Portafoglio pigro, consistenza portafoglio e tranquillità (Vol III) - Pagina 70
MPS patata bollente, per UniCredit meglio nozze con Banco BPM? Così Mustier ‘rimetterebbe in riga’ Intesa SanPaolo
Nozze UniCredit-MPS per garantire il futuro della banca senese una volta che il Mef sarà uscito dal suo capitale. Anzi no, nozze tra UniCredit e Banco BPM. Il risiko bancario …
Musica e finanza: fan in delirio, i BTS sbarcano in Borsa a Seoul con Ipo record ultimi tre anni
I fan sono già in delirio: poter accapparrarsi anche solo un titolo di Big Hit Entertainment, significa per loro avere un pezzo della loro adorata band BTS, avvicinarsi in qualche …
Banche rinascono con sirene M&A da Francia, Banco BPM e Bper regine sul Ftse Mib
Piazza Affari archivia una seduta volatile che ha visto protagoniste in positivo le banche. Il Ftse Mib ha chiuso a -0,12% a 18.906 punti. Gli investitori continuano a guardare con …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #691

    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    936
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    728 Post(s)
    Potenza rep
    31280046
    @Antoniano2 qual è secondo te l'orizzonte temporale minimo per entrare con un patrimonio medio-grande in Lump Sum? Ad un 55enne con patrimonio 1mln che ha 10 anni di orizzonte temporale diresti di entrare in lump sum anche con un'allocazione di equity al 20%? O ancora meglio, ad un 40enne con 20 anni di orizzonte temporale e una quota azionaria del pf del 40%, diresti di entrare lump sum oggi? Perché è successo più e più volte nella storia che entrando prima di un crash o all'inizio di un bear market secolare, potessero essere necessari anche oltre 20 anni per recuperare quanto investito, considerando l'inflazione. Mediando i prezzi in entrata questo non succederebbe (o almeno si ridurrebbe di molto il rischio che accada), a discapito di una riduzione dei profitti si intende (due volte su tre ).
    Se assumi che allo scadere del tuo orizzonte temporale lungo (per scelta, per pianificazione o quello che vuoi) tutto il patrimonio venga riconvertito in cash o in strumenti stabili a basso rendimento, cosa fai se hai preso un crash subito e alla fine non hai recuperato?
    Per evitare uno scenario del genere, per persone che non hanno tempo infinito (non tutti possono permettersi il lusso di stare nei mercati +30 anni con la quasi garanzia di uscirne vincitori) non conviene entrare in DCA?

  2. #692

    Data Registrazione
    Jan 2020
    Messaggi
    116
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    74 Post(s)
    Potenza rep
    861352
    Citazione Originariamente Scritto da MaMMuth^ Visualizza Messaggio
    da poco più di un mese seguo questo thread per cercare di capire come strutturare il mio primo lazy...
    ho trovato parecchi spunti interessanti, maturando la consapevolezza di quanto ancora debba studiare...
    nelle ultime pagine mi sono perso... termini come DCA o LSI o lump sum mi sono completamente nuovi...
    potreste chiarirmi il significato di questi termini?
    grazie
    Sono termini nuovi anche per me, informandomi online ho trovato che:
    DCA acronimo di dollar cost averaging è una strategia di investimento che consiste nell'entrare sul mercato con una cifra fissa investita a intervalli di tempo regolari (praticamente un pac).
    LSI acronimo di Lump sum investing consiste invece nell'investire tutta la somma disponibile in un unico versamento.

  3. #693
    L'avatar di ortis
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    1,189
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    398 Post(s)
    Potenza rep
    35393225
    Citazione Originariamente Scritto da simo78 Visualizza Messaggio
    ...
    Nel mio caso l'azionario è previsto al 45%, più un 15/20% di bond emergenti. Percentuali non altissime, ma certo nemmeno basse. Posterò più in dettaglio la mia allocazione.
    ...
    Ottimo intervento, che condivido. Attendo con curiosità il dettaglio della tua allocazione.
    Bollino verde.

  4. #694
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    19,642
    Mentioned
    44 Post(s)
    Quoted
    12468 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da capt_jack Visualizza Messaggio
    @Antoniano2 qual è secondo te l'orizzonte temporale minimo per entrare con un patrimonio medio-grande in Lump Sum? Ad un 55enne con patrimonio 1mln che ha 10 anni di orizzonte temporale diresti di entrare in lump sum anche con un'allocazione di equity al 20%? O ancora meglio, ad un 40enne con 20 anni di orizzonte temporale e una quota azionaria del pf del 40%, diresti di entrare lump sum oggi? Perché è successo più e più volte nella storia che entrando prima di un crash o all'inizio di un bear market secolare, potessero essere necessari anche oltre 20 anni per recuperare quanto investito, considerando l'inflazione. Mediando i prezzi in entrata questo non succederebbe (o almeno si ridurrebbe di molto il rischio che accada), a discapito di una riduzione dei profitti si intende (due volte su tre ).
    Se assumi che allo scadere del tuo orizzonte temporale lungo (per scelta, per pianificazione o quello che vuoi) tutto il patrimonio venga riconvertito in cash o in strumenti stabili a basso rendimento, cosa fai se hai preso un crash subito e alla fine non hai recuperato?
    Per evitare uno scenario del genere, per persone che non hanno tempo infinito (non tutti possono permettersi il lusso di stare nei mercati +30 anni con la quasi garanzia di uscirne vincitori) non conviene entrare in DCA?
    Orizzonte temporaleipende. Hai figli? Hai una compagna? Eccetera.
    Del pari l'allocazione. Ti ricordo che i dividendi reali sono piuttosto stabili nel tempo, quindi se vivi di quelli puoi essere indifferente ai cali. Idem se hai figli e quindi l'orizzonte temporale è indefinito.


  5. #695
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    19,642
    Mentioned
    44 Post(s)
    Quoted
    12468 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    L'azionario può essere brutale, ma si possono tagliare gli angoli più spigoloso. Di seguito il numero di anni per capitalizzare 420x la spesa mensile risparmiando metà stipendio (più tasse sul capital gain=58% circa) con o senza strategia KISS su MSCI WORLD


  6. #696

    Data Registrazione
    Jan 2020
    Messaggi
    116
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    74 Post(s)
    Potenza rep
    861352
    Scusate se faccio una domanda non attinente alla discussione attuale ma volevo domandarvi se nella costruzione di un pf fate caso all'esposizione valutaria e, in caso affermativo, su quanta percentuale del pf vi esponete su valute estere. Grazie.

  7. #697

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    1,818
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    945 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Antoniano2 Visualizza Messaggio
    Io sono lump sum per tutto ciò che è disponibile. Il fatto di avere altre riserve è una questione assicurativa, non allocativa. E non riguarda i mercati, riguarda la vita. Ho molto più timore dei crash nella vita reale (lavoro, famiglia eccetera) che dei crash dei numeretti sullo schermo. I primi hanno conseguenze reali e dirette i secondo con scarsa probabilità.

    Detto questo il problema di chi ha una grossa somma e non sa che farci è esattamente quello dell'allocazione. I capitali si dispongono come da piani, non si gettano a dx e a sx a vedere come va. Sempre parlando di somma marginale disponibile e di... lol
    Se ti astrai dalla situazione, il portafoglio "assicurativo" come riserva e il "lump sum", sommati, determinano in ogni caso un portafoglio finanziario (pf).
    Non so quale sia la dimensione di questa "riserva", è un cuscinetto tipo 10% del totale o il 50% (per capire di cosa stiamo parlando) ?
    Io capisco che ci si debba proteggere dai crash della vita reale, per questo il portafoglio totale (pf) ne deve tenere conto in termini di assunzione di rischio. Mi pare che stiamo più sul livello dei conti mentali, separati per obbiettivi e finalità, che sul ragionamento del portafoglio finanziario nella sua globalità (pf).
    Quando io affermo che l'ingresso in una unica soluzione può essere rischioso per il portafoglio finanziario, dentro a questo c'è anche la componente di "riserva".
    Ultima modifica di whymustwedie; 02-02-20 alle 17:05

  8. #698

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    1,818
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    945 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da lory001 Visualizza Messaggio
    Sono termini nuovi anche per me, informandomi online ho trovato che:
    DCA acronimo di dollar cost averaging è una strategia di investimento che consiste nell'entrare sul mercato con una cifra fissa investita a intervalli di tempo regolari (praticamente un pac).
    LSI acronimo di Lump sum investing consiste invece nell'investire tutta la somma disponibile in un unico versamento.
    Nel mio caso parlo di ear entrata a rate, dato che ho già un portafoglio finanziario e gestisco l'entrata progressiva per arrivare al 100% di capitale investito.
    Si può sicuramente, col senno del poi, affermare che nel triennio 2017-2019 avrei fatto bene ad essere investito al 100% col capitale e non con una quota inferiore.

  9. #699
    L'avatar di ghibli_70
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    3,087
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    905 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da Antoniano2 Visualizza Messaggio
    L'azionario può essere brutale, ma si possono tagliare gli angoli più spigoloso. Di seguito il numero di anni per capitalizzare 420x la spesa mensile risparmiando metà stipendio (più tasse sul capital gain=58% circa) con o senza strategia KISS su MSCI WORLD

    Mancava un link o allegato?

  10. #700
    L'avatar di mirkosalva
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    11,752
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    5647 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da simo78 Visualizza Messaggio
    un noto "permabear" (e con ciò ho già premesso che non lo voglio certo prendere per oro colato) scrive questo commento al mercato. Ora, è simile a molti altri precedenti commenti mensili, e finora il crash tanto temuto non si è verificato, ma quando "prevede" rendimenti modesti per i prossimi anni in base ad argomenti molto concreti, dov'è che sbaglia? Non è una domanda retorica, lo chiedo sul serio. Se qualcuno ha voglia di leggerlo e farsi un'idea, gliene sarei grato.

    Whatever They're Doing, It's Not "Investment" - Hussman Funds
    Hussman deve essere uno che se la suona e se a canta, leggiti i suoi archivi, un articolo a settimana in cui dice che non è il momento di investire da prima del 2012
    Hussman Market Comment Archive - Hussman Funds

    Ovvio che prima o poi ci prenderà per forza.
    Non ha una mincia da fare se non scrivere articolatissime buttante settimanali. Ma ha una famiglia sto qui, una ragazza, un diversivo?!

    Comunque non voglio convincere nessuno ad investire, non so certo cosa accadrà, so solo che nel 1950 e nel 1990 il DJI cavalcava da 10 anni, chi è restato fuori si è perso altri 10 anni di cavalcate colossali.
    Quindi "essere sui massimi" ha un valore predittivo pari a zero sbarrato. E fare un DCA su questo tipo di convinzioni per me è giuocare a fare market timing.
    Ultima modifica di mirkosalva; 02-02-20 alle 23:13

Accedi