portafoglio per novello/a rentier: come strutturarlo ? - Pagina 59
Sguardo al Google Covid Mobility Report per capire cosa sta succedendo e cosa ci aspetta
La circolazione in Europa ha iniziato a calare ancor prima che i governi annunciassero nuove restrizioni, per contenere l?ennesima ondata di Covid-19 e la rapida diffusione della nuova variante Omicron. …
Emirates paventa gelata sui viaggi a dicembre e nuovo inverno perso. Omicron fa ripiombare le compagnie aeree nell’incertezza
La variante Omicron fa ripiombare l'industria dei viaggi nell'incertezza. Le compagnie aeree si preoccupano che la nuova variante metterà fine alla breve ripresa dell'industria. Solo poche settimane fa, sembrava che …
Plus500 aggiunge 4 nuove criptovalute alla propria piattaforma di trading
Negli ultimi anni le criptovalute sono diventate una delle opzioni di investimento più diffuse tra i trader. Sulla scia di questa tendenza Plus500, gruppo fintech globale multi-asset, ha recentemente integrato …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #581
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    2,188
    Mentioned
    160 Post(s)
    Quoted
    1961 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da GreedyTrader Visualizza Messaggio
    Per me i consulenti la fanno troppo difficile. D'altronde ci sta pure un classico del professionista complicare affari semplici
    Portafoglio in cui si accetta volatilità fino al 25-30% e passa la paura.
    Il segreto è accettare di poter comprimere le spese in base al capitale.
    Finché i tassi sono così bassi questo è.
    Basta tararsi sul 2,3% max di prelievo e non sottovalutare spese straordinarie essenziali (es manutenzione immobili o auto)
    Guarda, do contemporaneamente ragione sia a te che a @totuccio2 (e ci schiaffo in mezzo la mia solita sferzata).

    IN REALTÀ risparmiatori che hanno affrontato flessioni del 40% (ma anche del 70%) del portafoglio con una scrollatina di spalle ne ho conosciuti e ne conosco.

    Ma NON su consulenza.

    In che senso?

    Investitori fai da te. Conosco uno sempre prudente che schiaffò cifra invereconda (tipo 40% di tutto) su Fiat poco prima della morte di Marchionne, ogni volta che lo vedo se la ride "recupera, tranquillo, poi va che bel dividendo!". Conosco gente che ha messo mezza casa su Eni e sta a -40 con il sorriso etc..

    Perché?

    Perché sono decisioni LORO, sono consapevoli, hanno CAPITO che rischio si assumono, hanno capito le 3 regolette di come funziona quel mercato, anche se non recupereranno mai (c'è gente ancora con Tiscali a -99 in portafoglio).

    Il problema è la DELEGA: mi fido di te, voglio prudenza, il mio massimo timore è essere massacrato di costi e finire in qualche roba estera ... Fondi, Sicaf, il cielo sa che... che non so come e se può recuperare, che ci sta dentro, quanto costa, perché l'ho fatto.
    Allora vale quello che dice totuccio2: CHI sta stranquillo a -40% nella Unit o nel fondo Eurizon? Pochissimi... a chi la danno la responsabilità? (il merito sempre in pochi punti percentuali, la responsabilità rigorosamente in euro "m'hai fatto perde settantamila euro!!!").

    Una buona cura è sempre l'alfabetizzazione finanziaria (e la trasparenza).

  2. #582
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    5,536
    Mentioned
    64 Post(s)
    Quoted
    1934 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Attualmente (con i tassi attuali e fino al 2023 non rialzi preventivati , almeno in area euro) dopo quale soglia \somma realistica si potrebbe "vivere di rendita" , ovviamente per ipotesi e con approssimazioni?

    Questo in base alla tua esperienza pratica e operativa di gestire giornalmente patrimoni e portafogli di svariati clienti.

    Riformulo anche meglio; nel corso dei tuoi anni di professione, con quale somme \tipo di clienti hai visto che riuscivano a vivere "realmente " di rendita?
    UN saluto
    E' una richiesta limitata a pochi clienti abbastanza recenti, quindi non ho uno storico reale sufficientemente lungo e ampio. L'analisi e la pianificazione la faccio ugualmente con strumentazione adeguata.

    La maggior parte dei miei clienti lavora fino alla pensione e vive con le entrate da lavoro, oppure è in pensione con discreta pensione e basso tenore di vita.

    Vivere di rendita significa utilizzare tutti i proventi degli investimenti per integrare reddito e/o pensione in modo da non diminuire il proprio tenore di vita, quindi dipende da una serie di fattori.

    Poi c'è chi vuole lasciare una eredità e chi desidera invece attingere al capitale fino a quando vivrà.

    Quindi non c'è una soglia precisa uguale per tutti, dipende da troppe variabili.

    Magari per qualcuno bastano 300k, per altri non bastano 3 milioni...

  3. #583
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    5,536
    Mentioned
    64 Post(s)
    Quoted
    1934 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da GreedyTrader Visualizza Messaggio
    Per me i consulenti la fanno troppo difficile. D'altronde ci sta pure un classico del professionista complicare affari semplici
    Portafoglio in cui si accetta volatilità fino al 25-30% e passa la paura.
    Il segreto è accettare di poter comprimere le spese in base al capitale.
    Finché i tassi sono così bassi questo è.
    Basta tararsi sul 2,3% max di prelievo e non sottovalutare spese straordinarie essenziali (es manutenzione immobili o auto)
    beh così son capaci tutti: "Caro Signor Rossi, finora la sua famiglia costa 50.000 euro anno, con l'avanzare dell'età lei e sua moglie avrete forse spese maggiori per la salute, però se imparate a spendere da subito per il resto della vostra vita 10.000 anno e non di più, stia tranquillo che ce la fa con il capitale accumulato; potete mangiare una volta al giorno, e anzichè l'auto usare solo la bici e i mezzi pubblici, poi basta una vacanza l'anno, potete vivere lo stesso con una vacanza ogni 5 o 6 anni"...

    del resto è la caratteristica di molti folisti e in generale dell'investitore faidate (non tutti ovviamente ma certamente molti): perdere giornate intere a calcolare i costi del broker e il TER dell'ETF per risparmiare se va bene 100 euro in un anno, e poi lasciare la famiglia nei casini per non aver sottoscritto da subito una TCM e una polizza infortuni adeguata (il primo esempio che mi viene in mente)

    diciamo che c'è molta approssimazione su temi molto importanti e troppa perdita di tempo su dettagli irrilevanti

  4. #584
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    5,536
    Mentioned
    64 Post(s)
    Quoted
    1934 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da smam79 Visualizza Messaggio
    Si ok, comunque per una famiglia di 4 persone con casa di proprietà, servono almeno almeno 2500€ al mese (mangiare, prodotti casa, bollette, vestiti, dottore/medicine/dentista, attività extrascolastiche x i bambini/ragazzi, materiale scolastico, ogni tanto il parrucchiere, qualche uscita almeno al sabato, spese extra di casa, spese macchina/bollo/assicurazione/benzina, rinnovo ogni tot anni TV/cellulari/PC....e almeno un 10/15 giorni all'anno di vacanza al mare o in montagna o a vedere 1 città o un agriturismo.....+ extra!) cioè 30.000€ all'anno!

    Quindi 85 anni - 50 anni = 35anni x 30.000€ = 1.050.000€ senza tener conto del cambio auto ogni 15 anni, del fatto che in 40 anni 1 ristrutturazioncina/cambio arredamento ci sta, di possibili problemi medici e dell'inflazione....e poi una mano ai figli per matrimonio e comprar casa la vorrai dare?

    Insomma, a meno di essere senza figli e senza passioni o a meno di fare la vita tipo Narmenni, secondo me per campare dignitosamente per 35 anni (e ritirarsi quindi a 50 anni) e tirar su i figli, ci vuole almeno 1.300.000/1.400.000€!
    manca il calcolo dell'inflazione

  5. #585
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    5,536
    Mentioned
    64 Post(s)
    Quoted
    1934 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Aga820000 Visualizza Messaggio
    finchè paga pantalone e qualcuno da Francoforte si impegna a tappare i buchi allora hai ragione..
    le statistiche ci dicono che è in forte aumento la spesa per sanità privata, del resto se paghi l'appuntamento dallo specialista in ospedale te lo danno in pochi giorni, se vai con il SSN aspetti mesi

  6. #586

    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    1,010
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    788 Post(s)
    Potenza rep
    42846450
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    manca il calcolo dell'inflazione
    Vuoi che non riescano ad investire recuperandone un pò?

  7. #587
    L'avatar di GreedyTrader
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    8,215
    Mentioned
    128 Post(s)
    Quoted
    6936 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    beh così son capaci tutti: "Caro Signor Rossi, finora la sua famiglia costa 50.000 euro anno, con l'avanzare dell'età lei e sua moglie avrete forse spese maggiori per la salute, però se imparate a spendere da subito per il resto della vostra vita 10.000 anno e non di più, stia tranquillo che ce la fa con il capitale accumulato; potete mangiare una volta al giorno, e anzichè l'auto usare solo la bici e i mezzi pubblici, poi basta una vacanza l'anno, potete vivere lo stesso con una vacanza ogni 5 o 6 anni"...

    del resto è la caratteristica di molti folisti e in generale dell'investitore faidate (non tutti ovviamente ma certamente molti): perdere giornate intere a calcolare i costi del broker e il TER dell'ETF per risparmiare se va bene 100 euro in un anno, e poi lasciare la famiglia nei casini per non aver sottoscritto da subito una TCM e una polizza infortuni adeguata (il primo esempio che mi viene in mente)

    diciamo che c'è molta approssimazione su temi molto importanti e troppa perdita di tempo su dettagli irrilevanti
    Per carità massimo rispetto ma mi chiedo: secondo te uno che lavora, invece di fare il rentier, sta tutto il giorno a pensare a tcm, assicurazioni, possibili problemi? Eppure magari è l'unico che porta a casa la pagnotta oppure imprenditore con mille buffi che se non lavora 17 ore al giorno non rientra...
    Quindi tutto bello, ma se io sono un facilone il lavoratore che è? Perché il capitale continua a rendere, se ti investe un camion stai a zero reddito punto
    Sarà che sono diventato fatalista: se sfiga deve arrivare arriva

  8. #588
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    3,393
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2867 Post(s)
    Potenza rep
    17987496
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    E' una richiesta limitata a pochi clienti abbastanza recenti, quindi non ho uno storico reale sufficientemente lungo e ampio. L'analisi e la pianificazione la faccio ugualmente con strumentazione adeguata.

    La maggior parte dei miei clienti lavora fino alla pensione e vive con le entrate da lavoro, oppure è in pensione con discreta pensione e basso tenore di vita.

    Vivere di rendita significa utilizzare tutti i proventi degli investimenti per integrare reddito e/o pensione in modo da non diminuire il proprio tenore di vita, quindi dipende da una serie di fattori.

    Poi c'è chi vuole lasciare una eredità e chi desidera invece attingere al capitale fino a quando vivrà.

    Quindi non c'è una soglia precisa uguale per tutti, dipende da troppe variabili.

    Magari per qualcuno bastano 300k, per altri non bastano 3 milioni...
    Salve consindip,

    ringraziandoti, finora, nella tua casistica, quali errori grossolani sono stati commessi dagli investitori ( che hanno ostacolato i loro obbiettivi di rendimento o di "rentieraggio" ), prima di incontrarti, errori che hai riscontrato spesse volte tanto da definirli "tipici"?

    UN saluto

  9. #589

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    5,842
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    3250 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Aga820000 Visualizza Messaggio
    e con zero inflazione e zero imprevisti che in quasi 20 anni sono difficili da prevedere..
    Sugli imprevisti hai ragione. Sulla inflazione calcolo un due per cento di rendimento e mi riparo dall inflazione.
    Guardate che non tutti quelli che perdono il lavoro dieci anni prima della pensione muoiono di fame o si suicidano, grazie a Dio.
    Per quanto riguarda pantalone, i ricchi diventano sempre piu ricchi e i poveri piu poveri, per cui il reddito di cittadinanza o qualcosa di simile per me ci sta

  10. #590
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    2,188
    Mentioned
    160 Post(s)
    Quoted
    1961 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    del resto è la caratteristica di molti folisti e in generale dell'investitore faidate (non tutti ovviamente ma certamente molti): perdere giornate intere a calcolare i costi del broker e il TER dell'ETF per risparmiare se va bene 100 euro in un anno, e poi lasciare la famiglia nei casini per non aver sottoscritto da subito una TCM e una polizza infortuni adeguata (il primo esempio che mi viene in mente)
    Sì, tutto vero. Anche vero che per il risparmiatore di livello "affluent o private office" con 500k o più solo di risparmi mobiliari (quindi solitamente molto più se metti immobili, fondi pensione, altri patrimoni di famiglia, rendite, affitti etc...) le polizze infortuni e TCM e spesso anche sanitarie sono robetta. Certo, può mettere lì quei 3000 euro l'anno e fare tutto: prime seconde case assicurate anche da terremoto, sanitaria, perdita autosufficienza, infortuni. "E' rimasto invalido, riceve 120mila di premio, è contento? Le è cambiato qualcosa?"
    Oppure se gli diagnosticano un tumore caccia 50k, pagando in clinica con la carta platinum e si opera il giorno dopo. Se muore alla vedova con 2 milioni di immobili e 800k liquidi e il fondo pensione e la reversibilità INPS cambia molto dei 180k in più di TCM.

    Lo dico perché qui parliamo di réntiers... come dici tu già con 700k oggi come oggi non sei proprio il top del réntier. E andare dal réntier con 1 milione di portafoglio a proporre la polizza infortuni o l'incendio della casa insomma è giusto da porta a porta di compagnia assicurativa per prendere il premio... solitamente alza gli occhi al cielo e mi dice "si, vabbé, parliamo di cose serie però... ci arrivo ad una media del 4% di rendimento stimato?".

    L'utente di FOL dell'altra discussione si è presentato con una sfilza di fondi BGSelection con un TER tra il 4 e il 5% reale, che o sottoperformavano o erano una zuppa di growth-tematico-opportunista da -70% secco su un rovescio del mercato.
    Ora... quanto incide in 20 anni un 4-5% reale di commissione rispetto al 0,25% di un LifeStrategy su un'asset allocation 50% MSCI World e 50% Corporate Bond? Diciamo su 200mila euro iniziali investiti?
    Ti costa 400k euro (Quattrocentomila euro). Ovvero con i fondi a quel management fee dopo 20 anni passi da 200k a 290k e con uno 0,25% passi da 200k a 685k.

    E pensa per un réntier da 1 milione anziché da 200mila...
    ...insomma bella la TCM però parliamo di cose serie.

Accedi