori di calcolo (ipotesi no tax avendo minus disponibili).
    4) Al di là dei valori assoluti della profittabilità risultante, che sono ovviamente del tutto aleatori così come i parametri usati, mi chiedo se questo strumento possa comunque consentirmi in modo relativo di fare dei confronti tra certificati.
    5) Mi chiedo anche se ciò si solo una cavolata (cosa probabile), e se qualcuno abbia abbia qualche suggerimento o - meglio ancora - qualche algoritmo di calcolo con finalità simili.
    Buona serata a tutti

  2. #1922

    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    11,112
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    3171 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da caterina1986 Visualizza Messaggio
    DE000VQ7XV30 preso un poco a 95,55, peccato per twitter che al momento per un dollarino non rimborsa ...
    Io l'ho venduto lunedi uscendo a 98,55 ma poi in quella giornata aveva chiuso a 100.Quanto quotava Twitter quando l'hai preso perchè adesso Twitter è a 50,94?

  3. #1923
    L'avatar di importante
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    2,109
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    1083 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da jaz Visualizza Messaggio
    Essendo io un neofita e non avendo la capacità di valutare i certificati sulla base dei sottostanti e di altre considerazioni finanziarie sto cercando di costruirmi un algoritmo matematico per confrontarli su basi puramente matematiche. Mi scuso in anticipo se scrivo cavolate.
    L'algoritmo per ogni certificato funziona così:
    1- ho assegnato una probabilità arbitraria - la stessa per tutti i certificati - ai vari livelli di scostamento che il WO potrà avere alla data di scadenza rispetto al valore attuale:
    - 10% di probabilità che il WO chiuda comunque sopra barriera
    - 15% di probabilità che a scadenza il WO sia il 10% sotto il valore attuale e verificando se ciò lo manterrà sopra barriera oppure no
    -15% di probabilità che a scadenza il WO sia del 20% sotto il valore attuale e verificando se ciò lo manterrà sopra barriera oppure no
    -15% di probabilità che a scadenza il WO sia il 30% sotto il valore attuale
    - 15% di probabilità che a scadenza il WO sia il 40% sotto il valore attuale
    - 12% di probabilità che a scadenza il WO sia il 50% sotto il valore attuale
    - 10% di probabilità che a scadenza il WO sia il 60% sotto il valore attuale
    - 8% di probabilità che a scadenza il WO sia il 70% sotto il valore attuale.
    Nota: andrebbe aggiunto un fattore peggiorativo in funzione del numero dei sottostanti per tener conto dell'aumento della probabilità congiunta di sforamento di una barriera... ma non l'ho fatto ancora.
    2) Per ogni scaglione ho calcolato il P&L risultante a scadenza rispetto al valore di mercato attuale, pesato sulle varie probabilità. Per le situazioni di chiusura sopra barriera ho incluso tutte le cedole mancanti, per quelle sotto barriera ho ipotizzato che ne siano state pagate il 30%.
    3) I parametri indicati sopra sono stati modulati per produrre una profittabilità pesata a scadenza pari a zero cumulata per i 15 certificati del mio piccolo portafoglio, che ho costruito sulla base degli spunti raccolti sul forum. Questi sarebbero quindi i parametri di break-even, salvo errori di calcolo (ipotesi no tax avendo minus disponibili).
    4) Al di là dei valori assoluti della profittabilità risultante, che sono ovviamente del tutto aleatori così come i parametri usati, mi chiedo se questo strumento possa comunque consentirmi in modo relativo di fare dei confronti tra certificati.
    5) Mi chiedo anche se ciò si solo una cavolata (cosa probabile), e se qualcuno abbia abbia qualche suggerimento o - meglio ancora - qualche algoritmo di calcolo con finalità simili.
    Buona serata a tutti
    Ciao innanzitutto complimenti per lo sbattimento.
    Qualcuno ti saprà rispondere meglio di me ma come prima cosa ho guardato se hai inserito o Nola volatilità dei sottostanti
    Mi sembra di no
    Ti faccio un esempio
    Iquiyi (o come cavolo si chiama) in un certificato potrà avere la stessa distanza dalla barriera di ucg e tu avresti a parità si sottostanti gli stessi risultati
    Ma la volatilità è diversa in modo sensibile e in un futuro paradossalmente potrebbe essere maggiore per ucg
    Insomma senza la volatilità la vedo male però se trovi il modo di inserirla potrebbe essere una bella idea

  4. #1924
    L'avatar di fol-low me
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    7,471
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    2672 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da importante Visualizza Messaggio
    Ciao innanzitutto complimenti per lo sbattimento.
    Qualcuno ti saprà rispondere meglio di me ma come prima cosa ho guardato se hai inserito o Nola volatilità dei sottostanti
    Mi sembra di no
    Ti faccio un esempio
    Iquiyi (o come cavolo si chiama) in un certificato potrà avere la stessa distanza dalla barriera di ucg e tu avresti a parità si sottostanti gli stessi risultati
    Ma la volatilità è diversa in modo sensibile e in un futuro paradossalmente potrebbe essere maggiore per ucg
    Insomma senza la volatilità la vedo male però se trovi il modo di inserirla potrebbe essere una bella idea
    inoltre manca tutto il calcolo della "struttura" e delle scadenze autocall \frequenze cedole del TIR alle diverse possibili scadenze.
    infine oltre alla volatilità dei sottostanti, dovresti poter "pesare" anche quanto in basket i sottostanti siano decorrelati o correlati tra loro (ENI e TOTAL sono correlati....ENI e Paypal non hanno correlazione ....solo x fare un esempio), questo per dirti che se per te "l'obbiettivo è costruire un foglio di calcolo con un mega DB" dove tu estrai dal cilindro "i migliori certificati al momento" per me non è "affatto fattibile con un foglio excel" con i semplici calcoli

    Dovrebbero esserci delle routine (che in base al prezzo dei sottostanti in quel momento, e al prezzo di bid\ask in quel momento) che facendo NNN simulazioni di possibili distribuzioni probabilistiche di futuri valori dei sottostanti determinarono di volta in volta i valori dei WOF alle diverse scadenze.... dopo di che avresti una possibile distribuzione di "utili probabili" e quindi dovresti andare a confrontare questa distribuzione di utili con quella di un altro certificato, pesando\confrontando "i due risultati" come? a occhio? secondo una tabella di rating tua predefinita?
    insomma.... non è affatto banale, proprio a causa della complessità delle strutture.
    SONO STRUMENTI COMPLESSI.

  5. #1925

    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    662
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    125 Post(s)
    Potenza rep
    18167397
    Citazione Originariamente Scritto da fol-low me Visualizza Messaggio
    inoltre manca tutto il calcolo della "struttura" e delle scadenze autocall \frequenze cedole del TIR alle diverse possibili scadenze.
    infine oltre alla volatilità dei sottostanti, dovresti poter "pesare" anche quanto in basket i sottostanti siano decorrelati o correlati tra loro (ENI e TOTAL sono correlati....ENI e Paypal non hanno correlazione ....solo x fare un esempio), questo per dirti che se per te "l'obbiettivo è costruire un foglio di calcolo con un mega DB" dove tu estrai dal cilindro "i migliori certificati al momento" per me non è "affatto fattibile con un foglio excel" con i semplici calcoli

    Dovrebbero esserci delle routine (che in base al prezzo dei sottostanti in quel momento, e al prezzo di bid\ask in quel momento) che facendo NNN simulazioni di possibili distribuzioni probabilistiche di futuri valori dei sottostanti determinarono di volta in volta i valori dei WOF alle diverse scadenze.... dopo di che avresti una possibile distribuzione di "utili probabili" e quindi dovresti andare a confrontare questa distribuzione di utili con quella di un altro certificato, pesando\confrontando "i due risultati" come? a occhio? secondo una tabella di rating tua predefinita?
    insomma.... non è affatto banale, proprio a causa della complessità delle strutture.
    SONO STRUMENTI COMPLESSI.

    Grazie a entrambi per i commenti.
    Buone le osservazioni sulla volatilità e decorrelazione dei sottostanti per i quali non mi è difficile inserire un parametro peggiorativo (assieme e a quello sul numero dei sottostanti).
    La situazioni di autocall devo pensare come inserirle, in effetti fanno perdere tutte le cedole future quindi ne va tenuto conto in qualche modo, con quelli decrescenti diventa però un pò complicato.
    Le routine predittive sarebbero interessanti, ma non le conosco purtroppo.
    Per non complicare troppo ipotizzo per adesso strutture semplice dei certificati (solo barriera discreta, solo cedole a memoria, ecc). L'airbag se esiste viene considerato nel calcolo.
    Comunque il mio scopo non è quello di calcolare gli 'utili probabili' di un certificato - non ho assolutamente la presunzione di saperlo fare ! - quanto di fare 'a spanne' una comparazione tra certificati per valutarne la convenienza relativa in termini di maggiore o minore probabilità di profitto a scadenza.
    Vista la mia inesperienza questo robot nelle intenzioni dovrebbe aiutarmi - se ad esempio avessi 20 certificati da confrontare per sceglierne un paio da acquistare - a scegliere i "2 migliori" ma non pretendo che mi predica in modo affidabile quale sarà il loro 'utile probabile'. Non sarà perfetto ma spero sia meglio di una scelta fatta a caso....
    Grazie a tutti e buonanotte

  6. #1926

    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    4,950
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    2988 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Era circa a 51,5...scendicchia da un po' twitter, preso un cippino di 20 pezzi più che altro per diversificare un po'...
    Ultima modifica di caterina1986; 18-11-21 alle 08:23

  7. #1927

    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    4,950
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    2988 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da fazio Visualizza Messaggio
    vero ma quanto distribuisce
    50 pezzi li ho tenuti e probabilmente questa volta andrò a prendere la cedola, ma in generale ha fruttato molto più il trading su questo titolo in questi mesi...

  8. #1928
    L'avatar di fazio
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    14,585
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    1574 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da caterina1986 Visualizza Messaggio
    50 pezzi li ho tenuti e probabilmente questa volta andrò a prendere la cedola, ma in generale ha fruttato molto più il trading su questo titolo in questi mesi...

    quindi per questi 50 pezzetti quanta cedola prenderesti per ogni trimestre?

  9. #1929

    Data Registrazione
    Nov 2021
    Messaggi
    66
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    74 Post(s)
    Potenza rep
    1717988
    Citazione Originariamente Scritto da curupiri Visualizza Messaggio
    Il fatto che le cedole non siano a memoria è penalizzante; quelle perse, sono perse per sempre.
    Essendo il titolo quotato a 1050 (anche se dipende dal tuo pmc) io venderei, perchè come detto anche da altri,
    dopo la cedola (che venga pagata o meno, il titolo scenderà).
    La quotazione è altina perchè qualcuno spera che ci arriverà, ma è come giocare a testa o croce.
    Una precisazione" dire entro il 23-11" non è corretto, il termine esatto è "il 23-11" , in quanto anche se ci arrivasse domattina
    a quel livello, non conterebbe nulla.
    Come reinvestire, qui sul forum ci sono tante idee e hai solo l'imbarazzo della scelta (anche se quasi tutte quelle proposte sono a cedola condizionata,
    per l'ovvio motivo che sono più redditizie).
    Come sempre la decisione sta a te.
    buongiorno allora sentite la mia strategia,
    vendo 1) certificato saipem in grossa perdita circa 50% (tanto non recuperera da qui a dicembre)
    2) successivamente vendo quello su eni a circa 1050 , quindi 500 euro data la minus li recupero subito, visto il petrolio eni non arrivera per il 23 a 12,79.
    3) compro questo CH0478386284 che ora quota 980 e mi prendo cedole da 0.75 finche non viene richiamato.
    4) con una parte minore compro DE000HV8BM92 che a dicembre mi da una bella cedola del 4,2

    che ne pensate?

  10. #1930

    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    4,950
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    2988 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    CH0478386284 discreto ask a 980 credo

Accedi