Fondi Pensione Vol.12 - Pagina 66
Alla ricerca della Grande Scommessa (Long)? Warren Buffett ne ha 15, accanto ad Apple banche e tanto altro
A dispetto di chi lo critica per avere una visione degli investimenti ormai antiquata, Warren Buffett continua a confermarsi una sorta di ‘Verbo’ per i mercati. Basta guardare al trend …
NIO perde il tocco magico: titolo giù dopo debole guidance e a Wall Street non riesce più a tenere i ritmi di Tesla 
Gli investitori non digeriscono i numeri trimestrali di NIO che continua il suo momento interlocutorio a Wall Street dopo i fuochi d’artificio del 2020. La startup cinese delle auto elettriche …
Societe Generale lancia i nuovi Cash Collect su panieri worst of tematici tra cui idrogeno e mobilità elettrica
Societe Generale ha ampliato la gamma di Investment Certificate proponendo su EuroTLX cinque nuovi certificati Cash Collect su panieri Worst of tematici di azioni e un certificato Cash Collect su …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #651

    Data Registrazione
    Jan 2021
    Messaggi
    85
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    59 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da PiVi1962 Visualizza Messaggio
    Il premio di produzione può essere trasformato in versamento al FP. L'importo sarà escluso dalla tassazione.

    Si noti che, se non si è già saturato l'importo dei contributi deducibili, in genere conviene farsi pagare il premio e poi devolverlo al FP.
    Grazie, quindi io acquistando cedole al netto della tassazione mi perdo i benefici dell'interesse composto del rendimento lordo?

  2. #652

    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    1,037
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    664 Post(s)
    Potenza rep
    6021637
    Dove si possono veder i rendimenti del fp generali global 2020? Sul loro sito non vi è traccia

  3. #653
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    15,531
    Mentioned
    610 Post(s)
    Quoted
    8390 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da cicci82 Visualizza Messaggio
    Dove si possono veder i rendimenti del fp generali global 2020? Sul loro sito non vi è traccia
    https://www.covip.it/sites/default/f...l_20191231.pdf

    Perchè Generali Global?

  4. #654
    L'avatar di PiVi1962
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    2,351
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    579 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da tirammannanz Visualizza Messaggio
    Grazie, quindi io acquistando cedole al netto della tassazione mi perdo i benefici dell'interesse composto del rendimento lordo?
    Quando acquisti quote (si chiamano così, non cedole) di un fondo pensione hai due effetti:
    - le quote che vengono acquistate durante l'anno attraverso il TFR e i versamenti che passano attraverso la busta paga hanno come vantaggio quello di essere compensate immediatamente come IRPEF (se il datore è bravo) e di generare tutti i rendimenti (o decrementi di valore) per tutto il periodo dell'anno in cui sono investiti
    - le quote acquistate con versamenti aggiuntivi che non passano per la busta paga generano i rendimenti da quando sono investiti ma ricevono il vantaggio fiscale (la detrazione) solo al momento della liquidazione del conguaglio IRPEF. Per questo -oltre che per calcolare esattamente l'importo desiderato- molti versano a fine anno, per accorciare i tempi tra versamento e rimborso
    - se invece il versamento volontario viene effettuato a inizio anno, si ha il vantaggio di incassare tutto il costo/opportunità della variazione dei rendimenti ma lo svantaggio di attendere il rimborso

    Alla fine, però, devi sempre considerare che versare la cifra in una volta sola (come se fosse un PIC annuale) presume la capacità di entrare in un momento di minimo; il PAC (cioè un versamento costante mese-mese, con al limite un versamento minimo a fine anno) garantisce di aver usufruito di un prezzo di entrata medio.
    Inoltre, l'orizzonte temporale è talmente lungo, che sostanzialmente l'impatto di una scelta contro l'altra diventa sostanzialmente marginale.

    ---

    Se invece la domanda è relativa a: ma le quote che acquisto in esenzione di tassazione (il contributo welfare, o contributi non dedotti) generano rendimenti? La risposta è: sì! Generano rendimenti (che saranno peraltro tassati) esattamente come le altre quote.
    Tra l'altro, la decisione sulla deduzione delle quote viene effettuata con la dichiarazione dell'anno successivo, e viene comunicata al fondo ulteriormente dopo. Quindi il fondo non può materialmente differenziare quote dedotte da quote non dedotte al fine di calcolare i rendimenti.
    Ultima modifica di PiVi1962; Oggi alle 12:50

  5. #655
    L'avatar di Benjamin_Malaussène
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    2,713
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    2250 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Citazione Originariamente Scritto da PiVi1962 Visualizza Messaggio
    Quando acquisti quote (si chiamano così, non cedole) di un fondo pensione hai due effetti:
    - le quote che vengono acquistate durante l'anno attraverso il TFR e i versamenti che passano attraverso la busta paga hanno come vantaggio quello di essere compensate immediatamente come IRPEF (se il datore è bravo) e di generare tutti i rendimenti (o decrementi di valore) per tutto il periodo dell'anno in cui sono investiti
    - le quote acquistate con versamenti aggiuntivi che non passano per la busta paga generano i rendimenti da quando sono investiti ma ricevono il vantaggio fiscale (la detrazione) solo al momento della liquidazione del conguaglio IRPEF. Per questo -oltre che per calcolare esattamente l'importo desiderato- molti versano a fine anno, per accorciare i tempi tra versamento e rimborso
    - se invece il versamento volontario viene effettuato a inizio anno, si ha il vantaggio di incassare tutto il costo/opportunità della variazione dei rendimenti ma lo svantaggio di attendere il rimborso

    Alla fine, però, devi sempre considerare che versare la cifra in una volta sola (come se fosse un PIC annuale) presume la capacità di entrare in un momento di minimo; il PAC (cioè un versamento costante mese-mese, con al limite un versamento minimo a fine anno) garantisce di aver usufruito di un prezzo di entrata medio.
    Inoltre, l'orizzonte temporale è talmente lungo, che sostanzialmente l'impatto di una scelta contro l'altra diventa sostanzialmente marginale.

    ---

    Se invece la domanda è relativa a: ma le quote che acquisto in esenzione di tassazione (il contributo welfare, o contributi non dedotti) generano rendimenti? La risposta è: sì! Generano rendimenti (che saranno peraltro tassati) esattamente come le altre quote.
    Tra l'altro, la decisione sulla deduzione delle quote viene effettuata con la dichiarazione dell'anno successivo, e viene comunicata al fondo ulteriormente dopo. Quindi il fondo non può materialmente differenziare quote dedotte da quote non dedotte al fine di calcolare i rendimenti.
    Aggiungo un'interpretazione
    Se invece con "acquistando cedole al netto della tassazione mi perdo i benefici dell'interesse composto del rendimento lordo?" intendi che sono solo i rendimenti netti (post tasse) ad entrare nel montante lordo, la risposta è affermativa
    Il FPN paga ogni anno le tasse sui rendimenti (20% o 12.5%), anche se tu non le vedi nei valori quota, e quindi quella quota (tasse pagate, che tu non vedi essendo incorporata nel valore quota) non produce rendimenti.

    La situazione, escludendo la deducibilità dei versamenti, è simile ad un pac su ETF a distribuzione con reinvestimento immediato dei dividendi.
    Sono quindi i rendimenti netti a produrre interesse composto e non i rendimenti lordi come nel caso di ETF ad accumulo.

  6. #656

    Data Registrazione
    Jan 2021
    Messaggi
    85
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    59 Post(s)
    Potenza rep
    1
    [QUOTE=PiVi1962;55800276]Quando acquisti quote (si chiamano così, non cedole) di un fondo pensione hai due effetti:
    - le quote che vengono acquistate durante l'anno attraverso il TFR e i versamenti che passano attraverso la busta paga hanno come vantaggio quello di essere compensate immediatamente come IRPEF (se il datore è bravo) e di generare tutti i rendimenti (o decrementi di valore) per tutto il periodo dell'anno in cui sono investiti
    - le quote acquistate con versamenti aggiuntivi che non passano per la busta paga generano i rendimenti da quando sono investiti ma ricevono il vantaggio fiscale (la detrazione) solo al momento della liquidazione del conguaglio IRPEF. Per questo -oltre che per calcolare esattamente l'importo desiderato- molti versano a fine anno, per accorciare i tempi tra versamento e rimborso
    - se invece il versamento volontario viene effettuato a inizio anno, si ha il vantaggio di incassare tutto il costo/opportunità della variazione dei rendimenti ma lo svantaggio di attendere il rimborso

    Alla fine, però, devi sempre considerare che versare la cifra in una volta sola (come se fosse un PIC annuale) presume la capacità di entrare in un momento di minimo; il PAC (cioè un versamento costante mese-mese, con al limite un versamento minimo a fine anno) garantisce di aver usufruito di un prezzo di entrata medio.
    Inoltre, l'orizzonte temporale è talmente lungo, che sostanzialmente l'impatto di una scelta contro l'altra diventa sostanzialmente marginale.

    ---

    Se invece la domanda è relativa a: ma le quote che acquisto in esenzione di tassazione (il contributo welfare, o contributi non dedotti) generano rendimenti? La risposta è: sì! Generano rendimenti (che saranno peraltro tassati) esattamente come le altre quote.
    Tra l'altro, la decisione sulla deduzione delle quote viene effettuata con la dichiarazione dell'anno successivo, e viene comunicata al fondo ulteriormente dopo. Quindi il fondo non può materialmente differenziare quote dedotte da quote non dedotte al fine di calcolare i rendimenti.[/QUOTE

    quindi a fine anno ci sarà la tassazione di questi rendimenti che ti ho evidenziato?

    PS io mi trovo nei dati statitistici in busta paga con scritto CREDITO FGTFR-PREV.COMP. con un importo di 5 euro circa al mese, sembrerebbe nulla ma su 20 anni fanno oltre 1000 euro e finora nn sono riuscito a capire di cosa si tratta, sapresti spiegarmi? per favore

  7. #657

    Data Registrazione
    Jan 2021
    Messaggi
    85
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    59 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da Benjamin_Malaussène Visualizza Messaggio
    Aggiungo un'interpretazione
    Se invece con "acquistando cedole al netto della tassazione mi perdo i benefici dell'interesse composto del rendimento lordo?" intendi che sono solo i rendimenti netti (post tasse) ad entrare nel montante lordo, la risposta è affermativa
    Il FPN paga ogni anno le tasse sui rendimenti (20% o 12.5%), anche se tu non le vedi nei valori quota, e quindi quella quota (tasse pagate, che tu non vedi essendo incorporata nel valore quota) non produce rendimenti.

    La situazione, escludendo la deducibilità dei versamenti, è simile ad un pac su ETF a distribuzione con reinvestimento immediato dei dividendi.
    Sono quindi i rendimenti netti a produrre interesse composto e non i rendimenti lordi come nel caso di ETF ad accumulo.
    si hai colto in pieno, il dubbio mi è venuto a dicembre scorso, quando avevo un certo montante, poi a gennaio mi trovo una cifra inferiore e siccome nn trovo da nessun documento un movimento di tassazione in uscita nn riuscivo a capire cosa fosse accaduto.certo è che per trasparenza dovrebbero comunicare cio che avviene ai miei soldi. o sbaglio?

    quindi mi confermi che il pagamento delle tasse avviene a fine anno e nn mensilemente come diceva il nostro collega?

  8. #658
    L'avatar di marble
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    2,918
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    994 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da tirammannanz Visualizza Messaggio
    si hai colto in pieno, il dubbio mi è venuto a dicembre scorso, quando avevo un certo montante, poi a gennaio mi trovo una cifra inferiore e siccome nn trovo da nessun documento un movimento di tassazione in uscita nn riuscivo a capire cosa fosse accaduto.certo è che per trasparenza dovrebbero comunicare cio che avviene ai miei soldi. o sbaglio?

    quindi mi confermi che il pagamento delle tasse avviene a fine anno e nn mensilemente come diceva il nostro collega?
    Non so di che fondo si tratta. Mai avuto sul mio negoziale un decremento del montante immotivato, a fine anno o in altra data. Incrementi o decrementi sono solo legati all'andamento del valore quota, che è sempre già netta, come già detto.

  9. #659
    L'avatar di Benjamin_Malaussène
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    2,713
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    2250 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Citazione Originariamente Scritto da tirammannanz Visualizza Messaggio
    si hai colto in pieno, il dubbio mi è venuto a dicembre scorso, quando avevo un certo montante, poi a gennaio mi trovo una cifra inferiore e siccome nn trovo da nessun documento un movimento di tassazione in uscita nn riuscivo a capire cosa fosse accaduto.certo è che per trasparenza dovrebbero comunicare cio che avviene ai miei soldi. o sbaglio?

    quindi mi confermi che il pagamento delle tasse avviene a fine anno e nn mensilemente come diceva il nostro collega?
    Non so come avviene operativamente.
    Immagino man mano che gli strumenti interni vengono venduti.
    Quindi più verosimile che quello che hai visto a gennaio è una diminuizione del valore delle quote per diminuzione del valore degli strumenti in esse contenute

    Citazione Originariamente Scritto da marble Visualizza Messaggio
    Non so di che fondo si tratta. Mai avuto sul mio negoziale un decremento del montante immotivato, a fine anno o in altra data. Incrementi o decrementi sono solo legati all'andamento del valore quota, che è sempre già netta, come già detto.
    Si, stesso concetto espresso in parole diverse

Accedi