Real Estate: Consigli?
Bio-on: cade il ‘castello di carte’ di Astorri, quale futuro adesso?
Titoli di coda in arrivo per Bio-on, o meglio ?Bio-OFF? come ha scritto prontamente questa mattina il fondo Quintessential Capital Management (QCM) dopo gli sviluppi del caso sulla società di …
UBI Banca sposa ideale, Bper pronta a inserirsi con la benedizione di Unipol
Tra smentite e conferme, Ubi Banca appare la grande protagonista nel risiko bancario tutto made in Italy. Nelle scorse settimane difatti si è paventata più volte una fusione con Banco …
Bio-on: l’Unicorno affondato nella Plastic Bubbles, arrestato Astorri e stop in Borsa
La tempesta perfetta alla fine non ha mancato di travolgere i vertici di Bio-on. A tre mesi esatti dalle pesanti accuse del fondo Quintessential, la procura di Bologna ha preso …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    363
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    5 Post(s)
    Potenza rep
    5892809

    Real Estate: Consigli?

    Salve a tutti!

    Vorrei iniziare ad inserire degli ETF su Real Estate nel mio portafoglio ETF per diversificare.
    Al momento pensavo di dedicargli il 5-7%.. (Troppo? Troppo poco?).

    Sono digiuno in materia di REIT, se qualcuno mi indica qualche spunto da cui iniziare..

  2. #2
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    544
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    419 Post(s)
    Potenza rep
    27725967
    Citazione Originariamente Scritto da FullTilt Visualizza Messaggio
    Salve a tutti!

    Vorrei iniziare ad inserire degli ETF su Real Estate nel mio portafoglio ETF per diversificare.
    Al momento pensavo di dedicargli il 5-7%.. (Troppo? Troppo poco?).

    Sono digiuno in materia di REIT, se qualcuno mi indica qualche spunto da cui iniziare..
    Il 5% è una buona percentuale per il Real Estate, arrivare al 7% si può di solito con allocazioni di asset più dinamiche (percentuale di azionario significativa).

    Investire in Real Estate non è direttamente investire in immobili, ovviamente, ma società i cui profitti (e quotazioni) sono legate al mercato immobiliare. Quello che le banche centrali stanno facendo dovrebbe favorire, in Europa, lo sviluppo immobiliare, c'è da dire che, infatti gli ETF del settore sono già saliti molto nel 2019.

    Il vantaggio del real estate europeo è non esporsi, oltretutto, al rischio valuta.

    Se invece il rischio ti piace e vuoi buttarti a capofitto in un real estate svalutato c'è quello britannico, UK. Tutti i timori della Brexit lo hanno depresso a dismisura (in Inghilterra il mercato immobiliare è molto diverso che da noi, tanti sono gli affittuari e la prospettiva di crisi + chiusura delle frontiere l'ha fatto crollare). Si prende bene.

    Sul mercato USA e Asiatico non so, in teoria dovrebbe essere a sua volta favorito dal ribasso generale dei tassi, ma per gli USA forse in un secondo momento rispetto all'Europa e comunque è già salito tanto. Quello asiatico è salito molto e forse andare oggi, con guerra commerciale ed ipotesi non dico recessive, ma quantomeno di rallentamento della crescita sul piatto ad entrarci potrebbe riservare sgradevoli sorprese a 1-3 anni.

    Sempre poi che l'immobiliare risente molto della recessione economica: in caso di 'crunch' è uno dei primi mercati a crollare (pochi stipendi, pochi mutui, poche case). Se invece la recessione è inflattiva ed esterna (penso alla Guerra del Golfo o al 11 settembre, per dire) invece è rifugio e decolla... la sua proprietà infatti è che è un azionario tipicamente decorrelato dagli altri azionari.
    Gli ETF Real Estate nel lungo periodo rendono bene, anzi benissimo, e staccano cedole (chiamiamoli affitti? Non è esattamente così però...) molto ghiotte.

    Ovviamente poi puoi tagliare la testa al toro con un 'global real estate', ma come in molti 'global' lo Zio Sam (USA) la fa da padrone.

    Andando sul concreto:

    IE00B1FZSF77 iShares US Property Yield (stati uniti, 3,8% di cedole annue circa)

    IE00B1TXLS18 iShares UK Property GBP (sua maestà britannica... 3,4% di cedole annue circa)

    IE00B0M63177 iShares European Property ex-UK (il resto di eurolandia cruccocentrica, 2,9% di cedole annue circa)

    IE00B1FZS350 iShares Developed Markets Dividend Plus (paesi sviluppati, non emergenti, con lo Zio Sam che fa l'elefante nella giungla, 3,43% l'anno cedole)

    IE00B1FZS244 iShares Asia Property Yield (per le case con gli occhi a mandorla, 3,11% cedole annue 2018)

    NL0009690239 Thing Global Real Estate (ettieffuccio piccolino, caruccio, olandese, più smart, più di nicchia, diversifica su tutto il mondo... 4,22% cedole annue)

    Buon divertimento

  3. #3

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    363
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    5 Post(s)
    Potenza rep
    5892809
    Grazie Tantissimo!

    Sei stato chiarissimo e piacevole da leggere!!

    Mi darò da fare al riguardo e ti farò sapere!

  4. #4
    L'avatar di bomba84
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    7,624
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    3576 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    butta un occhio anche qui

    Real Estate ETFs

  5. #5
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    16,159
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    10282 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Io punto ad avere un 10% di IWDP in portafoglio se ti interessa un esempio

  6. #6
    L'avatar di francozzz
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    242
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    91 Post(s)
    Potenza rep
    16769653
    IE00B1TXLS18 iShares UK Property GBP (sua maestà britannica... 3,4% di cedole annue circa)

    Questo ETF è rimasto indietro rispetto agli altri di Ishares sul real estate, sembrerebbe davvero a sconto. Le incognite sulla Brexit sono enormi, non si sa nemmeno se alla fine ci sarà una Brexit, se il Parlamento riuscirà a bloccare BoJo e il suo tentativo di portare fuori lo UK senza deal, poi c'è l'incognita della sterlina, della libertà di movimento per i cittadini europei nel paese etc.

    Tutti fattori che influenzeranno in maniera decisiva l'andamento degli immobili, tuttavia l'etf negli ultimi 3 anni è rimasto clamorosamente indietro rispetto allo Eurostoxx 600 e allo European property di Ishares, ma anche rispetto al FTSE 100.

    Potrebbe essere la sorpresa positiva dei prossimi mesi, se la Brexit fosse disinnescata o se si arrivasse ad una soft Brexit con relativa libertà di movimento per i cittadini europei.

  7. #7
    L'avatar di GreedyTrader
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    1,038
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    490 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da francozzz Visualizza Messaggio
    IE00B1TXLS18 iShares UK Property GBP (sua maestà britannica... 3,4% di cedole annue circa)

    Questo ETF è rimasto indietro rispetto agli altri di Ishares sul real estate, sembrerebbe davvero a sconto. Le incognite sulla Brexit sono enormi, non si sa nemmeno se alla fine ci sarà una Brexit, se il Parlamento riuscirà a bloccare BoJo e il suo tentativo di portare fuori lo UK senza deal, poi c'è l'incognita della sterlina, della libertà di movimento per i cittadini europei nel paese etc.

    Tutti fattori che influenzeranno in maniera decisiva l'andamento degli immobili, tuttavia l'etf negli ultimi 3 anni è rimasto clamorosamente indietro rispetto allo Eurostoxx 600 e allo European property di Ishares, ma anche rispetto al FTSE 100.

    Potrebbe essere la sorpresa positiva dei prossimi mesi, se la Brexit fosse disinnescata o se si arrivasse ad una soft Brexit con relativa libertà di movimento per i cittadini europei.
    Ottima segnalazione io sono già dentro da un po' è scandalosamente basso. L'unica cosa che potrebbe dare qualche perplessità è il REIT retail che sta subendo una forte contrazione a causa della crisi dei negozi fisici (brick & mortar).
    Quelli che stanno subendo maggiori perdite sono Hammerson e Intu anche se stanno reagendo per quanto loro possibile.
    Anche la tassazione sugli investitori esteri che si è fatta più pesante contribuisce a influenzare negativamente le quotazioni.
    Per me anche in caso di Hard Brexit è da comprare (ovviamente in quel caso si incrementa) perché l'economia inglese va comunque bene, ha grandi prospettive ed è aperta agli investimenti. La popolazione sta crescendo molto per la forte immigrazione, tutti dicono che la Brexit da questo punto di vista è negativa, io invece penso che se l'economia cresce non è un problema , al massimo invece dei polacchi entreranno gli Indiani e i Giamaicani.
    Certo la cosa migliore sarebbe una soft Brexit con unione doganale.
    Per me ha un buon upside del 20% almeno anche perchè il REIT in un mondo obbligazionario a rendimento negativo è giocoforza appetibile insieme alle società che garantiscono dividendi stabili nel tempo.

  8. #8
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    4,171
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    1011 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da GreedyTrader Visualizza Messaggio
    Ottima segnalazione io sono già dentro da un po' è scandalosamente basso. L'unica cosa che potrebbe dare qualche perplessità è il REIT retail che sta subendo una forte contrazione a causa della crisi dei negozi fisici (brick & mortar).
    Quelli che stanno subendo maggiori perdite sono Hammerson e Intu anche se stanno reagendo per quanto loro possibile.
    Anche la tassazione sugli investitori esteri che si è fatta più pesante contribuisce a influenzare negativamente le quotazioni.
    Per me anche in caso di Hard Brexit è da comprare (ovviamente in quel caso si incrementa) perché l'economia inglese va comunque bene, ha grandi prospettive ed è aperta agli investimenti. La popolazione sta crescendo molto per la forte immigrazione, tutti dicono che la Brexit da questo punto di vista è negativa, io invece penso che se l'economia cresce non è un problema , al massimo invece dei polacchi entreranno gli Indiani e i Giamaicani.
    Certo la cosa migliore sarebbe una soft Brexit con unione doganale.
    Per me ha un buon upside del 20% almeno anche perchè il REIT in un mondo obbligazionario a rendimento negativo è giocoforza appetibile insieme alle società che garantiscono dividendi stabili nel tempo.
    Anche io ce l'ho già da un po'... Volendo affiancarne anche uno degli altri segnalati da bow su quale andreste?

  9. #9
    L'avatar di merlino2
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    19
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    6 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da FullTilt Visualizza Messaggio
    Salve a tutti!

    Vorrei iniziare ad inserire degli ETF su Real Estate nel mio portafoglio ETF per diversificare.
    Al momento pensavo di dedicargli il 5-7%.. (Troppo? Troppo poco?).

    Sono digiuno in materia di REIT, se qualcuno mi indica qualche spunto da cui iniziare..
    io direi che il REIT non e'da acquistare ,almeno per i primi anni in cui ti cimenti nel fai da te sugli di investimenti.
    anche se e' molto pubbicizzato, da molte parti , e' probabilmente per questioni commissionali o di conflitto di interesse. i valori sono spesso gonfiati ,ad hoc , e qando si sgonfiano non si hanno dei segnali per cui potersene accorgere prima...

Accedi