Fondi Pensione Vol.13 - Pagina 65
Più sexy e meno noioso: ecco il nuovo Dax che si allarga a 40 con dieci nuovi titoli
Da 30 a 40, da ?noioso? a molto più attraente per gli investitori: il Dax, il principale indice azionario in Germania che monitora la performance delle blue chip tedesche negoziate …
Recordati: Barclays identifica quattro punti di forza, ma a questi prezzi non è un buy. Titolo soffre sul Ftse Mib
Valore raro, ma già prezzato per adesso. Così gli analisti di Barclays sintetizzano il loro inizio di copertura su Recordati con giudizio ‘Equal Weight’ e prezzo obiettivo di 50 euro basato …
Goldman Sachs lancia ETF che scommette sulle Facebook, Amazon e Apple del futuro. ‘A caccia di azioni con rally +175.000%’
E ora Goldman Sachs Asset Management punta sui FAANG del futuro, con un nuovo ETF azionario lanciato nella giornata di ieri: si tratta del Goldman Sachs Future Tech Leaders Equity …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #641
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    16,932
    Mentioned
    639 Post(s)
    Quoted
    9435 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da silvio nazionale Visualizza Messaggio
    Ciao Marble, in effetti ho posto la domanda perchè nel mio ultimo resoconto di Fon.te la data di adesione alla previdenza integrativa risulta il 2003!
    Secondo me e' giusto così, perche' il TFR ante 2007 fiscalmente e distinto e separato rispetto al TFR post.

  2. #642
    L'avatar di silvio nazionale
    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    56
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    35 Post(s)
    Potenza rep
    18250
    Citazione Originariamente Scritto da marble Visualizza Messaggio
    nel documento del 2020 che c'era? il tfr pregresso lo hai versato nel 2020 o prima?
    Nel documento dello scorso anno le due date, cioè iscrizione a PC e iscrizione a Fon.te, combaciavano (2007)!
    Molto probabile si siano sbagliati, anche perchè non mi sembra che la regolamentazione accenni al fatto che il tfr pregresso sia equiparabile ad un trasferimento tra fondi.

  3. #643
    L'avatar di marble
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    3,624
    Mentioned
    44 Post(s)
    Quoted
    1517 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    in effetti leggo

    PRECISAZIONE SULLA TASSAZIONE DEL TFR PER I PERIODI FINO AL 2006
    Per quanto riguarda l’anzianità di iscrizione al fondo pensione, il versamento del TFR pregresso non modifica la data di
    iscrizione al fondo pensione, mentre modifica gli anni di contribuzione che si utilizzano per i conteggi fiscali per il
    calcolo delle imposte sul TFR sui periodi fino alla fine del 2006
    .


    https://www.fondopensioneibm.it/docs...ore%20iscritto.

  4. #644
    L'avatar di silvio nazionale
    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    56
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    35 Post(s)
    Potenza rep
    18250
    Citazione Originariamente Scritto da Manu1972 Visualizza Messaggio
    beh direi che riporta un dato errato.
    l'adesione rimane l'adesione alla previdenza integrativa non è che può cambiare in meglio o in peggio a seconda di come si svegliano in un fondo pensione
    a me capita per il secondo fondo pensione che ho aperto in cui mi dicono che la adesione alla previdenza integrativa è quella di adesione al loro fondo, anche se è un loro errore/forzatura...qui è lo stesso...
    Ciao Manu e grazie della risposta.
    Nel tuo caso è possibile che il secondo fondo non sia al corrente dell'esistenza del primo e di conseguenza segnali la sua sola data di iscrizione?

  5. #645
    L'avatar di silvio nazionale
    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    56
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    35 Post(s)
    Potenza rep
    18250
    Ciao mander,
    proverò a rigirare la domanda direttamente a Fon.te sperando di avere risposta!

  6. #646
    L'avatar di silvio nazionale
    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    56
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    35 Post(s)
    Potenza rep
    18250
    Citazione Originariamente Scritto da marble Visualizza Messaggio
    in effetti leggo

    PRECISAZIONE SULLA TASSAZIONE DEL TFR PER I PERIODI FINO AL 2006
    Per quanto riguarda l’anzianità di iscrizione al fondo pensione, il versamento del TFR pregresso non modifica la data di
    iscrizione al fondo pensione, mentre modifica gli anni di contribuzione che si utilizzano per i conteggi fiscali per il
    calcolo delle imposte sul TFR sui periodi fino alla fine del 2006
    .


    https://www.fondopensioneibm.it/docs...ore%20iscritto.
    L'ultima parte del documento da te postato sembrerebbe avvalorare questa ipotesi, grazie!
    Mi sembra comunque una questione da approfondire perchè per chi ha lasciato il tfr in azienda (sotto i 50 dipendenti in particolare) da molti anni, questa norma di calcolo potrebbe incoraggiare la scelta di trasferirlo ad un fondo complementare.

  7. #647
    L'avatar di PiVi1962
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    2,625
    Mentioned
    30 Post(s)
    Quoted
    797 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da silvio nazionale Visualizza Messaggio
    Mi scuso anticipatamente qualora il quesito sia già stato discusso in precedenza.
    Non mi è chiaro se il tfr pregresso concorre ad aumentare gli anni di iscrizione ad una forma di previdenza complementare.
    Porto il mio caso come esempio per magari farmi capire meglio:
    2003: data di inizio lavoro
    2007: data di adesione al fondo negoziale Fon.te
    Nel 2014 la mia azienda accetta la richiesta di devolvere il tfr pregresso (maturato dal 2003 al 2006) a Fon.te.
    Al momento dell'erogazione della prestazione,verrà considerato il 2003 o il 2007 come data iniziale da cui poi calcolare il "decalage" dal 15% al 9% (ovviamente sul tfr maturato dal 2007)?

    Grazie a chi vorrà rispondermi
    Esperienza personale diretta (società del Gruppo Enel): la data iniziale è la data di adesione, anche se per accordi venne conferito il TFR antecedente.
    (La mia data di adesione è però il 1999, forse potrebbero esserci state novità legislative su questo punto. Come ad esempio vi sono state novità legislative sulla tassazione della quota TFR durante questi anni.)
    Ultima modifica di PiVi1962; 01-08-21 alle 00:46

  8. #648
    L'avatar di silvio nazionale
    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    56
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    35 Post(s)
    Potenza rep
    18250
    Citazione Originariamente Scritto da PiVi1962 Visualizza Messaggio
    Esperienza personale diretta (società del Gruppo Enel): la data iniziale è la data di adesione, anche se per accordi venne conferito il TFR antecedente.
    (La mia data di adesione è però il 1999, forse potrebbero esserci state novità legislative su questo punto. Come ad esempio vi sono state novità legislative sulla tassazione della quota TFR durante questi anni.)
    Interessante,grazie
    Certo che provando a fare ricerche su questo tema, almeno io, non ho trovato molte informazioni e quelle poche non sono mai scritte in maniera comprensibile perchè spesso in forma "burocratese"!

  9. #649
    L'avatar di PiVi1962
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    2,625
    Mentioned
    30 Post(s)
    Quoted
    797 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da CPRFORMENTO Visualizza Messaggio
    Tu dici che nel caso fosse solo liquidità, non è un prodotto convenientissimo?
    Tu hai parlato di obiettivo unico e imprescindibile liquidità.

    Secondo questo obiettivo, posto di fronte alla scelta:

    1) prendo 100.000 Euro post tasse dal TFR
    2) prendo 99.999 Euro post tasse dal FP, più una rendita vitalizia annua rivalutabile posticipata di 5.000 Euro post tasse

    ha un solo chiaro vincitore: il punto 1).

    Se invece tu ora pensi che forse è meglio il punto 2), allora ti pongo una terza alternativa (che sostituisca la 2):

    3) prendo 75.000 Euro post tasse dal FP, più una rendita vitalizia annua rivalutabile posticipata di 5.000 Euro post tasse

    Ora chi vince nel tuo ranking 1) o 3)? E così via, abbassando il capitale immediato e quindi prolungando il periodo di permanenza in vita che ti porta al "punto di pareggio".

    Questo per farti capire che forse usare il solo parametro liquidità al giorno del pensionamento non è forse il metodo migliore per decidere.
    Purtroppo devi quasi certamente utilizzare metodi più sofisticati, in cui probabilmente devi anche far entrare una variabile aleatoria che apparentemente non hai considerato (quanto vivrò?).
    Ultima modifica di PiVi1962; 01-08-21 alle 01:13

  10. #650
    L'avatar di TSHELBY
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    348
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    277 Post(s)
    Potenza rep
    3570959
    Citazione Originariamente Scritto da PiVi1962 Visualizza Messaggio
    Tu hai parlato di obiettivo unico e imprescindibile liquidità.

    Secondo questo obiettivo, posto di fronte alla scelta:

    1) prendo 100.000 Euro post tasse dal TFR
    2) prendo 99.999 Euro post tasse dal FP, più una rendita vitalizia annua rivalutabile posticipata di 5.000 Euro post tasse

    ha un solo chiaro vincitore: il punto 1).

    Se invece tu ora pensi che forse è meglio il punto 2), allora ti pongo una terza alternativa (che sostituisca la 2):

    3) prendo 75.000 Euro post tasse dal FP, più una rendita vitalizia annua rivalutabile posticipata di 5.000 Euro post tasse

    Ora chi vince nel tuo ranking 1) o 3)? E così via, abbassando il capitale immediato e quindi prolungando il periodo di permanenza in vita che ti porta al "punto di pareggio".

    Questo per farti capire che forse usare il solo parametro liquidità al giorno del pensionamento non è forse il metodo migliore per decidere.
    Purtroppo devi quasi certamente utilizzare metodi più sofisticati, in cui probabilmente devi anche far entrare una variabile aleatoria che apparentemente non hai considerato (quanto vivrò?).
    Ecco forse sono andato in confusione con l'aspetto fondamentale, ovvero da quando a quando si percepisce mensilmente?

    Avevo come obiettivo il numero 1 da te descritto, proprio perche immaginando fosse da 65 ad 80 anni ed ipotizzando un 100.000€ investiti, 50k ritirandoli subito e gli altri 50k dilazionati, mi sarei ritrovato se tutto andava bene con nemmeno 300€ al mese. Volendo utilizzare questo capitale non per me ma per le mie figlie ho sempre ragionato sul meglio tutto subito.

    Però non ho capito, correggimi ti prego:
    se sono 80.000, (al pensionamento o ai 65 anni non mi è chiaro, lo so tante cose non lo sono perfettamente) decido di ritirarli tutti ci devo applicare un tasso che val dal 9 al 15%
    Se invece sono ad esempio 100.000, la metà che mi arriva (immagino bonificata) è senza tasse?

Accedi