CERTIFICATI DA SEGUIRE (Volume XIII)
Alla scoperta dei Warrant come strumento per aumentare i ritorni del portafoglio
Articolo a cura di articolo a cura di  Gianluca De Stefano* In un mercato dove abbiamo tassi molto bassi, gli investitori sono costretti ad aumentare il loro rischio per ottenere gli …
Banche: come difendersi da truffe e raggiri, online il vademecum ABI per agire in sicurezza
Vademecum per agire in sicurezza dentro e fuori la banca. Lo propone l’ABI pubblicando una nuova infografica realizzata insieme a Ossif, il Centro di ricerca dell’Abi sulla sicurezza anticrimine, e in collaborazione con le …
Rischio Italia mette in ginocchio Piazza Affari: forti cali per Unicredit, Stellantis e Leonardo sul Ftse Mib
Forti vendite oggi a Piazza Affari. Il Ftse Mib ha chiuso la settimana con un calo dell'1,52% a quota 22.088 punti. In generale tutte le Borse Ue hanno sofferto con …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Edoardo_91
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    5,275
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    2968 Post(s)
    Potenza rep
    42949682

    CERTIFICATI DA SEGUIRE (Volume XIII)

    Si continua da qui:

    Certificati da seguire (Volume XII)


    VIDEO INTRODUTTIVO SUI CERTIFICATI DI GABRIELE BELELLI:

    Primi passi nei certificati di investimento (certificates)


    ALCUNI LINK UTILI:

    http://www.acepi.it/sites/default/files/slides_28.pdf

    CED Formazione

    Cosa sono i certificati | Acepi

    Certificates - Wikipedia

    Cosa sono i Certificates? Guida all'investimento

    Cosa sono i Certificates? Come funzionano? BNP Paribas


    TUTORIAL di Leon riguardo le date "SALIENTI" per ogni certificato:

    Da qui
    Citazione Originariamente Scritto da Leon
    Proviamo a fare un po' di chiarezza:

    esistono 3 date rilevanti:

    1 - data di osservazione
    2 - record date
    3 - data di pagamento

    La data di osservazione è necessaria per sapere se il certificato pagherà o meno il coupon
    La record date serve per sapere chi è il titolare nella data di registrazione e ha quindi diritto al coupon
    La data di pagamento è quella in cui l'emittente paga alla depositaria, quasi mai coincide con quella in cui si ricevono i soldi sul conto

    Tra le date 1 e 2 ce n'è una, che si ricava facendo T-1. E' la ex-date, ossia la data di stacco del coupon, e cade SEMPRE il giorno antecedente la record date.

    Partiamo da Leonteq, l'emittente che adotta per i suoi certificati la tempistica più stretta tra osservazione e record date.

    Si ipotizzi lunedì 17 giugno data di osservazione, mercoledì 19 record date, giovedì 20 data di pagamento, si evince che la ex-date sarà martedì 18 giugno. Pertanto, chi acquisterà entro il close del 17 giugno, andando quindi in valuta ( t+2) il 19 , avrà diritto al coupon; chi venderà la mattina del 18 giugno, venderà ex-coupon e avrà diritto a riceverlo sul conto.

    Prendiamo ad esempio invece Exane, quella che adotta il lasso di tempo più¹ largo tra osservazione e pagamento ( 12 giorni lavorativi).

    Si ipotizzi lunedì 17 la data di osservazione, 25 giugno record date, 2 luglio data di pagamento, si evince che la ex-date sarà il 24 giugno. Pertanto, chi acquisterà entro il close del 23 giugno avrà diritto al coupon , chi venderà dal 24 mattina lo riceverà


    Impossibile che esista una record date che coincide con la data di osservazione, a meno che si tratti di una cedola incondizionata, che quindi non ha bisogno di essere verificata. In tal caso, non esiste una data di osservazione ma solo record date e pagamento


    Impossibile che si debba acquistare due giorni prima la data di osservazione per avere diritto al coupon, salvo che si tratti di una cedola incondizionata, per la quale la data di osservazione era in realtà - erroneamente indicata - la data di pagamento

    COME VENGONO GESTITE LE PLUS E LE MINUS ?

    Per un approfondimento fiscale : Approfondimento

    Sostanzialmente le cedole dei certificati sono considerate reddito da capitale SE E SOLO SE valgono entrambe le seguenti condizioni:
    1) certificato a capitale totalmente protetto al 100%
    2) le cedole sono INCONDIZIONATE.

    In tutti gli altri casi, le cedole dei certificati sono fiscalmente da considerarsi "REDDITI DIVERSI", e quindi ammettono la compensazione di minus pregresse.




    Prima cosa da verificare, dopo aver studiato lo strumento, è capire come tratta il tuo broker la tassazione sui certificati.

    Ci sono banche che compensano immediatamente le MINUS allo stacco delle cedole ed altre che lo fanno solo all'atto della vendita/scadenza.
    Vedi estratto (da qui Certificati da seguire (vol. IV) ) di seguito :

    COMPENSAZIONE IMMEDIATA DELLE PLUSVALENZE DA CEDOLA

    BINCK
    Fineco
    Directa
    Sella
    Banca Generali
    Azimut
    Intesa Sanpaolo
    Fideuram
    BNL
    MPS
    Widiba
    Che Banca!
    Allianz
    BancoPosta
    BPM
    Credem




    COMPENSAZIONE A CHIUSURA DELLE PLUSVALENZE DA CEDOLA

    Unicredit
    Deutsche Bank
    Mediolanum
    IWBank
    WeBank
    Banche Popolari in generale
    UBI
    Carige
    Unipol




    ________________________________________ __________________




    FILE CERTIFICATI



    Oggi 13/05/2020 si allegano i link di una terza e migliorata versione di file da utilizzare tramite Google Sheet come aiuto per tenere aggiornati i propri certificati:

    Certificati_FOL_rev_03

    Certificati_FOL_rev_03 (Capitale Protetto)


    I file originali non sono modificabili dal link diretto (ogni eventuale miglioramento lo effettuerò io direttamente), ma chiaramente ognuno può salvarsi una copia da cui lavorare sui propri certificati dal percorso "File" -> "Crea una copia".

    Qui l'elenco delle funzioni Google Sheet.


    Si allega inoltre, all'interno dell'archivio denominato "(PDF)_Certificati_Google Sheet_v3", il pdf di come risultano visibili i files in formato pdf.

    Naturalmente il file prima che inizi a lavorare in autonomia necessita dell'inserimento manuale di alcuni dati, come isin, pmc, quantità, sottostanti, scadenza, link di Investing per le quotazione dei sottostanti e link di Teleborsa per la quotazione del certificato.
    In questa nuova versione si è provveduto ad inserire un comando che consente di ottenere in automatico il rendimento annualizzato in regime di capitalizzazione composta sia per i certificati a rilevazione delle cedole mensili ed annuali che anche per quelli a rilevazione trimestrale e semestrale.
    Si raccomanda, al fine di ottenere un rendimento quanto più preciso possibile che prevede lo scalare automatico delle cedole al trascorrere della data di rilevazione, di apporre come data di scadenza alla colonna Q non la data di rimborso bensì la data dell'ultima rilevazione.

    Per comodità è meglio nascondere la prima e l'ultima colonna (A ed S peri i certificati non a capitale protetto e A e U per quelli a capitale protetto), o comunque almeno selezionare "Testo a capo", -> "Clip" per nascondere parte dei link di Teleborsa dalla visualizzazione in colonna 1.
    Il file è utilizzabile solo tramite Google Sheet e non su Excel, ha però il vantaggio di poter essere utilizzato su qualsivoglia sistema operativo e sarà sempre sincronizzato su ogni dispositivo.


    Si reinserisce anche il file di @icecube utilizzabile con Windows.




    Citazione Originariamente Scritto da amanita Visualizza Messaggio
    Mi pare di aver letto che ormai sono 6000 i certificati disponibili per cui ce ne sono per tutti i gusti... ormai anche troppi, molti rimangono praticamente senza scambi anche per lunghissimo tempo. Alcuni improvvisamente tornano in auge, magari per un articolo o qualche intervento in forum che richiamano attenzione e contratti, per poi tornare miseramente nel dimenticatoio.
    Altri rimangono con buoni scambi a lungo, ma questi non sono molti, anzi sono proprio pochi.
    Purtroppo la mancanza di un mercato corposo per molti certificati rappresenta un handicap non da poco; se li hai in portafoglio e non hanno più appeal è una bella rogna; o te li tieni fino alla scadenza o se vuoi venderli, devi accettare il prezzo proposto dal MM, spesso decisamente sacrificato rispetto al loro valore lineare.
    Questo è uno degli aspetti negativi del mercato dei certificati, mai, per quello che mi risulta, sufficientemente evidenziato negli articoli vari; altri sono ben noti: regole scritte per regolamentare i mercati e mai applicate, MM che scompare nei momenti caldi e importanti senza temere nulla da nessuno e lasciandoti bellamente con il cerino in mano e se ti bruci, beh, pazienza, non tocca mica a lui...
    Documenti difficili da reperire, date importanti che non si trovano e che dovrebbero essere fondamentali, chiare ed indispensabili per poter emettere un certificato.
    Per non parlare di certificati con caratteristiche comprensibili solo a universitari in economia e bellamente autorizzati dagli Organi di Controllo (?).
    Insomma il nostro mondo dei certificati problemi ne ha, ma non c'è alcuna intenzione di migliorarlo; si continua ad emettere certificati a ritmo incalzante e non so se gli investitori crescono in eguale misura, rendendo di fatto necessariamente sottile il mercato per molti prodotti. Si ammalia e si lusinga l'investitore con cedole mirabolanti e costruzioni sempre più "creative", ma i mali originali rimangono purtroppo là, evidenti e non c'è nessuno che voglia occuparsene.
    File Allegati File Allegati
    Ultima modifica di Edoardo_91; 13-12-20 alle 18:12

  2. #2
    L'avatar di Edoardo_91
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    5,275
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    2968 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da RenaTorino Visualizza Messaggio
    Scusate, ogni tanto mi perdo nel calcolare i rimborsi sugli AIRBAG.
    NL0014790586 - sottostante ENI (strike: 8,684 - barriera 60%= 5,2104
    La formula dell'airbag è diversa da quelle classiche e da quanto indicato su C&D, dice: "Se wo < barriera e > 10% valore iniziale, rimborso = [Nominale - 2*(barriera - (fixing finale/strike))]; Se wo <= 10% valore iniziale, rimborso = 0."
    Ipotizziamo che ENI a scadenza quoti a -75% dallo strike e cioè a 2,171 (pura ipotesi, ma è per capire...)
    Applicando la formula, mi verrebbe su 100 nominale del certificate:
    100 nominale - 2*((5,2104 barriera -(2,171 fixing finale/8,684 strike)) = 90,07
    Nella formula normale, solita "se wo < barriera, rimborso 100 x ( fixing finale / barriera)"
    avrebbe dato questo risultato: 100 nominale * (2,171 fixing finale/5,2104) = 42
    La differenza mi sembra enorme. Sicuramente sbaglio qualcosa.
    Edoardo può darmi un riscontro? Grazie 1000
    Citazione Originariamente Scritto da goony Visualizza Messaggio
    ...se gli airbag invece di chiamarli così, li chiamassero "low strike" (come fanno peraltro alcuni emittenti), sarebbe tutto più semplice

    Low strike perchè lo strike è dato dalla barriera, quindi il conto si fa da lì: nel tuo esempio 2.171 (fixing finale) / 5.2104 (barriera) = 41.67%, quindi rimborserebbe 41.67

    Facile, no?
    Secondo me vi sbagliate entrambi.
    Sul funzionamento degli Airbag BNP ne avevo parlato qui quando uscirono e me li studiai.

    Sostanzialmente sono meno protettivi dei "classici airbag" e sono usciti per lo più con barriere poste al 60% dello strike (altro svantaggio, se vogliamo).




    Il calcolo con eni a -75% dallo strike a scadenza è presto fatto:

    100−2(60−25) = 30€

    Si perdono, in altre parole, 2 punti di capitale per ogni punto sotto barriera.

    Altro esempio, per schiarire i dubbi, con Eni a -55% (quindi 15 punti sotto barriera) diventa:

    100−2(60−45) = 70€

  3. #3
    L'avatar di mac
    Data Registrazione
    Jan 2001
    Messaggi
    6,330
    Mentioned
    63 Post(s)
    Quoted
    1140 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Dopo aver fatto casino aprendo per errore anche io la nuova discussione, cerco di rimediare postando la tabella esplicativa che BNP Paribas ha ritenuto opportuno pubblicare per fare chiarezza su questo particolare (e, per ora, unico) metodo per la determinazione del rimborso "airbag" (o low strike, che dir si voglia).
    Immagini Allegate Immagini Allegate CERTIFICATI DA SEGUIRE  (Volume XIII)-schermata-2020-11-27-alle-15.30.54.png 

  4. #4

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    199
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    148 Post(s)
    Potenza rep
    1007560
    Citazione Originariamente Scritto da Edoardo_91 Visualizza Messaggio
    Secondo me vi sbagliate entrambi.
    Sul funzionamento degli Airbag BNP ne avevo parlato qui quando uscirono e me li studiai.

    Sostanzialmente sono meno protettivi dei "classici airbag" e sono usciti per lo più con barriere poste al 60% dello strike (altro svantaggio, se vogliamo).




    Il calcolo con eni a -75% dallo strike a scadenza è presto fatto:

    100−2(60−25) = 30€

    Si perdono, in altre parole, 2 punti di capitale per ogni punto sotto barriera.

    Altro esempio, per schiarire i dubbi, con Eni a -55% (quindi 15 punti sotto barriera) diventa:

    100−2(60−45) = 70€
    ok ora mi è chiaro. La formula riportata su C&D (non ho letto il Kid) è fuorviante e quando si cita Nominale, barriera, fixing finale e strike non si capisce che ci si riferisce alle % e non ai valori assoluti

  5. #5
    L'avatar di Edoardo_91
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    5,275
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    2968 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Nessun casino @mac, ho riaperto io perchè altrimenti molti dei link del messaggio 1 non venivano copiati
    Grazie!
    Ultima modifica di Edoardo_91; 27-11-20 alle 16:09

  6. #6
    L'avatar di dodoale
    Data Registrazione
    Apr 2001
    Messaggi
    9,245
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1137 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    ore decisive per il XS1994757893...

  7. #7

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    11
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    10 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Rimborsato

  8. #8
    L'avatar di Edoardo_91
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    5,275
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    2968 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da ottone1 Visualizza Messaggio
    Rimborsato
    No, c'è da aspettare la chiusura americana...
    È sul filo, Capri può perdere ancora uno 0,8% dagli attuali livelli. Auguri per chi è dentro

  9. #9
    L'avatar di Edoardo_91
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    5,275
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    2968 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    FREXA0012999 e FREXA0011207, nei prossimi giorni si muoveranno un po'. Soprattutto il 1°
    (rischi enormi!)

  10. #10
    L'avatar di goony
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Messaggi
    2,192
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    272 Post(s)
    Potenza rep
    36920398
    Citazione Originariamente Scritto da Edoardo_91 Visualizza Messaggio
    Secondo me vi sbagliate entrambi.
    Sul funzionamento degli Airbag BNP ne avevo parlato qui quando uscirono e me li studiai.

    Sostanzialmente sono meno protettivi dei "classici airbag" e sono usciti per lo più con barriere poste al 60% dello strike (altro svantaggio, se vogliamo).




    Il calcolo con eni a -75% dallo strike a scadenza è presto fatto:

    100−2(60−25) = 30€

    Si perdono, in altre parole, 2 punti di capitale per ogni punto sotto barriera.

    Altro esempio, per schiarire i dubbi, con Eni a -55% (quindi 15 punti sotto barriera) diventa:

    100−2(60−45) = 70€
    Bravo Edo

    Non mi ero mai accorto che gli airbags di BNP fossero diversi da tutti gli altri

    Mi scuso con Renato che aveva posto la questione per aver dato una risposta sbagliata (che tra l'altro compare tra i primi post di questo 3d...non male come inizio )

Accedi