[OT] L'investitore italiano medio - Pagina 15
Sul Ftse Star di Piazza Affari ci sono due superstar che fanno +200% Ytd
Quest’anno può essere visto come l’eccezione che conferma la regola con il Ftse Mib che appare destinato a fare meglio del FTSE Italia Star. In controtendenza rispetto alla capacità evidenziata …
Posizioni nette corte: Ubi diventa la più shortata di Piazza Affari, Saipem sale al 3° posto
Dall?aggiornamento di oggi di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è UBI Banca con 7 posizioni short aperte per una …
Incubo patrimoniale per i vari Bezos, Gates e Zuckerberg, ecco la loro ricchezza se super-tassa della Warren ci fosse dal 1982
Cosa accadrebbe ai Paperon de’ Paperoni americani del calibro di Jeff Bezos, Bill Gates, Warren Buffett, Mark Zuckerberg, se la senatrice del Massachusettes Elisabeth Warren diventasse presidentessa degli Stati Uniti? …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #141
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    630
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    472 Post(s)
    Potenza rep
    31527554
    Citazione Originariamente Scritto da 1019971 Visualizza Messaggio
    Mi permetto di rispondere alla discussione in quanto lavorando in banca posso confermare le impressioni già risultanti dai precedenti interventi.
    Il cliente medio non ha la minima competenza in materia, molti si fidano senza chiedere ulteriori approfondimenti, qualcuno chiede informazioni.
    Già, questo accade perché temo che quelli con competenza in materia siano già andati via... ...ed è un danno devastante. Perché i competenti rimangono tali, agli incompetenti (poi c'è il discorso mifid e la 'tutela dell'incompetenza' ma vabbé) basta l'accesso all'informazione o una consulenza indipendente o una variazione normativa per aprire gli occhi e i nodi vengono al pettine.
    Poi per carità il 'pollo' esisterà sempre, c'è quello che intesta tutto alla badante (parecchi), che paga 300euro l'anno di antivirus e non sa usare il computer e tante altre vittime... però non dovrebbe essere quello il mercato di riferimento, ma sforzarsi di recuperare professionalità.
    Detto ciò esistono colleghi che si comportano con coscienza e cercano di costruire un portafoglio adatto alle esigenze del cliente basandosi sulle proprie competenze, altri colleghi invece prendono dei "pacchetti" preconfezionati. Intendiamoci non si tratta certo di voler truffare il cliente ma, a mio avviso, non si tratta nemmeno di consulenza.
    Devo dire che la maggior parte (ovviamente non tutti) i colleghi sono umanamente brave persone, spesso più che altro 'vittime' di un sistema inefficiente, diciamo così. Sarebbero felicissimi di veder guadagnare i clienti, ma come dici tu sono chiamati all'obbedienza con pressioni atroci.
    Ne conosco a cui hanno causato problemi di salute di ogni genere (anche molto gravi).
    I problemi più rilevanti secondo me sono due: il primo deriva dal fatto che il panorama di strumenti che anche il consulente competente può utilizzare è abbastanza limitato, prodotti emessi dalla banca, btp e poco altro;
    Non so che piattaforme hai, ma credo che l'accesso ai mercati secondari sia garantito: ETF, bond, etc... dovrebbero essere disponibili. Certo se "ti becca" la persona sbagliata son dolori (premesso che non fai nulla di vietato, anzi semmai il contrario sarebbe vietato).

    il secondo che le pressioni commerciali sono devastanti. Ogni giorno, per ogni cliente il direttore chiede cosa è stato collocato per verificare se si sta rispettando il "budget" mensile.
    Ecco appunto... il problema è: che sistema è quello che ha come mercato di riferimento i deboli e si basa su pressioni? Che business è?
    Se il prodotto non è quello previsto (dato che è previsto un budget per ogni tipologia di prodotto e di emittente)
    Non diciamo che ci sono budget di prodotto che la legge lo ha vietato.
    al collega viene "semplicemente" ricordato che è la banca a pagarti lo stipendio
    Certo. E poi se succede qualcosa, ad esempio il cliente fa causa e gli danno ragione perché è stato manomesso il mifid al collega viene 'semplicemente' ricordato che la banca ti pagava per offrire una consulenza basata sulle esigenze ed il profilo del cliente e non ti ha mai fatto pressione. E sempre i magistrati hanno dato ragione ai vertici bancari, mai ai dipendenti. Ma prova a parlare con qualcuno della tua banca che si occupa di compliance o controlli, ti diranno "oddio! Hai collocato una polizza unit linked?! Ma lo sai che è un prodotto complesso, che devi proporla solo in caso di particolarissime e specifiche esigenze a clientela molto qualificata!! Non si scherza con i contratti assicurativi!!".
    Leggi le sentenze Banca Etruria e cento altre...
    e continuando così quelli bravi saranno altri.
    E amen. Che poi bisogna vedere come evolve il sistema bancario... per quanti anni potranno godersi il livello 'sudato' purgando vecchiette.
    Detto ciò penso che sia possibile operare secondo coscienza e nell'interesse del cliente, non è però facile.
    Io lo trovo estremamente difficile questo lavoro anche partendo dal profilo del cliente. Forse si fa bene con tanto menefreghismo e pelo sullo stomaco, e si fa anche carriera, però poi non lamentiamoci di banche amministrate male e con i vertici 'cattivi'.
    Più semplice risulta essere un bravo soldatino, non ricevere pressioni e prendere sempre una pacca sulla spalla andando avanti con la propria carriera. Dipende solo da che tipo di persona si vuole essere.
    Io ho un sogno: consulenti competenti e commissioni in consulenza indipendente (la banca dice: vuoi il consulente? Ti costa 100 euro al mese). Consulenti che non stiano a sbavare e fare nefandezze per 80 euro in più di stipendio, ma premi sulla base della performance consolidata dei loro portafogli: i tuoi portafogli, non year-to-date, ma dalla creazione in progressivo ... restituiscono vero rendimento positivo ai clienti? Pari circa ad un certo benchmark di portafogli simili? Allora meriti un premio (e magari invece di 100 il cliente che guadagna pagherà 105).
    Tu non saresti contento di un consulente informato, che studia gli strumenti più efficienti, che negli ultimi 10 anni ti ha fatto guadagnare mediamente il 6% l'anno mentre i titoli di stato hanno garantito mediamente il 3% ed il conto deposito il 1,5%? Non ci spenderesti uno 0,5% per averlo e stare tranquillo?

    Però è un sogno... ma non so dove porteranno pressioni e giochetti.

    Comunque solidarietà.
    Ultima modifica di bow; 17-10-19 alle 22:27

  2. #142

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    3,506
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1291 Post(s)
    Potenza rep
    32093437
    Citazione Originariamente Scritto da bow Visualizza Messaggio
    Già, questo accade perché temo che quelli con competenza in materia siano già andati via... ...ed è un danno devastante. Perché i competenti rimangono tali, agli incompetenti (poi c'è il discorso mifid e la 'tutela dell'incompetenza' ma vabbé) basta l'accesso all'informazione o una consulenza indipendente o una variazione normativa per aprire gli occhi e i nodi vengono al pettine.
    Poi per carità il 'pollo' esisterà sempre, c'è quello che intesta tutto alla badante (parecchi), che paga 300euro l'anno di antivirus e non sa usare il computer e tante altre vittime... però non dovrebbe essere quello il mercato di riferimento, ma sforzarsi di recuperare professionalità.

    Devo dire che la maggior parte (ovviamente non tutti) i colleghi sono umanamente brave persone, spesso più che altro 'vittime' di un sistema inefficiente, diciamo così. Sarebbero felicissimi di veder guadagnare i clienti, ma come dici tu sono chiamati all'obbedienza con pressioni atroci.
    Ne conosco a cui hanno causato problemi di salute di ogni genere (anche molto gravi).

    Non so che piattaforme hai, ma credo che l'accesso ai mercati secondari sia garantito: ETF, bond, etc... dovrebbero essere disponibili. Certo se "ti becca" la persona sbagliata son dolori (premesso che non fai nulla di vietato, anzi semmai il contrario sarebbe vietato).


    Ecco appunto... il problema è: che sistema è quello che ha come mercato di riferimento i deboli e si basa su pressioni? Che business è?

    Non diciamo che ci sono budget di prodotto che la legge lo ha vietato.

    Certo. E poi se succede qualcosa, ad esempio il cliente fa causa e gli danno ragione perché è stato manomesso il mifid al collega viene 'semplicemente' ricordato che la banca ti pagava per offrire una consulenza basata sulle esigenze ed il profilo del cliente e non ti ha mai fatto pressione. E sempre i magistrati hanno dato ragione ai vertici bancari, mai ai dipendenti. Ma prova a parlare con qualcuno della tua banca che si occupa di compliance o controlli, ti diranno "oddio! Hai collocato una polizza unit linked?! Ma lo sai che è un prodotto complesso, che devi proporla solo in caso di particolarissime e specifiche esigenze a clientela molto qualificata!! Non si scherza con i contratti assicurativi!!".
    Leggi le sentenze Banca Etruria e cento altre...

    E amen. Che poi bisogna vedere come evolve il sistema bancario... per quanti anni potranno godersi il livello 'sudato' purgando vecchiette.

    Io lo trovo estremamente difficile questo lavoro anche partendo dal profilo del cliente. Forse si fa bene con tanto menefreghismo e pelo sullo stomaco, e si fa anche carriera, però poi non lamentiamoci di banche amministrate male e con i vertici 'cattivi'.


    Io ho un sogno: consulenti competenti e commissioni in consulenza indipendente (la banca dice: vuoi il consulente? Ti costa 100 euro al mese). Consulenti che non stiano a sbavare e fare nefandezze per 80 euro in più di stipendio, ma premi sulla base della performance consolidata dei loro portafogli: i tuoi portafogli, non year-to-date, ma dalla creazione in progressivo ... restituiscono vero rendimento positivo ai clienti? Pari circa ad un certo benchmark di portafogli simili? Allora meriti un premio (e magari invece di 100 il cliente che guadagna pagherà 105).
    Tu non saresti contento di un consulente informato, che studia gli strumenti più efficienti, che negli ultimi 10 anni ti ha fatto guadagnare mediamente il 6% l'anno mentre i titoli di stato hanno garantito mediamente il 3% ed il conto deposito il 1,5%? Non ci spenderesti uno 0,5% per averlo e stare tranquillo?

    Però è un sogno... ma non so dove porteranno pressioni e giochetti.

    Comunque solidarietà.
    Sarà un sogno, a ci stiamo arrivando prima di quanto pensi. Gira voce dell arrivo di un sistema di consulenza a canone, co restituzione al cliente dei rebates del gestito.
    Il sistema come l abbiamo vissuto tanti anni sta per finire, i grandi capi hanno una testa particolare ma non sono scemi, e quando vedono l. Incremento di masse in etf, sanno che devono inventarsi qualcosa

  3. #143

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    3,343
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    1541 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    Sarà un sogno, a ci stiamo arrivando prima di quanto pensi. Gira voce dell arrivo di un sistema di consulenza a canone,
    Ma voi (e altri tipo UC,MPS...)non ce l'avete già una cosa simile,da un paio d'anni mi pare ? L"avevano segnalata in sezione banking

    Valore Insieme

    Consulenza Personalizzata

    Se ci puoi dire costi ,"struttura",funzionamento o meglio postare i fogli informativi che non si trova nulla in rete ...

    PS ê qui che sarebbero disponibili i fondi terzi che a tuo dire tempo fa erano disponibili presso isp ?

  4. #144
    L'avatar di cataflic
    Data Registrazione
    Oct 2002
    Messaggi
    4,468
    Mentioned
    38 Post(s)
    Quoted
    1009 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    Sarà un sogno, a ci stiamo arrivando prima di quanto pensi. Gira voce dell arrivo di un sistema di consulenza a canone, co restituzione al cliente dei rebates del gestito.
    Il sistema come l abbiamo vissuto tanti anni sta per finire, i grandi capi hanno una testa particolare ma non sono scemi, e quando vedono l. Incremento di masse in etf, sanno che devono inventarsi qualcosa
    Immagino....però ad esempio in Fineco ce l'abbiamo già da 10 anni, ed anche altre reti...ma ti assicuro che l'educazione finanziaria è ben lenta a penetrare, ci vogliono in effetti clienti piuttosto evoluti per digerirla.

  5. #145

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    3,506
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1291 Post(s)
    Potenza rep
    32093437
    Citazione Originariamente Scritto da oceanic815 Visualizza Messaggio
    Ma voi (e altri tipo UC,MPS...)non ce l'avete già una cosa simile,da un paio d'anni mi pare ? L"avevano segnalata in sezione banking

    Valore Insieme

    Consulenza Personalizzata

    Se ci puoi dire costi ,"struttura",funzionamento o meglio postare i fogli informativi che non si trova nulla in rete ...

    PS ê qui che sarebbero disponibili i fondi terzi che a tuo dire tempo fa erano disponibili presso isp ?
    Cercate di capirmi, rischio gia così

  6. #146
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    4,632
    Mentioned
    41 Post(s)
    Quoted
    1274 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    Sarà un sogno, a ci stiamo arrivando prima di quanto pensi. Gira voce dell arrivo di un sistema di consulenza a canone, co restituzione al cliente dei rebates del gestito.
    Il sistema come l abbiamo vissuto tanti anni sta per finire, i grandi capi hanno una testa particolare ma non sono scemi, e quando vedono l. Incremento di masse in etf, sanno che devono inventarsi qualcosa
    E' comunque vendita di un servizio.

  7. #147

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    3,506
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1291 Post(s)
    Potenza rep
    32093437
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    E' comunque vendita di un servizio.
    e quindi?

  8. #148
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    630
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    472 Post(s)
    Potenza rep
    31527554
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    E' comunque vendita di un servizio.
    La vendita del servizio sarebbe una cosa bellissima.
    Mi gestisci bene i risparmi e ti pago.

    Esempio:
    Dal 1997 a oggi il MSCI world ha fatto +400%, il mio ipotetico cliente con un profilo più prudente in 20 anni ha fatto +120% sfruttando quello che il mercato consentiva. In cambio mi ha pagato 1% l'anno di SERVIZIO.
    Io e lui stiamo dalla stessa parte, mi paga, cerco di fare il suo meglio.

    Ma oggi credi che sia così?
    Ultima modifica di bow; 18-10-19 alle 19:22

  9. #149
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    4,632
    Mentioned
    41 Post(s)
    Quoted
    1274 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da totuccio2 Visualizza Messaggio
    e quindi?
    e quindi siamo sempre (senza critiche ai presenti ma al sistema) ad una vendita di un servizio che viene definita consulenza

    o forse i consigli che darete potranno essere realizzati presso altre banche diverse dalla vostra interamente facendo pagare il canone? se consiglierete fondi potrete inserire anche consigli su fondi che non distribuite, consigliando anche ai clienti dove comprarli alle migliori condizioni? oppure per un CD?

    consulenza è tutto ciò che serve davvero ad un cliente compreso il consiglio di cambiare banca o broker quando c'è di meglio sul mercato in base alle esigenze del cliente e alla operatività, consulenza che un consulente finanziario autonomo può realizzare

    il sistema ha purtroppo avallato l'indipendenza come oggettiva e non come soggettiva, quindi in capo alla modalità di erogazione del servizio e non al soggetto che eroga il servizio ma la realtà è che un soggetto autorizzato davvero indipendente ha molte più possibilità di fare davvero gli interessi dei clienti, quindi dovendo farci spazio sul mercato continueremo ogni giorno a rimarcare le differenze ogniqualvolta ci sia occasione per farlo

  10. #150

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    3,506
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1291 Post(s)
    Potenza rep
    32093437
    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    e quindi siamo sempre (senza critiche ai presenti ma al sistema) ad una vendita di un servizio che viene definita consulenza

    o forse i consigli che darete potranno essere realizzati presso altre banche diverse dalla vostra interamente facendo pagare il canone? se consiglierete fondi potrete inserire anche consigli su fondi che non distribuite, consigliando anche ai clienti dove comprarli alle migliori condizioni? oppure per un CD?

    consulenza è tutto ciò che serve davvero ad un cliente compreso il consiglio di cambiare banca o broker quando c'è di meglio sul mercato in base alle esigenze del cliente e alla operatività, consulenza che un consulente finanziario autonomo può realizzare

    il sistema ha purtroppo avallato l'indipendenza come oggettiva e non come soggettiva, quindi in capo alla modalità di erogazione del servizio e non al soggetto che eroga il servizio ma la realtà è che un soggetto autorizzato davvero indipendente ha molte più possibilità di fare davvero gli interessi dei clienti, quindi dovendo farci spazio sul mercato continueremo ogni giorno a rimarcare le differenze ogniqualvolta ci sia occasione per farlo
    EH, pretendi troppo. D'altronde è un serpente che si morte la coda, anche il consulente non è veramente indipendente, cercherà di trattenere il suo cliente, se ci sono aspetti della consulenza su cui non è ferrato, tenderà a minimizzare ecc. A quel punto ci vorrebbe il consulente del consulente.
    D'altronde c'è chi dice che il miglior investimento., per assurdo è mettere 1 dollaro sull' s e p 500 e lasciarlo li vita natural durante.
    Ma non credo nessun consulente direbbe questo.
    Insomma, nel momento in cui dobbiam portare a casa la pagnotta, siamo tutti più o meno in conflitto di interesse.
    Comunque ho capito cosa vuoi dire, per carità ha la sua logica

Accedi