TRUFFE finanziarie abusivi e promotori; DAVVERO COSI SEMPLICE? - Pagina 9
Piazza Affari archivia una settimana buia: sul Ftse Mib agli inferi Unicredit, Bper ed ENI
Piazza Affari manda in archivio una settimana incolore e anche l?ultima seduta si conclude con segno meno. L’indice Ftse Mib ha chiuso con un calo dell?1,09% a 19.524 punti in …
Analisti si sfregano le mani in attesa del Tesla Battery Day: upgrade sul titolo che ha fatto +400% da inizio anno
Il Tesla Battery Day è ormai imminente: l’attesissimo evento è in calendario il prossimo martedì, 22 settembre. Grande trepidazione per le novità che il gruppo fondato da Elon Musk potrebbe …
Dividendi banche: Bce pronta a togliere divieto a inizio 2021, azionisti Intesa Sanpaolo pregustano doppia razione cedole
La Bce è pronta a rimuovere il divieto sulle banche relativo al pagamento di dividendi a partire dall’inizio del prossimo anno. E’ quanto anticipa oggi un’indiscrezione di Bloomberg News che …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #81

    Data Registrazione
    Feb 2019
    Messaggi
    174
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    97 Post(s)
    Potenza rep
    2271807
    Citazione Originariamente Scritto da bow Visualizza Messaggio
    Ma è quella la cultura finanziaria che vogliono fare aumentare: sai cos'è un'azione, in passato hai fatto trading, hai l'app di Degiro o Robinhood sul cellulare, ma non ci capisci una mazza di prodotti finanziari, costi, magagne occulte. Quindi hai mifid alto, posso venderti di tutto e devi stare pure zitto.

    No, anzi la CULtura finanziaria gli fa gioco: avessero avuto un mifid più alto a tua madre anziché il PIR facevano la Unit e per uscire doveva pagare un 5% di penale.

    Comunque personalmente io sono contento che la gente non possa/voglia fare in larga misura fai da te, del resto di consulenza (vera... provo) mi occupo e magari tra vent'anni mi aprirò pure la partita iva da indipendente se non mi fa fuori il Covid o qualche sicario.

    Il discorso è che oggi per spiegare ad un 30enne che lo stanno fregando, come e quanto impiego 4 minuti via whatsapp, per spiegarlo ad un sessantenne (o ad un trentenne trent'anni fa) impiego 4 mesi, se mi accorda la sua fiducia, se gli faccio bella impressione, se è disposto a mettere in discussione l'amico carissimo "di famiglia" che lo segue, se è disposto a parlare a qualcuno dei suoi denari (che si tengono nascosti metti conto che arriva il fisco o l'anonima sequestri).
    Quindi differenza io un po' ne vedo.

    Poi, ripeto, il 20% di polli ci sarà sempre, ma per tornare al tema del topic se truffe e raggiri li avremo ridotti dell'80% sarà un eccellente risultato. IMHO
    Boh, beato te che sei ottimista (anche se secondo me hai un po' di bias perchè, per come sei fatto, ti vengono a cercare proprio quelli che vogliono aumentare la propria cultura finanziaria).
    Ah, dimenticavo di citare l'ultima categoria del mio personale bestiario di ignoranza finanziaria: quelli col cugino assicuratore, che gli ha appioppato dei bei prodottini che "anche se non guadagnano, perlomeno ti fanno da salvadanaio".

    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    L'inghippo sta nella convinzione radicata nei "mediomen" (che siano medici o ingegneri) che le cose migliori siano inevitabilmente più costose e, viceversa, che qualcosa di più costoso debba essere presumibilmente migliore. La cultura finanziaria c'entra relativamente, perché i "mediomen" vogliono sì "guadagnare", ma sono consapevoli che facendo da sé farebbero comunque peggio. E' più una questione di psicologia che di cultura.

    La "truffa" sta nel perpetuare la credenza che esistano "esperti" di finanza a cui sia preferibile affidare i propri soldi, rispetto a qualsiasi altra alternativa: come esistono gli esperti di medicina (che possono mostrare la loro vacuità di fronte ai nuovi virus) o gli esperti di ingegneria (che possono costruire ponti che cadranno), così esisteranno gli "esperti" di finanza... come se la finanza fosse una scienza! L'aspetto scientifico della finanza sta nell'occultamento dei costi/rischi di collocamento di bond, azioni, certificati, derivati, polizze, etc.
    Il concetto che "in finanza, meno costoso è meglio" è per la stragrande maggioranza degli italiani fantascienza pura; inoltre anche per molti trenta-quarantenni andare in banca col direttore che ti stringe la mano e il promotore che si piega a 45 gradi hanno ancora un loro fascino, ancora rappresentano un minimo di status.

  2. #82

    Data Registrazione
    Jul 2020
    Messaggi
    280
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    173 Post(s)
    Potenza rep
    4309966
    Bow l'autore che ho citato dice che il wrapping in Unit costa lo 0,05% in più del ter di un fondo obbligazionario e lo 0,2%-0,3% per uno azionario: praticamente arriva a un ter secco in Unit dell'1,1% o 1,4% a seconda di quanto azionario ha: ci sono le retrocessioni (anche in classe istituzionale) che tu non consideri, come dice giustamente cataflic. C'è l'estratto conto pubblicato nell'ebook. Siamo moooolto lontani dal 5%. Il perché gonfino i costi nei prospetti è altrettanto chiaro: se non tratti le commissioni ti becchi i costi da prospetto e basta. Ma le trattano tutti!

  3. #83
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    1,402
    Mentioned
    75 Post(s)
    Quoted
    1213 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Riskio+ Visualizza Messaggio
    Bow l'autore che ho citato dice che il wrapping in Unit costa lo 0,05% in più del ter di un fondo obbligazionario e lo 0,2%-0,3% per uno azionario: praticamente arriva a un ter secco in Unit dell'1,1% o 1,4% a seconda di quanto azionario ha: ci sono le retrocessioni (anche in classe istituzionale) che tu non consideri, come dice giustamente cataflic. C'è l'estratto conto pubblicato nell'ebook. Siamo moooolto lontani dal 5%. Il perché gonfino i costi nei prospetti è altrettanto chiaro: se non tratti le commissioni ti becchi i costi da prospetto e basta. Ma le trattano tutti!
    Ti posso dimostrare che è una bufala, una giustificazione pronta da promotore finanziario per chi ha letto i prospetti.
    La dimostrazione è nel fatto che la eurovita core unit prevede la classe E per "dipendenti e promotori": fammi capire anche i promotori di base vengono fregati e poi devono ricordarsi di trattare?
    I rebates non sono inseribili in unit come ti pare a te, sono prestabiliti e possono rappresentare uno 0,3 o uno 0,5 o uno 0,7... massimo massimo 1,2 sui fondi più costosi. Dipende dalla classe del fondo. Nei prospetti interni ai collocatore c'è scritto : commissioni di gestione, rebates, commissioni di distribuzione etc... potrei dirti quelli di alcuni fondi specifici che conosco, intorno a 0,65.
    Esistono contratti derivati ad hoc.
    Spesso si deroga sull'età (gente troppo anziana per fare polizze e però le polizze gliele fanno uguale), se ti dico che il grosso dello stipendio (quello da SUV) i promotori se lo fanno con le unit è la pura verità. Ci sono polizze derogate per altri fattori (incluse commissionali), ma sono l'eccezione, parliamo di clienti colossali (e colossali non il professionistuccio con un paio di milioni) e di zero virgola di solito (perché il primo che scende è il guadagno del promotore ovviamente).
    Per il resto è disinformazione, non dare retta.

    Comunque è libero di fornirti i rendiconti costi di queste polizze, debitamente censurato nei dati anagrafici ma non fotoshoppati nei valori come fanno di solito (che sono vent'anni che faccio radiare dall'albo promocosi patiti di fotoshop) che si rischia che me ne accorgo.
    Ultima modifica di bow; 12-08-20 alle 00:35

  4. #84

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    4,532
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    2190 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Dovrebbero studiare l impianto sanzionario previsto per le cpi, ma per gli investimenti non è facile.

  5. #85
    L'avatar di lastrico
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    3,592
    Blog Entries
    11
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    2012 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Blacksmith. Visualizza Messaggio
    L'inghippo sta nella convinzione radicata nei "mediomen" (che siano medici o ingegneri) che le cose migliori siano inevitabilmente più costose e, viceversa, che qualcosa di più costoso debba essere presumibilmente migliore. La cultura finanziaria c'entra relativamente, perché i "mediomen" vogliono sì "guadagnare", ma sono consapevoli che facendo da sé farebbero comunque peggio. E' più una questione di psicologia che di cultura.

    La "truffa" sta nel perpetuare la credenza che esistano "esperti" di finanza a cui sia preferibile affidare i propri soldi, rispetto a qualsiasi altra alternativa: come esistono gli esperti di medicina (che possono mostrare la loro vacuità di fronte ai nuovi virus) o gli esperti di ingegneria (che possono costruire ponti che cadranno), così esisteranno gli "esperti" di finanza... come se la finanza fosse una scienza! L'aspetto scientifico della finanza sta nell'occultamento dei costi/rischi di collocamento di bond, azioni, certificati, derivati, polizze, etc.
    Non esistono esperti di finanza?

  6. #86

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    4,532
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    2190 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    Non esistono esperti di finanza?
    Dipende, su questo forum si è affetti da una sorta di bias per cui si danno per scontate conoscenze almeno elementari. A me una volta è capitato con un ragazzo sui venticinque anni, che mi chiedesse se i soldi che gli davamo per il mutuo li tenevamo a Torino e li andavamo a prendere li, tanto per dire

  7. #87
    L'avatar di Benjamin_Malaussène
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    1,641
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1360 Post(s)
    Potenza rep
    42554157
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    È bravissimo, ma si limita a dire cose che in banca sanno tutti.
    Se poi propone solo etf, non sarei del tutto sicuro della eticità del comportamento.
    Perlomeno, io non mi sentirei a posto del tutto, ma è una cosa mia eh
    In questo forum non siamo tutti dipendenti bancari, gli interventi di bow sono pertanto un servizio immenso reso alla comunità (io lavoro in un settore considerato dalla cultura di massa molto meno "etico" rispetto al risparmio gestito, eppure i margini di manovra/convincimento del cliente sono infinitamente minori rispetto a quanto raccontato qui).

    Sul secondo punto, quale è l'eticità che non vedi negli etf?

  8. #88

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    4,532
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    2190 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Benjamin_Malaussène Visualizza Messaggio
    In questo forum non siamo tutti dipendenti bancari, gli interventi di bow sono pertanto un servizio immenso reso alla comunità (io lavoro in un settore considerato dalla cultura di massa molto meno "etico" rispetto al risparmio gestito, eppure i margini di manovra/convincimento del cliente sono infinitamente minori rispetto a quanto raccontato qui).

    Sul secondo punto, quale è l'eticità che non vedi negli etf?
    Se lavori in una banca , la banca ti metta a disposizione dei prodotti da vendere. Possono essere buoni oppure cattivi, ma sono approvati da Consob e hanno fatto tutta la trafila necessaria. Non sta a te dire " sono tutti dei farabutti , non li vendo", perché potrebbero risponderti "invece di tenre il tuo stipnedio, fondo sanitario ferie ecc., apriti la partita iva e fai il consulente indipendente e vendi cosa vuoi".
    Tutto questo nei limiti dell'onesta' del consulente e del buonsenso, certo porcherie come troppe volte evidenziato qua non si devono fare

  9. #89
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    19,590
    Mentioned
    44 Post(s)
    Quoted
    12442 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    Se lavori in una banca , la banca ti metta a disposizione dei prodotti da vendere. Possono essere buoni oppure cattivi, ma sono approvati da Consob e hanno fatto tutta la trafila necessaria. Non sta a te dire " sono tutti dei farabutti , non li vendo", perché potrebbero risponderti "invece di tenre il tuo stipnedio, fondo sanitario ferie ecc., apriti la partita iva e fai il consulente indipendente e vendi cosa vuoi".
    Tutto questo nei limiti dell'onesta' del consulente e del buonsenso, certo porcherie come troppe volte evidenziato qua non si devono fare
    Un sistema che si regge su ignoranza, affidamento incauto e intimidazioni.

    Cosa potrà mai andare storto?

  10. #90

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    4,532
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    2190 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Antoniano2 Visualizza Messaggio
    Un sistema che si regge su ignoranza, affidamento incauto e intimidazioni.

    Cosa potrà mai andare storto?
    Fai denuncia, cosa vuoi che ti dicaa

Accedi