La parte Obbligazionaria in un Portafoglio di ETF, conviene ancora? - Pagina 12
ENI: analisti vedono terzo trimestre debole, l?impatto della crescita in Norvegia
Tempi difficili per le oil company, strette fra la perdurante debolezza del prezzo del petrolio e la svolta dell?economia globale verso orizzonti sostenibili. Così, analisti e investitori stanno cominciando a …
Banco Bpm incontenibile in Borsa, tutti i pro e i contro di una fusione con UBI
La possibile fusione tra Banco Bpm e Ubi Banca continua a tenere banco a Piazza Affari. L?unione tra il terzo e quarto gruppo bancario italiano porterebbe alla creazione di un …
Trump minaccia sanzioni potenti contro la Turchia, lira scende ma non affonda. Trader scettici
Così il ministro degli Esteri austriaco Alexander Schallenberg: "E' assurdo pensare a sanzioni per un Paese e allo stesso tempo parlare dell'adesione all'Ue".
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #111
    L'avatar di Antoniano2
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    16,130
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    10272 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Dedalo Invest Visualizza Messaggio
    In tutti i miei post di questo thread i rendimenti non li ho presi in considerazione. Ho discusso la funzione di mitigazione della volatilità dell'obbligazionario, che può essere tranquillamente effettuata da un conto deposito. Non vincolato o vincolato con perdita del solo interesse.
    No che non la può svolgere. È una cosa diversa.

    Comunque direi che la discussione ha estratto tutto quello che doveva. Non commento oltre altrimenti la prendete sul personale ed il thread deraglia.

  2. #112
    L'avatar di Dedalo Invest
    Data Registrazione
    May 2019
    Messaggi
    124
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    81 Post(s)
    Potenza rep
    7290663
    Citazione Originariamente Scritto da Antoniano2 Visualizza Messaggio
    No che non la può svolgere. È una cosa diversa.

    Comunque direi che la discussione ha estratto tutto quello che doveva. Non commento oltre altrimenti la prendete sul personale ed il thread deraglia.
    Niente di personale, almeno per quel che mi riguarda. Ognuno penso abbia la capacità di capire se e quando una discussione ha estratto tutto quello che doveva.

    La disinformazione, però, non è mai utile.

  3. #113

    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    4,803
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    2492 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Io confermo la mia tesi, dal momento in cui l'obbligazionario investment-grade nei prossimi anni non offre speranze di rendimenti attesi accettabili, non ha alcun senso investire in un ETF/FONDO obbligazionario perché comunque sono investimenti a capitale variabile, quindi si rischia solamente... in un contesto simile meglio investire la parte di portafoglio che deve attenuare la volatilità in prodotti a capitale garantito, come conti deposito, polizze vita e/o di capitale a gestione separata, buoni fruttiferi, Certificati a capitale protetto con o senza cedola...

  4. #114

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    87
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    71 Post(s)
    Potenza rep
    858994
    Citazione Originariamente Scritto da piccolowarren Visualizza Messaggio
    Io confermo la mia tesi, dal momento in cui l'obbligazionario investment-grade nei prossimi anni non offre speranze di rendimenti attesi accettabili, non ha alcun senso investire in un ETF/FONDO obbligazionario perché comunque sono investimenti a capitale variabile, quindi si rischia solamente... in un contesto simile meglio investire la parte di portafoglio che deve attenuare la volatilità in prodotti a capitale garantito, come conti deposito, polizze vita e/o di capitale a gestione separata, buoni fruttiferi, Certificati a capitale protetto con o senza cedola...
    Appoggio pienamente il tuo pensiero. Metterò la parte che sarebbe destinata ad obbligazioni in CD vincolati (non svincolabili) e vincolati (svincolabili)
    Potresti consigliarmi qualche esempio di certificato a capitale protetto? è uno strumento di cui si parla poco. Grazie
    Ultima modifica di Apollyon; 16-09-19 alle 14:15

  5. #115
    L'avatar di Crusaderpr
    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    27
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    14 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da Apollyon Visualizza Messaggio
    Potresti consigliarmi qualche esempio di certificato a capitale protetto? è uno strumento di cui si parla poco. Grazie
    Potresti guardare qui:
    Certificates a capitale protetto

    Certificati da seguire (vol. V)

  6. #116
    L'avatar di masoking
    Data Registrazione
    May 2005
    Messaggi
    995
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    528 Post(s)
    Potenza rep
    28179233
    Citazione Originariamente Scritto da piccolowarren Visualizza Messaggio
    Io confermo la mia tesi, dal momento in cui l'obbligazionario investment-grade nei prossimi anni non offre speranze di rendimenti attesi accettabili, non ha alcun senso investire in un ETF/FONDO obbligazionario perché comunque sono investimenti a capitale variabile, quindi si rischia solamente... in un contesto simile meglio investire la parte di portafoglio che deve attenuare la volatilità in prodotti a capitale garantito, come conti deposito, polizze vita e/o di capitale a gestione separata, buoni fruttiferi, Certificati a capitale protetto con o senza cedola...
    la negativizzazione dei rendimenti ha spinto molti investitori ad avvicinarsi ai certificati. Questo ha di per sé un effetto positivo, secondo me, in quanto l'investitore viene potenzialmente
    - sensibilizzato al rischio: si scopre che conoscendo il rischio, la propria tolleranza/propensione aumenta e questo porta ad una maggiore conoscenza del mercato ma anche di se stessi
    - avvicinato alla logica delle opzioni, con pacchetti sì preconfezionati ma comunque sufficientemente complessi da soddisfare molteplici curiosità (si finisce chiamare e dare del tu al market maker, magari anche solo per infamarlo... )

  7. #117

    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    4,803
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    2492 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da masoking Visualizza Messaggio
    la negativizzazione dei rendimenti ha spinto molti investitori ad avvicinarsi ai certificati. Questo ha di per sé un effetto positivo, secondo me, in quanto l'investitore viene potenzialmente
    - sensibilizzato al rischio: si scopre che conoscendo il rischio, la propria tolleranza/propensione aumenta e questo porta ad una maggiore conoscenza del mercato ma anche di se stessi
    - avvicinato alla logica delle opzioni, con pacchetti sì preconfezionati ma comunque sufficientemente complessi da soddisfare molteplici curiosità (si finisce chiamare e dare del tu al market maker, magari anche solo per infamarlo... )
    In che senso si rischia di "infamare" il market maker?

  8. #118
    L'avatar di masoking
    Data Registrazione
    May 2005
    Messaggi
    995
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    528 Post(s)
    Potenza rep
    28179233
    Citazione Originariamente Scritto da piccolowarren Visualizza Messaggio
    In che senso si rischia di "infamare" il market maker?
    Eh chiedi ad @amanita & C nell'altro 3D dove pure sei intervenuto. Io sto tradando dei mini future certificate bnp e col loro liquid provider, pur essendoci quasi solo io sul book (non scherzo), non ho mai avuto da lamentarmi (ovviamente sono consapevole dello svantaggio competitivo, ma finché guadagnicchio...). Ma se invece di operazioni di breve facessi brevissimo (intraday con size maggiori e soprattutto incappassi in fasi di fast market avrei costi di slippage notevoli (delta tra prezzo teorico ed eseguito) perché a molti utenti è capitato che il MM si assentasse, arbitraggiasse sugli spread b/a, ecc ecc. Poi, con qualche telefonata, tutto magicamente rientrava...
    Insomma, per chiudere l'OT, molto molto difficile essere profittevoli con lo scalping su questi prodotti.
    Ma tu ti rivolgi a prodotti a capitale protetto (per me un po' troppo elefantiaci), per giunta da portare a scadenza, quindi ti interessa solo il rischio emittente (che è invece è pressoché nullo nel brevissimo termine)

  9. #119

    Data Registrazione
    Sep 2019
    Messaggi
    11
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    4 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Giuliatanzi Visualizza Messaggio
    Siamo destinati ad un mondo a rendimenti negativi ormai
    Benvenuti in un mondo a rendimenti negativi
    Il problema è che poi le banche non passano il taglio dei tassi ai consumatori

  10. #120

    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    4,803
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    2492 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Alessiogiuliani Visualizza Messaggio
    Il problema è che poi le banche non passano il taglio dei tassi ai consumatori
    Vesi Amministratore Delegato di Unicredit che propone di trasferire i tassi in negativo sui correntisti.

Accedi