Fondi Pensione Vol.11 - Pagina 192
Nasdaq Next Gen, ecco l’ETF per posizionarsi sulle future Apple e Tesla
L’innovazione tecnologica è un tema dominante e nel 2020 gli investitori hanno fatto man bassa di titoli tech. Le big tech hanno trainato al rialzo il Nasdaq, di gran lunga …
Wall Street e MSCI World corrono a perdifiato, non Piazza Affari. Effetto Draghi finito? Per Credit Suisse l’Italia è al momento ‘ora o mai più’
Nuovi record per Wall Street. La Borsa di New York ha chiuso in bellezza una settimana improntata al rialzo. L’S&P 500 e il Dow Jones hanno raggiunto nuovamente i record …
Posizioni nette corte: Saipem il titolo con più posizioni ribassiste aperte, Maire e Banca Mps nella top 3 dei più shortati
Dall?ultimo aggiornamento disponibile di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Bio-On con 2 posizioni short aperte per una quota pari …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1911

    Data Registrazione
    Feb 2018
    Messaggi
    773
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    502 Post(s)
    Potenza rep
    10962417
    Un paio di domande.

    • Le quote vengono acquistate direttamente con il contributo volontario al FP?


    • Se decido di aderire con una certa % al FP e in più fare dei contributi volontari saturando il max deducibile, la deducibilità per questi ultimi me la ritrovo nel 730 a luglio mentre la parte che prelevano passando per il datore di lavoro ogni mese?


    • I contributi volontari possono, secondo voi, essere visti anche come una liquidità da investire nel FP in caso di crolli del mercato?

  2. #1912
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    15,799
    Mentioned
    617 Post(s)
    Quoted
    8588 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da santabrianza Visualizza Messaggio
    Il primissimo punto da sviluppare sarebbe far funzionare il supporto clienti e l'area riservata, perché basta aprire i commenti di un poat a caso su facebook di fonte che si ha la piú grossa contro-pubblicità immaginabile: gente esaurita dal malfunzionamento, gente che minaccia denunce, gente che dichiara di attendere prestazioni da mesi, gente che denuncia ritardi negli investimenti delle quote e tutti che dicono di non riuscire a contattare il fondo.

    Ora la situazione é anche migliorata ma fino a qualche mese fa era un disastro.

    Una persona, a leggere quei post, si guarda bene dall'aderire.

    Poi la app che non arriva mai (oltre un anno di ritardo - che poi potevano pure risparmiarsela e fare il sito meglio direi), la nuova area riservata presentata come innovativa e al passo coi tempi (per chi non l'ha mai vista si tratta di pagine stile siti web fine anni 90).

    Queste cose fanno la differenza: Allianz insieme ed amundi secondapensione sono gli fpa più consigliati.
    Sul web leggo che nella gran parte dei casi chi chiede consigli viene indirizzato verso questi due, poi la gran parte delle volte opta per amundi.
    Perché? Perché si apre online, si fa tutto online.
    Viviamo in un mondo in cui una procedura se richiede più di 2 minuti é lenta, se devo uscire di casa per fare qualcosa é un disservizio, se ordino un prodotto deve arrivare in 24 ore con consegna gratuita e reso gratis.
    Per dire, se dici di essere al passo coi tempi la gente si aspetta queste cose. Poi vede fonte e ovvio che resta delusa.


    Io penso che prima di ogni cosa la miglior pubblicità sia che la "clientela" consolidata parli in maniera entusiasta do te.
    Io posso parlare in maniera positiva (non entusiasta) della previdenza complementare, non della esperienza con fonte.
    Continuo a consigliarlo per 2 motivi: perché conviene e perché credo che se ti mancano 10 anni ad andare in pensione, é verosimile che nel frattempo migliorino la user experience, perché é davvero impensabile che possano proseguire cosí: sono troppo fuori dal mondo.

    Quanto alla pubblicità, campagne di marketing ecc. Per me é come per immuni: se vuoi che funzioni davvero per tutti devi renderla obbligatoria la previdenza complementare.
    Altrimenti il rischio é che non funzioni proprio per chi ne avrebbe più bisogno: chi é meno informato, meno sul pezzo, meno interessato al mondo del risparmio e dell'investimento.

    Non a caso io sono arrivato al fondo pensione quando son riuscito a mettere assieme 4 spicci di risparmio, prima non sapevo neanche come funzionasse: avevo altri problemi in testa ed altre questioni a cui dedicare il mio tempo libero. Eppure avrei potuto e dovuto aderire 13 anni fa
    Non c'è nessun legame logico funzionale fra la inapacita' del fondo a relazionarsi con gli aderenti e i non aderenti. Il 90 % sono 9 su 10. L'altro esempio sono il milione di edili iscritti al Prevedi. I problemi sono a monte .

    Un ulteriore esempio: la fine che ha fatto la celebrata previdenza cilena ,per anni rappresentata in Italia come esempio e riferimento.

  3. #1913
    L'avatar di marble
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    3,079
    Mentioned
    29 Post(s)
    Quoted
    1114 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Non c'è nessun legame logico funzionale fra la inapacita' del fondo a relazionarsi con gli aderenti e i non aderenti. Il 90 % sono 9 su 10. L'altro esempio sono il milione di edili iscritti al Prevedi. I problemi sono a monte .

    Un ulteriore esempio: la fine che ha fatto la celebrata previdenza cilena ,per anni rappresentata in Italia come esempio e riferimento.
    Beh diciamo che un po' di marketing alle iniziative sindacali e dintorni farebbe bene; purtroppo da questo punto di vista siamo alla preistoria. Siamo ancora fermi ai manifesti attaccati in bacheca e alle riunioni (sempre più rare e semideserte), mentre l'uso dei social è poco incisivo.

    L'ideale sarebbe una APP unificata di servizi al lavoratore per accedere alla propria previdenza integrativa, avere informazioni, prendere l'appuntamento per il 730, erogare corsi di formazione, gestire le pratiche relative alla sanità integrativa, le pratiche inps ....eccetera eccetera . Solo che per farlo dovresti mettere insieme tante parrocchie (la triplice, più i vari sindacati autonomi, i fondi.... e chi più ne ha più ne metta). Oggi invece di avere la persona al centro, è la persona che si deve dividere.

    So che tu vedi per i FP come unica strada l'obbligo di adesione (non serve che tu me lo ripeta ); mi ricordi il vecchio Biscardi quando chiedeva la moviola in campo ..... sembrava impossibile poi alla fine l'hanno messa ..... chissà.

    Temo che l'obbligo senza anche una sana e continuativa informazione, avrebbe come risultato di avere il 90% di aderenti col minimo al comparto conservativo. Non esattamente il risultato che farebbe bene ai lavoratori.

  4. #1914
    L'avatar di marble
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    3,079
    Mentioned
    29 Post(s)
    Quoted
    1114 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Elmar Visualizza Messaggio
    Un paio di domande.

    Sono tre

    • Le quote vengono acquistate direttamente con il contributo volontario al FP?


    La tempistica potrebbe variare a seconda del fondo. Nel mio caso (fonte) se versi entro il 20 del mese l'acquisto è a fine mese, altrimenti va al fine mese successivo.

    • Se decido di aderire con una certa % al FP e in più fare dei contributi volontari saturando il max deducibile, la deducibilità per questi ultimi me la ritrovo nel 730 a luglio mentre la parte che prelevano passando per il datore di lavoro ogni mese?


    Nel 730 i contributi mensili tramite busta paga ci sono già. I contributi volontari aggiunti fra gli oneri deducibili nel quadro E del 730 producono un rimborso irpef.

    • I contributi volontari possono, secondo voi, essere visti anche come una liquidità da investire nel FP in caso di crolli del mercato?


    Di norma si fanno a fine anno per avere meno tempo dal versamento al rimborso irpef; nulla vieta di farli in corso di anno se si vuole sfruttare un po' il timing. A mio parere ove possibile sarebbe meglio aumentare la % e lasciare che le cose vadano da sè (riservandosi un versamento aggiuntivo minimo alla fine solo per saturare il massimo)


    Bye

  5. #1915
    L'avatar di Benjamin_Malaussène
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    2,815
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    2339 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Citazione Originariamente Scritto da marble Visualizza Messaggio
    Beh diciamo che un po' di marketing alle iniziative sindacali e dintorni farebbe bene; purtroppo da questo punto di vista siamo alla preistoria. Siamo ancora fermi ai manifesti attaccati in bacheca e alle riunioni (sempre più rare e semideserte), mentre l'uso dei social è poco incisivo.

    L'ideale sarebbe una APP unificata di servizi al lavoratore per accedere alla propria previdenza integrativa, avere informazioni, prendere l'appuntamento per il 730, erogare corsi di formazione, gestire le pratiche relative alla sanità integrativa, le pratiche inps ....eccetera eccetera . Solo che per farlo dovresti mettere insieme tante parrocchie (la triplice, più i vari sindacati autonomi, i fondi.... e chi più ne ha più ne metta). Oggi invece di avere la persona al centro, è la persona che si deve dividere.

    So che tu vedi per i FP come unica strada l'obbligo di adesione (non serve che tu me lo ripeta ); mi ricordi il vecchio Biscardi quando chiedeva la moviola in campo ..... sembrava impossibile poi alla fine l'hanno messa ..... chissà.

    Temo che l'obbligo senza anche una sana e continuativa informazione, avrebbe come risultato di avere il 90% di aderenti col minimo al comparto conservativo. Non esattamente il risultato che farebbe bene ai lavoratori.
    Ma è ovvio
    Servizio clienti, trasparenza informativa (soprattutto sugli investimenti), facilità di accesso etc sono tutte caratteristiche essenziali per rendere attraente un prodotto.

    Se un fondo è gestito senza queste caratteristiche, è più difficile consigliarlo a colleghi e amici.

  6. #1916
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    15,799
    Mentioned
    617 Post(s)
    Quoted
    8588 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Benjamin_Malaussène Visualizza Messaggio
    Ma è ovvio
    Servizio clienti, trasparenza informativa (soprattutto sugli investimenti), facilità di accesso etc sono tutte caratteristiche essenziali per rendere attraente un prodotto.

    Se un fondo è gestito senza queste caratteristiche, è più difficile consigliarlo a colleghi e amici.
    Ovvio è che chi non aderisce a fondi pensione non sappia manco distinguere fra: il suo fondo negoziale è un qualsiasi fondo pensione aperto.

    Rendere obbligatorio versare il TFR nel fondo pensione sarebbe come versare il contributo obbligatorio all'all'inps.

    Cosa impedisce rendere obbligatorio il transito del TFR dal fondo pensione?
    Cosa ha di diverso il lavoratore italiano dagli altri ?
    Cosa pensa in proposito il sindacato dei lavoratori ormai sostenuto in gran parte dalla trattenuta sui pensionati

  7. #1917
    L'avatar di marble
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    3,079
    Mentioned
    29 Post(s)
    Quoted
    1114 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Ovvio è che chi non aderisce a fondi pensione non sappia manco distinguere fra: il suo fondo negoziale è un qualsiasi fondo pensione aperto.

    Rendere obbligatorio versare il TFR nel fondo pensione sarebbe come versare il contributo obbligatorio all'all'inps.

    Cosa impedisce rendere obbligatorio il transito del TFR dal fondo pensione?
    Cosa ha di diverso il lavoratore italiano dagli altri ?
    Cosa pensa in proposito il sindacato dei lavoratori ormai sostenuto in gran parte dalla trattenuta sui pensionati

    aggiungi anche:
    - cosa pensano le imprese (e le loro associazioni)?


    Quello che chiedi deve passare da una forte comune volontà di sindacati e imprese. A quel punto obbligatorio o non obbligatorio, i numeri saltano fuori. Nel frattempo, si va di passaparola fra colleghi. Di qui le condivisibili constatazioni di @santabrianza e @Benjamin_Malaussène

  8. #1918

    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    1,598
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    914 Post(s)
    Potenza rep
    23696877
    Buongiorno a tutti, ho appena saputo che posso destinare il mio tfr tramite datore di lavoro al fondo Fon.te. volevo chiedervi se è la scelta migliore, ho letto cheil datore di lavoro integra con 1,55%.

    Considerando che ho 2 fondi pensione con versamenti volontari
    Amundi dove verso circa 1k anno
    Axa previdenza attiva 1,2k anno

    Cosa mi conviene fare in questa situazione?

  9. #1919
    L'avatar di laclos01
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    465
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    414 Post(s)
    Potenza rep
    21397492
    Citazione Originariamente Scritto da marble Visualizza Messaggio
    aggiungi anche:
    - cosa pensano le imprese (e le loro associazioni)?


    Quello che chiedi deve passare da una forte comune volontà di sindacati e imprese. A quel punto obbligatorio o non obbligatorio, i numeri saltano fuori. Nel frattempo, si va di passaparola fra colleghi. Di qui le condivisibili constatazioni di @santabrianza e @Benjamin_Malaussène
    non dipenderà mica dal fatto che le imprese sul tfr ci contano eccome come provvista di denaro a costo zero? Quello di cui non mi capacito è invece l'ignoranza tra i dipendenti della pa, quelli che quando citi Rita pensano alla Hayworth salvo fare le facce basite quando scoprono che aderendo si può andare in pensione 5 anni prima

  10. #1920
    L'avatar di Benjamin_Malaussène
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    2,815
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    2339 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Citazione Originariamente Scritto da marble Visualizza Messaggio
    aggiungi anche:
    - cosa pensano le imprese (e le loro associazioni)?


    Quello che chiedi deve passare da una forte comune volontà di sindacati e imprese. A quel punto obbligatorio o non obbligatorio, i numeri saltano fuori. Nel frattempo, si va di passaparola fra colleghi. Di qui le condivisibili constatazioni di @santabrianza e @Benjamin_Malaussène
    Esatto.

    Esistono
    • questioni normative a cui deve rispondere il parlamento (obbligatorietà adesione con tfr o anche mancata rivalutazione tfr lasciato presso inps, magari parallelamente a ricalcolo contributivo, soppressione quota 100 e regali di contributi vari, etc) ed
    • questioni su cui devono invece impegnarsi i singoli fondi pensione: chiarezza informativa, trasparenza nel calcolo dei benchmark, efficienza nella gestione.



    Io del mio FPN, dal punto di vista dei rendimenti, non mi lamento, ma non mi spiego i seguenti punti
    • nessuno in azienda (>5k dipendenti, con tanti sindacalisti sempre pronti a chieder voti, ma totalmente inutili all'atto pratico anche solo a diffondere vantaggi per i colleghi) me ne ha mai parlato, ad eccezione di annoiata impiegata hr all'atto dell'assunzione insieme ad altre tonnellate di adempimenti burocratici: ho scoperto i vantaggi qui sul forum dopo 8 anni dall'ingresso del mondo del lavoro, e quando ho cambiato lavoro ho pagato tasse "risparmiabili"
    • ho una piattaforma web semplice e chiara, ma per aderire, fare versamenti volontari o comunicazioni di qualunque tipo, devo usare procedure lunghe e burocratiizzate, che spesso passano per moduli di carta che devono triangolare tra me, la mia azienda ed il fondo

Accedi