TRUFFE finanziarie abusivi e promotori; DAVVERO COSI SEMPLICE? - Pagina 15
Deutsche Bank, HSBC e anche la numero uno Usa: scandalo riciclaggio da 2.000 mld $ scuote le grandi banche
Giornata campale per le banche con ribassi consistenti per tutte le big europee del settore. L'Euro Stoxx Banks segna addirittura oltre -6% oggi scivolando ai minimi da marzo. Da inizio …
Nikola sotto shock: il fondatore lascia e investitori temono il peggio, crollo a Wall Street e KO anche CNH
Trevor Milton, fondatore e deus ex machina dell'innovativa startup Nikola, lascia ogni incarico nella società e si dedicherà a difendersi dalle pesanti accuse che gli sono piovute addosso. Nikola in …
Piazza Affari sbanda con spauracchio nuovi lockdown. Unicredit affonda fino a -4%, male anche Intesa
Incipit di ottava difficile per le Borse europee, Piazza Affari compresa. Il sell-off appare principalmente dettato dal crescere progressivo dei timori che l’aumento dei casi da coronavirus in diversi paesi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #141

    Data Registrazione
    Jul 2020
    Messaggi
    284
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    176 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Alcuni interventi in questo 3D mi sembrano un tuffo nel passato pre mifid2, con quella tutti i costi devono essere esplicitati (niente più costi occulti, o meglio, sono poca roba) quindi il cliente è consapevolissimo di quanto costano i prodotti e inoltre il promotore è tenuto per legge a dire se effettua consulenza su base indipendente o no, quindi è consapevole anche di questo. Se poi si vuole intendere che in banca un promotore senza etica può appioppare lo stesso all'anziana di tutto è verissimo, ma la colpa l'ha anche l'anziana che non legge e probabilmente viene truffata in piccole cose 10 volte al giorno

  2. #142

    Data Registrazione
    Jul 2020
    Messaggi
    284
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    176 Post(s)
    Potenza rep
    0
    per quanto riguarda invece i fondi e le unit qua si fa di tutta l'erba un fascio, sono prodotti variegati, alcuni costosissmi e sconvenienti, altri economici e convenienti. Ci sono talmente tante sfaccettature che è impossibile dare etichette: è come se dico che la birra è meglio del vino solo perché la media delle birre è più economica. Quale vino?

  3. #143
    L'avatar di cataflic
    Data Registrazione
    Oct 2002
    Messaggi
    4,709
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1191 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    esatto. Io mi fermo a che lei richiede, e ritengo di far consulenza lo stesso. Di certo nessuno pretenderà che inviti i clienti a rivolgersi altrove. Che gli devo dire, guardi che la Cassa di Risparmio ha il prodotto che fa per lei? Cerchiamo di essere realistici.
    Anche perché se poi uno porta tipo 300 k al Credito valtellinese al due per cento e poi fallisce e li applicano il bail in, io sono a posto? Stiamo sempre attenti a ragionare per teorie , che da fuori parlare è sempre facile
    Ma infatti, tutti questi giri di parole e interlocuzioni...l'unico sistema è il consulente autonomo ed indipendente pagato cash dal cliente e l'intermediario come execution maker , da scegliere come comodità e pricing.
    Ad ognuno i suoi rischi e le sue politiche captive.

  4. #144
    L'avatar di Benjamin_Malaussène
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    1,651
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1366 Post(s)
    Potenza rep
    42554157
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    Aggiungo (e finisco davvero) che è tutto il sistema capitalistico che ha bisogno da anni di una bella rivisitazione. Gli azionisti vogliono sempre che i dividendi crescano.. Quindi nel nostro ambito capita quello che capita, in altri ti crolla un ponte e fa 43 morti per risparmio manutenzione, e cosi via...
    Quoto questo intervento.

    Anche in settori diversi dalla gestione del risparmio, concetti come "spinta sulla rete di vendita", "efficientare i costi" possono portare a rasentare truffe o disastri.

    Qui forse la gravità sta nel fatto di chiamare "consulenti" i bancari che ricevono pressioni per collocare i prodotti della casa (e di presentare teoricamente il servizio come una consulenza e non come una vendita)

  5. #145
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    1,403
    Mentioned
    75 Post(s)
    Quoted
    1215 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Riskio+ Visualizza Messaggio
    Alcuni interventi in questo 3D mi sembrano un tuffo nel passato pre mifid2, con quella tutti i costi devono essere esplicitati (niente più costi occulti, o meglio, sono poca roba) quindi il cliente è consapevolissimo di quanto costano i prodotti e inoltre il promotore è tenuto per legge a dire se effettua consulenza su base indipendente o no, quindi è consapevole anche di questo. Se poi si vuole intendere che in banca un promotore senza etica può appioppare lo stesso all'anziana di tutto è verissimo, ma la colpa l'ha anche l'anziana che non legge e probabilmente viene truffata in piccole cose 10 volte al giorno
    Aggiungici la frase "e poi è vecchia con i soldi che ci deve fare", un paio di "evvai" con giro d'aperitivi quando firma e due apprezzamenti sul décolleté se è non è poi tanto vecchia e ripeti il copione che sento ripetere da addetti ai lavori in corridoi di uffici, banche, reti di promozione finanziaria da vent'anni...

    Ti assicuro che quei fogli da leggere se non fossero incomprensibili a chi non sa di che si parla con delle "spiegazioni di parte" passerebbero comunque sotto il tappeto, e molti consulenti tranquilli all'occhietto del cliente non li fanno proprio arrivare, al massimo nell'archivio documenti dell'homebanking e credo che lo sai bene .

    OGGI, non nel 2017 il 100% circa delle persone che seguo che hanno il promotore (poi chiamalo come vuoi) viene a chiedere a ME quanto paga di là, e parliamo di almeno trenta posizioni, sia di vecchiette sia di avvocati, di dirigenti, ingegneri e professionisti, pure un ex bancario (la maggior parte non ci capisce niente). Di solito quando glielo racconto tutti dicono "ma non è possibile! È troppo... mi hanno detto che non si paga nulla.. e qualche super*****la come la tua qui dei rebates sulle unit che le fanno costare poco più di un ETF... 😆 ".

    E parlo di tutte le reti e le compagnie, da Allianz a Zurich.

    Anche totuccio è tenero, non parla di quando gli mandano le liste di titoli disinvestibili, anche appena in guadagno o magari che da anni perdono e basta e gli dicevano 'fagli vendere e fagli prendere il fondo flessibile a cedola, digli che tanto se non esce prima della scadenza è GRATIS' (cosa sicuramente successa, vero?). E sai perché? Perché da contratto le classi non a tunnel fanno switch (e il niente gangnam di capitale in commissioni d'ingresso, invece se facevi switch con i fondi a tunnel si ripaga l'ingresso, anche se come tunnel). E questo esula dal discorso 'il datore di lavoro dispone', non è che se sei un carabiniere e Peppe l'appuntato di dice spara tu spari. IMHO
    Ultima modifica di bow; 13-08-20 alle 18:57

  6. #146

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    4,533
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    2190 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da bow Visualizza Messaggio
    Aggiungici la frase "e poi è vecchia con i soldi che ci deve fare", un paio di "evvai" con giro d'aperitivi quando firma e due apprezzamenti sul décolleté se è non è poi tanto vecchia e ripeti il copione che sento ripetere da addetti ai lavori in corridoi di uffici, banche, reti di promozione finanziaria da vent'anni...

    Ti assicuro che quei fogli da leggere se non fossero incomprensibili a chi non sa di che si parla con delle "spiegazioni di parte" passerebbero comunque sotto il tappeto, e molti consulenti tranquilli all'occhietto del cliente non li fanno proprio arrivare, al massimo nell'archivio documenti dell'homebanking e credo che lo sai bene .

    OGGI, non nel 2017 il 100% circa delle persone che seguo che hanno il promotore (poi chiamalo come vuoi) viene a chiedere a ME quanto paga di là, e parliamo di almeno trenta posizioni, sia di vecchiette sia di avvocati, di dirigenti, ingegneri e professionisti, pure un ex bancario (la maggior parte non ci capisce niente). Di solito quando glielo racconto tutti dicono "ma non è possibile! È troppo... mi hanno detto che non si paga nulla.. e qualche super*****la come la tua qui dei rebates sulle unit che le fanno costare poco più di un ETF... 😆 ".

    E parlo di tutte le reti e le compagnie, da Allianz a Zurich.

    Anche totuccio è tenero, non parla di quando gli mandano le liste di titoli disinvestibili, anche appena in guadagno o magari che da anni perdono e basta e gli dicevano 'fagli vendere e fagli prendere il fondo flessibile a cedola, digli che tanto se non esce prima della scadenza è GRATIS' (cosa sicuramente successa, vero?). E sai perché? Perché da contratto le classi non a tunnel fanno switch (e il niente gangnam di capitale in commissioni d'ingresso, invece se facevi switch con i fondi a tunnel si ripaga l'ingresso, anche se come tunnel). E questo esula dal discorso 'il datore di lavoro dispone', non è che se sei un carabiniere e Peppe l'appuntato di dice spara tu spari. IMHO
    Nessuno mi ha mai detto di dire che i fondi sono gratis. Non so da te, da me il gestito fa sempre collocamento, anche senza commissione di ingresso, anche se fai fondi non a finestra. Inoltre la proposta di adeguatezza ti blocca per costi superiori ai benefici, se fai uscire da fondi con tunnel di uscita per fare altro. Forse da voi non sono aggiornatissimi
    Posso però aggiungere (NON È IL TUO CASO,) che mi è capitato di colleghi che una volta assegnato un ptf clienti dell banca iniziavano a lavorare un po' con etf e un po con fondi. Dopodiché passato qualche anno "hai visto che bei prodotti ti faccio io e guarda che differenza con quelli della banca, passa da me che faccio l indipendente, vedrai come vai bene".
    Risultato : l aziebda ti mette a disposizione 200 clienti che tu non arriveresti mai a contattare o cmq a conoscere, dopodiché, te li porti bellamente via e vai a guadagnare tre volte

  7. #147
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    2,096
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    1812 Post(s)
    Potenza rep
    8996968
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    Nessuno mi ha mai detto di dire che i fondi sono gratis. Non so da te, da me il gestito fa sempre collocamento, anche senza commissione di ingresso, anche se fai fondi non a finestra. Inoltre la proposta di adeguatezza ti blocca per costi superiori ai benefici, se fai uscire da fondi con tunnel di uscita per fare altro. Forse da voi non sono aggiornatissimi
    Posso però aggiungere (NON È IL TUO CASO,) che mi è capitato di colleghi che una volta assegnato un ptf clienti dell banca iniziavano a lavorare un po' con etf e un po con fondi. Dopodiché passato qualche anno "hai visto che bei prodotti ti faccio io e guarda che differenza con quelli della banca, passa da me che faccio l indipendente, vedrai come vai bene".
    Risultato : l aziebda ti mette a disposizione 200 clienti che tu non arriveresti mai a contattare o cmq a conoscere, dopodiché, te li porti bellamente via e vai a guadagnare tre volte
    Ma quelli cosi' non vengono poi " licenziati quando il capo area o direttore scopre " il doppio gioco"?

  8. #148

    Data Registrazione
    Jul 2020
    Messaggi
    284
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    176 Post(s)
    Potenza rep
    0
    commissioni di ingresso? Bow hai una visione ante fundstore. Basta nominarlo in qualsiasi banca e te lo azzerano. Lo stesso sulle Unit

  9. #149

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    4,533
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    2190 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Ma quelli cosi' non vengono poi " licenziati quando il capo area o direttore scopre " il doppio gioco"?
    Si licenziano loro prima e vanno a far altro.
    Bow ha ragione su molte cose.
    Ma io conosco molti gestori che hanno lavorato 40 anni e sono stati benvoluti e rimpianti dai clienti, e facevano (con criterio) solo prodotti della casa o quasi.
    Poi per carità come lavora bow va anche meglio.
    Ma non mi va di sparare a zero su un azienda dove :
    - non sei in minera ma al fresco d estate e al caldo d inverno, e non tutti i lavoratori possono dirlo
    - il 27a mezzanotte hai lo stipendio accreditato e non tutti possono dirlo
    - ci sono forti pressioni commerciali, ma quando lavoravano all auchan ed ero in prova, se i conti del reparto cancelleria non quadravano, minacciavano di lasciarti a casa: qui se non fai il budget non capita niente, male che vada vai negli uffici interni a star meglio
    - hai molti privilegi che non tutti hanno.
    Per farla breve, hai obiettivi comnerciali da raggiungere, ma penso che valga per tutti i lavori. Ripeto, non ho mai saputo di gente licenziata per nonaver fattoil budget, molti sono stati sottoposti a provvedimenti per proposte forzate e porcherie varie anche con investimenti.
    Alla fine della fiera, si potrebbe certamente star meglio ma non siamo in una fabbrica dell ottocento inglese, prova ne sia che bow continua a lavorare bene con il suo metodo e nessuno dice niente.
    Però c è gente che lavora coi prodotti della casa bene o quasi come bow e non è giusto farli passare come poco attenti ai clienti

  10. #150
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    2,096
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    1812 Post(s)
    Potenza rep
    8996968
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    Si licenziano loro prima e vanno a far altro.
    Bow ha ragione su molte cose.
    Ma io conosco molti gestori che hanno lavorato 40 anni e sono stati benvoluti e rimpianti dai clienti, e facevano (con criterio) solo prodotti della casa o quasi.
    Poi per carità come lavora bow va anche meglio.
    Ma non mi va di sparare a zero su un azienda dove :
    - non sei in minera ma al fresco d estate e al caldo d inverno, e non tutti i lavoratori possono dirlo
    - il 27a mezzanotte hai lo stipendio accreditato e non tutti possono dirlo
    - ci sono forti pressioni commerciali, ma quando lavoravano all auchan ed ero in prova, se i conti del reparto cancelleria non quadravano, minacciavano di lasciarti a casa: qui se non fai il budget non capita niente, male che vada vai negli uffici interni a star meglio
    - hai molti privilegi che non tutti hanno.
    Per farla breve, hai obiettivi comnerciali da raggiungere, ma penso che valga per tutti i lavori. Ripeto, non ho mai saputo di gente licenziata per nonaver fattoil budget, molti sono stati sottoposti a provvedimenti per proposte forzate e porcherie varie anche con investimenti.
    Alla fine della fiera, si potrebbe certamente star meglio ma non siamo in una fabbrica dell ottocento inglese, prova ne sia che bow continua a lavorare bene con il suo metodo e nessuno dice niente.
    Però c è gente che lavora coi prodotti della casa bene o quasi come bow e non è giusto farli passare come poco attenti ai clienti
    Secondo alcuni interventi del forum, la professione del "dipendente" venditore non potra' avere futuro, tutti sono interessati a pagare meno e il gap informativo (fol, youtube, millenial) si riduce sempre di più....

    E infatti la chiosa è sempre la domanda , se fosse vera questa teoria, quali saranno le opportunita' per quelli " senza scrupoli", le nuove frontiere dello "scappo con la cassa"?

Accedi