Consigli su fondi Anima e obbli. GS
Ubi Banca rivendica valore autonomia in tempi COVID, Messina (Intesa): ‘Ops più che mai valida, deciderà il mercato’
Nel giorno dell’assemblea annuale degli azionisti – rigorosamente a porte chiuse per l’emergenza COVID – Ubi Banca rivendica la propria solidità anche senza Intesa SanPaolo, e anche in tempi di …
Eurogruppo non supera tabù eurobond, l’Olanda di Hoekstra anche contro MES light. Ma Berlino apre ai Recovery bond
Mentre si parla di un avvicinamento delle posizioni di Francia e Germania sull'opzione dei recovery bond, il tweet del ministro delle finanze olandese Woepke Hoekstra la dice tutta sull'epilogo della …
Bce pronta agli straordinari sui Btp, Goldman vede acquisti monstre fino a 700 miliardi
La Bce mette in campo tutto il suo arsenale per sostenere i paesi più vulnerabili in questa fase, a partire dall’Italia. I dati degli acquisti di marzo, mese durante il …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    323
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    193 Post(s)
    Potenza rep
    1184225

    Consigli su fondi Anima e obbli. GS

    Salve a tutti.
    Torno a chiedervi qualche consiglio su dei fondi Anima stipulati con la banca Mps dove ho ancora in essere Polizze, pir e fondi.
    In questo frangente vorrei chiedervi degli aiuti sulla comprensione di alcuni fondi.
    So già che per aver fatto dei fondi senza sapere come funzionano mi spetta la fustigazione ma vorrei capirci meglio.
    Più che altro proprio perché se sono spazzatura li posso liquidare(ove possibile) dato che sono in guadagno.

    1) anima portfolio globale A, isin: IT0005219446

    Da quanto leggo dal prospetto è un fondo Total return, con la massima possibilità di gestire a loro piacimento, senza un benchmark di riferimento e con possibilità di usare strategie contrarian.
    Non ha costo di sottoscrizione ma costi di uscita.
    Si parte dal 4.25% fino ad arrivare al 0.2125% al 30/03/2022, dopo tale data non c’è costo di uscita.
    Sono entrato nel fondo a gennaio 2017.
    Sono presenti commissioni di collocamento del 4.25% prelevata in una unica soluzione al termine del periodo di collocamento ed ammortizzata nei successivi 5 anni
    La commisione di gestione è a crescere nel passare degli anni e passa dallo 0.25% al primo anno, 0.40%-0.55%-070%-0.85%(al quinto anno) e poi si stabilizza all’ 1.50% dopo il quinto anno.
    Il prospetto da come spese correnti nel 2019 l’1.95%.
    Investiti 10k attualmente 10357(+3.57%lordi)

    2) anima evoluzione 2020 I, isin: IT0005070062

    E’ un fondo flessibile con durata fino al 29/05/2020(inzio investimento 27/03/2015), con l’aumento della parte azionaria compreso fra il 30% ed il 50%
    Non c’è benchmark di riferimento.
    Spese sottoscrizione non previste. Spese di rimborso a calare nel tempo, si parte dal 4.25% allo 0.85% fino al 25/03/2020, dopo tale data non sono previste spese di rimborso.
    Spese correnti annue 2.05%. Sono presenti commissioni di collocamento del 4.25% prelevata in una unica soluzione al termine del periodo di collocamento ed ammortizzata nei successivi 5 anni.
    Non c’è garanzia del capitale.
    Investiti 9k attualmente 9350(+3.90%lordi)

    3) Anima traguardo globale 2021 A, isin: IT0005004772

    E’ un fondo obbligazionario misto con durata fino al 30/09/2021. Inizio investimento nel 2014
    Spese sottoscrizione non previste. Spese di rimborso a calare nel tempo, si parte dal 3.4% allo 0.69% fino al 26/06/2019, dopo tale data non sono previste spese di rimborso.
    Sono presenti commissioni di collocamento del 3.4% prelevata in una unica soluzione al termine del periodo di collocamento ed ammortizzata nei successivi 5 anni.
    Spese correnti 0.66%
    Non c’è garanzia del capitale.
    Investiti 4k attualmente 3999(-0.02%lordi)

    4) Anima orizzonte benessere 2023 S isin: IE00BDGT6K32

    Qui non riesco proprio a trovare il fascicolo informativo(nemmeno su animafunds).
    Sull’home banking non mi fa vedere l’isin ma il fondo dovrebbe essere questo(classe silver)
    Il fondo stacca 4 dividendi nelle date di pagamento(senza prospetto non vedo qual è) e cerca di ottenere una rivalutazione del capitale a scadenza. I dividendi possono essere pagati dal capitale del comparto(quindi il capitale può subire una diminuzione)
    Spese sottoscrizione ECVD fino al 3.75%, ovvero più tempo rimango e meno pago per uscire.
    Meno di 4 anni pago 1.5%, più di 4 ma meno di 5 pago 0.75%, dopo la data di scadenza non ho costi di uscita.
    Spese correnti 1.43% annuo.
    Scadenza 25/07/2023
    Investiti 10k attualmente 10547(+5.48%lordi). Nel 2019 mi ha dato una cedola di 85.40€ netti

    5) Anima orizzonte sostenibile 2023 S isin: IE00BF2VFV13

    Qui non riesco proprio a trovare il fascicolo informativo(nemmeno su animafunds).
    Sull’home banking non mi fa vedere l’isin ma il fondo dovrebbe essere questo(classe silver).
    Il fondo stacca 4 dividendi nelle date di pagamento(senza prospetto non vedo qual è) e cerca di ottenere una rivalutazione del capitale a scadenza. I dividendi possono essere pagati dal capitale del comparto(quindi il capitale può subire una diminuzione)
    Spese sottoscrizione ECVD fino al 3.75%, ovvero più tempo rimango e meno pago per uscire.
    Meno di 4 anni pago 1.5%, più di 4 ma meno di 5 pago 0.75%, dopo la data di scadenza non ho costi di uscita.
    Spese correnti 1.54% annuo.
    Scadenza 9/05/2023
    Investiti 10k attualmente 9705(-2.95%lordi). Nel 2019 mi ha dato una cedola di 85.40€ netti

    6) Obbligazione Goldman Sachs, isin: XS1610698844

    E’ un’obbligazione con tasso variabile nel tempo. I primi due anni(fino a giugno 2020) paga una cedola fissa al 2%.Poi fino a giugno 2022 scatta il tasso variabile pari al Tasso Euribor a tre mesi per i depositi in euro. Dopo il 2022 e fino a scadenza(2028) il tasso ha un minimo del Tasso Euribor a tre mesi fino al massimo del 2.85%
    Gli interessi vengono pagati in 4 tranche annue.(nel 2019 4 cedole da 54,21€)
    Investiti 15k attualmente 14278(-5.09%).

    L’obbligazione e l’orizzonte sostenibile li ho fatti insieme a seguito di una scadenza di un precedente prodotto.
    Chiesi qualche prodotto a rendimento(come tutti) e che non era un problema tenerli a lungo termine.
    In questo caso mi venne proposto questi due strumenti perché attualmente non c’era un granchè sul mercato e la situazione economica politica era un po’ instabile.
    I due prodotti erano da tenere un paio di anni, davano una cedola e poi si vedrà.
    Il tutto fatto nello stesso giorno.
    Arrivo in filiale, arrivati i soldi, arrivato io, proposto, accetto e firmato.
    So dell’errore madornale, ma tutto fa esperienza.

    Quindi facendo un’analisi dei singoli prodotti(non sono il generale del mio portafoglio) direi che:
    Il fondo 2, dopo marzo 2020 lo posso liquidare(+3.90% lordo in 5 anni…..)
    Il fondo 3 è già liquidabile senza penali, a vederlo così non credo abbia grandi margini di profitto
    Il fondo 1-4-5 sono dentro ancora con le penali, anche se il fondo non fosse un granchè dubito mi convenga smobilizzare…
    L’obbligazione mi sa proprio che l’ho in tasca, finite le cedole fisse al 2% il tasso euribor a 3 mesi è negativo….Ma dato il valore molto più basso di acquisto non mi può convenire venderlo…..

    Cerco di allegare i prospetti o i KIID per aiutare un miglior confronto.
    Vi ringrazio di ogni possibile aiuto, spiegazione.
    File Allegati File Allegati

  2. #2

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    323
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    193 Post(s)
    Potenza rep
    1184225
    Metto anche l'ultimo KIID dei fondi in oggetto.
    File Allegati File Allegati

  3. #3

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    823
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    628 Post(s)
    Potenza rep
    16183999
    Ti devi trovare dei prodotti a bassi costi (ad esempio degli etf) che abbiano lo stesso benchmark/categoria.
    Paragona i rendimenti passati considerando anche i costi e valuta.
    Con tali fondi capita spesso che i costi d'uscita calano ma non significa forzatamente che li eviti se aspetti il periodo di detenzione suggerito.
    Ad esempio se esci durante il 1° anno paghi il 3.75%, il 2° il 3%, il 3° il 2.25%, il 4° l'1.5%, il 5° lo 0.75, dopo il 5° nulla: te pensi che ti convenga non vendere prima della fine del 5°, in realtà potrebbe essere (deve guardarti i fogli informativi) che lo 0.75% te lo aggiungano ai costi di gestione annui propriamente detti...non so se sono stato chiaro...

  4. #4

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    323
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    193 Post(s)
    Potenza rep
    1184225
    Citazione Originariamente Scritto da re-rosso Visualizza Messaggio
    Ti devi trovare dei prodotti a bassi costi (ad esempio degli etf) che abbiano lo stesso benchmark/categoria.
    Paragona i rendimenti passati considerando anche i costi e valuta.
    Con tali fondi capita spesso che i costi d'uscita calano ma non significa forzatamente che li eviti se aspetti il periodo di detenzione suggerito.
    Ad esempio se esci durante il 1° anno paghi il 3.75%, il 2° il 3%, il 3° il 2.25%, il 4° l'1.5%, il 5° lo 0.75, dopo il 5° nulla: te pensi che ti convenga non vendere prima della fine del 5°, in realtà potrebbe essere (deve guardarti i fogli informativi) che lo 0.75% te lo aggiungano ai costi di gestione annui propriamente detti...non so se sono stato chiaro...
    Una buona parte non li posso confrontare in quanto non hanno un benchmark di riferimento.
    Per quanto ho capito dai prospetti la quota di gestione annua non aumenta con l'aumentare del periodo di investimento

  5. #5

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    323
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    193 Post(s)
    Potenza rep
    1184225
    Per il fondo 2 dato l'alto costo di gestione 2.05% direi che arrivati a fine ciclo(dopo il 25/03) se non fosse andato in perdita(causa effetti coronavirus) posso tranquillamente liquidarlo(fra l'altro ha fatto tutto il suo normale corso).
    Il fondo 3 è un fondo obbligazionario(credo di titoli IG), il costo annuo non molto(0.66%), credo che posso servire a tenere bassa la volatilità in caso di storni di mercato, forse non è così male.
    L'unica cosa è normale che in questi anni in cui è salito anche l'obbligazionario il fondo non abbia guadagnato nulla?

    L'obbligazione in due anni mi paghera 433€ di cedole nette, quindi possono venderla in perdita(nel caso) anche un valore di 433€ minore.
    Il tasso variabile difficilmente mi pagherà mai qualche cedola....

  6. #6
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    1,089
    Mentioned
    55 Post(s)
    Quoted
    957 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da dragonfalcon Visualizza Messaggio
    Salve a tutti.
    Torno a chiedervi qualche consiglio su dei fondi Anima stipulati con la banca Mps dove ho ancora in essere Polizze, pir e fondi.
    In questo frangente vorrei chiedervi degli aiuti sulla comprensione di alcuni fondi.
    So già che per aver fatto dei fondi senza sapere come funzionano mi spetta la fustigazione ma vorrei capirci meglio.
    Più che altro proprio perché se sono spazzatura li posso liquidare(ove possibile) dato che sono in guadagno.

    1) anima portfolio globale A, isin: IT0005219446

    Da quanto leggo dal prospetto è un fondo Total return, con la massima possibilità di gestire a loro piacimento, senza un benchmark di riferimento e con possibilità di usare strategie contrarian.
    Non ha costo di sottoscrizione ma costi di uscita.
    Si parte dal 4.25% fino ad arrivare al 0.2125% al 30/03/2022, dopo tale data non c’è costo di uscita.
    Sono entrato nel fondo a gennaio 2017.
    Sono presenti commissioni di collocamento del 4.25% prelevata in una unica soluzione al termine del periodo di collocamento ed ammortizzata nei successivi 5 anni
    La commisione di gestione è a crescere nel passare degli anni e passa dallo 0.25% al primo anno, 0.40%-0.55%-070%-0.85%(al quinto anno) e poi si stabilizza all’ 1.50% dopo il quinto anno.
    Il prospetto da come spese correnti nel 2019 l’1.95%.
    Investiti 10k attualmente 10357(+3.57%lordi)
    Fondo bilanciato flessibile (quindi ampissima capacità discrezionale data al gestore).
    Può investire massimo il 60% in azionario, il resto in obbligazionario.

    Paga 4,25% di collocamento (poi rateizzato nel capitale fino alla 'scadenza') cui si aggiunge il 1,95% l'anno di spese correnti (fonte KID).
    Come se non bastasse è un fondo-di-fondi, composto di altri fondi di Anima e di altre case... quindi anche lì vai a ripagare i costi di questi fondi sotto, che di solito sono in classe istituzionale ed un pò più economici (sennò è la fine), per capire Anima America classe Y ha altri 0,98% l'anno di costi di gestione.
    E' un ottimo affare, per chi lo produce e vende.
    2) anima evoluzione 2020 I, isin: IT0005070062

    E’ un fondo flessibile con durata fino al 29/05/2020(inzio investimento 27/03/2015), con l’aumento della parte azionaria compreso fra il 30% ed il 50%
    Non c’è benchmark di riferimento.
    Spese sottoscrizione non previste. Spese di rimborso a calare nel tempo, si parte dal 4.25% allo 0.85% fino al 25/03/2020, dopo tale data non sono previste spese di rimborso.
    Spese correnti annue 2.05%. Sono presenti commissioni di collocamento del 4.25% prelevata in una unica soluzione al termine del periodo di collocamento ed ammortizzata nei successivi 5 anni.
    Non c’è garanzia del capitale.
    Investiti 9k attualmente 9350(+3.90%lordi)
    Stesso discorso del precedente: fondo di fondi con mezzo catalogo Anima 'in pancia', 4,25% pagate al collocamento ammortizzate con tunnel, 1,92% di costi di gestione, costi dei titoli in pancia. Bilanciato, con strategia ad evoluzione (aumenta gradualmente l'esposizione all'azionario).
    3) Anima traguardo globale 2021 A, isin: IT0005004772

    E’ un fondo obbligazionario misto con durata fino al 30/09/2021. Inizio investimento nel 2014
    Spese sottoscrizione non previste. Spese di rimborso a calare nel tempo, si parte dal 3.4% allo 0.69% fino al 26/06/2019, dopo tale data non sono previste spese di rimborso.
    Sono presenti commissioni di collocamento del 3.4% prelevata in una unica soluzione al termine del periodo di collocamento ed ammortizzata nei successivi 5 anni.
    Spese correnti 0.66%
    Non c’è garanzia del capitale.
    Investiti 4k attualmente 3999(-0.02%lordi)
    Fondo con medesimo meccanismo a 'tunnel' (collocamento rateizzato + gestione), ma a differenza del precedente investe quasi solo in obbligazionario, ovvero titoli di stato (molti italiani) e obbligazioni emesse da banche. Ci sono anche dei fondi Anima (al solito) dentro la scatolina cinese, ma solo un 15%.
    4) Anima orizzonte benessere 2023 S isin: IE00BDGT6K32

    Qui non riesco proprio a trovare il fascicolo informativo(nemmeno su animafunds).
    Sull’home banking non mi fa vedere l’isin ma il fondo dovrebbe essere questo(classe silver)
    Il fondo stacca 4 dividendi nelle date di pagamento(senza prospetto non vedo qual è) e cerca di ottenere una rivalutazione del capitale a scadenza. I dividendi possono essere pagati dal capitale del comparto(quindi il capitale può subire una diminuzione)
    Spese sottoscrizione ECVD fino al 3.75%, ovvero più tempo rimango e meno pago per uscire.
    Meno di 4 anni pago 1.5%, più di 4 ma meno di 5 pago 0.75%, dopo la data di scadenza non ho costi di uscita.
    Spese correnti 1.43% annuo.
    Scadenza 25/07/2023
    Investiti 10k attualmente 10547(+5.48%lordi). Nel 2019 mi ha dato una cedola di 85.40€ netti

    5) Anima orizzonte sostenibile 2023 S isin: IE00BF2VFV13

    Qui non riesco proprio a trovare il fascicolo informativo(nemmeno su animafunds).
    Sull’home banking non mi fa vedere l’isin ma il fondo dovrebbe essere questo(classe silver).
    Il fondo stacca 4 dividendi nelle date di pagamento(senza prospetto non vedo qual è) e cerca di ottenere una rivalutazione del capitale a scadenza. I dividendi possono essere pagati dal capitale del comparto(quindi il capitale può subire una diminuzione)
    Spese sottoscrizione ECVD fino al 3.75%, ovvero più tempo rimango e meno pago per uscire.
    Meno di 4 anni pago 1.5%, più di 4 ma meno di 5 pago 0.75%, dopo la data di scadenza non ho costi di uscita.
    Spese correnti 1.54% annuo.
    Scadenza 9/05/2023
    Investiti 10k attualmente 9705(-2.95%lordi). Nel 2019 mi ha dato una cedola di 85.40€ netti
    Anche questi mi sembrano la stessa cosa.

    Personalmente non riesco ad individuare, solo da questi prodotti, una strategia chiara d'investimento (che però il tuo consulente avrebbe dovuto condividere con te), sembrano prodotti che 'escono' in certi periodi e vengono solo 'distribuiti'.
    Per fortuna che il boom dei mercati del 2019 li porta in alcuni casi sopra la pari.
    Tieni conto che se esci la quota di commissione di collocamento (che possiamo considerare già pagata, anche se invisibile) te la addebitano, oltre alle tasse sul gain... questo potrebbe anche trasformare un apparente posizione di guadagno in perdita: fatti fare bene i conti.


    6) Obbligazione Goldman Sachs, isin: XS1610698844

    E’ un’obbligazione con tasso variabile nel tempo. I primi due anni(fino a giugno 2020) paga una cedola fissa al 2%.Poi fino a giugno 2022 scatta il tasso variabile pari al Tasso Euribor a tre mesi per i depositi in euro. Dopo il 2022 e fino a scadenza(2028) il tasso ha un minimo del Tasso Euribor a tre mesi fino al massimo del 2.85%
    Gli interessi vengono pagati in 4 tranche annue.(nel 2019 4 cedole da 54,21€)
    Investiti 15k attualmente 14278(-5.09%).
    Perdere il 5% su un'obbligazione con gli attuali tassi negativi mi sembra un delitto. Fossero soldi miei la porterei a scadenza, addirittura io personalmente un pò di liquidità dei fondi che non mi 'piacciono' la userei per mediare il prezzo (ma giusto per non vedere -5, perché il rendimento è davvero bassissimo, si trovano conti deposito a meglio).
    Il problema è che sei inchiodato fino al 2028 (8 anni!) al tasso euribor tre mesi (quindi a zero interesse)... non è un ottimo affare, diciamocelo.
    L’obbligazione e l’orizzonte sostenibile li ho fatti insieme a seguito di una scadenza di un precedente prodotto.
    Chiesi qualche prodotto a rendimento(come tutti) e che non era un problema tenerli a lungo termine.
    In questo caso mi venne proposto questi due strumenti perché attualmente non c’era un granchè sul mercato e la situazione economica politica era un po’ instabile.
    I due prodotti erano da tenere un paio di anni, davano una cedola e poi si vedrà.
    Il tutto fatto nello stesso giorno.
    Arrivo in filiale, arrivati i soldi, arrivato io, proposto, accetto e firmato.
    So dell’errore madornale, ma tutto fa esperienza.

    Quindi facendo un’analisi dei singoli prodotti(non sono il generale del mio portafoglio) direi che:
    Il fondo 2, dopo marzo 2020 lo posso liquidare(+3.90% lordo in 5 anni…..)
    Il fondo 3 è già liquidabile senza penali, a vederlo così non credo abbia grandi margini di profitto
    Il fondo 1-4-5 sono dentro ancora con le penali, anche se il fondo non fosse un granchè dubito mi convenga smobilizzare…
    L’obbligazione mi sa proprio che l’ho in tasca, finite le cedole fisse al 2% il tasso euribor a 3 mesi è negativo….Ma dato il valore molto più basso di acquisto non mi può convenire venderlo…..

    Cerco di allegare i prospetti o i KIID per aiutare un miglior confronto.
    Vi ringrazio di ogni possibile aiuto, spiegazione.
    Non sarà difficile (IMHO), sostituendoli, trovare strumenti più efficienti, anche tra titoli di stato, azioni, etf, obbligazioni, conti di deposito e quant'altro.
    In bocca al lupo!

  7. #7

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    323
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    193 Post(s)
    Potenza rep
    1184225
    Citazione Originariamente Scritto da bow Visualizza Messaggio
    Fondo bilanciato flessibile (quindi ampissima capacità discrezionale data al gestore).
    Può investire massimo il 60% in azionario, il resto in obbligazionario.

    Paga 4,25% di collocamento (poi rateizzato nel capitale fino alla 'scadenza') cui si aggiunge il 1,95% l'anno di spese correnti (fonte KID).
    Come se non bastasse è un fondo-di-fondi, composto di altri fondi di Anima e di altre case... quindi anche lì vai a ripagare i costi di questi fondi sotto, che di solito sono in classe istituzionale ed un pò più economici (sennò è la fine), per capire Anima America classe Y ha altri 0,98% l'anno di costi di gestione.
    E' un ottimo affare, per chi lo produce e vende.


    Stesso discorso del precedente: fondo di fondi con mezzo catalogo Anima 'in pancia', 4,25% pagate al collocamento ammortizzate con tunnel, 1,92% di costi di gestione, costi dei titoli in pancia. Bilanciato, con strategia ad evoluzione (aumenta gradualmente l'esposizione all'azionario).


    Fondo con medesimo meccanismo a 'tunnel' (collocamento rateizzato + gestione), ma a differenza del precedente investe quasi solo in obbligazionario, ovvero titoli di stato (molti italiani) e obbligazioni emesse da banche. Ci sono anche dei fondi Anima (al solito) dentro la scatolina cinese, ma solo un 15%.


    Anche questi mi sembrano la stessa cosa.

    Personalmente non riesco ad individuare, solo da questi prodotti, una strategia chiara d'investimento (che però il tuo consulente avrebbe dovuto condividere con te), sembrano prodotti che 'escono' in certi periodi e vengono solo 'distribuiti'.
    Per fortuna che il boom dei mercati del 2019 li porta in alcuni casi sopra la pari.
    Tieni conto che se esci la quota di commissione di collocamento (che possiamo considerare già pagata, anche se invisibile) te la addebitano, oltre alle tasse sul gain... questo potrebbe anche trasformare un apparente posizione di guadagno in perdita: fatti fare bene i conti.




    Perdere il 5% su un'obbligazione con gli attuali tassi negativi mi sembra un delitto. Fossero soldi miei la porterei a scadenza, addirittura io personalmente un pò di liquidità dei fondi che non mi 'piacciono' la userei per mediare il prezzo (ma giusto per non vedere -5, perché il rendimento è davvero bassissimo, si trovano conti deposito a meglio).
    Il problema è che sei inchiodato fino al 2028 (8 anni!) al tasso euribor tre mesi (quindi a zero interesse)... non è un ottimo affare, diciamocelo.


    Non sarà difficile (IMHO), sostituendoli, trovare strumenti più efficienti, anche tra titoli di stato, azioni, etf, obbligazioni, conti di deposito e quant'altro.
    In bocca al lupo!
    Ciao Bow e grazie mille.

    Una prima domanda.
    Come hai fatto a capire che erano fondi di fondi? Ho cercato di leggere i prospetti ed i KIID, ma oltre ai costi di entrata/uscite gestione non sono riuscito a capire che in realtà erano fondi di fondi.
    Per me erano fondi che investivano in obbligazioni o azionario(diversificato, con esposizione flessibile ma con un paniere di azioni, obbligazioni e derivati).
    Cosa devo controllare per non cascare nuovamente in un fondo di fondi?
    Per quel poco che ho appreso, ho capito che come strumenti finanziari c’è pressochè sempre da evitare i fondi di fondi, entrate a tunnel e se possibile anche i flessibili(che è diverso da bilanciato, correggetemi se sbaglio).
    Nel riepilogare nel fondo di fondi, il fondo interno prima paga la spesa di gestione interna, poi se avanza qualcosa va nel risultato del fondo che lo contiene a cui va sottratta la spese di gestione, motivo per cui i rendimenti dei fondi di fondi vengono totalmente risucchiati dalle commissioni.

    Altro quesito, perché il l’ingresso a tunnel dici viene rateizzato nel tempo?
    Perché non è che uscendo dopo il periodo previsto non lo pago….
    Lo pago ma in percentuale ogni anno?

    Il fondo 3 (Anima traguardo globale 2021) è in perdita non perché i titoli obbligazionari in pancia non abbiano dato rendimenti in questi anni ma perché dato i rendimenti più bassi rispetto all’azionario tutto il guadagno viene azzerato dalle commissioni + collocamento rateizzato…

    Nel caso volessi uscire da un fondo in cui sono ancora (vincolato) per capire il costo di uscita(oltre al 26% sul gain) la penale di uscita la devo calcolare sull’importo investito o sull’attuale valore?
    Così da poter calcolare meglio la possibile perdita in caso di uscita anticipata…

    Per quanto riguarda l’obbligazione non riesco a capire come faccia ad essere in perdita costante dal momento stesso dell’acquisto.
    Ancor di più non capisco come potesse essere in investimento per un paio d’anni per vedere cosa si smuoveva in giro(a meno che non pensassero che le cedole dei primi due anni fossero sufficienti per compensare eventuali perdite di valore).
    Per quanto riguarda la detenzione, essendo un’obbligazione decisamente può convenirmi tenerla fino a scadenza anche se cedole 0 per 8 anni…..(se l’euribor a 3 mesi è negativo non perde valore giusto?)
    Valuto la possibilità di mediare il prezzo prendendolo sotto la pari...Nel caso era da fare quando fino a non molto tempo fa perdeva oltre il 10%...

  8. #8

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    323
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    193 Post(s)
    Potenza rep
    1184225
    Per quanto riguarda la strategia di investimento credo non ci sia mai stata.
    E’ sempre stato più o meno: Ho x € sul conto che posso tenere fermi anche 10 anni.
    Si investivano ed a loro chiamata(scadenza) venivano subito reinvestiti in altro prodotto.

    Per quanto riguarda il portafoglio in questa banca oltre a fondi già citati ed all’obbligazione ho:
    Anima Geo America classe A, isin : IT0001095428 (costi ingresso 5%, gestione annua 2.47%)
    Anima Selezione Europa classe A, isin IT0001095469 (costi ingresso 5%, gestione annua 2.47%)

    Per questi due però voglio fare un 3d dedicato perché ho bisogno di aiuto sulla pianificazione finanziaria e comportamentale.

    Poi ho 3 polizze:
    Axa Mps Target Europa vp19 con un costo di entrata di 8.8%
    Axa Mps focus Globale vp 20 con un costo di entrata di 8.8%
    Axa Mps Perfomance Italia e Spagna con un costo di entrata di 8%

    Tutte e tre hanno delle cedole a seconda di determinati step, a scadenza(aprile 2021) possono staccare un bonus se hanno raggiunto determinati parametri.
    Volevano farmele vendere l’anno scorso, ho rifiutato una volta riletti i prospetti, dato il mega costo di entrata ormai arrivo a scadenza e mi gioco il possibile bonus.
    Attualmente tutti e tre sopra la pari(di poco).
    Di queste quello che ancor più non sapevo è che non fossero a capitale garantito(per me il montante era perlomeno garantito)
    Una unit-index Mps Mosaico Evolution a vita intera(dopo il quinto anno non ho costi di uscita)
    L’importo è diviso al 50% sulla parte Euro Credit e la metà Secure 2.0
    Caricamento iniziale dell’1.5%, ter annuo 2.13%
    Concludiamo con un Pir: unit Multifondo Italia Axa Mps Financial
    L’importo è diviso a metà fra Pir Bilanciato Italia e Pir Azionario Italia
    Commissione di ingresso del 4%

    Questo è il portafoglio complessivo presso quella banca(non è il totale del patrimonio).
    Sinceramente non so quanto sia studiata come strategia…..
    File Allegati File Allegati
    Ultima modifica di dragonfalcon; 25-02-20 alle 17:05

  9. #9
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    1,089
    Mentioned
    55 Post(s)
    Quoted
    957 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da dragonfalcon Visualizza Messaggio
    Ciao Bow e grazie mille.

    Una prima domanda.
    Come hai fatto a capire che erano fondi di fondi? Ho cercato di leggere i prospetti ed i KIID, ma oltre ai costi di entrata/uscite gestione non sono riuscito a capire che in realtà erano fondi di fondi.
    Morningstar --> documenti (in basso a sx) --> rendiconto semestrale

    Se lo trovi su MS, la consob li obbliga a pubblicarlo, ma spesso è ben nascosto.

    Nel rendiconto semestrale c'è il portafoglio in cui investono alla data di relazione: se dentro ci trovi tutto il catalogo fondi di Anima sono fondi di fondi, se ci sono singole azioni e titoli di stato o obbligazioni no...

    Per quel poco che ho appreso, ho capito che come strumenti finanziari c’è pressochè sempre da evitare i fondi di fondi, entrate a tunnel e se possibile anche i flessibili(che è diverso da bilanciato, correggetemi se sbaglio).
    Secondo me sì, è un tris che piace molto alle banche:
    - fondo di fondi: aumenti i costi e 'fai lavorare' tutte le varie controparti commerciali
    - flessibili: giustifichi costi maggiori per gestione attiva ed hai mano libera di gestione tra cui ricorrere a fondi di fondi
    - entrate a tunnel: a cosa servono se non nascondere i costi? Qualcuno me lo spieghi

    Nel riepilogare nel fondo di fondi, il fondo interno prima paga la spesa di gestione interna, poi se avanza qualcosa va nel risultato del fondo che lo contiene a cui va sottratta la spese di gestione, motivo per cui i rendimenti dei fondi di fondi vengono totalmente risucchiati dalle commissioni.
    Nel fondo di fondi il fondo 'wrapper' investe in prodotti (come altri fondi) che hanno a loro volta dei costi di gestione.

    Per carità, ci sono anche fondi di ETF o ETF di ETF (l'equivalente fondo di fondi per l'ETF), però dati i costi ordini di grandezza inferiori è qualcosa di più efficiente (salvo dire: perché devo pagare un fondo attivo che poi mi investe in ETF? A sto punto mi compro l'ETF!).

    Altro quesito, perché il l’ingresso a tunnel dici viene rateizzato nel tempo?
    Perché non è che uscendo dopo il periodo previsto non lo pago….
    Lo pago ma in percentuale ogni anno?
    Ci sono molte strutture di tunnel.
    Queste, se non erro, tolgono per dire per 360 settimane 1/360esimo del costo d'entrata (pagato al collocatore appena finito il collocamento) ogni settimana.
    Il fondo 3 (Anima traguardo globale 2021) è in perdita non perché i titoli obbligazionari in pancia non abbiano dato rendimenti in questi anni ma perché dato i rendimenti più bassi rispetto all’azionario tutto il guadagno viene azzerato dalle commissioni + collocamento rateizzato…
    A bassa redditività i costi pesano come macigni...
    Nel caso volessi uscire da un fondo in cui sono ancora (vincolato) per capire il costo di uscita(oltre al 26% sul gain) la penale di uscita la devo calcolare sull’importo investito o sull’attuale valore?
    Non lo so, dovrebbe essere specificato nel prospetto (buona fortuna nella ricerca).
    A livello di logica direi che rateizzano l'importo pagato a chi ha collocato (banca) quindi sul controvalore al momento del pagamento della commissione... ma potrebbe non essere così, dipende dal singolo fondo.

    Per quanto riguarda l’obbligazione non riesco a capire come faccia ad essere in perdita costante dal momento stesso dell’acquisto.
    Sottoscritta al collocamento sconta una commissione di collocamento. Per dire se questa è del 3% 'parte' da 97 (ma poi dopo 10 anni rimborsa 100, quindi si recupererebbe).

    Poi questa dopo 2 anni azzera gli interessi... tu presteresti soldi a Goldman Sachs per 8 anni (che è TANTO) senza avere nulla in cambio? Perché se il prezzo fosse 100 l'acquirente farebbe quello...

    Ancor di più non capisco come potesse essere in investimento per un paio d’anni per vedere cosa si smuoveva in giro(a meno che non pensassero che le cedole dei primi due anni fossero sufficienti per compensare eventuali perdite di valore).
    Per quanto riguarda la detenzione, essendo un’obbligazione decisamente può convenirmi tenerla fino a scadenza anche se cedole 0 per 8 anni…..(se l’euribor a 3 mesi è negativo non perde valore giusto?)
    Valuto la possibilità di mediare il prezzo prendendolo sotto la pari...Nel caso era da fare quando fino a non molto tempo fa perdeva oltre il 10%...
    Più sei lontano dalla scadenza e la cedola (variabile.. al momento zero) è bassa, più la duration è elevata ed in caso di rialzo sui tassi questa piomba giù di controvalore.
    Quindi se si alzassero davvero i tassi andrebbe a -10 e più. Considera la differenza tra il valore e 100 il tuo rendimento nell'orizzonte temporale residuo... ti sconsiglio di comprare finché questo rendimento è per te insoddisfacente (se vuoi portare a scadenza).

  10. #10
    L'avatar di Metallica79
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    2,850
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    960 Post(s)
    Potenza rep
    27055365
    @dragonfalcon,
    letto la discussione, non sto a usare il tasto rispondi citando, rispondo ai tuoi post contrassegnati dai numeri e seguo il tuo ordine
    Risposta post numero 1:
    1)IT0005219446: leggendo la documentazione che hai postato, non è vero che non ci sono costi di sottoscrizione ma se leggi bene sono previsti dei diritti fissi per ogni operazione di sottoscrizione (in questo fondo pari a 8 €); Quindi qualcosa come costo di sottoscrizione lo sostieni.
    2) IT0005070062: Non c’è garanzia del capitale…perché negli altri fondi? Anche gli altri fondi sono quotati sul mercato e neanche gli altri hanno la garanzia del capitale. Perché su questo fondo questa sottolineatura? Anche qui c’è il discorso sopra detto dei diritti fissi, come per tutti gli altri fondi comuni.
    3) –
    4) IE00BDGT6K32. Al di là dei costi (per tutti i fondi che hai costi altissimi) e del misero dividendo, che altro aggiungere? Mi pare sufficiente.
    5) IE00BF2VFV13 Idem come sopra
    6) L’obbligazione mi sembra la meno peggio di tutto quello che hai, ed è tutto dire.
    Ammesso l’errore di accettare e firmare il tutto, in generale i fondi hanno costi di gestione altissimi, mi sembra che chi te li ha proposti ti abbia fatto un elenco e basta, su questo post 5 fondi sono troppi, avere 5 fondi paghi fior fiore di commissioni per cosa? Per regalarli a loro, ma a te nessuno regala nulla.
    In fondo al post 1 te scrivi che vuoi liquidare il fondo 2 e 3 mentre vorresti tenere i fondi 1-4-5…hai chiesto un’opinione e io te la do: io liquiderei tutto! Sei preoccupato dell’obbligazione ma rispetto ai fondi è la migliore, secondo me.
    Risposta post numero 4:
    Non hanno benchmark perché appunto altrimenti sarebbero confrontabili con altri strumenti più efficienti e migliori o perché di recente istituzione. Per potere fare un confronto dovresti verificare in cosa investono questi tuoi fondi, se vedi morningstar forse riesci a vedere quali sono i primi 10 strumenti nei quali investono questi fondi.
    Risposta post numero 5:
    La questione secondo me è che:
    sei preoccupato dell’obbligazione quando invece i veri problemi sono avere troppi fondi (fino al post 5 sono 5 fondi ma poi aumentano), che ti succhiano commissioni di tutti i tipi e basta. Oltre al fatto che le commissioni di gestione ti riducono i rendimenti del fondo (se ci sono).

    Risposta post numero 7:

    “Nel caso volessi uscire da un fondo in cui sono ancora (vincolato) per capire il costo di uscita(oltre al 26% sul gain) la penale di uscita la devo calcolare sull’importo investito o sull’attuale valore?
    Così da poter calcolare meglio la possibile perdita in caso di uscita anticipata…”

    Allora dei vedere la % di penale che trovi nei documenti che hai allegato e lo moltiplichi per il valore ad oggi del fondo. Oltre a questi documenti devi andare a vedere anche il regolamento di gestione del fondo, li trovi le istruzioni operative per il rimborso. Attenzione che potresti avere anche l’applicazione di diritti fissi se esci dall’investimento. Dai tuoi documenti le sezioni da vedere sono la sezione C e sezione D dove si scrive “Per la descrizione delle modalità di richiesta, dei termini di valorizzazione e di effettuazione del rimborso si rinvia alla Sezione VI. - Rimborso delle quote, della parte c) Modalità di Funzionamento, del Regolamento di gestione del Fondo. Gli oneri eventualmente applicabili alle operazioni di rimborso sono indicati alla precedente Sez. C), paragrafo 14.1 del presente Prospetto.”
    Risposta post numero 8:

    Ti ritrovi 7 fondi comuni, troppi decisamente troppi, guarda se vuoi restare sui fondi ne basta massimo 2/3 ma li devi scegliere tu e non loro, (etf no?), obbligazione, 3 polizze (perchè poi 3 e non una o nessuna) con costi ingresso lunari (da quello che scrivi li hai pagati i costi?) costi ingresso dell’8% sono una follia., 1 pir e una unit. Qui chi brinda è la banca che ti sta facendo pagare commissioni su commissione non credo che tu possa essere soddisfatto.
    La strategia per loro è studiata, ti stanno spremendo/ti hanno spremuto.
    Gli ultimi due fondi che te citi geo e selezione hanno costi ingresso che mi auguro ti siano stati non fatti pagare e spese altissime.
    La mia opinione è che c’è una situazione ideale e la realtà. La situazione ideale sarebbe disfarsi dei fondi e trovare qualche altro strumento, la realtà è che è più facile a dirsi che a farsi perché per i fondi devi calcolare quanto paghi di costi di penali (non solo la % ma anche altri costi), e vedendo la situazione al post 1 i costi di penali ti mangiano il potenziale guadagno (dove c’è) e in alcuni casi anche il capitale investito. Puoi anche fare i conti da te, ma se veramente vuoi disinvestire vai in filiale e fatti fare i conti da loro.
    Sulle assicurazioni che dire: aspetta il 2021 e vedi come va a finire, anche se 3 assicurazioni sono troppe.

Accedi