ETF vs SICAV
Piazza Affari paga tornata debole di trimestrali, chiusura no anche per Eni ed Enel
Giovedì amaro per Piazza Affari. L?indice Ftse Mib, reduce dal rally delle prime tre giornate di agosto, ha chiuso in calo dell?1,34% a 19.475 punti. Gli investitori aspettavano indicazioni circa …
Oro in volo: “Short? Avventurosi, il tappo è saltato ormai. L’argento sale perché è green”
In un 2020 difficile oro e argento stanno facendo la parte del leone. Il metallo giallo negli ultimi dieci giorni ha fatto segnare più di 250 dollari l’oncia di crescita, …
I monopattini Helbiz puntano il Nasdaq con l’aggiunta degli e-scooter MiMoto
Helbiz accelera ulteriormente sulla mobilità sostenibile allargando il proprio business agli scooter elettrici attraverso l'accordo con MiMoto Smart Mobility, first mover italiano del mercato dello sharing di motorini elettrici. Verso …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di mac
    Data Registrazione
    Jan 2001
    Messaggi
    6,016
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    919 Post(s)
    Potenza rep
    42949692

    ETF vs SICAV

    Questa mia non vuole essere una provocazione ma solo un' occasione di confronto per crescere assieme.

    Sento sempre parlare della superiorità degli ETF nei riguardi delle SICAV, discendente, fondamentalmente, dalle commissioni sensibilmente più alte ma anche dalla difficoltà di un gestore a stare sempre sul mercato, garantendo costanza di rendimento.

    Ammetto che a volte è così ma ci sono settori in cui la possibilità del gestore di effettuare scelte risulta essere molto spesso premiante.

    Un caso emblemático è rappresentato dal settore delle azioni dei Paesi Emergenti, che si confrontano, di norma, con l'indice MSCI Emerging Market, rappresentato da una nutrita schiera di ETF.

    Questa è la mia personale scelta di 4 SICAV che investono in questo settore; un qualsivoglia ETF non è neppure minimamente confrontabile con queste SICAV
    Immagini Allegate Immagini Allegate ETF vs SICAV-schermata-2020-07-02-alle-00.20.42.png 

  2. #2
    L'avatar di mac
    Data Registrazione
    Jan 2001
    Messaggi
    6,016
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    919 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Altro evento strano è che vi sono alcune aree che gli ETF non coprono ed, invero, non mi spiego il perché.

    Un esempio è il MSCI Asia/Pacific che comprende l'85% della capitalizzazione dei 5 mercati sviluppati dell'area: Australia-Hong Kong-Giappone-Singapore-Nuova Zelanda.
    Analogamente lo Stoxx 600 Asia, che abbraccia le stesse azioni e comprende i 600 titoli più capitalizzati.

    Orbene, tutti gli ETF sul medesimo settore escludono, categoricamente, il Giappone (!). Per cui, se si vuol coprire tale area, bisogna acquistare 2 ETF.

    Anche qui il confronto con le SICAV (in vero non moltissime) che trattano questo settore è alquanto impietoso: personalmente non avrei dubbi su cosa acquistare se volessi investire lì.
    Immagini Allegate Immagini Allegate ETF vs SICAV-schermata-2020-07-02-alle-00.39.18.png 

  3. #3
    L'avatar di mac
    Data Registrazione
    Jan 2001
    Messaggi
    6,016
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    919 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Ne va diversamente se si considera unicamente il Giappone, tanto per chiudere questa disanima delle SICAV che investono guardando abbastanza verso oriente.

    Anche stavolta i rendimenti storico dei fondi che ho scelto come campioni sono stabilmente superiori a quelli dell'indice sia cui vengono scritti gli ETF.
    Immagini Allegate Immagini Allegate ETF vs SICAV-schermata-2020-07-02-alle-00.45.13.png 

  4. #4
    L'avatar di averytrader
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    10,814
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    201 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Su alcune piattaforme la classe C di JPM non è disponibile, piuttosto c'è la classe A ( oltre alla D che ha commissioni annuali più onerose)

    JPMorgan Funds - Japan Equity Fund A (acc) - USD|LU0210527361


    Per l'azionario emergenti c'è anche Morgan Stanley Investment Funds - Emerging Leaders Equity Fund A, che presenta un andamento molto diverso da quello del benchmark (se lo considera opportuno investe anche in qualche società che ricava una notevole percentuale delle entrate nei mercati emergenti, ma ha sede principale altrove). Da un anno a questa parte ha fatto molto meglio di un indice, anche nel 2013 e 2015 era andato meglio, decisamente peggio nel 2016 e 2017.

    Performance del Fondo |Rendimenti Annuali, Cumulati e Trimestrali |Morgan Stanley Investment Funds - Emerging Leaders Equity Fund A|ISIN:LU0815263628

  5. #5
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    5,106
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1622 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Se vai a prendere i fondi che sono andati meglio in queste aree finora il confronto è a favore dei fondi.

    Avresti dovuto prendere un fondo ideale fatto dalla media dei fondi specializzati.

    Si tratta di un'area in cui un gestore attivo può fare la differenza, io utilizzo ETF smart (quindi non quelli classici) oppure un fondo attivo (non quelli di JPmorgan classe A che richiedono un minimo elevato).

    Resta sempre il rischio che il gestore attivo prescelto da un certo punto in poi faccia peggio.

    I fondi attivi su questa area sono difficilemente confrontabili tra loro, troppo eterogenei.

  6. #6
    L'avatar di mac
    Data Registrazione
    Jan 2001
    Messaggi
    6,016
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    919 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    Se vai a prendere i fondi che sono andati meglio in queste aree finora il confronto è a favore dei fondi.

    Avresti dovuto prendere un fondo ideale fatto dalla media dei fondi specializzati.

    Si tratta di un'area in cui un gestore attivo può fare la differenza, io utilizzo ETF smart (quindi non quelli classici) oppure un fondo attivo (non quelli di JPmorgan classe A che richiedono un minimo elevato).

    Resta sempre il rischio che il gestore attivo prescelto da un certo punto in poi faccia peggio.

    I fondi attivi su questa area sono difficilemente confrontabili tra loro, troppo eterogenei.
    Tutto corretto.
    Resta il fatto che (per es.) quei fondi che ho esposto hanno fatto sostanzialmente meglio dei corrispondenti ETF in tutti gli orizzonti temporali.
    Anche se ciò non toglie che da domani potrebbero far peggio.

    Tranne che un dividend aristocrats non ho trovato nessun altro smart, ricercando su Just ETF

  7. #7

    Data Registrazione
    May 2016
    Messaggi
    661
    Mentioned
    32 Post(s)
    Quoted
    436 Post(s)
    Potenza rep
    26646885
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    Se vai a prendere i fondi che sono andati meglio in queste aree finora il confronto è a favore dei fondi.

    Avresti dovuto prendere un fondo ideale fatto dalla media dei fondi specializzati.

    Si tratta di un'area in cui un gestore attivo può fare la differenza, io utilizzo ETF smart (quindi non quelli classici) oppure un fondo attivo (non quelli di JPmorgan classe A che richiedono un minimo elevato).

    Resta sempre il rischio che il gestore attivo prescelto da un certo punto in poi faccia peggio.

    I fondi attivi su questa area sono difficilemente confrontabili tra loro, troppo eterogenei.

    @consindip non so le masse di un tuo cliente medio ma 10k€ per un JPM classe A non sono poi un minimo così elevato...
    Grazie @mac, 3d molto interessante!

  8. #8
    L'avatar di oceanic815
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    3,972
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1899 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da mac Visualizza Messaggio
    Un caso emblemático è rappresentato dal settore delle azioni dei Paesi Emergenti,
    Secondo caso emblematico,imho,settore "mid/small cap" Europa. Anche il globale ,invero ,ma io personalmente ne conosco di meno .

    Ciao a tutti

    PS Isin non ne metto,tanto chi parteciperà alla discussione sa già a chi mi riferisco

  9. #9

    Data Registrazione
    Dec 2019
    Messaggi
    1,848
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1045 Post(s)
    Potenza rep
    26445815
    Citazione Originariamente Scritto da mac Visualizza Messaggio

    Tranne che un dividend aristocrats non ho trovato nessun altro smart, ricercando su Just ETF
    Su just etf ne esistono a bizzeffe di smart beta etf basta scrivere le paroline magiche "low volatily" "momentum" "value factor" ecc

  10. #10
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    5,106
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1622 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da mikamike Visualizza Messaggio
    @consindip non so le masse di un tuo cliente medio ma 10k€ per un JPM classe A non sono poi un minimo così elevato...
    Grazie @mac, 3d molto interessante!
    io ricordavo 35k, probabilmente mi sono sbagliato

    in un profilo di rischio Alto, suggerisco oggi tra il 2 e il 3% max. di azionario emergenti, in ogni caso preferisco gli ETF anche perchè non sempre le sicav sono di facile sottoscrizione e molti clienti non aprono un conto nuovo per una o due posizioni

Accedi