Fondi H2O Vol. IV - Pagina 38
Per la cannabis è buio pesto in Borsa, ma con Bernie Sanders (o la Warren) potrebbe riaccendersi
E? una delle industrie in più rapida crescita al mondo, ma dopo il boom è arrivata la doccia fredda. Parliamo del mercato della cannabis terapeutica e dei prodotti al cannabidiolo …
Bazooka XXL della Bce contro il virus, ecco quali carte può giocare la Lagarde
Tutto tace all’Eurotower, ma gli ultimi sviluppi sul fronte coronavirus costringeranno la Bce a fare la sua mossa. La diffusione del virus anche in Europa, con epicentro l’Italia, rende molto …
Enel ed Eni zavorrano Piazza Affari, maglia nera di giornata è però Banco BPM
Piazza Affari non si riprende dal colpo da ko della vigilia con i colossi Enel ed Eni che con i loro cali contribuiscono all’ennesima giornata no del listino milanese. Dopo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #371
    L'avatar di genngattu
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    669
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    386 Post(s)
    Potenza rep
    5984504
    Articolo su Jean-Jacques Duhot di H2O Atlanterra datato ottobre 2018

    Innovation - Arctic Blue Capital, filiale d’H2O Asset Management specialisee dans la gestion quantitative, lance H2O Atlanterra, une strategie systematique sur les marches actions

    Google traslate sotto:

    Questa strategia è complementare e creatrice di alpha per l'allocazione di asset strategici o soluzioni di performance assolute.

    Atlanterra è stata creata e distribuita per la prima volta dal team di gestione di Arctic Blue Capital nel 2008, come parte di un grande fondo pensione sovrano nordamericano. Nel 2007, sulla scia delle alte valutazioni dei mercati azionari, il team di gestione guidato da Jean-Jacques Duhot aveva quindi elaborato una nuova strategia, combinando modelli di tendenza e controtendenza, in grado di attraversare diversi ambienti di mercato.

    Atlanterra comprende diversi modelli implementati indipendentemente l'uno dall'altro e su diversi orizzonti di investimento. L'universo d'investimento è costituito da indici globali, nazionali e settoriali, che consentono al fondo di generare performance in diversi ambienti di mercato. "A differenza della maggior parte delle strategie sistematiche che seguono la tendenza, Atlanterra si affida anche a modelli fastidiosi che possono beneficiare di un sovrappeso selettivo. I modelli non hanno inclinazione direzionale e possono essere posizionati sia per l'acquisto che per la vendita. Il portafoglio mostra una grande flessibilità nelle fasi su e giù degli indici di borsa ", ha dichiarato Jean-Jacques Duhot, gestore di H2O Atlanterra.

    L'allocazione del rischio tra i diversi modelli è gestita da una serie di algoritmi che assicurano che il portafoglio rispetti i vincoli di volatilità, i limiti di concentrazione e correlazione.

    Dopo 9 anni di crescita quasi continua nei mercati azionari, il 2018 segna un vero cambiamento nel regime di volatilità. Le correzioni improvvise stanno diventando più comuni. Pertanto, dall'inizio dell'anno, i fastidiosi modelli di Atlanterra sono stati attivati ​​più volte e contribuiscono in modo significativo alle prestazioni. Dalla sua creazione nel 2008, Atlanterra ha prodotto rendimenti positivi ogni anno ad eccezione del 2016. La strategia ha generato una performance positiva del 28% nel 2008 e del 52% nel 2009. "I rendimenti storici di Atlanterra ci rendono fiduciosi la capacità del fondo di svolgere un ruolo complementare nell'allocazione azionaria di un portafoglio ", afferma Jean-Jacques Duhot.

    Esperienza lavorativa:

    Jean Jacques has been trading cash and derivative instruments in FX, Bonds, Equities and Commodities for large institutions on both the buy and sell side for over 28 years.

    Jean-Jacques started his career at Societe Generale Investment Bank in 1991, where he spent 13 years and ultimately became Head of Proprietary Trading in London. Following this, he joined TT international (a London based $17b equity hedge fund) , after this Jean Jacques moved to Caisse de Dépôt et Placement du Québec (CDPQ) in 2007. It was at CDPQ, where the investment team was first assembled and where the Arctic Blue strategy was first designed and run. JJ and the team continued to run the strategy when he moved to CIBC, in Toronto and New York where he was Head of the Strategic Risk Division (managing a team of 60 traders). The team then joined Millennium in London, before finally founding Arctic Blue as a stand-alone Hedge fund in 2014.

    JJ graduated from Institut d’Etudes Relations Internationales Paris and Universite Droit Paris XI as well as completing the Senior Executive Program at Northwestern University’s Kellogg School of Management.

    Altro articolo interessante:

    H2O AM se diversifie avec le fonds quantitatif Arctic Blue Capital - Actualites Asset Management
    Ultima modifica di genngattu; 28-12-19 alle 10:58

  2. #372

    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    81
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    52 Post(s)
    Potenza rep
    1713343
    Fondi H2O Vol. IV-cattura.jpg

    Non mi sembra commercializzato in Italia

  3. #373

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    1,319
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    296 Post(s)
    Potenza rep
    24972695
    Citazione Originariamente Scritto da andrea64 Visualizza Messaggio
    oggi il dollaro sta perdendo parecchio.adesso è a 1,1157.se non inverte e alle 17 e' a questi livelli ci sarebbe solo per il cambio eur/usd un contributo negativo del 1,16% per il nav di multibond.
    ciao andrea, nessuna previsione/calcolo per il nav del 27?
    Un caro saluto

  4. #374

    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    9,191
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1839 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da leonzio22 Visualizza Messaggio
    ciao andrea, nessuna previsione/calcolo per il nav del 27?
    Un caro saluto
    Il nav del 27 mi viene -1,11% confrontato con i dati che avevo del 23 dato che il 24 non ho rilevato i dati ma comunque il nav del 24 era invariato

  5. #375

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    702
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    478 Post(s)
    Potenza rep
    2159555
    Citazione Originariamente Scritto da andrea64 Visualizza Messaggio
    Il nav del 27 mi viene -1,11% confrontato con i dati che avevo del 23 dato che il 24 non ho rilevato i dati ma comunque il nav del 24 era invariato
    Grazie

  6. #376
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    4,760
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    1378 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da leonzio22 Visualizza Messaggio
    chiarissimo..grazie
    ciò di cui parlate sono semplici indici di mercati obbligazionari che vengono utilizzati per evidenza di calcolo allo scopo di determinare la performance attribution e dare una idea di come il fondo si muova rispetto al mercato; inoltre vengono utilizzati per determinare le commissioni di perfomances (e gli indici utilizzati più uno spread sono comunque a mio parere inadeguati al calcolo data la strategia del fondo permettendo di trattenere molto di più di commissioni a sfavore del cliente a fronte del livello di rischio corso)

    il collaterale è un paniere di titoli messo a garanzia in genere, non vedo come possa essere individuato in un indice

    l'indice evidenziato può servire:

    - da benchmark ma in questo caso trattandosi di flessibili il benchmark non c'è; il benchmark è un indice di mercato o un indice composito costruito con altri indici allo scopo di evidenziare se il gestore faccia meglio o peggio del mercato di riferimento;
    - da riferimento indicativo, qualora non sia possibile utilizzare un benchmark, come in questo caso, per evidenziare quali categore di asset abbiano fornito più o meno performance rispetto a qualcosa e questo qualcosa è l'indice ma potrebbe anche essere un altro indice; il gestore vi dice: "se prendete un indice, che in realtà non si può acquistare essendo solo un calcolo, che vi rappresenta come si muovono i mercati obbligazionari e di cui sapete come viene calcolato, potete vedere che nel mese passato ho fatto + 3,65% utilizzando le valute, -2,78% utilizzando i corporate bonds IG, +0,23% utilizzando i governativi, ecc.: quindi se nel mese l'indice ha fatto +1%, il fondo avrà fatto +4,65% con le valute in totale, -1,78% con i corporate bonds IG, +1,23%con i governativi; in pratica avete una visione dinamica (l'indice cambia giornalmente) della perfomance attribution (ciè la definizione delle fonti della performance); non c'è nessuna connessione però tra l'indice utilizzato per il confronto e la gestione effettiva, se venisse utilizzato l'indice del prezzo dell'oro otterremmo altri numeri, il risultato del fondo H2O sarebbe sempre lo stesso, solo il confronto avrebbe poca valenza esplicativa;
    - da base di calcolo delle commissioni di performances: prendiamo EONIA che è un indice del mercato monetario in Euro, da alcuni anni è ovviamente negativo; se uso come formulo EONIA + spread 3 e EONIA è -1 avrò come risultato 2 quindi ogni volta che il fondo fa un risultato superiore a 2 ed risulta superiore al massimo mai ottenuto (High Watermark, livello massimo dell'acqua durante una piena) allora il gestore trattine una commissione di performance pari di solito al 20% della diffenza ottenuta, ovviamente se uso leve amplificando i rischi e valute e spread su governativi sarà più facile fare di più di 2 e prendere la commissione extar di performance, del resto i rischi li tiene il cliente e se non si supera il livello di calcolo il gestore non rischia nulla, solo di ottenere la commissione di gestione; quindi la comm.di perfomance è un premio periodico in cui il gestore rischia al massimo di non prenderlo ma lo prende se fa rischiare di più i clienti rispetto ad un indice di mercato che viene usato in questo caso come base di calcolo


    in ogni caso, non c'è nessun contributo da parte degli indici al risultato del gestore, è solo una modalità di calcolo arzigogolata (per la perf.attribution)

    c'è invece un utilizzo concreto degli indici per ottenere più commissioni a favore del gestore

    sul discorso del collaterale in questo caso mi devo informare ma l'indice non c'entra dato che non essendo acquistabile (è solo un calcolo) non potrebbe in alcun caso costituire collaterale

    il collaterale è un bene o un paniere di beni messo a garanzia di determinate operazioni

    ad es. in un ETF sintetico (che è un fondo dal punto di vista giuridico) che replica una determinato indice (ad es. l'indicee della Borsa Indiana) sovente abbiamo un basket collaterale, ciòè un paniere di titoli che possono essere (di solito sono così) azioni blue chips tedesche o titoli di stato americani o giapponesi a garanzia con un derivato swap overlay che fa restituisce giornalmente al fondo la perfomance dell'indice replicato: in questo caso di fatto investiamo in un fondo con dentro azioni tedesche e titoli di stato giapponesi per avere una esposizione alla borsa dell'India; in questo caso si parla di collaterale, dato che un tempo tutto l'ETF era basato su uno o più swap ma se fosse fallito l'emittende del derivato si perdeva tutto; oggi invece c'è maggior tutela col collaterale

  7. #377
    L'avatar di stargate1955
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    1,145
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    715 Post(s)
    Potenza rep
    4129997
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    ciò di cui parlate sono semplici indici di mercati obbligazionari che vengono utilizzati per evidenza di calcolo allo scopo di determinare la performance attribution e dare una idea di come il fondo si muova rispetto al mercato; inoltre vengono utilizzati per determinare le commissioni di perfomances (e gli indici utilizzati più uno spread sono comunque a mio parere inadeguati al calcolo data la strategia del fondo permettendo di trattenere molto di più di commissioni a sfavore del cliente a fronte del livello di rischio corso)

    il collaterale è un paniere di titoli messo a garanzia in genere, non vedo come possa essere individuato in un indice

    l'indice evidenziato può servire:

    - da benchmark ma in questo caso trattandosi di flessibili il benchmark non c'è; il benchmark è un indice di mercato o un indice composito costruito con altri indici allo scopo di evidenziare se il gestore faccia meglio o peggio del mercato di riferimento;
    - da riferimento indicativo, qualora non sia possibile utilizzare un benchmark, come in questo caso, per evidenziare quali categore di asset abbiano fornito più o meno performance rispetto a qualcosa e questo qualcosa è l'indice ma potrebbe anche essere un altro indice; il gestore vi dice: "se prendete un indice, che in realtà non si può acquistare essendo solo un calcolo, che vi rappresenta come si muovono i mercati obbligazionari e di cui sapete come viene calcolato, potete vedere che nel mese passato ho fatto + 3,65% utilizzando le valute, -2,78% utilizzando i corporate bonds IG, +0,23% utilizzando i governativi, ecc.: quindi se nel mese l'indice ha fatto +1%, il fondo avrà fatto +4,65% con le valute in totale, -1,78% con i corporate bonds IG, +1,23%con i governativi; in pratica avete una visione dinamica (l'indice cambia giornalmente) della perfomance attribution (ciè la definizione delle fonti della performance); non c'è nessuna connessione però tra l'indice utilizzato per il confronto e la gestione effettiva, se venisse utilizzato l'indice del prezzo dell'oro otterremmo altri numeri, il risultato del fondo H2O sarebbe sempre lo stesso, solo il confronto avrebbe poca valenza esplicativa;
    - da base di calcolo delle commissioni di performances: prendiamo EONIA che è un indice del mercato monetario in Euro, da alcuni anni è ovviamente negativo; se uso come formulo EONIA + spread 3 e EONIA è -1 avrò come risultato 2 quindi ogni volta che il fondo fa un risultato superiore a 2 ed risulta superiore al massimo mai ottenuto (High Watermark, livello massimo dell'acqua durante una piena) allora il gestore trattine una commissione di performance pari di solito al 20% della diffenza ottenuta, ovviamente se uso leve amplificando i rischi e valute e spread su governativi sarà più facile fare di più di 2 e prendere la commissione extar di performance, del resto i rischi li tiene il cliente e se non si supera il livello di calcolo il gestore non rischia nulla, solo di ottenere la commissione di gestione; quindi la comm.di perfomance è un premio periodico in cui il gestore rischia al massimo di non prenderlo ma lo prende se fa rischiare di più i clienti rispetto ad un indice di mercato che viene usato in questo caso come base di calcolo


    in ogni caso, non c'è nessun contributo da parte degli indici al risultato del gestore, è solo una modalità di calcolo arzigogolata (per la perf.attribution)

    c'è invece un utilizzo concreto degli indici per ottenere più commissioni a favore del gestore

    sul discorso del collaterale in questo caso mi devo informare ma l'indice non c'entra dato che non essendo acquistabile (è solo un calcolo) non potrebbe in alcun caso costituire collaterale

    il collaterale è un bene o un paniere di beni messo a garanzia di determinate operazioni

    ad es. in un ETF sintetico (che è un fondo dal punto di vista giuridico) che replica una determinato indice (ad es. l'indicee della Borsa Indiana) sovente abbiamo un basket collaterale, ciòè un paniere di titoli che possono essere (di solito sono così) azioni blue chips tedesche o titoli di stato americani o giapponesi a garanzia con un derivato swap overlay che fa restituisce giornalmente al fondo la perfomance dell'indice replicato: in questo caso di fatto investiamo in un fondo con dentro azioni tedesche e titoli di stato giapponesi per avere una esposizione alla borsa dell'India; in questo caso si parla di collaterale, dato che un tempo tutto l'ETF era basato su uno o più swap ma se fosse fallito l'emittende del derivato si perdeva tutto; oggi invece c'è maggior tutela col collaterale
    Ti ringraziamo per la miniera di informazioni strettamente tecniche che ci dai ! Un membro del forum @Genngattu ha scritto direttamente ad H2o onde avere delucidazioni ufficiali sulla annosa vicenda del "collaterale" che tanti dubbi ha creato; La risposta ufficiale è stata questa :

    Good evening,

    the daily performance of H2O MultiBonds indeed includes that of the JPM GBI Broad. In this sense, the fund is a Total Return fund as it encompasses both the positions of the index and those of the H2O portfolio managers


    In Italiano : Buonasera,

    la performance giornaliera di H2O MultiBond include infatti quella del JPM GBI Broad. In questo senso, il fondo è un fondo Total Return in quanto comprende sia le posizioni dell'indice che quelle dei gestori del portafoglio H2O

  8. #378
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    4,760
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    1378 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da stargate1955 Visualizza Messaggio
    Ti ringraziamo per la miniera di informazioni strettamente tecniche che ci dai ! Un membro del forum @Genngattu ha scritto direttamente ad H2o onde avere delucidazioni ufficiali sulla annosa vicenda del "collaterale" che tanti dubbi ha creato; La risposta ufficiale è stata questa :

    Good evening,

    the daily performance of H2O MultiBonds indeed includes that of the JPM GBI Broad. In this sense, the fund is a Total Return fund as it encompasses both the positions of the index and those of the H2O portfolio managers


    In Italiano : Buonasera,

    la performance giornaliera di H2O MultiBond include infatti quella del JPM GBI Broad. In questo senso, il fondo è un fondo Total Return in quanto comprende sia le posizioni dell'indice che quelle dei gestori del portafoglio H2O
    bene, quindi nella risposta non si parla in alcun modo di "collaterale";

    è un pò come se ai miei clienti dicessi: "dato che vi ho consigliato un ETF MSCI World TR più un ETF EUROStoxx600 più 10% cash" la performance giornaliera della vostra posizione comprende quelle degli indici MSCI World TR e EUROStoxx600"

    allo steso modo se consigliassi un ETN leva 5 long sui BTP per il 30% e BTP per il 40% più 30%cash potrei affermare che la posizione totale comprende la posizione del BTP e la posizione del consulente, ma ovviamente sarebbe una "non risposta" pur essendo vera a tutti glie effetti

  9. #379
    L'avatar di stargate1955
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    1,145
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    715 Post(s)
    Potenza rep
    4129997
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    bene, quindi nella risposta non si parla in alcun modo di "collaterale";

    è un pò come se ai miei clienti dicessi: "dato che vi ho consigliato un ETF MSCI World TR più un ETF EUROStoxx600 più 10% cash" la performance giornaliera della vostra posizione comprende quelle degli indici MSCI World TR e EUROStoxx600"

    allo steso modo se consigliassi un ETN leva 5 long sui BTP per il 30% e BTP per il 40% più 30%cash potrei affermare che la posizione totale comprende la posizione del BTP e la posizione del consulente, ma ovviamente sarebbe una "non risposta" pur essendo vera a tutti glie effetti
    La parola "collaterale" in effetti è stata coniata da noi ma forse è improprio chiamarlo così; serviva per far capire che andava aggiunto o sottratto un qualcosa che nel caso specifico è l'indice JPM GBI Broad come ha ben argomentato Andrea64 vedi post 310
    Ultima modifica di stargate1955; 29-12-19 alle 15:38

  10. #380

    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    9,191
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1839 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da stargate1955 Visualizza Messaggio
    La parola "collaterale" in effetti è stata coniata da noi ma forse è impropria !

    Resta il fatto che JPM GBI Broad va aggiunto o sotratto vedi post 310 di Andrea64
    H20 ha chiarito che nella performance l'indice va aggiunto o sottratto al contrario di qualcuno che qui diceva che non andava conteggiato e che ancora non è convinto

Accedi