L&G Hydrogen Economy UCITS ETF IE00BMYDM794 - Pagina 16
CureVac affonda fino a -52%, il vaccino Covid sponsorizzato da Musk segnala una bassa efficacia
CureVac promosso da Musk crollano dopo che lo studio sul vaccino mostra solo il 47% di efficacia Crollo in Borsa per CureVac dopo i deboli riscontri del suo candidato vaccino …
Fed porta scompiglio sui mercati: inflazione più forte del previsto, dal dot plot due rialzi tassi nel 2023. Ma Powell consiglia lettura cum grano salis
"Non è quello che i mercati si aspettavano. La Fed sta indicando che i tassi dovranno essere alzati più velocemente e più presto, con l'outlook di due rialzi nel 2023. …
La Fed cambia spartito, ecco chi vince e chi perde a Piazza Affari con svolta hawkish. Banche e utility prendono direzioni opposte
La prima parziale svolta hawkish della Federal Reserve si fa sentire solo in parte oggi su Piazza Affari. La Borsa di Milano riesce a tenere a bada le vendite grazie …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #151

    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    3,080
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1423 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    certo, io tifo per la discesa, tanto se non compro non scende, poi se non mi vuole dare ragione e vuole salire va bene lo stesso, come dicevo sopra ci metto solamente una piccola parte dei gain, adesso me lo vado a vedere quello che hai consigliato...

  2. #152
    L'avatar di lollo lalli
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    3,806
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    59 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    ragazzi nel breve può accadere di tutto ma l'Europa che punta verso un 2050 carbon free con cosa la mandiamo avanti?

  3. #153

    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    4,253
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    384 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da lollo lalli Visualizza Messaggio
    ragazzi nel breve può accadere di tutto ma l'Europa che punta verso un 2050 carbon free con cosa la mandiamo avanti?
    Ne ha da passare acqua sotto i ponti da qui al 2050... E la realtà è una brutta bestia, prima o poi chiede il conto.

  4. #154

    Data Registrazione
    Feb 2004
    Messaggi
    530
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    161 Post(s)
    Potenza rep
    13203036
    Citazione Originariamente Scritto da Preddy Visualizza Messaggio
    È l'effetto del mio post in cui indicavo la volontà di vendere tutto. Confrontate gli orari, non vi potete sbagliare

  5. #155
    L'avatar di GreedyTrader
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    6,755
    Mentioned
    105 Post(s)
    Quoted
    5624 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da lollo lalli Visualizza Messaggio
    ragazzi nel breve può accadere di tutto ma l'Europa che punta verso un 2050 carbon free con cosa la mandiamo avanti?
    non con le attuali tecnologie questo è certo. poi la profittabilità è tutta da vedere. Ad esempio l'industria dell'energia nucleare, pur innovativa, non ha mai fatto guadagnare nessuno (costi di sicurezza esplosi nel tempo e nn contemplati al momento dell'investimento).
    Quindi attenzione che i settori capital intensive sono sempre rischiosi

  6. #156
    L'avatar di Preddy
    Data Registrazione
    Oct 2001
    Messaggi
    265
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    24 Post(s)
    Potenza rep
    3179133
    Scusate una domanda, nel dettaglio della composizione fineco mi restituisce questi valori:

    Composizione
    Primi 10 titoli Var %
    Johnson Matthey PLC 3,96 %
    Cummins Inc 3,95 %
    Toyota Motor Corp 3,88 %
    Daimler AG 3,84 %
    Weichai Power Co Ltd Class H 3,84 %
    Air Products & Chemicals Inc 3,82 %
    Kyocera Corp 3,80 %
    Kolon Industries Inc 3,75 %
    Uniper SE 3,72 %
    Linde PLC 3,69 %

    Che fine ha fatto il 20% di Fuelcell ?
    E' un refuso?

  7. #157

    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    4,253
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    384 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da GreedyTrader Visualizza Messaggio
    non con le attuali tecnologie questo è certo. poi la profittabilità è tutta da vedere. Ad esempio l'industria dell'energia nucleare, pur innovativa, non ha mai fatto guadagnare nessuno (costi di sicurezza esplosi nel tempo e nn contemplati al momento dell'investimento).
    Quindi attenzione che i settori capital intensive sono sempre rischiosi
    Corretto. Innovativo non vuol dire profittevole. Esempio quanto mai calzante.

  8. #158

    Data Registrazione
    Feb 2004
    Messaggi
    530
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    161 Post(s)
    Potenza rep
    13203036
    Citazione Originariamente Scritto da Preddy Visualizza Messaggio
    Scusate una domanda, nel dettaglio della composizione fineco mi restituisce questi valori:

    Composizione
    Primi 10 titoli Var %
    Johnson Matthey PLC 3,96 %
    Cummins Inc 3,95 %
    Toyota Motor Corp 3,88 %
    Daimler AG 3,84 %
    Weichai Power Co Ltd Class H 3,84 %
    Air Products & Chemicals Inc 3,82 %
    Kyocera Corp 3,80 %
    Kolon Industries Inc 3,75 %
    Uniper SE 3,72 %
    Linde PLC 3,69 %

    Che fine ha fatto il 20% di Fuelcell ?
    E' un refuso?
    Strano in effetti...
    Giurerei di aver visto la settimana scorsa che i primi 3 titoli erano PlugPower, FuelCell e BloomEnergy (che al momento perdono tutti il 4-5%).

  9. #159

    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    6,448
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    4246 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da UtenteK Visualizza Messaggio
    Nei prossimi anni gli investimenti sull’idrogeno dovrebbero aumentare, soprattutto in termini di domanda di elettrolizzatori e di celle a combustibile. Ci sono società in Borsa specializzate nella realizzazione di questi prodotti che potrebbero beneficiarne in modo netto, però al momento tutte non sono ancora profittevoli e ci vorranno anni perché lo diventino.
    Penso che su questo tema di investimento sia importante l’orizzonte di tempo (che sembra esser lungo ed andare oltre i 4/5 anni).
    E' vero che al momento le società legate all'idrogeno sono in perdita e lo resteranno per alcuni anni ma le prospettive sono buone; Negli USA ora si vuole continuare a investire sulle tecnologie legate alla produzione di energia da idrogeno ed in Europa si stanno muovendo per investire sull'idrogeno nel settore trasporti (sono iniziati a partire dei progetti pilota come quello sui treni Alstom)

    Premio al Coradia iLint, il primo treno a idrogeno del mondo | Alstom
    Un parere tecnico più che finanziario: ma se vi piace l'idrogeno perché non puntare su Siemens?
    E' un grandissimo produttore di elettrolizzatori, ma si posiziona su tutta la filiera a partire dai pannelli. Inoltre ha comunque un business diversificato e una dimensione che può sostenere certi investimenti.

    A me gli aggregatoni di aziende che conosco poco fanno un po' paura.

  10. #160

    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    6,448
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    4246 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da lollo lalli Visualizza Messaggio
    ragazzi nel breve può accadere di tutto ma l'Europa che punta verso un 2050 carbon free con cosa la mandiamo avanti?
    L'idrogeno NON è una fonte energetica, ma solo un vettore.

Accedi