ETF a distribuzione per vivere di rendita - Pagina 6
Fuga dal progetto Libra, buona o cattiva notizia per il Bitcoin?
Prima PayPal e poi a seguire a ruota Visa, Mastercard, eBay, Stripe, Mercado Pago e da ultimo Booking.com. Sta collezionando una defezione dietro l?altra il progetto Libra, la moneta virtuale …
Carrellata bilanci dal colossi di Wall Street: JP Morgan vince prima battaglia contro virata dovish Fed
Il margine di interesse netto di JP Morgan ce la fa, e cresce a dispetto della virata dovish della Federal Reserve: è in questo parametro (sigla NNI: net interest income) …
Umiliazione per l’ex star dei gestori: fine dei giochi per il fondo flagship di Neil Woodford
All'apice della sua storia, il fondo Woodford Equity Income Fund contava asset per un valore superiore a 10 miliardi di sterline. Ora vale appena 3,1 miliardi di sterline, e gli …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #51

    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    107
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    82 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Bluebull Visualizza Messaggio
    Se volete un consiglio semplicissimo adottate la tecnica PAM ( l' ho chiamata così tanti anni fa visto il mio lavoro di ex controller ) ovvero un piano di accumulo sui minimi.
    Per farvi un esempio ho integrato 2 eff in dicembre scorso ed 1 in maggio. Per il resto mi trovo con i vostri suggerimenti. Il segreto? Partire da giovani!!!!!!!!!!!!!!
    Quali etf hai ?

  2. #52

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    42
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    14 Post(s)
    Potenza rep
    1833722
    Tra accumulazione e distribuzione c'è una differenza abissale nel lungo termine (dove per lungo termine intendo almeno 10, 20, 30 anni)...
    Il ritardo nel pagamento delle imposte determina un'inefficienza pazzesca dello strumento a distribuzione.
    Detto questo anche a me piace la cedola e ho un sacco di ETF a distribuzione, ma sono consapevole che la performance dello strumento ad accumulazione nel lungo termine sarà del 20 - 30 - 40% superiore.

  3. #53

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    978
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    526 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Riccia Visualizza Messaggio
    Tra accumulazione e distribuzione c'è una differenza abissale nel lungo termine (dove per lungo termine intendo almeno 10, 20, 30 anni)...
    Il ritardo nel pagamento delle imposte determina un'inefficienza pazzesca dello strumento a distribuzione.
    Detto questo anche a me piace la cedola e ho un sacco di ETF a distribuzione, ma sono consapevole che la performance dello strumento ad accumulazione nel lungo termine sarà del 20 - 30 - 40% superiore.
    E se tra 20 anni quando dovrai pagare le tasse i capital gain fosse aumentato? Ad esempio in Italia si è passati dal 12 al 26% in pochissimi anni. Continuando ad usare i risparmiatori come mucche da mungere per coprire i loro sperperi e ruberie, con spauracchi vari italexit ecc, le sanguisughe necromonger che legiferano di volta in volta non avrebbero alcuna remora a portarlo al 40% o anche 50%.

  4. #54

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    3,284
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    1510 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da Riccia Visualizza Messaggio
    Tra accumulazione e distribuzione c'è una differenza abissale nel lungo termine (dove per lungo termine intendo almeno 10, 20, 30 anni)...
    Il ritardo nel pagamento delle imposte determina un'inefficienza pazzesca dello strumento a distribuzione.
    Detto questo anche a me piace la cedola e ho un sacco di ETF a distribuzione, ma sono consapevole che la performance dello strumento ad accumulazione nel lungo termine sarà del 20 - 30 - 40% superiore.
    Onde evitare i soliti svaccamenti OT (non é riferito a te,ma hai risollevato un argomento già ampiamente dibattuto )

    Per chi fosse interessato a numeri,opinioni,fogli di calcolo o ne volesse discutere ancora ...

    Qui abbiamo Nikkei e Shark

    Lyxor ETF Azionario alti dividendi (SEL) isin LU1812092168

    Qui invece,più recente,un tentativo di quantificazione del vantaggio

    etf accumulo vs distribuzione rispetto a ingressi multipli e diluiti nel tempo


    Citazione Originariamente Scritto da altoconsumo Visualizza Messaggio
    E se tra 20 anni quando dovrai pagare le tasse i capital gain fosse aumentato? Ad esempio in Italia si è passati dal 12 al 26% in pochissimi anni. Continuando ad usare i risparmiatori come mucche da mungere per coprire i loro sperperi e ruberie, con spauracchi vari italexit ecc, le sanguisughe necromonger che legiferano di volta in volta non avrebbero alcuna remora a portarlo al 40% o anche 50%.

    Affrancamento

    Ciao

  5. #55

    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    32
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    12 Post(s)
    Potenza rep
    509711
    Citazione Originariamente Scritto da wolfbalck Visualizza Messaggio
    Peccato che il grafico sia total return quindi dopo 7 anni stai in perdita.

    Ripeto visto che già L ho scritto nella discussione dell’etf : rendimento compreso dividendi è negativo mentre L indice americano ha fatto +120%!

    Purtroppo io cerco di farvi ragionare ma voi non volete seguire il discorso
    Abbi pazienza: ho un milione investito in un msci income trimestrale 6.000 EUR a trimestre tu hai un milione in un msci acc e tutti i mesi vendi 2000 EUR di quote per vivere perché tra 10 anni il tuo investimento dovrebbe vale più del mio?

  6. #56
    L'avatar di blaklyon
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    3,018
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    483 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Nel caso di loss al tempo della distribuzione il dividendo ti massacra , per chi accumula e preleva non paga nulla, per cui chi ha l'etf a distribuzione deve applicare il vendi e ricompra

  7. #57
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    529
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    409 Post(s)
    Potenza rep
    27725966
    Citazione Originariamente Scritto da tam10 Visualizza Messaggio
    Mi chiedo tuttavia cosa possa accadere nel caso in cui dovesse partire l' inflazione
    Dipende dalla natura dell'inflazione. Un'inflazione da 'stagflazione' (es. 1973) è il caso peggiore, una da svalutazione critica (es. Germania 1923) pure.

    Parliamo di 'inflazione buona': l'economia va, i tassi d'interesse non sono eccessivamente alti, girano soldi, gli stipendi si alzano, la disoccupazione ai minimi... i prezzi iniziano a galoppare (magari ce l'avessimo in Italia).

    Questa inflazione si argina alzando i tassi d'interesse: la cosa non viene presa bene dai mercati azionari che attraversano fasi di volatilità, ma visto che c'è inflazione tendenzialmente le equities (azioni) rimangono più sul 'valore reale' del resto, diciamo che le azioni value tendenzialmente dovrebbero reggere di più di quelle growth che sono gonfiate dai capitali su speculazioni future (es. i classici tecnologici). Però quando l'inflazione è alta, stare sulle equities, ben diversificate (dentro anche real estate etc...) è una mano santa.

    I tassi d'interesse invece devono essere alzati, altrimenti si rischia di perdere il controllo dell'inflazione, che poi frena l'economia e ti trovi in stagflazione: inflazione alta ed economia in calo/disoccupazione. Per questo la banca centrale dovrebbe intervenire.
    Questo vuol dire che i fondi obbligazionari vanno giù... ma sul mercato iniziano a trovarsi bei dividendi. Per dire il bund a 10 anni dovrebbe andare magari a 1% o 2% di rendimento per arginare l'inflazione, il BTP almeno il doppio, le obbligazioni high yield o i titoli subordinati tornare a rendere dal 5% al 7% l'anno.
    In questo scenario conta molto la duration del titolo che abbiamo in mano: abbiamo ETF titoli di stato europa 20+yr tripla A? Molto male: il nominale scende e l'incremento delle cedole lo avremo tra molto tempo, piano piano che il gestore sostituisce questi titoli che durano 30 anni.
    Ovviamente se hai un obbligazinario high yield short duration la sostituzione dell'obbligazione è rapidissima e già dopo pochi mesi il dividendo (se non anche il NAV) spicca il volo.

    Però gli scenari possono essere parecchi (e se la BCE vuol far correre l'inflazione? E se c'è una guerra in Iran?) ... ecco perché i mercati sono in larga parte imprevedibili, perché legati a fenomeni umani e storici e non a variabili 'meccaniche'.

  8. #58

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    106
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    42 Post(s)
    Potenza rep
    1934677
    Citazione Originariamente Scritto da bobsinclair Visualizza Messaggio
    Se hai un metodo per capire quali sono i minimi sono tutto orecchie
    Se invece intendevi dire di acquistare sugli storni mi trovi d'accordissimo... Io lo faccio
    .....pensa a dicembre 2018 e hai trovato la risposta. Nulla di più semplice. Ma l' orgasmo si è raggiunto solo nel 2000 e nel 2008. Adesso siamo totalmente invasati dai QE.
    Una trombata contabile ( la vedo da controller ) che non farà altro che creare una botta peggiore dei 2 anni che ho citato. Attenti perché la storia ha sempre i corsi e i ricorsi.
    Bolle comprese e la specie umana ripete sempre le solite stro n zate da millenni. La finanza è anche peggio dal mio punto di vista. Opinione tecnica la mia........ Ciao

  9. #59
    L'avatar di arkymede
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    3,789
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    234 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Bluebull Visualizza Messaggio
    .....pensa a dicembre 2018 e hai trovato la risposta. Nulla di più semplice. Ma l' orgasmo si è raggiunto solo nel 2000 e nel 2008. Adesso siamo totalmente invasati dai QE.
    Una trombata contabile ( la vedo da controller ) che non farà altro che creare una botta peggiore dei 2 anni che ho citato. Attenti perché la storia ha sempre i corsi e i ricorsi.
    Bolle comprese e la specie umana ripete sempre le solite stro n zate da millenni. La finanza è anche peggio dal mio punto di vista. Opinione tecnica la mia........ Ciao
    ciao..cos aintendi per "controller" ??

  10. #60

    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    88
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    63 Post(s)
    Potenza rep
    1787120
    Citazione Originariamente Scritto da wolfbalck Visualizza Messaggio
    piccolo disclaimer :

    non c'è differenza tra accumulazione e distribuzione in quanto il dividendo come i titoli azionari è in pancia alla quotazione quindi aspettare l'accredito della cedola o vendere quote di pari valore è la stessa cosa da un punto di vista finanziario esclusi i costi di commissioni di compravendita.

    Allegato 2612661
    Consentimi di dissentire, poi magari sbaglio, ma il tuo ragionamento sarebbe corretto solo se prendessi un etf che segue il ftse mib, perchè in tal caso dividendi e capital gain sarebbero tassati ugualmente al 26%.

    Ma prendendo un etf "estero" a distribuzione, ai dividendi devi applicare la tassazione del paese di origine + quella italiana.

    Al contrario in un etf ad accumulazione non pagheresti la maggiore tassazione sui dividendi esteri, mentre sull'eventuale capital gain nulla cambia.

Accedi