[NOVITA'] PIP Moneyfarm , Costi , Comparti , Comparazioni......Vol I - Pagina 8
Non solo bitcoin ed ether, VanEck propone un ETN esposto su sei criptovalute
Investire in più criptovalute per diversificare l’esposizione implica la sfida di identificare quelle più rilevanti tra le tante disponibili. Per andare incontro a tale esigenza VanEck ha quotato sulla borsa …
IG vara il cash-back per chi fa trading con i Turbo24
IG ha presentato la sua iniziativa ?cash-back?, che permette ai trader di ricevere un rimborso mensile in base all?operatività. I clienti che operano sulla piattaforma proprietaria Spectrum Markets riceveranno infatti …
Apple mai così forte in Cina, analisti si aspettano una trimestrale convincente
Apple ha raggiunto una quota di mercato record del 23% in Cina nel quarto trimestre del 2021, con il produttore di iPhone che ottiene così il primato di vendite per …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #71
    L'avatar di matmo
    Data Registrazione
    Oct 2016
    Messaggi
    1,016
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    669 Post(s)
    Potenza rep
    13543374
    Citazione Originariamente Scritto da Anonymous125 Visualizza Messaggio
    mf investe prettamente su ETF azionari che hanno un TER di 0,2-0,3% totale, quindi sicuramente lato portafogli conviene molto di + dei fondi bancari che magari hanno 2-3% di costi, non so però se la stessa cosa sia valga anche per il pip rispetto ai fondi pensioni come il tuo.
    Attenzione, si fa per scambiarsi delle idee, non voglio minimamente prendere le parti e/o farti cambiare idea. Sulla linea azionaria, la più rischiosa i soldi sono investiti tipo un LS80, il TER è di 0,54% ma il corrispettivo OTC è comunque di 1,37% a 35 anni. La domanda che ti faccio è su come Allianz che ha due linee azionarie aperte direttamente, può significativamente performare meglio su un prodotto sempre gestito da loro. Per provare a spiegarmi meglio è come pensare che il motore che la Ferrari "cede" a terzi in Formula 1 vada sicuramente meglio che sulla Ferrari stessa. Vedi per bene il sito Covip è ben fatto e può dare spunti interessanti

  2. #72

    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    694
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    566 Post(s)
    Potenza rep
    37667272
    Buonasera. Volevo avere il vostro parere sulla mia situazione.

    Da qualche anno io e mia moglie abbiamo un FPA aperto con Zurich di cui sinceramente non sono per nulla soddisfatto per vari motivi. I costi non sono per nulla contenuti, le performance sono abbastanza deludenti e vengono sostanzialmente annullati dai costi. Aggiungo che nel corso degli anni sono successo cose spiacevoli (errori nella allocazione di bonifici, modifica dell'iban per il bonifico non comunicato) e che la piattaforma online che utilizzano sembra ferma ai primi anni 2000.

    Abbiamo aperto il fondo sostanzialmente "a caso" spinti dalla volontà di aprire una posizione di previdenza complementare ma senza conoscere nulla del settore.

    A distanza di anni voglio sistemare la cosa e fare scelte razionali.

    Mia moglie lavora nel comparto scuola e potrebbe aderire al FPN Espero.
    Io invece probabilmente entrerò nella PA a breve con la possibilità di aderire al FPN Perseo

    I 2 FPN hanno costi irrisori ma offrono rendimenti quasi ridicoli e linee fin troppo prudenti. MF invece a fronte di un costo più alto (ma pur sempre basso se paragonato ad altri PIP) mi pare che offra strumenti molto più stimolanti che nel corso del 2020 (dati COVIP) hanno dato risultati unici nel panorama della previdenza complementare.

    Quello che scoccia è che optando per il PIP invece che per il FPN si perderebbe il contributo del datore di lavoro.

    Inoltre, mentre sono certo che mia moglie potrà versare il TFR nel PIP MF non sono altrettanto certo che io possa dirottare il mio TFR (divenendo dipendente pubblico) nel PIP.

    Come ultimo elemento vi dico abbiamo 35 anni quindi si tratta di fare un ragionamento con un orizzonte di 30 anni.

    Segnalo anche che sono cliente MF con un P7 da circa un anno e mi trovo molto bene.

  3. #73

    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    532
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    363 Post(s)
    Potenza rep
    12869974
    Perdonate le domande banali, ma non mi sono mai interessato ai fondi pensione e vorrei capirne di più. Ho sempre lavorato come dipendente in aziende private, ma non ho mai aderito a fondi pensione, ho sempre tenuto il TFR in azienda (tra l'altro poco più di un anno fa ho cambiato azienda per cui il TFR mi è stato liquidato).

    Mi pare di capire che il PIP non sia un fondo pensione classico, per cui niente contributo del datore di lavoro (come leggo dal messaggio qui sopra).

    Quindi in sostanza, parlando del PIP di MF, quali sono le differenze rispetto ad una normale gestione patrimoniale?

    Semplificando al massimo, se non ho capito male, la differenza sostanziale è che le quote versate sono detraibili, per cui se detraggo il 30% di IRPEF (numero a caso) parto già da un rendimento virtuale del 30%? E' corretto?
    Se si, come funziona tecnicamente la detrazione? Si calcola sul 730? Io solitamente faccio il precompilato online in autonomia.

    Sempre se non ho capito male, a fronte di questo vantaggio, ho dei vincoli temporali e quantitativi nel caso in cui volessi disinvestire.

    C'è altro di sostanziale da sapere?

    La mia idea molto conservativa sarebbe di aprire un PIP versando una quota mensile minima (100€?), mantenendo comunque il TFR in azienda come è adesso.
    Mia moglie è attualmente dipendente pubblico, qualunque ragionamento si applica anche al suo caso?
    Ultima modifica di filippom; 26-10-21 alle 15:16

  4. #74
    L'avatar di Fab07
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Messaggi
    279
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    132 Post(s)
    Potenza rep
    5983644
    Citazione Originariamente Scritto da tlo Visualizza Messaggio
    Buonasera. Volevo avere il vostro parere sulla mia situazione.

    Da qualche anno io e mia moglie abbiamo un FPA aperto con Zurich di cui sinceramente non sono per nulla soddisfatto per vari motivi. I costi non sono per nulla contenuti, le performance sono abbastanza deludenti e vengono sostanzialmente annullati dai costi. Aggiungo che nel corso degli anni sono successo cose spiacevoli (errori nella allocazione di bonifici, modifica dell'iban per il bonifico non comunicato) e che la piattaforma online che utilizzano sembra ferma ai primi anni 2000.

    Abbiamo aperto il fondo sostanzialmente "a caso" spinti dalla volontà di aprire una posizione di previdenza complementare ma senza conoscere nulla del settore.

    A distanza di anni voglio sistemare la cosa e fare scelte razionali.

    Mia moglie lavora nel comparto scuola e potrebbe aderire al FPN Espero.
    Io invece probabilmente entrerò nella PA a breve con la possibilità di aderire al FPN Perseo

    I 2 FPN hanno costi irrisori ma offrono rendimenti quasi ridicoli e linee fin troppo prudenti. MF invece a fronte di un costo più alto (ma pur sempre basso se paragonato ad altri PIP) mi pare che offra strumenti molto più stimolanti che nel corso del 2020 (dati COVIP) hanno dato risultati unici nel panorama della previdenza complementare.

    Quello che scoccia è che optando per il PIP invece che per il FPN si perderebbe il contributo del datore di lavoro.

    Inoltre, mentre sono certo che mia moglie potrà versare il TFR nel PIP MF non sono altrettanto certo che io possa dirottare il mio TFR (divenendo dipendente pubblico) nel PIP.

    Come ultimo elemento vi dico abbiamo 35 anni quindi si tratta di fare un ragionamento con un orizzonte di 30 anni.

    Segnalo anche che sono cliente MF con un P7 da circa un anno e mi trovo molto bene.
    Dato che sei già cliente MF il consulente che ti segue ti può senz' altro fornire delle info dettagliate, tipo la possibilità di conferire il TFR.
    In ogni caso potreste considerare lo stesso di aderire ai fondi pensione negoziali Espero e Perseo con la quota minima per avere diritto alla quota datoriale, scegliendo il comparto meno conservativo, data la vostra giovane età.
    Contestualmente aprire una posizione ciascuno in altro fondo, tipo quello MF o altri, dove trasferire il montante maturato in Zurich conservando l' anzianità contributiva e versare altre somme fino a quella che annualmente satura la quota deducibile di 5.165 € per ottenere il massimo beneficio fiscale.

  5. #75
    L'avatar di Fab07
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Messaggi
    279
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    132 Post(s)
    Potenza rep
    5983644
    Citazione Originariamente Scritto da filippom Visualizza Messaggio
    Perdonate le domande banali, ma non mi sono mai interessato ai fondi pensione e vorrei capirne di più. Ho sempre lavorato come dipendente in aziende private, ma non ho mai aderito a fondi pensione, ho sempre tenuto il TFR in azienda (tra l'altro poco più di un anno fa ho cambiato azienda per cui il TFR mi è stato liquidato).

    Mi pare di capire che il PIP non sia un fondo pensione classico, per cui niente contributo del datore di lavoro (come leggo dal messaggio qui sopra).

    Quindi in sostanza, parlando del PIP di MF, quali sono le differenze rispetto ad una normale gestione patrimoniale?

    Semplificando al massimo, se non ho capito male, la differenza sostanziale è che le quote versate sono detraibili, per cui se detraggo il 30% di IRPEF (numero a caso) parto già da un rendimento virtuale del 30%? E' corretto?
    Se si, come funziona tecnicamente la detrazione? Si calcola sul 730? Io solitamente faccio il precompilato online in autonomia.

    Sempre se non ho capito male, a fronte di questo vantaggio, ho dei vincoli temporali e quantitativi nel caso in cui volessi disinvestire.

    C'è altro di sostanziale da sapere?

    La mia idea molto conservativa sarebbe di aprire un PIP versando una quota mensile minima (100€?), mantenendo comunque il TFR in azienda come è adesso.
    Mia moglie è attualmente dipendente pubblico, qualunque ragionamento si applica anche al suo caso?
    Dalle domande che poni, ma lo hai anche sottolineato, sei abbastanza a digiuno della materia.
    Più che rispondere alle domande, che possono avere millemila risposte, ti consiglio di consultare questo topic che ti linko, dove tutta la pagina è una summa di tutto ciò che ti serve di sapere.
    Fondi pensione vol. 10

  6. #76

    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    694
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    566 Post(s)
    Potenza rep
    37667272
    Citazione Originariamente Scritto da Fab07 Visualizza Messaggio
    Dato che sei già cliente MF il consulente che ti segue ti può senz' altro fornire delle info dettagliate, tipo la possibilità di conferire il TFR.
    In ogni caso potreste considerare lo stesso di aderire ai fondi pensione negoziali Espero e Perseo con la quota minima per avere diritto alla quota datoriale, scegliendo il comparto meno conservativo, data la vostra giovane età.
    Contestualmente aprire una posizione ciascuno in altro fondo, tipo quello MF o altri, dove trasferire il montante maturato in Zurich conservando l' anzianità contributiva e versare altre somme fino a quella che annualmente satura la quota deducibile di 5.165 € per ottenere il massimo beneficio fiscale.
    Grazie per la risposta. Questa opzione del doppio fondo pensione sinceramente non l'avevo valuta. Per pigrizia più che altro. Ora ci faccio una riflessione.

    Se anche altri hanno suggerimenti e/o pareri diretti sul PIP di MF sarei lieto di leggerli

  7. #77
    L'avatar di Sa10
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    5,832
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    2808 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Ciao Ragazzi, @tlo e @filippom, prima di dirvi umilmente la mia mi vi linko un'ulteriore sito/blog davvero ben fatto dell'utente @bow, che tra l'altro ad inizio di questo 3d ha detto la sua sul PIP di MF che vi consiglio di leggere, post #9 in prima pagina . Oltre a seguire l'utilissimo 3d che vi ha linkato @Fab07 .
    Il blog dove recentemente ha trattato l'argomento Fondi Pensione lo trovate qui : Oro, Spezie e Tulipani: VIDEO
    sono 7 video "chiaccherate" davvero interessanti ..guardatele!!

    Detto ciò. @tlo , come detto da @Fab07 potrebbe essere una validissima idea aprire i negoziali dove versare il tfr + quota minima a vostro carico in modo tale che attivi quella "statale/aziendale"..
    Per quanto riguarda MF, essendo tu già cliente (lo sono stato anch'io felicemente) sai della qualità e bontà del loro lavoro, poi ho sentito parlare sempre bene qui sul fol di seconda pensione di amundi ed un'altra di allianz (non ricordo il nome adesso ma in questa sezione se spulci la troverai)...
    Ti consiglio al di là di MF o altro FP cmq di trasferire la posizione dal tuo vecchio fondo in modo da non perdere l'anzianità contributiva accumulata nel fondo pensione.

    @filippom , si certo nessuno ti vieta di aprire un FP aperto o Pip e versarci unatantum dei soldi. Ovviamente non prenderesti nessun contributo aziendale.
    Di contro se aderisci/te ad un fondo negoziale, prenderete il contributo del datore di lavoro, ma siete obbligati a versare il TFR (la scelta non è mai retroattiva poi in ogni caso se si versa il TFR a prescindere che sia negoziale,pip,fpa).
    Hai dei vincoli temporali per richiedere delle anticipazioni e delle percentuali massime sulle richieste (es.30% spese varie , 75% spese mediche-acquisto casa-ecc ecc).
    Se versi di tua spontanea volontà ad un FP (pip-aperto-negoziale che sia) l'hanno successivo in fase di dichiarazione recuperi il tuo scaglione irpef, nel tuo esempio, se versi 2000 al FP quest'anno , il prossimo anno ti ridanno indietro 600€..si hai capito bene.
    Ad ogni modo per domande generiche sui FP ti consiglio di seguire il link di @Fab07 , o se vuoi, facci sapere qual'è il tuo CCNL cosi possiamo indirizzarti anche nel thread del tuo Fondo Negoziale per altre domande...
    Un saluto e buona giornata

  8. #78

    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    532
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    363 Post(s)
    Potenza rep
    12869974
    Grazie ad entrambi

  9. #79

    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    532
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    363 Post(s)
    Potenza rep
    12869974
    Ritorno alla carica, io ho CCNL Industria Metalmeccanica CONFAPI, mia moglie è dipendente pubblico CCNL comparto sanità.

    Entrambi attualmente non abbiamo alcuna forma di pensione complementare, età 35-40 anni.

    La mia idea è di lasciare tutto così com'è, salvo aprire per entrambi un PIP con MF nel quale versare idealmente una quota di 100€/mese, modulabili nel tempo eventualmente.
    Alla fine diventa una piccola forma di investimento con orizzonte temporale di circa 25 anni di cui avrei già un profitto annuale grazie alla deduzione fiscale.

    Ho appuntamento con il consulente MF domani, vediamo che mi racconta

    PS Ho già una gestione patrimoniale MF, eventualmente si apre anche un altro scenario, se spostare progressivamente parte del capitale sul PIP

  10. #80

    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    694
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    566 Post(s)
    Potenza rep
    37667272
    Citazione Originariamente Scritto da filippom Visualizza Messaggio

    Ho appuntamento con il consulente MF domani, vediamo che mi racconta
    Che ti ha raccontato?

Accedi