Fondi Pensione Vol.12 - Pagina 65
Stellantis va all’attacco, Tavares indica un futuro tutto elettrico e lancia l’Electrification Day
Stellantis ha solo pochi mesi di vita ma deve già correre per non restare indietro nella serrata corsa dei big dell'auto verso un futuro sempre più incentrato sull'elettrico. Lo sa …
Orcel supera lo scoglio assemblea, Unicredit nelle mani del banchiere d’oro. M&A e non solo, le sfide del nuovo ceo
Come da attese è stata un esito sul filo di lana quello relativo alla politica di remunerazione 2021 di Unicredit con il tanto discosso maxi-stipendio garantito al nuovo ceo Andrea …
Coinbase sbarca a Wall Street e fa subito la storia, infiamma Bitcoin e batte il Nasdaq. Solo 93 società S&P 500 hanno capitalizzazione maggiore
Lo sbarco di Coinbase sul Nasdaq, indubbiamente, ha fatto e continuerà a fare la storia del Bitcoin e delle criptovalute: per la prima volta in assoluto una piattaforma di trading …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #641
    L'avatar di laradio
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    2,792
    Mentioned
    144 Post(s)
    Quoted
    1756 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Il decreto ha previsto il comma 3 dell'art 11, non ha previsto per i pubblici dipendenti quanto affermi tu, o marco.

    Covip fino all'entrata in vigore del decreto fa valere la delibera cui marco si riferisce, ma non va oltre il decreto.

    Tant'è che con la delibera del maggio 2019 propone uno schema di statuto che prevede una casistica uguale per tutti ed in tutte le occasioni.
    Covip non rinvanga e non rispolvera, propone :

    https://www.covip.it/sites/default/f...sultazione.pdf

    Lo dovevi dire subito che sei un "terrapiattista" della PC . Nessuno avrebbe sprecato una sola parola.

  2. #642
    L'avatar di laradio
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    2,792
    Mentioned
    144 Post(s)
    Quoted
    1756 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Il decreto ha previsto il comma 3 dell'art 11, non ha previsto per i pubblici dipendenti quanto affermi tu, o marco.

    Covip fino all'entrata in vigore del decreto fa valere la delibera cui marco si riferisce, ma non va oltre il decreto.

    Tant'è che con la delibera del maggio 2019 propone uno schema di statuto che prevede una casistica uguale per tutti ed in tutte le occasioni.
    Covip non rinvanga e non rispolvera, propone :

    https://www.covip.it/sites/default/f...sultazione.pdf
    Faccio uno strappo e spreco ancora un post non tanto per convincere il “terrapiattista” che sta in te , ma per dare a Cesare quello che è di Cesare.

    La Covip non solo per le questioni dei viventi ha chiarito in varie occasioni il punto dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche ma pure per le questioni dei morti e premorti , difatti : non 20 anni fa , non 10 anni fa , non un anno fa, ma giusto poco prima di Natale 2020 essa cosi scrive :

    …”Al riguardo, si fa presente che la disciplina, oggi in vigore, in tema di prestazioni di previdenza complementare non è univoca per tutti gli iscritti, dal momento che ai dipendenti delle pubbliche amministrazioni, di cui all’art. 1, comma 2, del Decreto lgs. 30 marzo 2001, n. 165, che aderiscono su base collettiva a un fondo pensione continua ad applicarsi, ai sensi dell’art. 23, comma 6, del Decreto lgs. 252/2005, la previgente normativa.
    Pertanto, in tema di premorienza, ai predetti dipendenti pubblici continua ad applicarsi l’art. 10, comma 3-ter, del Decreto lgs. 124/1993. Le differenze di tale disciplina rispetto a quella prevista dall’art. 14, comma 3, del Decreto lgs. 252/2005 sono state messe bene in evidenza negli Orientamenti COVIP del 15 luglio 2008…………

    Risposta a quesito sulla normativa in tema di riscatto per premorienza | COVIP

  3. #643

    Data Registrazione
    Jan 2021
    Messaggi
    207
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    141 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da PiVi1962 Visualizza Messaggio
    Valori quota
    Quelli del 2020 li vedi qui ::: Fondo Pensione Agrifondo ::: . Mi sembra di abbastanza semplice lettura.

    Tassazione dei rendimenti.
    La tassazione dei rendimenti è del 20% (ma si può abbassare sino al 12,5%, perché dipende da quanti titoli in white list ha il Fondo).
    La cosa importante, però, è che per l'aderente è tutto trasparente: il valore della quota tiene già conto di tale tassazione.

    Tassazione del trasferimento.
    I fondi si comunicano tra loro le varie informazioni relative anche alle quote montante e rendimenti.
    Ti avverto però che anche i versamenti volontari saranno tassati quando chiederai la prestazione, a meno che tu non abbia rinunciato al beneficio della detrazione IRPEF e lo abbia comunicato per tempo al tuo PIP.
    Trasferimento e riscatto sono due operazioni diverse. In genere, ai fini di costruire la tua pensione integrativa, conviene effettuare il trasferimento.
    Riguardo al valore, nn mi riferivo al valore quota ma al valore del fondo, cioè cercavo il benchmark di riferimento per confrontare gli andamenti nel mercato.
    Quando dici che il valore quota è al netto della tassazione? Significa che le tasse sui rendimenti si pagano mensilmente?

  4. #644
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    15,821
    Mentioned
    619 Post(s)
    Quoted
    8602 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da laradio Visualizza Messaggio
    Faccio uno strappo e spreco ancora un post non tanto per convincere il “terrapiattista” che sta in te , ma per dare a Cesare quello che è di Cesare.

    La Covip non solo per le questioni dei viventi ha chiarito in varie occasioni il punto dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche ma pure per le questioni dei morti e premorti , difatti : non 20 anni fa , non 10 anni fa , non un anno fa, ma giusto poco prima di Natale 2020 essa cosi scrive :

    …”Al riguardo, si fa presente che la disciplina, oggi in vigore, in tema di prestazioni di previdenza complementare non è univoca per tutti gli iscritti, dal momento che ai dipendenti delle pubbliche amministrazioni, di cui all’art. 1, comma 2, del Decreto lgs. 30 marzo 2001, n. 165, che aderiscono su base collettiva a un fondo pensione continua ad applicarsi, ai sensi dell’art. 23, comma 6, del Decreto lgs. 252/2005, la previgente normativa.
    Pertanto, in tema di premorienza, ai predetti dipendenti pubblici continua ad applicarsi l’art. 10, comma 3-ter, del Decreto lgs. 124/1993. Le differenze di tale disciplina rispetto a quella prevista dall’art. 14, comma 3, del Decreto lgs. 252/2005 sono state messe bene in evidenza negli Orientamenti COVIP del 15 luglio 2008…………

    Risposta a quesito sulla normativa in tema di riscatto per premorienza | COVIP
    Vediamo cosa dice l'art . 23 comma 6:

    6. Fino all'emanazione del decreto legislativo di attuazione dell'articolo 1, comma 2, lettera p), della legge 23 agosto 2004, n. 243, ai dipendenti delle pubbliche amministrazioni di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, si applica esclusivamente ed integralmente la previgente normativa



    Legge 23 agosto 2004, n. 243: “Norme in materia pensionistica e deleghe al Governo nel settore della previdenza pubblica, per il sostegno alla previdenza complementare e all'occupazione stabile e per il riordino degli enti di previdenza ed assistenza obbligatoria”.

    Secondo te, siccome dopo 20 anni questo decreto attuativo manca si applica esclusivamente ed integralmente la normativa previgente anche in materia di soglia che nulla c'entra con la previgente normativa.

    Roba da chiodi.

  5. #645
    L'avatar di PiVi1962
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    2,439
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    643 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da tirammannanz Visualizza Messaggio
    Riguardo al valore, nn mi riferivo al valore quota ma al valore del fondo, cioè cercavo il benchmark di riferimento per confrontare gli andamenti nel mercato.
    Quando dici che il valore quota è al netto della tassazione? Significa che le tasse sui rendimenti si pagano mensilmente?
    Tecnicamente ignoro quando il Fondo pensione paghi effettivamente le tasse sui rendimenti all'AdE.
    Quello che succede è che il valore della quota sconta già l'imposta.

    Facciamo il caso semplice che tu sia un iscritto che non effettua versamenti e che tu abbia 1.000 quote.
    Il valore della quota è 14,252 a novembre 2020 (e facciamo l'ipotesi il controvalore delle tue quote sia dato da 10.000 versamenti e 4.252 rendimenti -già tassati-). Il valore diventa 14,325 a dicembre 2020.
    Ebbene, in questo caso, l'incremento da 14.252 a 14.325 è tutto dovuto a rendimenti, ma essi sono netti: il rendimento lordo è stato leggermente più alto e il valore che leggi è al netto della tassazione.
    La tua situazione finale è quindi 10.000 versamenti (che saranno tassati tra il 15% e il 9% se TFR e/o dedotti) e 4.325 di rendimenti (già tassati, e che quindi saranno esenti al momento di chiedere la controprestazione).

    Tanto per la cronaca: il mio FP mi indica periodicamente (alcune voci solo una volta per anno) la seguente suddivisione della mia posizione:
    - contributo azienda
    - contributo individuale
    - quota TFR
    - contributo volontario
    - contributo welfare
    - rendimento
    - anticipi/riscatti/trasferimenti uscita
    - spese
    - TOTALE
    In un'altra parte del sito ho poi i contributi non dedotti.
    Ultima modifica di PiVi1962; 01-03-21 alle 23:53

  6. #646
    L'avatar di MrBietola
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    323
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    15 Post(s)
    Potenza rep
    5320213

    dl 3/2020 e deduzioni

    buonasera, una domanda se io ho un reddito di 40K e quindi non usufruisco del dl 3/2020 (la detrazione che da fino a 100 euro in busta paga)
    se verso nel fondo pensione ad esempio 5k, posso dedurre il versamento ed avere reddito di 35k e avere diritto al dl 3/2020?
    ho cercato, ma mentre con l'ex bonus renzi ho capito che si faceva, con questo nuovo non ho trovato niente.
    Grazie!

  7. #647

    Data Registrazione
    Jan 2021
    Messaggi
    207
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    141 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da PiVi1962 Visualizza Messaggio
    Tecnicamente ignoro quando il Fondo pensione paghi effettivamente le tasse sui rendimenti all'AdE.
    Quello che succede è che il valore della quota sconta già l'imposta.

    Facciamo il caso semplice che tu sia un iscritto che non effettua versamenti e che tu abbia 1.000 quote.
    Il valore della quota è 14,252 a novembre 2020 (e facciamo l'ipotesi il controvalore delle tue quote sia dato da 10.000 versamenti e 4.252 rendimenti -già tassati-). Il valore diventa 14,325 a dicembre 2020.
    Ebbene, in questo caso, l'incremento da 14.252 a 14.325 è tutto dovuto a rendimenti, ma essi sono netti: il rendimento lordo è stato leggermente più alto e il valore che leggi è al netto della tassazione.
    La tua situazione finale è quindi 10.000 versamenti (che saranno tassati tra il 15% e il 9% se TFR e/o dedotti) e 4.325 di rendimenti (già tassati, e che quindi saranno esenti al momento di chiedere la controprestazione).

    Tanto per la cronaca: il mio FP mi indica periodicamente (alcune voci solo una volta per anno) la seguente suddivisione della mia posizione:
    - contributo azienda
    - contributo individuale
    - quota TFR
    - contributo volontario
    - contributo welfare
    - rendimento
    - anticipi/riscatti/trasferimenti uscita
    - spese
    - TOTALE
    In un'altra parte del sito ho poi i contributi non dedotti.
    Bene, quindi questo significa che quando io andassi a fare un versamento volontario oppure uno programmato lo faccio al valore netto della quota, perxhe se così nn fosse , e la tassazione avvenisse a fine anno , nn sarebbe equo fiscalmente per chi volesse fare versamenti aggiuntivi a fine anno, in quanto si vedrebbe tassati suddetti versamenti, prima ancora di beneficiare della rendita. Nn so se mi sono spiegato.
    PS. Cosa è contributo welfare?
    Ultima modifica di tirammannanz; 02-03-21 alle 07:14

  8. #648
    L'avatar di drl
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    572
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    361 Post(s)
    Potenza rep
    867620
    Citazione Originariamente Scritto da MrBietola Visualizza Messaggio
    buonasera, una domanda se io ho un reddito di 40K e quindi non usufruisco del dl 3/2020 (la detrazione che da fino a 100 euro in busta paga)
    se verso nel fondo pensione ad esempio 5k, posso dedurre il versamento ed avere reddito di 35k e avere diritto al dl 3/2020?
    ho cercato, ma mentre con l'ex bonus renzi ho capito che si faceva, con questo nuovo non ho trovato niente.
    Grazie!
    La quota che versi nel fondo pensione contribuisce ad abbassare il tuo reddito imponibile quindi tecnicamente e' possibile rientrare nell'ex bonus Renzi.

  9. #649
    L'avatar di PiVi1962
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    2,439
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    643 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da tirammannanz Visualizza Messaggio
    PS. Cosa è contributo welfare?
    Il premio di produzione può essere trasformato in versamento al FP. L'importo sarà escluso dalla tassazione.

    Si noti che, se non si è già saturato l'importo dei contributi deducibili, in genere conviene farsi pagare il premio e poi devolverlo al FP.

  10. #650

    Data Registrazione
    Jan 2021
    Messaggi
    207
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    141 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da PiVi1962 Visualizza Messaggio
    Il premio di produzione può essere trasformato in versamento al FP. L'importo sarà escluso dalla tassazione.

    Si noti che, se non si è già saturato l'importo dei contributi deducibili, in genere conviene farsi pagare il premio e poi devolverlo al FP.
    Grazie, quindi io acquistando cedole al netto della tassazione mi perdo i benefici dell'interesse composto del rendimento lordo?

Accedi