La parte Obbligazionaria in un Portafoglio di ETF, conviene ancora? - Pagina 7
Webinar Trading & Investimenti: le migliori strategie sui certificati d’investimento
Dopo un inizio di ottobre poco fortunato per gli indici internazionali, a causa di alcuni indicatori macro negativi, torna la serenità sul mercato. Tutti gli indici europei infatti sono tornati …
Unicredit cavalca i rumor in vista del piano: titolo +28% dai minimi e analisti vedono spazio per ulteriore rally
Banche in evidenza a Piazza Affari con Unicredit che si erge a migliore della classe dopo la prima ora di contrattazioni. Il titolo segna un balzo di oltre il 2,5% …
Brexit, sì Westminster a emendamento Letwin fa saltare di nuovo tutto. Il caso delle lettere di Boris Johnson
E così il sì all’emendamento Letwin fa saltare di nuovo tutto: c’è chi parla di trappola parlamentare, di ennesimo tentativo di far deragliare la Brexit, di battaglia personale contro Boris …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #61
    L'avatar di Sara78
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    6,934
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    2077 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Apollyon Visualizza Messaggio
    Per quanto riguarda la copertura cambio, io avevo preso da alcuni siti queste indicazioni:
    L’oro ed il dollaro sono negativamente correlati. Nel lungo periodo, tuttavia, investire in ETF gold con copertura dal rischio cambio comporta rischi aggiuntivi.

    Il Valore dell'oro è solitamente correlato negativamente con il cambio euro/dollaro pertanto – dal punto di vista dell’investitore europeo – detenere oro senza copertura del cambio è solitamente meno rischioso.

    Per acquistare oro, ancora aspetto...
    Io invece avevo trovato questo:

    "L’ETF Xtrackers Physical Gold EUR Hedged viene identificato con il codice ISIN DE000A1EK0G3. Il più importante vantaggio di questo ETF sull’oro è la copertura dal rischio cambio. Trattandosi di un ETF sull’oro espresso in Euro e grazie ad alcune tecniche molto avanzate, l’investitore non subisce le conseguenze delle oscillazioni di Eur/Usd che sono ridotto al minimo in modo forzoso. In assenza di rischio cambio, se la quotazione oro registrerà un aumento, l’investitore che ha sottoscritto l’ETF Xtrackers Physical Gold EUR Hedged guadagnerà, viceversa nel caso di ribasso del prezzo dell’oro, anche l’investitore subirà una perdita.

    Osservando il prodotto da questo punto di vista, ossia dall’assenza di rischio cambio, non si dovrebbero avere difficoltà a dire che l’ ETF Xtrackers Physical Gold EUR Hedged conviene rispetto al precedete prodotto (il precedente prodotto era un ETC senza copertura n.d.r.). In realtà la tutela dal rischio cambio si paga poichè i costi di gestione di questo ETF sull’oro sono pari allo 0,59%."

    Ma ti ripeto, non sempre chi scrive articoli è veramente competente.
    Mi fido molto di più di alcuni utenti veramente preparati sul fol che degli articoli. Pertanto ho premesso che sono consapevole che la copertura possa essere una scelta affrettata e sbagliata. Pazienza, nessun dramma.
    Seguendo il fol capiremo meglio quando conviene e non conviene hedgearsi.

  2. #62

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    1,015
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    644 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Sara78 Visualizza Messaggio
    Per quanto riguarda le quotazioni dell'oro, sono quasi inversamente correlate al decennale usa.
    e' anti-correlato col decennale TIPS (indicizzato). cioe' anti-correlato ai tassi reali. non a quelli nominali

  3. #63
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    16,155
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    10281 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Io come obbligazioni ho IEMB e sto per entrare a breve su IEAC. Entrambi per un 10% del ptf idealmente (ci arriverò)

    Come scorta in caso di storno pesante il 60-70% di SWDA lo piazzo su AGGH.

    Quanto all'oro segnalo 8PSG di invesco con ter di 0,24%

    Al massimo punto ad un 10% inizio ad accumulare ad anno nuovo salvo crolli delle quotazioni non perché aspetti chissà quale segnale ma semplicemente per dare la precedenza all'accumulo obbligazionario. Questione di fondi nulla più.

    Ho anche due GS ma una se tutto va bene tra un annetto vedo di smontarla

  4. #64

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    77 Post(s)
    Potenza rep
    858994
    Citazione Originariamente Scritto da Antoniano2 Visualizza Messaggio
    Io come obbligazioni ho IEMB e sto per entrare a breve su IEAC. Entrambi per un 10% del ptf idealmente (ci arriverò)

    Come scorta in caso di storno pesante il 60-70% di SWDA lo piazzo su AGGH.

    Quanto all'oro segnalo 8PSG di invesco con ter di 0,24%

    Al massimo punto ad un 10% inizio ad accumulare ad anno nuovo salvo crolli delle quotazioni non perché aspetti chissà quale segnale ma semplicemente per dare la precedenza all'accumulo obbligazionario. Questione di fondi nulla più.

    Ho anche due GS ma una se tutto va bene tra un annetto vedo di smontarla
    Scusate me c'è una questione fondamentale che da profano non colgo, ed è la domanda base di questo TD:

    Continuate a parlare di investire in obbligazioni, addirittura a livello globale, quando oltre 12.000 miliardi di dollari di debito hanno rendimento inferiore a zero il 25% dell’indice Bloomberg Barclays Global Aggregate Bond, e non si parla solo di governativi ma anche di corporate.

    Tutti i maggiori esperti di investimenti sono concordi su un punto:
    I bond dovrebbero smorzare la volatilità delle azionii, e quindi sarebbero anche da preferire in valuta locale o almendo con copertura valutaria. Se cerco rendimento lo faccio con azioni no obbligazioni, per questo motivo sarebbero da preferire le governative alle corporate, anche per un rischio minore.

    Ma sopratutto perchè mettere soldi in rendimenti negativi, che potrebbero prolungrsi per anni?
    Fatemelo capire, allora a questo punto li metto in cd che danno anche il 3% lordo...
    Chiedo agli esperti, quale sono le motivazioni?

    Grazie

  5. #65
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    16,155
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    10281 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Apollyon Visualizza Messaggio
    Scusate me c'è una questione fondamentale che da profano non colgo, ed è la domanda base di questo TD:

    Continuate a parlare di investire in obbligazioni, addirittura a livello globale, quando oltre 12.000 miliardi di dollari di debito hanno rendimento inferiore a zero il 25% dell’indice Bloomberg Barclays Global Aggregate Bond, e non si parla solo di governativi ma anche di corporate.

    Tutti i maggiori esperti di investimenti sono concordi su un punto:
    I bond dovrebbero smorzare la volatilità delle azionii, e quindi sarebbero anche da preferire in valuta locale o almendo con copertura valutaria. Se cerco rendimento lo faccio con azioni no obbligazioni, per questo motivo sarebbero da preferire le governative alle corporate, anche per un rischio minore.

    Ma sopratutto perchè mettere soldi in rendimenti negativi, che potrebbero prolungrsi per anni?
    Fatemelo capire, allora a questo punto li metto in cd che danno anche il 3% lordo...
    Chiedo agli esperti, quale sono le motivazioni?

    Grazie
    in euro sono meno volatili, le corporate core in euro sono più efficienti (rendimento/rischio) e più diffuse geograficamente (occidente) rispetto ai governativi euro.

    Le corporate sono decorrelate all'azionario globale (correlazione 0,3 a 5 anni)

    Quanto ai rendimento conta quello globale di portafoglio.

    Se vuoi un cd sottoscrivilo. Ma è come andare in pizzeria a chiedere un kebab
    Ultima modifica di Antoniano2; 13-09-19 alle 12:29

  6. #66

    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    1,974
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    422 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    io la vedo diversamente:
    se non sei dentro l'obbligazionario piazza i soldi su un cd e fai ingressi graduali quando i rendimenti non sono quelli di oggi.
    nel frattempo, siccome la cosa potrà durare anni, prendi in considerazione l'idea di aumentare l'esposizione azionaria.

  7. #67

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    77 Post(s)
    Potenza rep
    858994
    Citazione Originariamente Scritto da Antoniano2 Visualizza Messaggio
    in euro sono meno volatili, le corporate core in euro sono più efficienti (rendimento/rischio) e più diffuse geograficamente (occidente) rispetto ai governativi euro.

    Le corporate sono decorrelate all'azionario globale (correlazione 0,3 a 5 anni)

    Quanto ai rendimento conta quello globale di portafoglio.

    Se vuoi un cd sottoscrivilo. Ma è come andare in pizzeria a chiedere un kebab
    A me la Pizza piace ma anche qualche Kebab ogni tanto... quindi una porzione di soldi in alcuni CD vincolati o no, per tenerli al sicuro ce li metto e avere liquidità disponibile.

    In un pf azionario globale volevo anche mettere un 30-40% in obbligazioni.

    Quindi un aggregate globale (dove un 50% è sempre governativo) magari con coperura cambio, potrebbe essere inserito nel pf nell'ottica di ridurre la volatilità?

    Ad esempio questo etf:

    Xtrackers Barclays Global Aggregate Bond UCITS ETF 5C (EUR hedged) ISIN LU0942970798

    Yield to Maturity 1,46%
    Duration modificata 7,17%
    Struttura Del Portafoglio Portafoglio + Swap (unfunded)
    Commissione 0,20% p.a.



    Questo è un grafico confrontandolo con etf azionari globali che vorrei acquistare, in effetti è decorrelato:
    La parte Obbligazionaria in un Portafoglio di ETF, conviene ancora?-immagine.png

    Però insisto nel chiedere, quale è la logica di investire in obbligazinioni quando sono per 1/4 a rendimento negativo? Non è che si rischia di finire come un kebab?
    Ultima modifica di Apollyon; 13-09-19 alle 12:57

  8. #68

    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    1,974
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    422 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    io come ti ho detto farei diversamente, proprio perché il senso di pagare per prestare soldi non ce lo vedo.
    e parlare di sicurezza non ha senso secondo me per le cifre dell'investitore medio.
    comunque io prenderei un obbligazionario area euro solo governativi.

  9. #69

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    77 Post(s)
    Potenza rep
    858994
    Citazione Originariamente Scritto da Seboz Visualizza Messaggio
    io come ti ho detto farei diversamente, proprio perché il senso di pagare per prestare soldi non ce lo vedo.
    e parlare di sicurezza non ha senso secondo me per le cifre dell'investitore medio.
    comunque io prenderei un obbligazionario area euro solo governativi.
    Non ha senso pagare per prestare soldi e poi andresti solo su governativi europa che sono oltre la metà rendimenti negativi?

  10. #70

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    77 Post(s)
    Potenza rep
    858994
    Citazione Originariamente Scritto da Seboz Visualizza Messaggio
    io la vedo diversamente:
    se non sei dentro l'obbligazionario piazza i soldi su un cd e fai ingressi graduali quando i rendimenti non sono quelli di oggi.
    nel frattempo, siccome la cosa potrà durare anni, prendi in considerazione l'idea di aumentare l'esposizione azionaria.
    Comunque la pensiamo alla stessa maniera, solo che spesso vengono postati messaggi che invece di chiarirti le idee te le confondono. Per chi è già dentro investimenti in cbond ok, Ma entrare nel mercato adesso è sconsigliato. Un 3% o 2,5% lordo e rivedere i soldi alla scadenza se li metti su un CD, sarà mangiare Kebab (come è stato detto in unpost precedente) ma sicuramente meglio che investire in rendimenti negativi. Poi se la situazione bond si stabilizza uno rientra. Grazie

Accedi