portafoglio per novello/a rentier: come strutturarlo ?
Il contropiano Del Vecchio-Caltagirone per Generali: osare di più, governance top e Bca Generali polo aggregante del risparmio gestito
Banca Generali sarebbe al centro del contropiano che Francesco Gaetano Caltagirone, Leonardo Del Vecchio e Fondazione Crt intendono presentare dopo il 15 dicembre, data prevista per la presentazione del business …
Torna l’ottimismo e gli investitori fanno il pieno dei pesi massimi di Piazza Affari, +3% Intesa Sanpaolo ed Enel
Gli investitori tornano ad acquistare massicciamente l’azionario con un convinto rimbalzo a inizio settimana. Piazza Affari si accoda all’ottimismo di Wall Street con le confortanti indicazioni circa il tasso di …
Per Musk scoppia la grana pannelli solari, SEC indaga e titolo Tesla esce dal $1 Trillion Club
Tesla è sotto indagine normativa della SEC dopo che un informatore ha affermato che la società di Elon Musk non ha informato adeguatamente i suoi azionisti e il pubblico circa …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di GreedyTrader
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    8,263
    Mentioned
    128 Post(s)
    Quoted
    6983 Post(s)
    Potenza rep
    42949682

    portafoglio per novello/a rentier: come strutturarlo ?

    buongiorno, apro questa discussione a seguito di un fatto accadutomi di recente, una conoscente che mi chiedeva opinioni in merito alla messa a rendita di un importante patrimonio, circa 750K, che starebbe per ricevere a seguito della vendita di attività di famiglia.
    La persona ha 30 anni e punta, per una serie di ragioni principalmente di salute, a fare della rendita di questo patrimonio la sua principale entrata.
    La mia prima reazione è stata di sconsigliare qualunque investimento gestito dal bancario truffaldino di turno, aprire un conto on line e investire in pigro.
    qui però ho iniziato ad esitare: le mie parole potevano incidere pesantemente sulla vita di una persona, non si trattava dei quattro spicci alla fine ininfluenti.

    Considerati i bassissimi rendimenti attuali per il futuro, mi sentivo di dire che un safe withdrawal rate fosse il 2% (prudenzialmente), magari da poter aumentare se le cose vanno bene. Sarebbero quindi 15k annui.

    Ecco allora la prima obiezione: ma scusa non mi conviene comprare tre appartamentini e affittarli e farci (vuoto per pieno) 2700€ al mese ? (lordi)
    io naturalmente rispondevo che mentre il pigro si rivaluta significatamene anno su anno permettendo alla quota di crescere, questo non è possibile con la stessa rapidità ad un patrimonio immobiliare (stivaletto aggiungerei ) che anzi potrebbe addirittura deprezzarsi, oltre ai rischi di un aumento di carico fiscale e gestione inquilini etc. etc..

    non so quanto sia riuscito a convincere la persona (immagino influenzata da vari boomers che gli stanno attorno), ma soprattutto vorrei un'idea di portafoglio da costruire con vocazione rendita che, dato i rendimenti a zero dei bond, dovrebbe costituirsi principalmente in azioni e dare dividendi più o meno costanti.

    Grazie a chi volesse dire la sua

  2. #2

    Data Registrazione
    Dec 2020
    Messaggi
    2,653
    Mentioned
    37 Post(s)
    Quoted
    1820 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da GreedyTrader Visualizza Messaggio
    buongiorno, apro questa discussione a seguito di un fatto accadutomi di recente, una conoscente che mi chiedeva opinioni in merito alla messa a rendita di un importante patrimonio, circa 750K, che starebbe per ricevere a seguito della vendita di attività di famiglia.
    La persona ha 30 anni e punta, per una serie di ragioni principalmente di salute, a fare della rendita di questo patrimonio la sua principale entrata.
    La mia prima reazione è stata di sconsigliare qualunque investimento gestito dal bancario truffaldino di turno, aprire un conto on line e investire in pigro.
    qui però ho iniziato ad esitare: le mie parole potevano incidere pesantemente sulla vita di una persona, non si trattava dei quattro spicci alla fine ininfluenti.

    Considerati i bassissimi rendimenti attuali per il futuro, mi sentivo di dire che un safe withdrawal rate fosse il 2% (prudenzialmente), magari da poter aumentare se le cose vanno bene. Sarebbero quindi 15k annui.

    Ecco allora la prima obiezione: ma scusa non mi conviene comprare tre appartamentini e affittarli e farci (vuoto per pieno) 2700€ al mese ? (lordi)
    io naturalmente rispondevo che mentre il pigro si rivaluta significatamene anno su anno permettendo alla quota di crescere, questo non è possibile con la stessa rapidità ad un patrimonio immobiliare (stivaletto aggiungerei ) che anzi potrebbe addirittura deprezzarsi, oltre ai rischi di un aumento di carico fiscale e gestione inquilini etc. etc..

    non so quanto sia riuscito a convincere la persona (immagino influenzata da vari boomers che gli stanno attorno), ma soprattutto vorrei un'idea di portafoglio da costruire con vocazione rendita che, dato i rendimenti a zero dei bond, dovrebbe costituirsi principalmente in azioni e dare dividendi più o meno costanti.

    Grazie a chi volesse dire la sua
    se puoi, prendi tempo sino a fine anno: almeno vediamo lo yield di distribuzione dei Lifestrategy (da usare come core di portafoglio)

  3. #3

    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    1,223
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    686 Post(s)
    Potenza rep
    22001017
    perche' non parla mai nessuno degli ETF obbligazionari hy?
    non dico di riempirci il portafoglio, ma c'e' ancora in giro diversa roba, anche globale, oltre il 4 lordo, in qualche caso anche appena sopra il 5

  4. #4
    L'avatar di XRegio-VetH
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    919
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    275 Post(s)
    Potenza rep
    41507088
    Citazione Originariamente Scritto da i-z-i-o Visualizza Messaggio
    se puoi, prendi tempo sino a fine anno: almeno vediamo lo yield di distribuzione dei Lifestrategy (da usare come core di portafoglio)
    concordo.

  5. #5
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    27,090
    Mentioned
    168 Post(s)
    Quoted
    13599 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da GreedyTrader Visualizza Messaggio
    buongiorno, apro questa discussione a seguito di un fatto accadutomi di recente, una conoscente che mi chiedeva opinioni in merito alla messa a rendita di un importante patrimonio, circa 750K, che starebbe per ricevere a seguito della vendita di attività di famiglia.
    La persona ha 30 anni e punta, per una serie di ragioni principalmente di salute, a fare della rendita di questo patrimonio la sua principale entrata.
    La mia prima reazione è stata di sconsigliare qualunque investimento gestito dal bancario truffaldino di turno, aprire un conto on line e investire in pigro.
    qui però ho iniziato ad esitare: le mie parole potevano incidere pesantemente sulla vita di una persona, non si trattava dei quattro spicci alla fine ininfluenti.

    Considerati i bassissimi rendimenti attuali per il futuro, mi sentivo di dire che un safe withdrawal rate fosse il 2% (prudenzialmente), magari da poter aumentare se le cose vanno bene. Sarebbero quindi 15k annui.

    Ecco allora la prima obiezione: ma scusa non mi conviene comprare tre appartamentini e affittarli e farci (vuoto per pieno) 2700€ al mese ? (lordi)
    io naturalmente rispondevo che mentre il pigro si rivaluta significatamene anno su anno permettendo alla quota di crescere, questo non è possibile con la stessa rapidità ad un patrimonio immobiliare (stivaletto aggiungerei ) che anzi potrebbe addirittura deprezzarsi, oltre ai rischi di un aumento di carico fiscale e gestione inquilini etc. etc..

    non so quanto sia riuscito a convincere la persona (immagino influenzata da vari boomers che gli stanno attorno), ma soprattutto vorrei un'idea di portafoglio da costruire con vocazione rendita che, dato i rendimenti a zero dei bond, dovrebbe costituirsi principalmente in azioni e dare dividendi più o meno costanti.

    Grazie a chi volesse dire la sua
    Dipende dal rischio che vuole assumersi e se ha intenzione anche di erodere il capitale.. Ovviamente anche dallo stile di vita.. Una cosa e' una persona che vive con 1'000 euro al mese, altro caso spendere 3'000 euro al mese.
    Con 750k puoi mettere dentro di tutto, immobili dipende da quanto vuole starci dietro ( una cosa e' un piccolo immobile in periferia, altro caso gestire un appartamento grande affittando a stanza e/o b&B che significa dedicarci tempo ), io ci metterei dentro anche una polizza salute ( LTC o similari ) e un bel mix di prodotti finanziari, dai singoli titoli ( azioni/obbligazioni ) ad ETF, passando anche ai CD liberi per un po' di liquidita'.
    Poi se ha anche redditi da lavoro investire anche nel Fondo Pensione ( se non lo fa gia' )

  6. #6
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,908
    Mentioned
    38 Post(s)
    Quoted
    4267 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Sicuri che non sia come la storia...c'è un amico del mio amico....e poi alla fine sia proprio Greedy che vuole passare al pigro cedolante?
    Però bel thread anche perchè nella stragrande maggioranza della discussioni non si parla mai di ptf medio alti (anche perchè sono ovviamente la minoranza)...Avevo iniziato una discussione su ptf per importi superiori a 500k tempo fa...
    Seguo

  7. #7

    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    1,223
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    686 Post(s)
    Potenza rep
    22001017
    se uno e' a digiuno di borsa, e vuole creare reddito da subito, come mi sembra essere il caso della tua amica, deve mettere tutto su un unico ETF, o magari anche piu' di uno ma che dia subito buona percentuale... 750k per metterli su un azionario volendo percepire subito rendita sono "pochi soldi"
    IEMB uno a caso, le darebbe 2,700 lordi proprio come ipotizzato con i 3 appartamenti

  8. #8

    Data Registrazione
    Dec 2020
    Messaggi
    2,653
    Mentioned
    37 Post(s)
    Quoted
    1820 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Nemor Visualizza Messaggio
    Dipende dal rischio che vuole assumersi e se ha intenzione anche di erodere il capitale.. Ovviamente anche dallo stile di vita.. Una cosa e' una persona che vive con 1'000 euro al mese, altro caso spendere 3'000 euro al mese.
    Con 750k puoi mettere dentro di tutto, immobili dipende da quanto vuole starci dietro ( una cosa e' un piccolo immobile in periferia, altro caso gestire un appartamento grande affittando a stanza e/o b&B che significa dedicarci tempo ), io ci metterei dentro anche una polizza salute ( LTC o similari ) e un bel mix di prodotti finanziari, dai singoli titoli ( azioni/obbligazioni ) ad ETF, passando anche ai CD liberi per un po' di liquidita'.
    Poi se ha anche redditi da lavoro investire anche nel Fondo Pensione ( se non lo fa gia' )
    a 30 anni comunque 750k per me sono troppo pochi per campare vita natural durante solo di quello...
    credo sarebbe preferibile "frazionare" destinando una parte cospicua alla crescita (ad esempio 550k rendita da subito + 200k crescita)

  9. #9

    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    1,223
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    686 Post(s)
    Potenza rep
    22001017
    Citazione Originariamente Scritto da i-z-i-o Visualizza Messaggio
    a 30 anni comunque 750k per me sono troppo pochi per campare vita natural durante solo di quello...
    sono d'accordo...
    i 2,700 lordi di oggi sono una buona entrata ma tra 30 anni forse non le bastano per comprare il pane

  10. #10

    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    1,223
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    686 Post(s)
    Potenza rep
    22001017
    potrebbe fare cosi'...
    tutto in IEMB, dovrebbe darle 2,200 netti al mese

    1,000 li mette in PAC mensile su VWCE
    con 1,200 ci vive e fa lavoro part time

    altrimenti se non vuole proprio fare niente falle fare qualche investimento in stile russiabond che magari tira su qualche milioncino

Accedi