come scegliere un buon consulente finanziario indipendente a milano? - Pagina 8
Space X l’arma il più di Musk per diventare il primo trilionario. Intanto Tesla si gode i frutti dell’operazione bitcoin
Elon Musk, il patron di Tesla, diventerà trilionario grazie alla sua altra creatura, SpaceX. Lo afferma la banca d’affari Morgan Stanley. Anche se Elon Musk è diventato la persona più …
Bitcoin da record, JP Morgan spiega rally con inflazione e fuga dall’oro. Euforia per debutto ETF, ma Cathie Wood grande assente
Il primo ETF sul Bitcoin debutta sul Nyse facendo la storia della criptovaluta numero uno al mondo, che ringrazia volando al nuovo record di sempre. L’euforia per il cripto-universo alimentata …
Mps-UniCredit e risiko banche: tesoretto di Stato prorogato di altri sei mesi, ma Orcel vorrebbe chiudere ora. Buona notizia anche per Carige
Buona notizia per Mps, così come per Carige. La legge di bilancio 2022, la prima del governo Draghi, si appresta a fare quel regalo alle banche italiane che il Decreto …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #71

    Data Registrazione
    Oct 2020
    Messaggi
    135
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    82 Post(s)
    Potenza rep
    858995
    Citazione Originariamente Scritto da Nadia84 Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti,
    io mi sono trovata un consulente indipendente proprio seguendo i consigli del forum...
    Una piccola considerazione... a volte il risparmiatore medio, che un giorno si è svegliato e ha capito che i suoi risparmi in titoli servono più a fare guadagnare la banca che lui, ha paura a rivolgersi ad un consulente finanziario perchè magari, come credevo io, pensa che il consulente autonomo tratta solo clienti da certe somme in su...
    Una mia curiosità, quale è il limite minimo? Non ho avuto il coraggio di chiedere al mio consulente...
    Magari è una domanda indiscreta, però sono curiosa...
    che intendi per limite minimo ? il capitale da investire? se cosi fosse non cè limite basta che lo paghi quanto ti chiede.A me ha chiesto uno 0.8 % sul capitale

  2. #72

    Data Registrazione
    Jan 2021
    Messaggi
    91
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    87 Post(s)
    Potenza rep
    858994
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    Hai ragione, è un presupposto errato che è stato indotto dai "paletti" che alcuni hanno indicato espressamente in interviste o nei loro siti.

    Purtroppo però la quantità di ore minima in un anno da dedicare ad ogni cliente è notevole, quindi sui clienti con patrimonio contenuto la parcella, pur bassa, è comunque "importante" e non remunerativa per il consulente. Ne consegue che chi ha molti clienti e non trova il tempo per seguirli tutti adeguatamente sia portato a mettere dei paletti.

    In base a recente classifica di Citywire, ogni consulente di Fineco ha mediamente più di 500 clienti. I consulenti di altre reti meno ma sempre molti.

    Un consulente finanziario autonomo con tanti clienti ne ha al massimo 60-80.

    Per seguire bene un cliente occorrono non meno di dieci ore all'anno, a volte molto di più. Poi ci sono casi di consulenti finanziari autonomi che di fatto fanno consulenza aziendale a PMI e vogliono essere in regola per consigliare, quando occorre, strumenti finanziari. In questo caso molto particolare si parla di 15-20 clienti al massimo e hai le giornate piene compreso il sabato.
    Ciao,
    Condivido il tuo ragionamento, e comprendo che, per offrire un servizio migliore e soprattutto più economico rispetto a promotori e affini, il consulente indipendente possa funzionare da certi importi in su... stavo solo riflettendo sul fatto che una persona con patrimonio limitato poco incline all'informatica abbia poche alternative rispetto alla banca tradizionale...

  3. #73
    L'avatar di bomba84
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    17,614
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    8326 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Nadia84 Visualizza Messaggio
    Ciao,
    Condivido il tuo ragionamento, e comprendo che, per offrire un servizio migliore e soprattutto più economico rispetto a promotori e affini, il consulente indipendente possa funzionare da certi importi in su... stavo solo riflettendo sul fatto che una persona con patrimonio limitato poco incline all'informatica abbia poche alternative rispetto alla banca tradizionale...
    A mio avviso è proprio la persona dal patrimonio limitato che dovrebbe liberarsi dal giogo delle banche e dalla "soma" delle esose commissioni di gestione dei suoi prodotti, per amplificare la crescita di un piccolo patrimonio con massima riduzione dei costi: quindi banca online a costo zero o quasi ed etf, fine delle trasmissioni

  4. #74
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    5,534
    Mentioned
    64 Post(s)
    Quoted
    1934 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Nadia84 Visualizza Messaggio
    Ciao,
    Condivido il tuo ragionamento, e comprendo che, per offrire un servizio migliore e soprattutto più economico rispetto a promotori e affini, il consulente indipendente possa funzionare da certi importi in su... stavo solo riflettendo sul fatto che una persona con patrimonio limitato poco incline all'informatica abbia poche alternative rispetto alla banca tradizionale...
    Ciao, mi è capitato di accompagnare dei clienti nell'agenzia tradizionale. In molti casi c'è sempre qualcuno in famiglia che può dare una mano a chi è poco pratico di PC. Nel caso in cui non ci sia questa possibilità, nessuna capacità di dialogare con le banche online e banca tradizionale solo allo sportello, ci si adegua e si cerca di consigliare soluzioni che comportino poca movimentazione. Resta poi sempre la posta tradizionale o il fax, proprio per chi non fosse in grado di ricevere delle email, alla fine il nostro lavoro si traduce in una lista registrata (su supporto duraturo non modificabile) con le istruzioni di cosa comprare e cosa vendere, basta portarla in banca (con sufficiente decisione).

  5. #75

    Data Registrazione
    Jul 2020
    Messaggi
    241
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    142 Post(s)
    Potenza rep
    3492780
    Citazione Originariamente Scritto da bomba84 Visualizza Messaggio
    A mio avviso è proprio la persona dal patrimonio limitato che dovrebbe liberarsi dal giogo delle banche e dalla "soma" delle esose commissioni di gestione dei suoi prodotti, per amplificare la crescita di un piccolo patrimonio con massima riduzione dei costi: quindi banca online a costo zero o quasi ed etf, fine delle trasmissioni
    Sperando in tal caso che non compravenda gli etf basandosi su siti clickbait o classifiche di "quelli che hanno reso di più", sennò sai che pianto e stridore di denti....

  6. #76

    Data Registrazione
    Jan 2021
    Messaggi
    91
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    87 Post(s)
    Potenza rep
    858994
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    Ciao, mi è capitato di accompagnare dei clienti nell'agenzia tradizionale. In molti casi c'è sempre qualcuno in famiglia che può dare una mano a chi è poco pratico di PC. Nel caso in cui non ci sia questa possibilità, nessuna capacità di dialogare con le banche online e banca tradizionale solo allo sportello, ci si adegua e si cerca di consigliare soluzioni che comportino poca movimentazione. Resta poi sempre la posta tradizionale o il fax, proprio per chi non fosse in grado di ricevere delle email, alla fine il nostro lavoro si traduce in una lista registrata (su supporto duraturo non modificabile) con le istruzioni di cosa comprare e cosa vendere, basta portarla in banca (con sufficiente decisione).

    Intendevo che una persona con 30-40k che nn se la sente di comprare etf in autonomia, che nn si rivolge a un consulente autonomo perchè 30-40 sono pochi ha come unica soluzione restare in banca comprando titoli con commissioni all 2% (se gli va bene)...

  7. #77

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    72
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    10 Post(s)
    Potenza rep
    3943059
    Come scegliere un buon consulente indipendente....


    Allo specchio

  8. #78
    L'avatar di cataflic
    Data Registrazione
    Oct 2002
    Messaggi
    5,113
    Mentioned
    68 Post(s)
    Quoted
    1427 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da Dedalo Invest Visualizza Messaggio
    In quel caso però non saresti più un consulente, ma un venditore di basso livello che piazza fregature ai suoi ignari "clienti", al di fuori di ogni deontologia o etica professionale (ovviamente non mi riferisco a te, cataflic).

    Purtroppo ce ne sono parecchi così.
    Lo so benissimo, ma se si parla di "fattibilità" di una professione, di sicuro fino a poco tempo fa era molto più agevole il percorso che passava dalla banca tradizionale per poi, una volta raggiunta una certa massa critica, passare ad una rete di consulenza e poi eventualmente da lì transumare verso l'autonomia. E' un percorso che richiedeva comunque almeno una decina d'anni.
    In alternativa riuscire ad entrare in una casa di gestione o nelle stanze dei bottoni finanziari delle banche, farsi un minimo di nome, intessere relazioni con alcuni clienti professionali o di altissimo standing e poi aprire una boutique di consulenza.
    Adesso che le banche tradizionali scaricano i dipendenti giù per il bidet non saprei proprio.
    Mi allarma anche un po' quello che dice consindip sulla pratica per diventare autonomo....sembra che in Italia non riusciamo proprio a fare altrimenti se non costruire castelli con fossato da difendere.

  9. #79

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    1,506
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    1021 Post(s)
    Potenza rep
    27996252
    Citazione Originariamente Scritto da bow Visualizza Messaggio
    Esattamente per la gloria (anzi sacrificando carriera perché ovviamente non è benvista la scarsamente redditizia correttezza né la sospetta competenza). Perché mi gratifica lavorare bene e sapere di non stare a fregare o raggirare nessuno. La gente paga (non me, ma io sono rotella dell'ingranaggio) è mio dovere innanzitutto morale dare un servizio.

    Mi ritengo culturalmente indipendente. Materialmente dato che gli emolumenti percepiti sono ampiamente guadagnati con il servizio, tutti gli "indirizzi del padrone" sono respinti al mittente in quanto contenuti a pagamento non inclusi nella tariffa.
    complimenti, sono pochi ad avere una morale così, in tanti ambiti, ma soprattutto in quello finanziario


    PS ti ho scritto in pvt, mi interesserebbe fare un discorsetto per diventare tuo (o della tua banca) cliente

  10. #80

    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    1,238
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    715 Post(s)
    Potenza rep
    20853401
    sinceramente anch'io pensavo ci fosse un minimo per essere accettati da un indipendente
    non credo che nessuno si muova per il mio pac da 100 euro

Accedi