Fondi Pensione Vol.11 - Pagina 200
Flop del vaccino CureVac sponsorizzato da Musk, titolo sprofonda a -52%. Un problema per l’UE e per i paesi più poveri
CureVac promosso da Musk crollano dopo che lo studio sul vaccino mostra solo il 47% di efficacia Crollo in Borsa per CureVac dopo i deboli riscontri del suo candidato vaccino …
Fed porta scompiglio sui mercati: inflazione più forte del previsto, dal dot plot due rialzi tassi nel 2023. Ma Powell consiglia lettura cum grano salis
"Non è quello che i mercati si aspettavano. La Fed sta indicando che i tassi dovranno essere alzati più velocemente e più presto, con l'outlook di due rialzi nel 2023. …
La Fed cambia spartito, ecco chi vince e chi perde a Piazza Affari con svolta hawkish. Banche e utility prendono direzioni opposte
La prima parziale svolta hawkish della Federal Reserve si fa sentire solo in parte oggi su Piazza Affari. La Borsa di Milano riesce a tenere a bada le vendite grazie …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1991

    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,066
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    361 Post(s)
    Potenza rep
    12280560
    Scusate interrompo le vostre disquisizioni di alto profilo con una domanda banale.

    Sto valutando dopo 12 anni di trasferire il mio Pip Tax Benefit New su altro Fondo, credo Seconda pensione Amundi.

    Vorrei valutare bene costi e rendimenti ma non mi torna una cosa.

    Dai miei calcoli, oggi incasso dopo 12 anni un rendimento del 25% (29.500 su 23.500versate) che annualizzato viene circa 1,9%. Se guardate il sito covip con i rendimenti medi annui %, il Tax Benefit New a 10 anni ha rendimento medio annuo del 6,22%.

    Sicuramente paragono mele con pere ma qualcuno ha la pazienza di spiegarmi 5 minuti?

    Grazie mille,

  2. #1992

    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    542
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    277 Post(s)
    Potenza rep
    15045479
    Citazione Originariamente Scritto da marble Visualizza Messaggio
    Per come la racconti, io leggo più che altro che la legge lascia una discrezionalità (quel "soltanto se necessaria" non chiarisce quando sia necessaria) , e quindi che una possibilità è diventata una consuetudine.

    Ma al di là di queste differenze tra me e te di visione che forse sono sfumature, non capisco se ci vedi una sorta di disegno criminoso ordito da chi ai danni di chi ...... La vedi così? Hai una spiegazione? Cui prodest?

    Ipotizzo anche: non è che siano i fondi aperti a forzare la legge non chiara perchè hanno una convenienza a non differenziare?
    So d'accordo con te e in più aggiungo una cosa.
    Dal mio punto di vista sono i fondi aperti a discriminare chi vive mediamente meno (gli uomini rispetto le donne).
    Dunque per combattere la discriminazione farei in modo che tutti obbligatoriamente abbiano delle rendite differenziate.

    Oppure che facciano andare in pensione gli uomini prima delle donne (e non il contrario...che non ha proprio senso come è attualmente e come era in passato)

  3. #1993
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    16,260
    Mentioned
    630 Post(s)
    Quoted
    8912 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da marble Visualizza Messaggio
    Per come la racconti, io leggo più che altro che la legge lascia una discrezionalità (quel "soltanto se necessaria" non chiarisce quando sia necessaria) , e quindi che una possibilità è diventata una consuetudine.

    Ma al di là di queste differenze tra me e te di visione che forse sono sfumature, non capisco se ci vedi una sorta di disegno criminoso ordito da chi ai danni di chi ...... La vedi così? Hai una spiegazione? Cui prodest?

    Ipotizzo anche: non è che siano i fondi aperti a forzare la legge non chiara perchè hanno una convenienza a non differenziare?
    Io non racconto, rilevo che nelle forme collettive è vietato usare tariffe differenziate. comma 1

    Sono previste deroghe soltanto se necessarie è giustificate .comma 2

    I dati attuariali che giustificano trattamenti diversificati ai
    sensi del comma 2 devono essere affidabili, pertinenti ed accurati. comma 3

    La Commissione di vigilanza sui fondi pensione (COVIP) esercita
    i suoi poteri ed effettua le attivita' necessarie, al fine di
    garantire l'affidabilita', la pertinenza e l'accuratezza dei dati
    attuariali che giustificano trattamenti diversificati ai sensi del
    comma 2, anche allo scopo di evitare discriminazioni. Essa inoltre
    raccoglie, pubblica e aggiorna i dati relativi all'utilizzo del sesso
    quale fattore attuariale determinante, relazionando almeno
    annualmente al Comitato nazionale di parita' e pari opportunita' nel
    lavoro. Tali attivita' sono svolte con le risorse umane, strumentali
    e finanziarie disponibili a legislazione vigente.)). comma 4

    Questo dice la legge sulle pari opportunita'. Non dice che le forme collettive possono usare a piacimento tariffe differenziate.

    Non sono sfumature secondo i coefficienti evidenziati per Fonte e per Amundi. Non ci vedo nessun disegno criminoso. Cosi stanno le cose e cosi le descrivo. Sul Cui Prodest ci sarebbe tanto da dire e non ci conviene perchè poi dovremmo subire la replica di bastiano e non è il caso.

    Tu non devi ipotizzare niente, o meglio devi prima accettare il fatto che una deroga nei limiti consentiti dei punti 3 e 4 e mai giustificati dai singoli fondi collettivi, sia diventata prassi consolidata. Poi se ti va apriamo una discussione ad hoc
    Ultima modifica di mander; 29-01-21 alle 23:48

  4. #1994
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    16,260
    Mentioned
    630 Post(s)
    Quoted
    8912 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Nuova Leva Visualizza Messaggio
    Scusate interrompo le vostre disquisizioni di alto profilo con una domanda banale.

    Sto valutando dopo 12 anni di trasferire il mio Pip Tax Benefit New su altro Fondo, credo Seconda pensione Amundi.

    Vorrei valutare bene costi e rendimenti ma non mi torna una cosa.

    Dai miei calcoli, oggi incasso dopo 12 anni un rendimento del 25% (29.500 su 23.500versate) che annualizzato viene circa 1,9%. Se guardate il sito covip con i rendimenti medi annui %, il Tax Benefit New a 10 anni ha rendimento medio annuo del 6,22%.

    Sicuramente paragono mele con pere ma qualcuno ha la pazienza di spiegarmi 5 minuti?

    Grazie mille,
    Non c'è partita, rapportando i costi dei 2 fondi. E non c'è partita confrontando 2 comparti aventi un benchmarck simile.

  5. #1995
    L'avatar di marble
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    3,297
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    1265 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Chiedevo una risposta, non un comizio

    Togliendo il superfluo (grazie, vecchio occam)....

    Una possibilità è diventata prassi.

    Non c'è disegno criminoso.

    Grazie.

  6. #1996
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    16,260
    Mentioned
    630 Post(s)
    Quoted
    8912 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da marble Visualizza Messaggio
    Chiedevo una risposta, non un comizio

    Togliendo il superfluo (grazie, vecchio occam)....

    Una possibilità è diventata prassi.

    Non c'è disegno criminoso.

    Grazie.
    Nessun comizio , ho dovuto mostrare i 4 commi dell'art 30 bis, per zittire bastiano .

  7. #1997
    L'avatar di marble
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    3,297
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    1265 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Nuova Leva Visualizza Messaggio
    Scusate interrompo le vostre disquisizioni di alto profilo con una domanda banale.

    Sto valutando dopo 12 anni di trasferire il mio Pip Tax Benefit New su altro Fondo, credo Seconda pensione Amundi.

    Vorrei valutare bene costi e rendimenti ma non mi torna una cosa.

    Dai miei calcoli, oggi incasso dopo 12 anni un rendimento del 25% (29.500 su 23.500versate) che annualizzato viene circa 1,9%. Se guardate il sito covip con i rendimenti medi annui %, il Tax Benefit New a 10 anni ha rendimento medio annuo del 6,22%.

    Sicuramente paragono mele con pere ma qualcuno ha la pazienza di spiegarmi 5 minuti?

    Grazie mille,

    Se ben capisco il problema è che non ti quadra un montante di 29.5k?

    Non so che conti tu abbia fatto, ma provo a ricostruire come è andata ....

    Se hai versato 23,5K in 12 anni in modo costante sono 1950 euro/anno.
    Un redimento del 6% annuo costante porterebbe a circa 35K di montante.




    Leggo qui: <--

    Spese a carico dell'aderente
    Costi sul contributo: ammontare costante pari al 3% di ogni singolo contributo,
    con un massimo in cifra fissa sui versamenti di TFR pregresso

    Commissioni di gestione
    variano dal 1.05% al 2,95% su base annua del patrimonio degli OICR




    Se tolgo il 2% ogni anno di commissione di gestione, mi viene un montante finale di 29,1K



    Ora non so se erano questi i dubbi e quanto i miei conti siano giusti, però quel che è certo è che questi ti tolgono il 3% da ogni versamento e il 2% circa di gestione, mi vien da dire che è quasi una fortuna che resti un rendimento


    Per capire cosa significano i costi, ecco cosa scrive il mio FP nella nota informativa (credo che sia una frase che usano un po' tutti)

    E’ importante prestare attenzione all’indicatore sintetico dei costi che caratterizza ciascun comparto. Un ISC del 2% invece che dell’1% può ridurre il capitale accumulato dopo 35 anni di partecipazione al piano pensionistico di circa il 18% (ad esempio, lo riduce da 100.000 euro a 82.000 euro).
    Ultima modifica di marble; 30-01-21 alle 01:24

  8. #1998
    L'avatar di laradio
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    2,875
    Mentioned
    146 Post(s)
    Quoted
    1825 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da marble Visualizza Messaggio
    Chiedevo una risposta, non un comizio

    Togliendo il superfluo (grazie, vecchio occam)....

    Una possibilità è diventata prassi.

    Non c'è disegno criminoso.

    Grazie.
    Si ,più che comizio, a mio avviso ha scritto la spataffiata inutile in quanto parte dell’art. 30 bis l’avevo postato io , con il copia-incolla , senza cambiare nessun termine per esercitare una diversa interpretazione!

    Per la verità , il @mander, sulla materia dei coeff. unise-x non è sempre confuso allo stesso modo. Due anni fa sullo stesso argomento dei coeff. differenziati /indifferenziati sosteneva la penalizzazione dei FPA rispetto ai FPN (“2 pesi e 2 misure) perché quest’ultimi per le rendite dovevano erogare un esborso maggiore. Difatti egli faceva il conteggio proprio dell’esborso ( sia pur con coefficienti, a mio giudizio , presi in modo errato) con 5 rendite di Amundi unisex contro le 5 rendite Fon.te differenziate . Focalizzava l’attenzione ,appunto, sul maggior esborso di Amundi e quindi la discriminazione nei confronti dei FPA che non potevano fare altrettanto.
    Passati due anni , la confusione è mutata , o meglio ha cambiato cavallo : un cavallo più pietoso naturalmente. Difatti , in questa discussione è la donna l’oggetto della discriminazione fatta dai cattivoni dei fondi collettivi . Quindi non più i FPA che ci smenano dovendo esborsare rendite piu’ onerose !

    State sicuri che passato un po’ di tempo il cavallo verrà cambiato di nuovo e come al solito il catino del barbiere verrà scambiato per l’elmo di Mambrino.


    Citazione Originariamente Scritto da mander;
    …..Trascurando il diverso caricamento 0,9 contro 0,8 se ho 5 montanti pari a 100 cad. di cui 3 maschi e 2 donne,Amundi paga 5 volte una pensione iniziale di 4620,mentre Fonte paga 3 volte 4571 e 2 volte 3939.

    Se il panel della indifferenziata è 60 maschi e 40 femmine,anche i negoziali dovrebbero stare in questo range.

    Non è possibile usare 2 pesi e 2 misure,tanto meno approfittare dell'ombrello dei negoziali per costruire convenzioni a capocchia di cane.
    Qui il link della discussione se qualcuno ha voglia di perdere del tempo di cui qui sopra il post nr.289
    Ultima modifica di laradio; 30-01-21 alle 11:18

  9. #1999

    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    542
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    277 Post(s)
    Potenza rep
    15045479
    Ho paura a chiedere ma ci provo lo stesso.
    Da come ho capito più alto è il coefficiente di trasformazione e più alto è l'importo che si riceve, corretto?
    Esiste una tabella di qualcuno che offra entrambe le ipotesi (differenziata e indifferenziata) valida nelle stesse condizioni e negli stessi anni? Tanto per capirci non di due compagnie diverse e confrontando tabelle di adesso con quelle di 10 anni fa.
    Non mi torna che indifferenziata sia più alta della differenziata (sia dei maschi che delle femmine) ma potrei aver capito male io...

  10. #2000
    L'avatar di cricket72
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    12,401
    Mentioned
    32 Post(s)
    Quoted
    320 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Si continua a questo link Fondi Pensione Vol.12

    Grazie

Accedi