Citazione Originariamente Scritto da Sara78 Visualizza Messaggio
Io adotto (anzi adotterò, essendo "nuova" ) lo stesso criterio parificando più o meno la parte europea a quella world. Perciò ti do la mia risposta: sovrappesare l'esposizione in euro del portafoglio azionario (investendo in etf europa) senza precludersi una parte in dollari intrinseca nel world senza coperture valutarie.
Per ora ho preso eurostoxx 600, ho un po' di fifa a comprare il globale a questi prezzi...ma sarà fatto.
Esatto.
Per l'investitore europeo con orizzonte temporale lungo o indefinito è consigliabile sovrappesare leggermente l'azionario Europa, che non accumula le fluttuazioni del rischio valuta e non è obbligato ad acquistare costosi hedging.

L'indice ACW è sovraesposto agli USA ed al dollaro (il gigante dell'economia globale) e l'Europa in euro è presente per un 25%, se metti 8k su quel settore hai solo 10% di azionario in Euro, troppo poco.

Sara78 (brava!) ha specificato una cosa importante: alcuni indici azionari europei sono più diversificati e soprattutto non investono in Gran Bretagna (che ti espone al rischio sterlina e che di solito è sovrapesata negli indici europei generali per via della sua importanza finanziaria).
Il Eurostoxx 600 (che trovi nell'ottimo Lyxor Core Stoxx Europe 600) è probabilmente, sulla base di tali criteri, l'investimento più adatto.