Portafoglio Mediolanum - Pagina 28
Su piano Unicredit aspettative molto alte, forse troppo. Ecco cosa Orcel è chiamato a dare in pasto al mercato
Unicredit si presenta all’appuntamento con la presentazione del nuovo business plan, in programma domani 9 dicembre, con il vento in poppa in Borsa. Con il +2,4% di ieri (close a …
Cina: settore immobiliare sotto assedio. Dopo Evergrande anche Kaisa in profonda crisi
Non solo Evergrande. Una nuova gatta da pelare per l’immobiliare cinese con Kaisa che ha sospeso le contrattazioni dei suoi titoli alla Borsa di Hong Kong. A novembre, Kaisa ha …
Arriva l’inverno e prezzo gas crolla negli Usa, non in Europa. Perchè?
Fa specie in questo periodo l?andamento divergente dei prezzi del gas sulle due sponde dell?Atlantico. Ieri ad esempio il gas naturale USA è crollato (-11,5%) mentre quello europeo si è …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #271

    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    2,183
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    318 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    sostanzialmente stai dicendo che il mercato va al contrario di come dovrebbe andare… i motivi sono i soliti di cui parliamo sempre
    Purtroppo le aziende presenti sul mercato, tranne casi isolati e con quote di mercato irrisorie, puntano sul generare utili via via crescenti.
    Gli utili si possono aumentare soli in due modalità: aumentare le masse in gestione, ma questo avviene lentamente e con costi che penalizzano per anni gli utili, oppure aumentando le commissioni.
    Quest’ultimo passaggio necessita del coinvolgimento delle reti di vendita. Nel caso dei Cfaofs, per aumentare i margini delle società è necessario aumentare anche quelle delle reti di vendita.
    A pagare in primo luogo sono i risparmiatori, in secondo luogo la collettività in genere. Quando poco soggetti, si avvantaggiano a danno della collettività, tutti diventiamo più poveri.
    Pensate se i costi del risparmio gestito fossero la metà, quanto più soldi a disposizione dei consumi ci sarebbero?
    Pensate a quanti pensionati avrebbero più risorse? E via di questo passo.

  2. #272

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    5,845
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    3251 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da bancale Visualizza Messaggio
    Purtroppo le aziende presenti sul mercato, tranne casi isolati e con quote di mercato irrisorie, puntano sul generare utili via via crescenti.
    Gli utili si possono aumentare soli in due modalità: aumentare le masse in gestione, ma questo avviene lentamente e con costi che penalizzano per anni gli utili, oppure aumentando le commissioni.
    Quest’ultimo passaggio necessita del coinvolgimento delle reti di vendita. Nel caso dei Cfaofs, per aumentare i margini delle società è necessario aumentare anche quelle delle reti di vendita.
    A pagare in primo luogo sono i risparmiatori, in secondo luogo la collettività in genere. Quando poco soggetti, si avvantaggiano a danno della collettività, tutti diventiamo più poveri.
    Pensate se i costi del risparmio gestito fossero la metà, quanto più soldi a disposizione dei consumi ci sarebbero?
    Pensate a quanti pensionati avrebbero più risorse? E via di questo passo.
    sono d'accordo, è un mercato ampiamente da riformare, ma per noi che siamo le ultime ultime ruote del carro non c'è nulla da fare, tocca urlare coi lupi e fare il possibile per non "uccidere" i clienti

  3. #273
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    17,866
    Mentioned
    651 Post(s)
    Quoted
    10125 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    non dubito di quello che affermi ma:
    1- io gestisco portafogli che sono cresciuti di valore, quindi il risparmio è aumentato, non si è distrutto
    2- io sono un povero disgraziato assimilabile a Fantozzi, ma Bow è bancario come me e agisce senza obbedire tacendo
    Il Rendimento η è una cifra di merito che esprime il rapporto fra quanto praticamente viene ottenuto da una trasformazione, e il massimo che teoricamente si potrebbe ottenere, e rappresenta quindi il passaggio dalla scienza alla tecnica:

    Rendimento – in fisica e ingegneria è la misura dell'efficienza energetica di un sistema fisico energetico nella sua azione e può rifersi a:
    Rendimento meccanico – indica la misura di efficienza di un sistema fisico di produrre energia meccanica (energia cinetica) a partire da un'altra fonte di energia diversa dal calore (ad es. rendimento di un ciclista su una bicicletta).
    Rendimento termico – indica la misura dell'efficienza di un sistema fisico nel trattenere il calore evitandone la dispersione, ottenendo un migliore isolamento termico. (es. edifici).
    Rendimento termodinamico – in energetica quantifica l'efficienza di una conversione energetica (vedi efficienza energetica), specialmente in termotecnica di una conversione termodinamica in energia meccanica
    Rendimento – indica la misura di efficienza di un sistema di elettrotecnica
    Rendimento – in ingegneria chimica quantifica l'efficienza in una reazione chimica
    Rendimento – in economia indica l'incremento (o decremento) di capitale in un investimento
    Il termine rendimento è molto di rado utilizzato come traduzione del vocabolo informatico inglese rendering
    Rendimento – in agricoltura è la quantità di prodotto raccolto riferito alla superficie coltivata.

    Quando affermo che banche e reti distruggono ricchezza finanziaria, dico che l'industria del risparmio ha un basso rendimento, come una vecchia centrale a carbone o ad energia idraulica. Non solo dissipa energia ,inquina , produce un dannoso effetto serra, che paralizza l'economia.

    Mai gli italiani hanno avuto tanta ricchezza privata ,tanto debito pubblico e tanta insicurezza e pessimismo. Alla stessa maniera bow ha un rendimento , tu ne hai un altro, cataflic un altro ancora e via dicendo .

    Quello che interessa è il rendimento totale del sistema, basso, troppo basso.

  4. #274

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    5,845
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    3251 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Il Rendimento η è una cifra di merito che esprime il rapporto fra quanto praticamente viene ottenuto da una trasformazione, e il massimo che teoricamente si potrebbe ottenere, e rappresenta quindi il passaggio dalla scienza alla tecnica:

    Rendimento – in fisica e ingegneria è la misura dell'efficienza energetica di un sistema fisico energetico nella sua azione e può rifersi a:
    Rendimento meccanico – indica la misura di efficienza di un sistema fisico di produrre energia meccanica (energia cinetica) a partire da un'altra fonte di energia diversa dal calore (ad es. rendimento di un ciclista su una bicicletta).
    Rendimento termico – indica la misura dell'efficienza di un sistema fisico nel trattenere il calore evitandone la dispersione, ottenendo un migliore isolamento termico. (es. edifici).
    Rendimento termodinamico – in energetica quantifica l'efficienza di una conversione energetica (vedi efficienza energetica), specialmente in termotecnica di una conversione termodinamica in energia meccanica
    Rendimento – indica la misura di efficienza di un sistema di elettrotecnica
    Rendimento – in ingegneria chimica quantifica l'efficienza in una reazione chimica
    Rendimento – in economia indica l'incremento (o decremento) di capitale in un investimento
    Il termine rendimento è molto di rado utilizzato come traduzione del vocabolo informatico inglese rendering
    Rendimento – in agricoltura è la quantità di prodotto raccolto riferito alla superficie coltivata.

    Quando affermo che banche e reti distruggono ricchezza finanziaria, dico che l'industria del risparmio ha un basso rendimento, come una vecchia centrale a carbone o ad energia idraulica. Non solo dissipa energia ,inquina , produce un dannoso effetto serra, che paralizza l'economia.

    Mai gli italiani hanno avuto tanta ricchezza privata ,tanto debito pubblico e tanta insicurezza e pessimismo. Alla stessa maniera bow ha un rendimento , tu ne hai un altro, cataflic un altro ancora e via dicendo .

    Quello che interessa è il rendimento totale del sistema, basso, troppo basso.
    su questo sono d'accordo. Che il risparmio possa essere gestito meglio è innegabile.
    E' anche compito del legislatore slegarsi dalle lobby bancarie e fare finalmente regole certe , imporre tetti alle commissioni ecc.

  5. #275

    Data Registrazione
    Jun 2021
    Messaggi
    250
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    230 Post(s)
    Potenza rep
    2222128
    Domanda che potrebbe essere stupida ma non so, io ho un BTP Italia con Mediolanum (che è la mia banca), se io vendo un fondo di med che crea una minusvalenza e poi trasferisco il mio deposito titoli (quindi in pratica il BTP) in DIRECTA posso poi utilizzare quelle Minus con prodotti di DIRECTA?

    PS per trasferire il deposito titoli DIRECTA mi ha dato un modulo da consegnare a med, come glielo devo inviare a Mediolanum?

  6. #276
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    17,866
    Mentioned
    651 Post(s)
    Quoted
    10125 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    su questo sono d'accordo. Che il risparmio possa essere gestito meglio è innegabile.
    E' anche compito del legislatore slegarsi dalle lobby bancarie e fare finalmente regole certe , imporre tetti alle commissioni ecc.
    Anche Fabi con 100 mila iscritti e 100 sedi è una lobby, anche le altre sigle sono schierate a difesa di un sistema che per reggere ha bisogno di dissipare energia.

    Questa è la verità il re è nudo.

  7. #277

    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    2,183
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    318 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da lebrone Visualizza Messaggio
    Domanda che potrebbe essere stupida ma non so, io ho un BTP Italia con Mediolanum (che è la mia banca), se io vendo un fondo di med che crea una minusvalenza e poi trasferisco il mio deposito titoli (quindi in pratica il BTP) in DIRECTA posso poi utilizzare quelle Minus con prodotti di DIRECTA?

    PS per trasferire il deposito titoli DIRECTA mi ha dato un modulo da consegnare a med, come glielo devo inviare a Mediolanum?
    Hai due strade:
    Prima vendi il fondo, fai passare i giorni necessari all’accredito, poi vendi il Btp, poi trasferisci la liquidità.

    Oppure:
    Vendi il fondo;
    Trasferisci il Btp su Directa.
    Chiedi a Mediolanum di trasferire le minus su Directa, ma è possibile solo se avrai chiuso il dossier Mediolanum, una volta che vedrai le minus su Directa, vendi il Btp.

    Non so quale è la tua situazione, ma sceglierei la prima strada, è meno tortuosa.

  8. #278

    Data Registrazione
    Jun 2021
    Messaggi
    250
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    230 Post(s)
    Potenza rep
    2222128
    Citazione Originariamente Scritto da bancale Visualizza Messaggio
    Hai due strade:
    Prima vendi il fondo, fai passare i giorni necessari all’accredito, poi vendi il Btp, poi trasferisci la liquidità.

    Oppure:
    Vendi il fondo;
    Trasferisci il Btp su Directa.
    Chiedi a Mediolanum di trasferire le minus su Directa, ma è possibile solo se avrai chiuso il dossier Mediolanum, una volta che vedrai le minus su Directa, vendi il Btp.

    Non so quale è la tua situazione, ma sceglierei la prima strada, è meno tortuosa.
    Quindi consigli di vendere il btp e sarà Mediolanum che compenserebbe minus/plus; però poi se le minus superano le plus dovrei spostare ugualmente

  9. #279

    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    2,183
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    318 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da lebrone Visualizza Messaggio
    Quindi consigli di vendere il btp e sarà Mediolanum che compenserebbe minus/plus; però poi se le minus superano le plus dovrei spostare ugualmente
    Vero, ma quando non avrai fretta, ti importa poco se per il trasferimento impiegheranno 1 mese o due. Invece trasferendo le minus prima, dovresti aspettare.
    Poi come ho scritto sopra, va visto situazione per situazione.
    Il modulo per il trasferimento lo puoi inviare al promotore o se questo non collabora, direttamente a Mediolanum, con pec o raccomandata a.r.

  10. #280
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    17,866
    Mentioned
    651 Post(s)
    Quoted
    10125 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Banche italiane e lo 'storico' sorpasso alla voce ricavi: meno orientate ai prestiti, piu alla vendita di prodotti - FinanzaOnline

    Per quanto riguarda i ricavi, occorre ricordare che i fondi di investimento stranieri, tra i principali azionisti delle banche italiane, sono interessati esclusivamente ai dividendi e più sono alti, più gli amministratori delegati delle stesse banche preservano le loro posizioni di vertice . Tutto questo quadro potrebbe causare danni alla clientela bancaria, sia famiglie sia imprese.
    Ultima modifica di mander; 22-08-21 alle 10:17

Accedi