Valutazione investimenti - Pagina 2
Btp di nuovo sotto stress e Piazza Affari cade, Unicredit peggiore tra le banche
Btp di nuovo sotto il fuoco delle vendite e giro di boa settimanale amaro per Piazza Affari. L?indice Ftse Mib è arretrato oggi dello 0,86% in area 23.578 punti, dopo …
Vendita bond e impennata tassi: la colpa è del FOMO sull’azionario?
E' per caso il fenomeno noto con acronimo FOMO a guidare rally del rischio? La nota di Ariel Bezalel, Head of Strategy, Fixed Income di Jupiter Asset Management
Live streaming con il ceo di Molmed il 18 novembre
Nuovo Live streaming  su Finanzaonline.com il prossimo 18 novembre con protagonista la società MolMed spa, quotata sull’MTA di Piazza Affari. In diretta sul forum di FinanzaOnline dalle ore 10:00 del …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11
    L'avatar di cataflic
    Data Registrazione
    Oct 2002
    Messaggi
    4,464
    Mentioned
    38 Post(s)
    Quoted
    1008 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da Dedalo Invest Visualizza Messaggio
    Oltre ad essere d’accordo con tutti gli interventi precedenti, un ulteriore modo per giudicare la scelta dei fondi in portafoglio è verificarne la loro correlazione lineare (dei rendimenti, non dei NAV).

    Due strumenti fortemente correlati non sono infatti di grande aiuto in termini di diversificazione. Ho analizzato la correlazione lineare rolling dei primi 2 fondi (JPM e Fidelity) a 126, 252, 756, 1008 e 1260 giorni (approssimativamente 6 mesi e 1, 3, 4 e 5 anni).

    Rolling significa calcolare l'indice di correlazione tra due serie storiche in modo ripetuto per tutto il periodo disponibile (serie storiche giornaliere in questo caso). Ogni giorno, l'indice di correlazione viene ricalcolato utilizzando le nuove informazioni disponibili (i due rendimenti più recenti), mentre quelle più datate verranno escluse. Un po' come avviene nel calcolo delle medie mobili (anche se in questo caso i calcoli vengono effettuati su una sola serie storica).
    Allegato 2618669

    La correlazione media del periodo è stata uguale a 0,4709.
    Allegato 2618663

    La correlazione media del periodo è stata uguale a 0,4792.
    Allegato 2618665

    La correlazione media del periodo è stata uguale a 0,4623.
    Allegato 2618666

    La correlazione media del periodo è stata uguale a 0,4405.
    Allegato 2618667

    La correlazione media del periodo è stata uguale a 0,4226.

    Diciamo che la correlazione media sia stata intorno a 0,45. Poco? Troppo? Ognuno può valutare per conto proprio, tenendo in considerazione che trovare due fondi correlati positivamente è molto facile (correlazione uguale o prossima a 1) ma pressoché inutile; trovarne due non correlati è già più difficile (correlazione uguale o prossima a 0) e utile; trovarne due correlati linearmente in modo indiretto (correlazione tendente il più possibile a -1) è ancora più difficile (e sarebbe davvero utile).

    Questa informazione non sarebbe stata ovviamente disponibile 5-6 anni fa, all’inizio dell’investimento (potrebbe essere stata disponibile quella relativa ai 5 anni precedenti ma se non sbaglio questi fondi prima del 2013 non esistevano).

    Naturalmente andrebbero verificate anche le correlazioni con il terzo fondo. E’ un’informazione ausiliaria alla creazione di un portafoglio; di certo ci sono dei fattori più importanti da tener conto (orizzonte temporale di investimento, propensione al rischio, ecc).

    E' comunque un'informazione spesso trascurata, anche perché di non facile ottenimento.
    L'analisi che hai fatto è interessante e d'altro canto è la base di tutte le teorie classiche di portafoglio, di sicuro farla a priori e strutturare un portafoglio un minimo ragionato male non fa, anche se già le serie storiche cambiano frequentemente le correlazioni, senza contare che prendendo fondi a delega gestionale aperta è ancor più facile che le divergenze nelle tecniche di gestione portino a correlazioni future difficilmente predicibili su pochi componenti come questi....se il portafoglio inizia ad essere più diffuso, tende a spiattellarsi su una allocazione a mercato ed allora torna utile.

  2. #12

    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    17
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    14 Post(s)
    Potenza rep
    858996
    Citazione Originariamente Scritto da bow Visualizza Messaggio
    Ti do la mia opinione:

    JPM Global Bond Opportunities Hedged:

    fondo molto diversificato, flessibile (il gestore fa come vuole), obbligazionario ma piuttosto 'speculativo' per un obbligazionario, coperto dal rischio valuta pur investendo principalmente in area dollaro.
    Ha fatto, per le sue caratteristiche, molto male lo scorso anno.
    Costi di gestione in media per una sicav simile, complessivamente apprezzo la diversificazione (ottima in un obbligazionario), ma essendo un flessibile dinamico non lo userei per più del 20% di un portafoglio (eventualmente ridurre). E' il classico fondo che se mi crolla l'azionario potrebbe trovare delle 'opportunity' (è il mestiere suo...) per diversificare sui mercati ed addirittura guadagnare. E' roba da lungo periodo temporale secondo me (8-10 anni), male valutarlo sui 2-3 anni, non ha senso.

    Fidelity Global Multi-Asset Income:
    E' un fondo bilanciato puro (metà azionario, metà obbligazionario), molto diversificato a livello mondiale, che investe in roba che da rendimento (immobili, roba a cedola etc...) e la reinveste progressivamente. Anche questo se scendono i mercati oscilla, ma dovrebbe essere il momento in cui poi 'carica' performance futura (es. nel 2018 è andato male, ma nel 2019 ha recuperato con gli interessi). Dal 2013 ha guadagnato oltre il 20%. Le commissioni di gestione sono nella media. Ce ne sono varie classi (con hedging, senza, ad accumulo, distribuzione etc...) e a me non dispiacciono affatto.

    Amundi Cedola 2020
    Questo non mi piace per niente: flessibile, a scadenza, che distribuisce cedole (come gli pare), che investe in altri fondi (costi occulti). Sono i classici prodotti che io ritengo 'da banco' associati a prodotti di qualità maggiore probabilmente per questioni di budget...

    La mia opinione è:

    1- Troppi flessibili: io li tengo sotto il 20% del capitale totale, sacrificherei per primo l'Amundi
    2- Lungo termine: se hai questo portafoglio ha senso tenerlo (magari ritoccare qualcosa, ma non disinvestirlo) per 8-10 anni, è di quelli che scendono ma si valorizzano durante le fasi di discesa (se i gestori fanno il loro, e quelli fidelity secondo me sono bravini)
    3- In linea con i costi: lo so gli ETF sono cento volte meglio, ma qui parliamo di bilanciati e flessibili, c'è più lavoro in teoria ed è un lavoro che gli ETF non fanno (non affrontano i mercati con 'strategia', salvo pochissimi che applicano strategie passive, si limitano a replicare i benchmark)
    4- Rischio bassissimo no: il rischio è basso se lo tieni 10 anni, su 2-3 anni puoi avere delle oscillazioni forti (es. il 10%). Però la diversificazione è eccellente quindi devi proteggerti solo da eventuari 'cavolate' del gestore, ma se riduci i flessibili sotto il 20% è difficile che la strategia del gestore faccia grossi danni al capitale
    5- Ipotesi: ormai ce li hai, sono stati messi lì per un lungo periodo temporale, salvo andare su istituzionali (non so come) non abbatti di molto i costi, sono stati investiti nel 2013 quindi io farei i conti nel 2023. Ridurrei la parte flessibile (es. eliminando Amundi e portando il JPM a 1/5 del capitale) e userei questa liquidità per acquistare ETF adeguati e diversificati per completare l'asset class adeguata al profilo dell'investitore (ed abbassare le commissioni complessive annuali).
    Secondo me sul decennale non dovresti rimanere troppo deluso (poi certo se ti paragoni alle performance dell'ETF sul S&P500 è un'altra cosa... ma qui abbiamo portafogli per cercare la stabilità e la diversificazione non per concentrare rischio/guadagno).

    P.S.
    Ovviamente non so se vi hanno purgato di commissioni di collocamento... in quel caso c'è da prendersi con il distributore, non con le società di gestione o con il prodotto, e quelli sono danni che con questi prodotti si recuperano molto lentamente (tocca allungare ancora di più l'orizzonte temporale).


    Grazie mille per la spiegazione così dettagliata. Sulle commissioni di collocamento voglio sperare che abbiano limato qualcosa. L'orizzonte temporale era medio-basso (3/4 anni) dal momento che l'intenzione era quella di raccogliere liquidità per l'anticipo di un mutuo.

  3. #13
    L'avatar di Dedalo Invest
    Data Registrazione
    May 2019
    Messaggi
    178
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    118 Post(s)
    Potenza rep
    9937669
    Citazione Originariamente Scritto da cataflic Visualizza Messaggio
    L'analisi che hai fatto è interessante e d'altro canto è la base di tutte le teorie classiche di portafoglio, di sicuro farla a priori e strutturare un portafoglio un minimo ragionato male non fa, anche se già le serie storiche cambiano frequentemente le correlazioni, senza contare che prendendo fondi a delega gestionale aperta è ancor più facile che le divergenze nelle tecniche di gestione portino a correlazioni future difficilmente predicibili su pochi componenti come questi....se il portafoglio inizia ad essere più diffuso, tende a spiattellarsi su una allocazione a mercato ed allora torna utile.
    Sì, sono d'accordo. Indubbiamente sui fondi flessibili la probabilità che le correlazioni cambino (magari bruscamente) in futuro sono più alte.

    Un paio di cose che ho notato riguardo alle correlazioni rolling calcolate su diversi periodi (tipo quelli dei grafici precedenti ma anche periodi più lunghi) sono queste:
    - In media le correlazioni tendono ad essere simili, anche con l'aumentare del periodo di correlazione. Nel caso precedente si passa da 0,47 in media (6 mesi) a 0,42 (5 anni). Non una grande differenza
    - La volatilità è invece tanto più elevata quanto più il periodo è breve. Così, su 6 mesi, la deviazione standard è 0,1265. Su 5 anni, la deviazione standard è 0,0083. Qui la differenza è grande, dato che parliamo di valori medi pari a circa 0,47 e 0,42.

    Al di là dell'esempio di questi due fondi, queste osservazioni sembrano essere valide in generale (salvo eccezioni, come sempre).

  4. #14
    L'avatar di Crusaderpr
    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    28
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    14 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da Dedalo Invest Visualizza Messaggio
    Allegato 2618669

    La correlazione media del periodo è stata uguale a 0,4709.
    Allegato 2618663

    La correlazione media del periodo è stata uguale a 0,4792.
    Allegato 2618665

    La correlazione media del periodo è stata uguale a 0,4623.
    Allegato 2618666

    La correlazione media del periodo è stata uguale a 0,4405.
    Allegato 2618667

    La correlazione media del periodo è stata uguale a 0,422
    ciao! Scusami ma per i grafici per la correlazione dei due fondi che sito o software hai utilizzato?? Grazie

  5. #15

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    3,340
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    1540 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da Crusaderpr Visualizza Messaggio
    ciao! Scusami ma per i grafici per la correlazione dei due fondi che sito o software hai utilizzato?? Grazie
    Se il titolare é d'accordo ,rispondo io

    Dedalo Invest
    Analisi, Strategie, Investimenti


    C'è anche una discussione

    Dedalo Invest

  6. #16
    L'avatar di Metallica79
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    2,539
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    788 Post(s)
    Potenza rep
    21244482
    Citazione Originariamente Scritto da bow Visualizza Messaggio
    Ti do la mia opinione:
    JPM Global Bond Opportunities Hedged:
    fondo molto diversificato, flessibile (il gestore fa come vuole), obbligazionario ma piuttosto 'speculativo' per un obbligazionario, coperto dal rischio valuta pur investendo principalmente in area dollaro.
    1- Troppi flessibili: io li tengo sotto il 20% del capitale totale, .
    Magari sbaglio (metto le mani avanti): ho notato che da un pò di tempo (ed in questi ultimi tempi di più) le banche propongono "in maniera spinta" i fondi flessibili, ho letto e io considero interessanti le tue osservazioni, i cosidetti fondi flessibili non mi sembrano un granchè, anzi forse forse da evitare. Sbaglio?

  7. #17
    L'avatar di Crusaderpr
    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    28
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    14 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da oceanic815 Visualizza Messaggio
    Se il titolare é d'accordo ,rispondo io

    Dedalo Invest
    Analisi, Strategie, Investimenti


    C'è anche una discussione

    Dedalo Invest
    grazie!

  8. #18

    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    32
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    12 Post(s)
    Potenza rep
    509711
    I flessibili sono i tra fondi con Ter più elevato normale vengano proposti spesso

  9. #19
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    4,625
    Mentioned
    41 Post(s)
    Quoted
    1271 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Nel primo post vengono richieste delucidazioni su tre fondi, senza specificare più di tanto caratteristiche dell'investitore e obiettivi.

    In seguito viene specificato che l'obiettivo era "l'anticipo di un mutuo" e già qui non capisco cosa si intenda, nel senso che potrebbe intendersi come "ho un mutuo in essere e voglio anticiparne il termine versando un importo a saldo" oppure "accumulo un 10-20% iniziale e poi stipulo il mutuo".

    Trovo abbastanza illogico correlare un impegno finanziario che ha dati di uscite certi a investimenti in fondi attivi che sono di base assolutamente incerti negli sviluppi successivi.

    Sarebbe stato più logico valutare le tempistiche del mutuo che sono collegate all'acquisto di un immobile, utilizzando obbligazioni e titoli di stato in modo tale da arrivare a definire un capitale alla data X con precisione (cedole nette + rimborso a scadenza del titolo) e se si trattasse invece di saldare un mutuo già in essere non si investe nulla ma si salda il mutuo.

    L'utilizzo di fondi multi-asset o flessibili in combinazione con altri fondi con criteri di scelta commerciali e approssimativi (cioè "a naso") è un'ottimo metodo per rovinare ciò che, eventualmente, il singolo gestore sarebbe forse in grado di realizzare.

  10. #20
    L'avatar di Dedalo Invest
    Data Registrazione
    May 2019
    Messaggi
    178
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    118 Post(s)
    Potenza rep
    9937669
    Citazione Originariamente Scritto da Crusaderpr Visualizza Messaggio
    ciao! Scusami ma per i grafici per la correlazione dei due fondi che sito o software hai utilizzato?? Grazie
    Il software utilizzato per questa analisi è R.

    Sul nostro sito si possono effettuare analisi di correlazione lineare tra fondi, categorie di fondi, fondi e indici ecc. (non rolling però). C'è anche un articolo di approfondimento sulla correlazione lineare.
    Citazione Originariamente Scritto da oceanic815 Visualizza Messaggio
    Se il titolare é d'accordo ,rispondo io

    Dedalo Invest
    Analisi, Strategie, Investimenti


    C'è anche una discussione

    Dedalo Invest
    Ciao oceanic815, grazie

Accedi